Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di giugno

  • SERVIZIO DI SUPPORTO ALLE ATTIVITÀ FISCALI TRIBUTARIE PREVIDENZIALI E AMMINISTRATIVO CONTABILI – LEGITTIMA COMMISSIONE DI GARA COMPOSTA DI MEMBRI PORTATORI DI DIVERSE ESPERIENZE PROFESSIONALI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Nel caso di servizio di supporto alle attività fiscali, tributarie, previdenziali e amministrativo-contabili, è legittimo che la commissione giudicatrice sia composta da membri portatori di esperienze plurime.
    Download Richiedi il documento
  • AMMINISTRAZIONE DIGITALE - REGOLAMENTO SULLE FUNZIONI DI VIGILANZA E L'ADOZIONE DI PROVVEDIMENTI SANZIONATORI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicato il regolamento recante le modalità per l'espletamento delle funzioni di vigilanza e per l'adozione degli eventuali provvedimenti sanzionatori.
    Download Richiedi il documento
  • AMMINISTRAZIONE DIGITALE - REGOLAMENTO SUL PROCEDIMENTO DI ADOZIONE DELLE LINEE GUIDA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicato il regolamento che disciplina il procedimento per l’adozione delle linee guida per l'attuazione del codice dell'amministrazione digitale.
    Download Richiedi il documento
  • VIOLAZIONI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA - RIVALUTAZIONE DELLE SANZIONI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Fissata la misura della rivalutazione delle sanzioni concernenti violazioni in materia di salute e sicurezza.
    Download Richiedi il documento
  • PROROGA CONTRATTUALE - CARETTERE ECCEZIONALE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La proroga costituisce un rimedio eccezionale, teso ad assicurare la prosecuzione del servizio senza soluzione di continuità, nelle more della stipula del nuovo contratto.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLAMENTO GESTIONE CASELLARIO INFORMATICO (213.10)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicato il regolamento per la gestione del casellario informatico dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, in vigore dal 29/06/2018.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLAMENTO PARTECIPAZIONE AI PROCEDIMENTI DI REGOLAZIONE ANAC (213.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicato il regolamento per la definizione della disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione dell'autorità nazionale anticorruzione e di una metodologia di acquisizione e analisi quali-quantitativa dei dati rilevanti ai fini dell'analisi di impatto della regolazione (air) e della verifica dell'impatto della regolazione (vir).
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI - INDIVIDUAZIONE SOTTOCATEGORIA 2-TER
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Individuata la sottocategoria 2-ter per l’iscrizione all’albo nazionale gestori ambientali.
    Download Richiedi il documento
  • LIMITI QUANTITATIVI SUBAPPALTO – NORMATIVA NAZIONALE ED EUROPEA – RATIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il consiglio di stato ha osservato che il legislatore nazionale potrebbe porre, in tema di subappalto, limiti di maggior rigore rispetto alle direttive europee, che non costituirebbero un ingiustificato goldplating, in quanto giustificati da pregnanti ragioni di ordine pubblico, di tutela della trasparenza e del mercato del lavoro. Nello stesso parere il consiglio di stato ha anche affermato, che “il maggior rigore nel recepimento delle direttive deve, da un lato, ritenersi consentito nella misura in cui non si traduce in un ostacolo ingiustificato alla concorrenza; dall’altro lato ritenersi giustificato dalla salvaguardia di interessi e valori costituzionali, ovvero enunciati nell’art. 36 del tfue.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLAMENTO PARERI DI PRECONTENZIOSO (211.1BIS - 211.1TER - 211.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Regolamento sull'esercizio dei poteri di cui all'articolo 211, commi 1-bis e 1-ter, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n.50 e successive modificazioni e integrazioni.
    Download Richiedi il documento
  • RDO MEPA - OFFERTA ECONOMICA -PROCEDURA GUIDATA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’offerta economica è un documento predisposto automaticamente dalla piattaforma di e-procurement per ciascun partecipante e le sue impostazioni d’invio sono già predefinite e non modificabili.
    Download Richiedi il documento
  • ILLECITO PROFESSIONALE - VALUTAZIONE DISCREZIONALE DELLA PA (80.5.C)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In sede di illecito disciplinare l’apprezzamento discrezionale della gravità degli episodi di negligenza addebitati all’impresa concorrente è riservato alla competenza della stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • IMPOSIZIONE RIBASSO MASSIMO DA NON SUPERARE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' illegittima la clausola della lex specialis di gara che impone il limite massimo del 50% di ribasso rispetto alla base d’asta.
    Download Richiedi il documento
  • DIVIETO SUBAPPALTO - ADEGUATA MOTIVAZIONE (105.4.A)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Relativamente al divieto del subappalto, la stazione appaltante pur avendo agito in vigenza della formulazione legislativa antecedente alle modifiche di cui al d.L.Gs. N. 50/2016, non ha fornito motivazioni sufficienti a giustificare le esigenze specifiche di natura tecnica, organizzativa, ovvero legate alla tipologia del servizio oggetto di affidamento che possano specificamente giustificare la scelta effettuata.
    Download Richiedi il documento
  • OPPOSIZIONE ACCESSO ATTI - ADEGUATA MOTIVAZIONE (13)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittimo il diniego alla richiesta di ostensione della documentazione tecnica nel caso in cui l’operatore economico aggiudicatario ha ritualmente negato l’accesso agli atti e l’istante non dimostri l’effettiva utilità di tale documentazione rispetto all’indizione di uno specifico giudizio.
    Download Richiedi il documento
  • COLLEGAMENTO SOSTANZIALE - RAPPORTI DI PARENTELA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I rapporti di parentela tra i titolari delle due imprese partecipanti alla procedura selettiva e la coincidenza delle sedi legali delle due società , accompagnati dalle significative circostanze di fatto evidenziate dall’amministrazione aggiudicatrice, costituiscono elementi che - per la loro consistenza e gravità - possono considerarsi astrattamente idonei e sufficienti a denunciare l’esistenza di una relazione tra i concorrenti interessati.
    Download Richiedi il documento
  • SOA OS24 - SPECIFICHE PER DEFINIRE APPALTO LAVORI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La richiesta, ai fini della partecipazione, del possesso dell’attestazione soa os24 appare irragionevole e restrittiva della concorrenza, in quanto gli atti di gara non evidenziano interventi di esecuzione del verde urbano realizzati al fine di consentire un miglior uso della città come recinzioni, sistemazioni paesaggistiche, verde attrezzato, campi sportivi e terreni da gioco, bensì appaiono riferirsi esclusivamente ad attività di cura e regolazione del verde esistente, e quindi da annoverare fra i servizi
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI - POSSESSO ANCHE IMPRESA AUSILIARIA PER ALTRO REQUISITO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La previsione che anche l’operatore economico ausiliario debba essere in possesso del requisito di iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali è conforme alla normativa di settore, nella misura in cui si tratta di requisito tecnico-qualitativo di carattere soggettivo, previsto dalla legge quale titolo abilitante allo svolgimento delle attività oggetto dell’appalto
    Download Richiedi il documento
  • ATTIVITA' ESERCITATA - CORRISPONDENZA CCIAA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittima l’esclusione disposta dalla stazione appaltante in quanto, ai fini dell’accertamento del requisito di idoneità professionale, rileva l’attività principale esercitata, come documentata dal certificato camerale
    Download Richiedi il documento
  • MODIFICA SOSTANZIALE OGGETTO DEL CONTRATTO - RIDUZIONE DEI CENTRI DI RACCOLTA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Ferma restando la facoltà in capo alla stazione appaltante di revocare l’intera procedura di gara, lo stralcio dall’oggetto del contratto del centro di raccolta la cui localizzazione è stata variata non è conforme alla normativa di settore perché costituisce una modifica sostanziale del contratto.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA ADOZIONE DETERMINA A CONTRARRE - EFFETTI SULLA PROCEDURA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La mancata adozione della determina a contrarre, in quanto atto amministrativo, la sua eventuale nullità o la presenza di un vizio di legittimità che la renda annullabile si riflette su tutti gli atti del procedimento di gara compreso il provvedimento di aggiudicazione ed il successivo contratto.
    Download Richiedi il documento
  • SUBENTRO NEL CONTRATTO - OBBLIGO CONTROLLO REQUISITI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' illegittima l’introduzione di altro operatore economico nell’esecuzione di un contratto di appalto in difformità delle regole ed istituti definiti dal codice dei contratti, tra cui la verifica del possesso dei requisiti dell’operatore economico da parte della stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI - CATEGORIA 4-BIS
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicati i modelli di provvedimento d'iscrizione e di diniego dell’iscrizione nella categoria 4-bis.
    Download Richiedi il documento
  • MALFUNZIONAMENTO PIATTAFORMA - NEGLIGENZA OPERATORE ECONOMICO - ILLEGITTIMA PROROGA TERMINI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La riapertura dei termini di presentazione dell’offerta determina una violazione del principio della par condicio dei concorrenti quando l'offerente non si è attivato per tempo per risolvere positivamente ogni inconveniente di tipo tecnico.
    Download Richiedi il documento
  • FORMULA OFFERTA ECONOMICA - PREZZO E NON RIBASSO - NON CONFORME
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La formula utilizzata dalla stazione appaltante, basata sul prezzo offert, non è conforme alla normativa di settore.
    Download Richiedi il documento
  • PROROGA DEL TERMINE DI ENTRATA IN VIGORE DEGLI OBBLIGHI DI FATTURAZIONE ELETTRONICA PER LE CESSIONI DI CARBURANTE
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Proroga del termine di entrata in vigore degli obblighi di fatturazione elettronica per le cessioni di carburante.
    Download Richiedi il documento
  • DELIB. ANAC 1096/2016 - LAVORI DI SPECIALE COMPLESSITÀ O DI PARTICOLARE RILEVANZA - NO IN UN’UNICA PERSONA FUNZIONI DI RUP DIR. LAVORI E PROGETTISTA (31.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le linee guida, adottate dall’anac con deliberazione n. 1096/2016, escludono che possano essere riassunte in un’unica persona le funzioni di rup, direttore lavori e progettista nel caso di «lavori di speciale complessità o di particolare rilevanza sotto il profilo architettonico, ambientale, storico-artistico e conservativo, oltre che tecnologico, nonché nel caso di progetti integrali ovvero di interventi di importo superiore a 1.500.000 di euro». Il rifacimento della pavimentazione di una strada non è qualificabile quale lavoro di speciale complessità o di particolare rilevanza.
    Download Richiedi il documento
  • PREZZI DI RIFERIMENTO FARMACI PUBBLICATO DALL’ANAC - ANNULLAMENTO - VA CONFERMATO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Va confermato l’annullamento dell’elenco dei prezzi di riferimento dei farmaci, pubblicato sul sito web dell’autorità nazionale anticorruzione (anac) il 10 settembre 2014, nonché della relativa “guida alla lettura dei prezzi di riferimento in ambito sanitario”, predisposta dall’anac, nella parte in cui includono i principi attivi darbepoetina, filgrastim, pegfilgrastim e panitumumab.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE GIUDICATRICE - ESPERIENZA NELLO SPECIFICO SETTORE DELL’APPALTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare pubbliche la legittima composizione della commissione presuppone solo la prevalente, seppure non esclusiva, presenza di membri esperti del settore oggetto dell'appalto.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI ROTAZIONE - LIMITI (36)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' illegittimo l'operato della stazione appaltante che applica posteriori il principio di rotazione, cioè invitando il precedente affidatario ed escludendolo solo in caso di aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • GIURISDIZIONE - SOCIETÀ A CAPITALE MISTO - GIURISDIZIONE CORTE DEI CONTI - NON SUSSISTE- RAGIONI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non sussiste la giurisdizione della corte dei conti nei confronti di una società a capitale misto pubblico privato, in quanto non è una società in house neppure quando è soggetta alle direttive pubbliche e opera nell'interesse esclusivo dell'amministrazione locale.
    Download Richiedi il documento
  • ILLECITO PROFESSIONALE - RILEVANZA DI TUTTE LE PROCEDURE DI GARA CUI SI ABBIA PARTECIPATO (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai fini della valutazione in ordine alla sussistenza di un illecito professionale, l’operatore economico è tenuto a dichiarare l’esclusione dalla gara per irregolarità tributaria precedentemente comminatale da altra stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • IMPIEGHI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – TRAMITE CONCORSO PUBBLICO – MODALITA’ ALTERNATIVE SONO LA ECCEZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il collegio osserva che, secondo quanto sancito dall’art. 97 co. 4 cost., agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni si accede mediante concorso, salvi i casi stabiliti dalla legge. Il reclutamento mediante modalità alternative rappresenta l’eccezione, ammissibile soltanto nei casi espressamente previsti dal legislatore.
    Download Richiedi il documento
  • INTERESSE AD AGIRE - LEGITTIMAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’interesse differenziato e qualificato a legittimare l’azione processuale nelle gare d’appalto sorge con gli atti applicativi della procedura di gara i quali rendono concreta ed attuale la lesione.
    Download Richiedi il documento
  • PARERI DI PRECONTENZIOSO - PARERE SULLO SCHEMA DI REGOLAMENTO RECANTE MODIFICA DEL REGOLAMENTO DEL 5 OTTOBRE 2016 (211.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Parere sullo schema di regolamento recante modifica del regolamento del 5 ottobre 2016 per il rilascio dei pareri di precontenzioso ai sensi dell’articolo 211 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
    Download Richiedi il documento
  • INDEBITO FRAZIONAMENTO APPALTO - REATO ABUSO D'UFFICIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Confermato il reato di abuso di ufficio a carico del rup di una stazione appaltante che aveva artificiosamente provveduto al frazionamento di un appalto.
    Download Richiedi il documento
  • LINEE GUIDA N. 11 - PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO (177.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Pubblicato il parere del consiglio di stato, in commissione speciale, relativo alle linee guida 11 recanti “indicazioni per la verifica del rispetto del limite di cui all’art. 177, comma 1, del codice, da parte dei soggetti pubblici o privati titolari di concessioni di lavori, servizi pubblici o forniture già in essere alla data di entrata in vigore del codice non affidate con la formula della finanza di progetto ovvero con procedure di gara ad evidenza pubblica secondo il diritto dell’unione europea”.
    Download Richiedi il documento
  • PLICO LACERATO - SEGRETEZZA OFFERTE NON VIOLATA - AMESSO IN GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Se un plico spedito tramite corriere giunge alla stazione appaltante lacerato, se la lacerazione è tale da non compromettere il principio di segretezza delle offerte nelle gare d’appalto, vince il criterio di massima partecipazione e la ditta non va esclusa.
    Download Richiedi il documento
  • SUBAPPALTO - BONIFICA ORDINI BELLICI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La bonifica preliminare dagli ordigni bellici di cui all’articolo 91 del d.Lgs. N. 81 del 2008, per un valore inferiore al 2% della base di gara costituisce subappalto.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO PER CARENZE DEL DGUE - LIMITI (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Una ditta che indica erroneamente nel duge il possesso di requisiti in misura inferiore a quella fissata dal bando non può essere sottoposta a soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • RTI SOVRABBONDANTI - VALUTAZIONE DELLA PORTATA ANTICONCORRENZIALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Si ritiene non ammissibile un divieto generale di partecipazione per i raggruppamenti “sovrabbondanti” (sul punto, cons. St., 11 giugno 2012, n. 3402), dovendo la questione essere valutata in relazione alla eventuale concreta portata anticoncorrenziale, nella medesima ottica che connota l’art. 38, comma 1, m-quater.
    Download Richiedi il documento
  • CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ ISO 9001:2008 - ISO 9001:2015 (87.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La certificazione di qualità iso 9001:2008 non è da ritenersi equipollente alla iso 9001:2015.
    Download Richiedi il documento
  • TRASPORTO DI EMERGENZA - RIMESSA LA CORTE DI GIUSTIZIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' rimessa alla corte di giustizia dell'ue la disciplina del servizio di ambulanza con soccorritore a bordo.
    Download Richiedi il documento
  • TAGLIO DELLE ALI - DETERMINAZIONE CALCOLO E TAGLI DELLE ALI (97.2.B)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In attesa della plenaria il caso in esame va infatti risolto interpretando il punto b) del comma 2 dell’art. 97 vigente, che alla metodologia nota appunto come taglio delle ali giustappone quella in diretta contestazione, che concerne la modalità di determinazione della natura della prima cifra successiva alla virgola del numero che si ottiene facendo la media aritmetica dei ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse.
    Download Richiedi il documento
  • DISPONIBILITA’ CENTRO COTTURA - REQUISITO DI PARTECIPAZIONE O DI ESECUZIONE – IMPEGNO NON BASTA - CORRETTA INTERPRETAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Laddove la documentazione di gara richieda quale requisito “la disponibilità di un centro cottura (…) ad una distanza massima dalla sede comunale di 40 km”, non è sufficiente l’impegno a dotarsi di un centro di cottura per l’intera durata contrattuale, in quanto va garantita la disponibilità incondizionata di un determinato centro di cottura per l’intera durata contrattuale ab initio.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA INDICAZIONE NEL BANDO DEL COSTO DELLA MANODOPERA - CONSEGUENZE (95.10 – 97.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata indicazione nel bando dei costi della manodopera necessari per l’esecuzione della prestazione, non inficia la procedura in quanto la documentazione di gara prevedeva un maggior punteggio a colui che offriva il minor costo della manodopera in senso assoluto e non a colui che offriva il maggior ribasso rispetto ad una base d’asta preordinata dalla s.A.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTI RISERVATI – AVVALIMENTO CON OPERATORI CHE NON RIENTRANO TRA LE CATEGORIE RISERVATE – AMMISSIBILE (89 - 112)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La pretesa limitazione alla facoltà di avvalimento, oltre a non essere contemplata espressamente dall’art. 89, neppure risponderebbe alla ratio che ha ispirato la disciplina degli appalti riservati, dal momento che l’impiego obbligatorio di lavoratori svantaggiati nell’esecuzione del servizio è compatibile con l’utilizzo, ai fini della qualificazione, di requisiti posseduti da una società di capitali ordinaria.
    Download Richiedi il documento
  • COOPERATIVA – MANCATO ADEGUAMENTO A NORMATIVA – NON E’ MOTIVO DI ESCLUSIONE – PRINCIPIO TASSATIVITA’ CAUSE ESCLUSIONE (45 - 80)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La struttura amministrativa dell’impresa partecipante alle gare per l’affidamento di contratti pubblici non può costituire motivo di esclusione dalla procedura, non essendo elencata nel catalogo “tipico” contenuto nell’art. 80 del d. Lgs. 50/2016. Vige infatti il principio di tassatività.
    Download Richiedi il documento
  • MANIFESTAZIONE DI INTERESSE – PRINCIPIO NON CONTEMPORANEA PARTECIPAZIONE DELLO STESSO OPERATORE IN PIU’ FORME (45.7)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La contemporanea manifestazione d’interesse di soggetti tra loro incompatibili, ai sensi dell’art. 45, comma 7, del d.Lgs. N. 50/2016, o del medesimo soggetto in forme diverse, integra, su un piano logico, la fattispecie che la norma in questione ha voluto scongiurare. Infatti le diverse manifestazioni di interesse dello stesso soggetto, aumentano la probabilità di essere sorteggiati per la partecipazione alla gara successiva, con lesione del principio di parità di trattamento.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATO VERSAMENTO CONTRIBUTO ANAC – SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il mancato versamento del contributo anac non comporta la esclusione dalla gara, ma l’attivazione del soccorso istruttorio, posto che non si tratta di un inadempimento ad un onere inerente l’offerta economico o tecnica.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLA BANDO IMMEDIATAMENTE LESIVA PER OPERATORI SPROVVISTI DI SOA NELLA SCORPORABILE – IMMEDIATA IMPUGNAZIONE (105.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il par. 12 del bando impediva, in radice, la partecipazione delle imprese che non fossero in possesso di almeno una delle qualificazioni previste per le categorie scorporabili. La clausola, in quanto immediatamente lesiva, andava, pertanto, tempestivamente impugnata.
    Download Richiedi il documento
  • RISTORAZIONE SCOLASTICA – SERVIZI OGGETTO DI GARA – REQUISITI – MANCANZA –SUBAPPALTO O MERO SUBCONTRATTO (105.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell’oggetto sociale della ditta non risulta ricompresa l’attività richiesta per la completa esecuzione del servizio oggetto di gara. Per tale motivo, l’operatore avrebbe dovuto dichiarare di ricorrere all’avvalimento o al subappalto. In mancanza, l’operatore deve essere escluso.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSARI DI GARA – ART. 77 – NON APPLICABILE AI SOTTO SOGLIA – NON ESCLUDE A PRIORI CHE RUP POSSA PARTECIPARE A COMMISSIONE DI GARA (77)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 77 d.Lgs. 50/16 non è applicabile nel caso di un contratto “sotto soglia”. Tuttavia, la stessa norma è stata modificata (dal 20 maggio 2017), nel senso di non escludere a priori la partecipazione del r.U.P. Alle commissioni di gara.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURA TELEMATICA – DICHIARAZIONE - FIRMA AUTOGRAFA – COPIA D.I. - SOSTITUISCE FIRMA DIGITALE – ESCLUSIONE ILLEGITTIMA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ illegittima l’esclusione di un concorrente che, in seno ad una procedura telematica, ha inviato alla stazione appaltante, tramite piattaforma virtuale, una dichiarazione non firmata digitalmente bensì firmata in via autografa, scansionata in .Pdf ed alla quale è stata allegata la fotocopia d.I. Del dichiarante.
    Download Richiedi il documento
  • INESATTA INDIVIDUAZIONE LUOGO DESTINAZIONE – NOTIFICA NULLA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La notifica che non ha raggiunto il proprio scopo, e cioè che non ha portato il destinatario a conoscenza dell’atto notificato, deve considerarsi nulla e come tale sanabile, con efficacia ex tunc, o per raggiungimento dello scopo, a seguito della costituzione della parte intimata (anche se compiuta al solo fine di eccepire la nullità), o in conseguenza della rinnovazione della notificazione, effettuata spontaneamente dalla parte stessa oppure su ordine del giudice
    Download Richiedi il documento
  • RISARCIMENTO DANNO DA RITARDO – ONERE PROBATORIO – BENE DELLA VITA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Univoca giurisprudenza afferma che il risarcimento del danno da ritardo relativo ad un interesse pretensivo presuppone sempre e comunque la dimostrazione, ad opera del soggetto interessato, che l'aspirazione al provvedimento ampliativo della propria sfera giuridica sia destinata ad esito favorevole.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO FORNITORI - REQUISITI QUALIFICAZIONE - ILLEGITTIMI SE ECCESSIVAMENTE RESTRITTIVI DELLA CONCORRENZA (30.7)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le stazioni appaltanti soggette all’applicazione del codice (anche nei settori speciali) non possono fissare requisiti arbitrariamente restrittivi ai fini della qualificazione degli operatori economici nei rispettivi albi dei fornitori.
    Download Richiedi il documento
  • INTERPRETAZIONE LEX SPECIALIS DI GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare d'appalto vige il principio interpretativo che vuole privilegiata, a tutela dell'affidamento delle imprese, l'interpretazione letterale del testo della lex specialis, dalla quale è consentito discostarsi solo in presenza di una sua obiettiva incertezza.
    Download Richiedi il documento
  • CONSULTAZIONE PRELIMINARE DI MERCATO - INDAGINE PRELIMINARE DI MERCATO E GARA UFFICIOSA - DIVERSITA' (63 - 66)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'indagine preliminare di mercato è condizione di accesso alla procedura negoziata. La consultazione preliminare di mercato è una semplice prefase di gara, non finalizzata all’aggiudicazione di alcun contratto. La gara ufficiosa, oltre ad essere uno strumento conoscitivo, comporta una valutazione comparativa delle offerte.
    Download Richiedi il documento
  • SCORRIMENTO GRADUATORIA – INTERPELLO SUCCESSIVO – I REQUISITI DEVONO SUSSISTERE ANCHE AL MOMENTO DELL’INTERPELLO E DELLA STIPULA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    É da ritenersi legittimo il mancato affidamento, per carenza di requisiti, di un appalto ad un concorrente, interpellato con scorrimento della graduatoria ex art. 140, d.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 a seguito di riscontrata impossibilità di aggiudicare al primo classificato, in quanto tali requisiti debbono sussistere anche al momento dell’interpello e della stipula del contratto.
    Download Richiedi il documento
  • INFORMATIVA ANTIMAFIA – COMUNICAZIONE ANTIMAFIA – DIFFERENZA – INDIVIDUAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai sensi dell’art. 84 d.Lgs. 159/2011, la documentazione antimafia è costituita dalla “comunicazione antimafia” e dalla “informazione antimafia”. La prima consiste nell'attestazione della sussistenza o meno di una delle cause di decadenza, sospensione o divieto di cui all'art. 67 del d.Lgs. 159/2011; la seconda, oltre a queste circostanze, può rappresentare anche la sussistenza di tentativi di infiltrazione mafiosa tendenti a condizionare le scelte e gli indirizzi di un’impresa soggetta ai controlli in materia.
    Download Richiedi il documento
  • DIRITTO DI ACCESSO – TUTELA RISERVATEZZA – SEGRETI TECNICI E COMMERCIALI – DIFES IN GIUDIZIO (53 – 53.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In sostanza, in ragione di un contrapposto diritto alla riservatezza avente ad oggetto segreti tecnici o commerciali, il diritto di accesso ottiene riconoscimento limitatamente a quegli atti o documenti di gara la cui ostensione risulti necessaria per curare o per difendere gli interessi giuridici dell’istante.
    Download Richiedi il documento
  • TERNA SUBAPPALTATORI – OBBLIGO GIA’ IN SEDE DI OFFERTA – OMISSIONE – ESCLUSIONE (105.6)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ corretta l’esclusione disposta per la violazione dell’art. 105, co. 6, del d.Lgs. N. 50 del 2016 che, innovando rispetto all’art. 118 del d.Lgs. N. 163 del 2006, ha reso obbligatoria la previa indicazione della terna di subappaltatori già in sede di offerta.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTO SERVIZI - CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ - ESPRESSA ESCLUSIONE DI ATTIVITÀ - INIDONEITÀ DELLA CERTIFICAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In tema di appalto di servizi, il concorrente deve disporre della certificazione di qualità iso 14001 almeno con riguardo alle prestazioni prevalenti e caratterizzanti il servizio. Tuttavia, la specifica ed espressa esclusione di attività rende la certificazione inidonea ad attestare la qualificazione del concorrente.
    Download Richiedi il documento
  • INVERSIONE DEI CRITERI DI VALUTAZIONE – ECCESSO DI POTERE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La commissione di gara ha invertito i criteri di valutazione, macchiandosi pertanto di eccesso di potere sotto il profilo del travisamento dei fatti, della erroneità dei presupposti e del difetto di istruttoria.
    Download Richiedi il documento
  • INFORTUNIO SUL LAVORO – RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    A norma dell'art. 2087 c.C., il datore di lavoro è sempre responsabile dell'infortunio occorso al lavoratore, anche qualora esso sia ascrivibile non solo ad una disattenzione, ma anche a sua imperizia, negligenza e imprudenza.
    Download Richiedi il documento
  • OPERATORE ECONOMICO NON INVITATO MA IN POSSESSO DEI REQUISITI - LEGITTIMAZIONE ALLA PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA - SUSSISTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non può negarsi ad un operatore economico, che sia comunque venuto a conoscenza di una procedura negoziata e che si ritenga in possesso dei requisiti di partecipazione previsti dalla legge di gara, di presentare la propria offerta, salvo il potere dell’amministrazione di escluderlo dalla gara per carenze dell’offerta o degli stessi requisiti di partecipazione ovvero perché l’offerta non è pervenuta tempestivamente (rispetto alla scadenza del termine indicata nella lettera di invito agli operatori invitati) e sempre che la sua partecipazione non comporti un aggravio insostenibile del procedimento di gara
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA DICHIARAZIONE DI PRECEDENTI ESCLUSIONE - NO ISCRIZIONE CASELLARIO - DISCREZIONALITA' PA (80.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È legittima l'esclusione disposta dalla stazione appaltante ai sensi dell'art. 80, comma 5, lett. C), dlgs n. 50 del 2016 se dimostra, con mezzi adeguati, che il concorrente ha omesso di dichiarare una precedente esclusione per irregolarità tributaria presso altra amministrazione anche se non sia mai stata segnalata e registrata presso il casellario anac .
    Download Richiedi il documento
  • ACCERTATE PRECEDENTI ESCLUSIONI – OMESSA DICHIARAZIONE – RILEVA ISCRIZIONE NEL CASELLARIO (80.12)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Eventuali esclusioni da precedenti gare ancorché siano state accertate dal giudice amministrativo, assumono rilevanza solo se e fino a quando risultino iscritte nel casellario anac.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO – AMMESSO PER TUTTI I REQUISITI SOGGETTIVI DI PARTECIPAZIONE (89)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’avvalimento può essere utilizzato, a norma dell’articolo 89 del d. Lgs 50/2016, per tutti i requisiti soggettivi di partecipazione ivi inclusi i requisiti soggettivi di qualità.
    Download Richiedi il documento
  • CAUSE DI ESCLUSIONE – GRAVI ILLECITI PROFESSIONALI – ELENCO MERAMENTE ESEMPLIFICATIVO – DISCREZIONALITA’ DELLA STAZIONE APPALTANTE (80.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I più recenti arresti giurisprudenziali depongono nel senso che - anche al di là dei casi in cui ricorra una fattispecie tipizzata dall’art. 80 co. 5 lett. C (illecito professionale che abbia dato luogo ad una risoluzione o ad altra sanzione giudizialmente “confermata”) - residua in capo alla s.A. Il potere di operare una valutazione discrezionale sulla gravità dell’illecito, fornendo adeguata motivazione sulla incidenza dell’inadempimento sull’affidabilità del concorrente.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI SICUREZZA E COSTI MANODOPERA – PREVISTI DA NORMATIVA E DA LEX SPECIALIS - OMISSIONE – NO SOCCORSO ISTRUTTORIO (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non è ammesso il soccorso istruttorio per il concorrente che non ha indicato i costi della manodopera, che non solo sono oggetto di un preciso obbligo ai sensi dell’articolo 95, comma 10, ma anche, come nel caso di specie, di una previsione della lettera d’invito, con la conseguenza che la ricorrente non poteva comunque vantare un affidamento incolpevole o invocare l’incertezza del quadro normativo.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA ANOMALIA DELL'OFFERTA - VALUTAZIONE TECNICO-DISCREZIONALE DELLA PA - LIMITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La verifica dell'anomalia dell'offerta costituisce espressione di un tipico potere tecnico-discrezionale riservato alla pubblica amministrazione, sindacabile davanti al giudice solo per gravi ed evidenti errori di valutazione oppure valutazioni abnormi o inficiate da errori di fatto.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINE PER L’IMPUGNATIVA DEGLI ATTI DI ESCLUSIONE E DI AMMISSIONE - DECORRE DAL MOMENTO IN CUI I RELATIVI ATTI “SONO RESI IN CONCRETO DISPONIBILI, CORREDATI DI MOTIVAZIONE” (29)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il termine per l’impugnativa degli atti di esclusione e di ammissione decorra dal momento in cui i relativi atti “sono resi in concreto disponibili, corredati di motivazione.
    Download Richiedi il documento
  • ATI - QUOTE DI PARTECIPAZIONE E DI ESECUZIONE - NON PIU' CORRISPONDENZA - LIMITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio di corrispondenza tra quote di partecipazione e quote di esecuzione delle prestazioni e’ stato abrogato; è comunque necessario che ciascuna impresa sia qualificata per la parte di prestazioni che si impegna ad eseguire.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE ONERI DI SICUREZZA NELL'OFFERTA - SOCCORSO ISTRUTTORIO (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La stazione appaltante deve esercitare il soccorso istruttorio nel caso in cui l’offerta economica non contenga l’indicazione separata degli oneri della sicurezza.
    Download Richiedi il documento
  • FINANZA DI PROGETTO - POSSESSO REQUISITI ANCHE NELLA FASE ESECUTIVA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In una procedura di finanza di progetto i requisiti di carattere generale ed i requisiti tecnico - professionali devono essere posseduti dai concorrenti al momento della domanda di partecipazione alla gara e permanere fino alla stipulazione del contratto.
    Download Richiedi il documento
  • RISERVE NELL'APPALTO - RATIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le riserve apposte dall’impresa appaltatrice e controdedotte dal d.L. Non sono atti assimilabili a valutazioni “defensionali” e non v’è ragione di precluderne l’accessibilità.
    Download Richiedi il documento
  • CHIARIMENTI INTERPRETATIVI AL BANDO - RATIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I chiarimenti hanno carattere interpretativo e non modificativo della lex specialis di gara.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE ANOMALIA DELL'OFFERTA - RUOLO DEL DELLA COMMISSIONE (31)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per gli appalti aggiudicati con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, la valutazione dell'anomalia dell'offerta viene fatta dal rup con l’ausilio della commissione giudicatrice.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE OFFERTA - CRITERI PREDETERMINATI - DISCREZIONALITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di impugnazione delle valutazioni tecniche dell'offerta, il giudice, valuta la correttezza e ragionevolezza delle valutazioni operate ma non può spingersi oltre, fino ad esprimere proprie autonome scelte, atteso che, altrimenti, assumerebbe egli la titolarità di un potere riservato all’amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE – COSTO DEL LAVORO – INDIVIDUAZIONE C.C.N.L. DA APPLICARE AL PERSONALE – LIBERA SCELTA DELL'IMPRENDITORE – LIMITI (97)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In sede di gara pubblica, ai fini della valutazione della anomalia un utile esiguo di per sé solo non equivale a determinare tale anomalia, sebbene costituisca un indice sintomatico e debba quindi indurre l'amministrazione procedente ad una verifica accurata dell'equilibrio complessivo dell'offerta.
    Download Richiedi il documento
  • RINVIO A GIUDIZIO - LIMITI ALLA SUA RILEVANZA (80.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il riferimento al mero “rinvio a giudizio”, ossia a un atto del processo penale che non contiene ancora alcuna accertamento di reità, può essere giustificato solo in presenza di una fonte di carattere primario.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRIBUTO ANAC – OBBLIGO NON PREVISTO PER CONCESSIONE DI SERVIZI – TASSATIVITA’ CAUSE ESCLUSIONE – SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il mancato pagamento all'anac del contributo rappresenta una compressione, seppur limitata, al principio di massima partecipazione, confinata però ai soli appalti di opere pubbliche con la conseguenza che non è ammessa una sua interpretazione estensiva agli affidamenti di servizi. Tale irregolarità non inerisce all’offerta economica o tecnica e secondo l’art. 83 comma 9 potrebbe essere sanata mediante una procedura di soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • IRREGOLARITA’ ESSENZIALI – CONTRATTO AVVALIMENTO – ERRORE MATERIALE – RETTIFICA DELLA SOLA AUSILIARIA – SANABILE MEDIANTE SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Illegittima l'esclusione di una concorrente che, a seguito di richiesta di chiarimenti della stazione appaltante, produca copia rettificata di un contratto di avvalimento per un mero errore formale o materiale derivante dall'errata indicazione (nel contratto) della direzione procedente, recante la stessa data del precedente e sottoscritto dalla sola ausiliaria. Tale incongruenza non ingenera dubbi o incertezze né sull'appalto né sulla soggettività della stazione appaltante in favore della quale le parti contrattuali si erano. Ciò porta a non escludere la possibilità per la stazione appaltante di avviare un soccorso istruttorio al fine di rendere sanabili tali irregolarità e favorire la partecipazione della concorrente.
    Download Richiedi il documento
  • PROVE ALTERNATIVE AL POSSESSO DEI CERTIFICATI DI QUALITÀ (87.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le prove alternative al possesso dei certificati di qualità sono ammesse solo a condizione che gli operatori economici interessati dimostrino di non aver avuto "la possibilità di ottenere tali certificati entro i termini richiesti per motivi non imputabili”.
    Download Richiedi il documento
  • OEPV – PROPOSTA MIGLIORATIVA – AMMESSA SE NON ALTERA I CARATTERI ESSENZIALI DELLA PRESTAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Deve ritenersi insito nella scelta del criterio selettivo dell’offerta economicamente più vantaggiosa che, anche quando il progetto posto a base di gara sia definitivo, è consentito alle imprese di proporre quelle variazioni migliorative rese possibili dal possesso di peculiari conoscenze tecnologiche, purché non si alterino i caratteri essenziali delle prestazioni richieste dalla lex specialis onde non ledere la par condicio.
    Download Richiedi il documento
  • LEGITTIMAZIONE AD IMPUGNARE LA AGGIUDICAZIONE – ECCEZIONE NEL CASO DI DUE SOLI PARTECIPANTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In generale, il soggetto legittimamente escluso da una competizione non ha titolo per contestarne gli esiti salvo il caso di due soli partecipanti alla gara, residuando l’interesse strumentale del partecipante escluso alla riedizione della competizione.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI ROTAZIONE – AFFIDAMENTO O REINVITO AL CONTRAENTE USCENTE HA CARATTERE ECCEZIONALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il rispetto del principio di rotazione degli affidamenti e degli inviti fa sì che l’affidamento o il reinvito al contraente uscente abbiano carattere eccezionale e richiedano un onere motivazionale più stringente. Le modifiche alle linee guida anac n. 4 vanno chiaramente nella direzione di qualificare a carattere eccezionale e residuale il reinvito all’operatore economico invitato in occasione del precedente affidamento, compreso il precedente affidatario.
    Download Richiedi il documento
  • OMISSIONE ONERI SICUREZZA – ESCLUSIONE O SOCCORSO ISTRUTTORIO – DIPENDE DAL FATTO CHE GLI ONERI SIANO STATI CONSIDERATI O MENO NEL PREZZO OFFERTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Gli oneri di sicurezza rappresentano un elemento essenziale dell’offerta solo nel caso in cui si contesta al concorrente di avere formulato un’offerta economica senza considerare gli stessi. In questa ipotesi, vi è incertezza assoluta sul contenuto dell’offerta e la sua successiva sanatoria richiederebbe una modifica sostanziale del “prezzo”. Viceversa quando “non è in discussione l’adempimento da parte del concorrente degli obblighi di sicurezza, né il computo dei relativi oneri nella formulazione dell’offerta, ma si contesta soltanto che l’offerta non ne specifica la quota di prezzo, la carenza è soltanto formale ed il soccorso istruttorio è doveroso.
    Download Richiedi il documento
  • COMPETENZA RUP – ANCHE PROVVEDIMENTO DI ESCLUSIONE – DOMINUS PROCEDURA DI GARA SALVO SPECIFICHE DIFFERENTI (31.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La giurisprudenza amministrativa, nell’interpretare il citato art. 31, comma 3, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 ha stabilito che la disposizione richiamata delinea la competenza del rup in termini residuali, competenza che si estende anche all’adozione dei provvedimenti di esclusione delle partecipanti alla gara. Come affermato da cons. Stato, comm. Spec., 25 settembre 2017, n. 2040, anche dopo l’intervento correttivo recato dal dlgs 57/2017 resta confermata <>
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO COSTI MANODOPERA – OMISSIONE - ESCLUSIONE IPSO IURE A PRESCINDERE DAL FATTO CHE LA CONSEGUENZA ESCLUDENTE VENGA CITATA NEGLI ARTT. 83 E 95 (83 - 95)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Una volta accertato che l’obbligo di indicazione dei costi della manodopera è chiaramente sancito dalla legge, la sua violazione determina conseguenze escludenti a prescindere dal dato che l’esclusione non sia stata testualmente enunciata dagli articoli 83 e 95 del codice. Vale inoltre il principio per cui l’esclusione dalla gara va disposta sia nel caso in cui il codice, la legge statale o il regolamento attuativo la comminino espressamente, sia nell’ipotesi in cui impongano ‘adempimenti doverosi’ o introducano ‘norme di divieto’ pur senza prevedere espressamente la sanzione dell’esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINE IMPUGNAZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI ESCLUSIONE/AMMISSIONE – DECORRE DA PUBBLICAZIONE SUL PROFILO DELL’ENTE (29.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai sensi dell’art. 120, comma 2-bis c.P.A., il termine di impugnazione dei provvedimenti relativi all’esclusione e all’ammissione alla gara decorrono dalla pubblicazione del provvedimento sul profilo della stazione appaltante. Pertanto, gli effetti derivanti dalla pubblicazione del provvedimento sul profilo di cui sopra, non si producono in ipotesi diverse, quali la partecipazione di un rappresentante del concorrente alla seduta della commissione di gara.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLE ESCLUDENTI - ONERE DI IMMEDIATA IMPUGNAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’onere di immediata impugnazione non concerne solo le clausole "escludenti", che prevedono requisiti soggettivi di partecipazione, ma anche le clausole afferenti alla formulazione dell’offerta che rendano impossibile la presentazione di una offerta.
    Download Richiedi il documento
  • ERRORE GRAVE VIOLAZIONE NORMATIVA ANTITRUST - RIMESSO CORTE UE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Viene rimessa alla corte di giustizia ue la questione se la violazione della disciplina antiutrust rientra negli errori gravi commessi nell’esercizio dell’attività professionale.
    Download Richiedi il documento
  • RITO APPALTI – AMMISSIONE – IMPUGNAZIONE IMMEDIATA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Viene rimesso alla corte costituzionale l’art. 120 , comma 2 bis, C.P.A., che onera l’impresa partecipante alla gara ad impugnare immediatamente le ammissioni delle altre imprese partecipanti alla stessa gara.
    Download Richiedi il documento
  • CERTIFICAZIONE DI QUALITA' - ONERE PROBATORIO (87.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le prove relative all’impiego di misure equivalenti della qualità incombono a chi decide di avvalersene.
    Download Richiedi il documento
  • SUBAPPALTO NEI LIMITI DEL 30% E RIBASSO DA APPLICARE AL SUBAPPALTATORE - QUESTIONE PREGIUDIZIALE RIMESSA ALLA CGE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Va rimessa alla corte di giustizia dell’unione europea la questione pregiudiziale sulle limitazioni per quanto concerne la quota subappaltatrice ed il ribasso da applicare ai subappaltatori.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE DISCREZIONALE SULLA SOLUZIONE MIGLIORATIVA PROPOSTA (95.10 - 97.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La commissione giudicatrice gode di un'ampia discrezionalità in merito alla valutazione delle ragioni che giustificano le soluzioni migliorative proposte.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINE DI IMPUGNAZIONE DEI PROVVEDIMENTI RELATIVI ALL’ESCLUSIONE E ALL’AMMISSIONE ALLA GARA - DECORRONO DALLA PUBBLICAZIONE DEL PROVVEDIMENTO SUL PROFILO DELLA STAZIONE APPALTANTE (29.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    A mente dell’art. 120, comma 2-bis c.P.A., il termine di impugnazione dei provvedimenti relativi all’esclusione e all’ammissione alla gara decorrono dalla pubblicazione del provvedimento sul profilo della stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • CAUZIONE PROVVISORIA - SOCCORSO ISTRUTTORIO - CAUZIONE STIPULATA DOPO LA SCADENZA - ESCLUSIONE DALLA GARA (83.9 - 93.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' legittimo escludere l'impresa che abbia presentato, con soccorso istruttorio, la cauzione stipulata dopo la scadenza del termine di presentazione delle domande.
    Download Richiedi il documento
  • BENI VINCOLATI - DIREZIONI LAVORI RISERVATA AGLI ARCHITETTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sono di competenza degli architetti gli interventi su immobili gravati da vincolo storico - artistico, ad eccezione delle attività propriamente tecniche di edilizia civile per le quali sussiste anche la competenza degli ingegneri.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI SICUREZZA - MANCATA INDICAZIONE - NON IMMEDIATA ESCLUSIONE (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata indicazione degli oneri per la sicurezza interna non giustifica l’immediata esclusione dalla gara o l’annullamento dell’aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • LE IPOTESI DELLE CLAUSOLE IMMEDIATAMENTE ESCLUDENTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le clausole del bando di gara che non rivestano portata escludente devono essere impugnate unitamente al provvedimento lesivo e possono essere impugnate unicamente dall’operatore economico che abbia partecipato alla gara o manifestato formalmente il proprio interesse alla procedura.
    Download Richiedi il documento
  • ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO CON IL METODO DEL CONFRONTO A COPPIE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel confronto a coppie, la motivazione può ritenersi insita nei punteggi ma soltanto a condizione che il bando contenga a monte dei criteri di valutazione sufficientemente dettagliati che consentano di risalire con immediatezza dalla ponderazione numerica alla valutazione ad essa sottesa.
    Download Richiedi il documento
  • LEGITTIMITA' DELLA CLAUSOLA SOCIALE (50)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La clausola sociale è costituzionalmente e comunitariamente legittima solo se non comporta un indiscriminato e generalizzato dovere di assorbimento di tutto il personale utilizzato dall’impresa uscente.
    Download Richiedi il documento
  • TAGLIO DELLE ALI - DETERMINAZIONE FATTORE DI CORREZIONE - RIMESSIONE CORTE DI GIUSTIZIA (97.2.B)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Viene rimessa all'adunanza plenaria la questione sulla corretta applicazione del computo del cd. Fattore di correzione da applicare al calcolo per la determinazione della soglia di anomalia previsto dal comma 2 lett. b) dell'art. 97 del dlgs 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • PUBBLICAZIONE DEI VERBALI DI AMMISSIONE E ESCLUSIONE (29.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’eventuale presenza di un delegato di un concorrente alla seduta di gara in cui si sono deliberate le ammissioni non è, di per sé, idonea alla decorrenza del termine decadenziale nei riguardi dell’impresa interessata.
    Download Richiedi il documento
  • ESENZIONE IVA PER LE PRESTAZIONI EDUCATIVE ACCREDITATE DALLA REGIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Rientrano nell’ambito di applicazione dell'art. 10 n. 20 del d.P.R. N. 633/1972, e conseguentemente sono servizi esenti iva, i corsi di formazione svolti da società private formalmente riconosciute dalla p.A. Nel caso specifico, la società privata aveva svolto detti corsi senza ricorrere a finanziamenti pubblici.
    Download Richiedi il documento
  • CONFLITTO DI INTERESSI ESTESO ANCHE AI COLLABORATORI ESTERNI (42.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il conflitto di interesse si riferisce sia al “personale” dipendente della stazione appaltante, sia verso soggetti terzi che siano in grado di impegnare e di influenzare l'attività esterna.
    Download Richiedi il documento
  • OMISSIONE VERSAMENTO ANAC – NO PREVISIONE ESCLUSIONE NELLA LEX SPECIALIS – REGOLARIZZAZIONE CON SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Fatte salve le ipotesi in cui la lex specialis preveda una espressa comminatoria di esclusione, l’omesso versamento del contributo anac non comporta in linea di principio l’estromissione dalla gara bensì l’attivazione del soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE OFFERTA - PUNTEGGIO NUMERICO - VANNO PREVENTIVAMENTE FISSATI NEL DETTAGLIO CRITERI VALUTATIVI PRECISI - DISCREZIONALITÀ TECNICA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In presenza di contestazioni relative alla valutazione dell'offerta tecnica mediante attribuzione di un mero punteggio numerico, il giudizio può essere considerato correttamente effettuato, allorquando nel bando di gara siano stati preventivamente e puntualmente prefissati dei criteri sufficientemente dettagliati, con la individuazione del punteggio minimo e massimo attribuibile alle specifiche singole voci costituenti i diversi parametri di valutazione. In tal modo ciascun punteggio è correlato ad un parametro tecnico-qualitativo precostituito, in grado di dimostrare la logicità e congruità del giudizio tecnico espresso dalla commissione giudicatrice, al punto da non richiedere un’ulteriore motivazione.
    Download Richiedi il documento
  • SPECIFICHE TECNICHE - PRINCIPIO DI EQUIVALENZA - GARANTISCE APERTURA CONCORRENZIALE – OFFERENTE DEVE DIMOSTRARE L'EQUIVALENZA DEL PRODOTTO OFFERTO RISPETTO A QUELLO RICHIESTO (68.6 – 68.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio per cui in sede di presentazione delle offerte in una gara d'appalto pubblico opera il principio di equivalenza, garantisce e promuove la maggior apertura concorrenziale tanto nell'ambito del singolo procedimento quanto nel mercato degli appalti pubblici. Tale principio pone in capo all’offerente l'onere di dimostrare, con qualsiasi mezzo appropriato e ritenuto soddisfacente dalla stazione appaltante, l'equivalenza del prodotto offerto rispetto a quello indicato nel capitolato.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO - IRREGOLARITÀ SANABILI (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il nuovo codice ha il pregio di specificare il significato di irregolarità insanabili, definendole carenze concernenti l'offerta tecnica ed economica e, più latamente, carenze della documentazione che non consentono l'individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della stessa. Non vi rientra il caso in cui alla offerta non sia stato accompagnato il documento di identità del sottoscrittore, tanto più se la lex specialis non lo richiedeva espressamente.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO AVVALIMENTO - NECESSARIA INDICAZIONE SPECIFICA DELLE RISORSE E DELL’ APPARATO ORGANIZZATIVO DI CUI LA SOCIETÀ AUSILIARIA SI PRIVA PRESTANDOLA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso di ricorso all’istituto dell’avvalimento, si è di fronte alla mera riproduzione della formula legislativa, ogni qual volta si dichiari la messa a disposizione delle "risorse necessarie di cui è carente il concorrente", o si faccia ricorso a espressioni equivalenti, con conseguente legittimità dell'esclusione dalla gara pubblica dell'impresa che abbia fatto ricorso all'avvalimento producendo un contratto che non contiene alcuna analitica indicazione delle risorse e dei mezzi in concreto prestati.
    Download Richiedi il documento
  • CESSIONE O AFFITTO RAMO AZIENDA – PASSAGGIO RAPPORTI ATTIVI E PASSIVI – IL CESSIONARIO RISENTE DELLE CONSEGUENZE DELLE RESPONSABILITÀ DEL CEDENTE ANCHE IN MATERIA CONTRIBUTIVA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La cessione o l’affitto di ramo d’azienda comporta il passaggio dell’intero complesso dei rapporti attivi e passivi, tanto più nell’ipotesi di continuità tra i due soggetti. La responsabilità per fatto di soggetto giuridico terzo cui soggiace il cessionario si spiega in quanto questo, come si avvale dei requisiti del cedente per la partecipazione a gare pubbliche, così risente delle conseguenze, sullo stesso piano, delle eventuali responsabilità dello stesso, ad eccezione della ipotesi di una completa cesura tra le gestioni. Ciò ancor di più nel caso di affitto, dal momento che l’influenza dell’impresa locatrice è destinata a restare intatta per tutto lo svolgimento del rapporto e potrebbe costituire mezzo per aggirare gli obblighi del codice.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA DICHIARAZIONE PREGRESSE RISOLUZIONI CONTRATTUALI - INAPPLICABILITÀ SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’omissione della dichiarazione in ordine a pregresse risoluzioni contrattuali non consente all’amministrazione di poter svolgere correttamente e completamente la valutazione di affidabilità professionale dell’impresa e fa assumere alla domanda di partecipazione, resa in sede di gara, la natura di dichiarazione non già incompleta, ma non veritiera e pertanto non sanabile con il soccorso istruttorio di cui all’art. 46 del d.Lgs. 163/06.
    Download Richiedi il documento
  • REVISIONE CORRISPETTIVO - NUOVO CODICE - NON É PIÙ OBBLIGATORIA - OPERA SOLO SE PREVISTA NEI DOCUMENTI DI GARA (106.1.A)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel nuovo codice degli appalti, la revisione non è obbligatoria per legge come nella previgente disciplina, ma opera solo se prevista dai documenti di gara.
    Download Richiedi il documento
  • PUBBLICO IMPIEGO PRIVATIZZATO - LEGGI E DECRETI - CONTRASTO CON DIRITTO UE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’articolo 1, comma 1 del d.P.C.M. 174 del 1994 e l’articolo 2, comma 1 del d.P.R. 487 del 1994 risultano in contrasto con il paragrafo 2 dell’articolo 45 del tfue e non possono trovare conseguentemente applicazione.
    Download Richiedi il documento
  • IRREGOLARITA' FISCALE NON DICHIARAZIONE - ESCLUSIONE (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata segnalazione alla stazione appaltante della pregressa estromissione da una gara per carenza del requisito della regolarità fiscale determina la legittima esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERIO OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA - CRITERI DI CALCOLO PUNTEGGI - INTERPOLAZIONE LINEARE - CRITICITÀ (95)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il metodo c.D. Dell’interpolazione lineare come criterio di valutazione di assegnazione del punteggio al prezzo è suggerito dalle linee guida anac n. 2 ove si osserva che lo stesso presenta l’inconveniente di poter condurre a differenze elevate anche a fronte di scarti in valore assoluto limitati.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLA SOCIALE - RIASSORBIMENTO DEI LAVORATORI - RISPETTO LIBERTA' INIZIATIVA ECONOMICA (50)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’inserimento della clausola sociale deve essere interpretata in modo da non limitare la libertà di iniziativa economica e, comunque, evitando di attribuirle un effetto automaticamente e rigidamente escludente.
    Download Richiedi il documento
  • VIOLAZIONI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA - ACCERTAMENTO PA (80.5.A)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La verifica della gravità e dell’accertamento delle violazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro è rimessa alla discrezionalità della stazione appaltante e non occorre che l’accertamento sia definitivo.
    Download Richiedi il documento
  • COMPETENZA DEI MEMBRI DELLA COMMISSIONE - ATTINENZA CON OGGETTO DELLA GARA (77)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La competenza dei membri della commissione è concretamente soddisfatta allorché due dei suoi tre componenti siano portatori di una specifica competenza nel settore cui il singolo appalto si riferisce.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA DELL’ANOMALIA - NATURA GLOBALE E SINTETICA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudizio di verifica dell’anomalia dell’offerta ha natura globale e sintetica rientrante nella discrezionalità tecnica della pubblica amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • ACCORDO QUADRO - DATA PRESENTAZIONE CAUZIONE DEFINITIVA (103)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Lex specialis che prevede la presentazione della fidejussione definitiva alla data della sottoscrizione dell’accordo quadro è pienamente legittima perché a garanzia dell’esatto adempimento dell’intero accordo.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLE IMMEDIATAMENTE ESCLUDENTI - IMPUGNAZIONE BANDO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'impresa non concorrente è legittimata a ricorrere solo nelle ipotesi limitate all’impugnazone delle clausole (immediatamente) escludenti.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICA - INAPPLICABILE SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nella carenza formale di un elemento ritenuto essenziale dalla lex specialis ai fini della corretta formulazione dell'offerta economica non trova applicazione il soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTO INTEGRATO - NECESSITÀ DELLA FIGURA DEL GEOLOGO NELL’OFFERTA - IN ASSENZA DI PREVISIONE DELLA LEX SPECIALIS - NON SUSSISTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell'appalto integrato non è necessario il geologo in assenza di una previsione del bando o del disciplinare di gara che non può essere integrato dalle disposizioni regolamentari contenute nel d.P.R. N. 207 del 2010.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINE PER PROPORRE RICORSO AVVERSO I PROVVEDIMENTI DI AMMISSIONE ALLA GARA- DECORRE DALLA PUBBLICAZIONE DEL VERBALE DI GARA E/O DEL RELATIVO ATTO SUL PORTALE DELLA STAZIONE APPALTANTE - IN OGNI CASO, DALLA CONOSCENZA, COMUNQUE, AVVENUTA DELL’ATTO (29.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il termine per proporre ricorso avverso i provvedimenti di ammissione alla gara decorre dalla pubblicazione del verbale di gara e/o del relativo atto sul portale della stazione appaltante, ovvero, in ogni caso, dalla conoscenza, comunque avvenuta dell’atto.
    Download Richiedi il documento
  • VERBALIZZAZIONE DELLA COMMISSIONE – VERBALIZZAZIONE SINGOLI PUNTEGGI – ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Gli apprezzamenti dei commissari sono destinati ad essere assorbiti nella decisione collegiale finale, costituente momento di sintesi della comparazione e composizione dei giudizi individuali.
    Download Richiedi il documento
  • FORMULA VALUTAZIONE OFFERTA - LEGITTIMITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I giudici amministrativi reputano legittima la seguente formula: 60 per prezzo più basso / prezzo ditta.
    Download Richiedi il documento
  • RTI – QUOTE DI PARTECIPAZIONE E QUOTE DI ESECUZIONE – VIGE ANCORA IL PRINCIPIO DI CORRISPONDENZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ritiene il collegio che, anche se la normativa vigente non richiede più la corrispondenza tra le quote di partecipazione al raggruppamento e le quote di esecuzione, è tuttora necessario che il singolo concorrente raggruppato sia qualificato ad eseguire la quota che ha dichiarato di voler assumere in sede di partecipazione alla gara, sia quando la lex specialis richieda requisiti ultronei di partecipazione rispetto alla quota di esecuzione, sia quando non li richieda.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO ATIPICO DI GOVERNANCE – CLO E AFFILIANTE FORMANO UNA COMPAGINE UNITARIA – IMPRESA SINGOLA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In forza del contratto atipico di governance i titolari dei centri logistici operativi divengono espressione della stessa organizzazione d’impresa che fa capo all’affiliante. I clo sono obbligati nei confronti (non del comune, ma) dell’affiliante a eseguire le prestazioni che formano oggetto (non del servizio affidato in concessione, ma) del contratto di governance.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA TECNICA - OMESSA DICHIARAZIONE DI IMPEGNO ALL’UTILIZZO DI PRODOTTI CONFORMI AI CAM - SOCCORSO ISTRUTTORIO – AMMISSIBILITÀ (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La possibilità di utilizzare il soccorso istruttorio integrativo (articolo 83, comma 9 del codice) per carenze dell'offerta tecnica, incontra solamente il limite, invalicabile, di modifiche o alterazioni «postume». Nel caso in cui l'appaltatore abbia però omesso di allegare una dichiarazione all'offerta - richiesta dalla stazione appaltante a pena di esclusione - la cui successiva produzione non alteri in alcun modo la proposta originaria, l'integrazione può essere ammessa.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERIO DELL’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA - IL RUP PUÒ VERIFICARE LA CONGRUITÀ DELLE OFFERTE CON IL SUPPORTO DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE- LINEE GUIDE ANAC
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le linee guida anac n. 3 del 2016 relative al rup contemplano che nel caso di aggiudicazione con il criterio del minor prezzo, il rup si occupa della verifica della congruità delle offerte. La stazione appaltante può prevedere che il rup possa o debba avvalersi della struttura di supporto o di una commissione nominata ad hoc. Nel caso di aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa viene invece previsto che il rup verifichi la congruità delle offerte con il supporto della commissione giudicatrice prevedendo che in tali casi la valutazione venga fatta con l’ausilio della commissione giudicatrice.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICA – MANCATA INDICAZIONE SEPARATA DEGLI ONERI DELLA SICUREZZA – LEGITTIMO IL RICORSO AL SOCCORSO ISTRUTTORIO (95.10 – 83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il collegio, rivisitando l’opinione già espressa dalla sezione all’indomani della entrata in vigore del correttivo, ritiene preferibile aderire all’orientamento che interpreta l’art. 95 comma 10 nel senso che consente alla stazione appaltante di esercitare il soccorso istruttorio nel caso in cui l’offerta economica non contenga l’indicazione separata degli oneri della sicurezza.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA DELLA CONGRUITÀ OFFERTA - SOGGETTI COMPENTENTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Qualora la verifica della congruità dell’offerta sia affidata ad un gruppo di lavoro a supporto del responsabile del procedimento, non si applicano le disposizioni diversamente regolanti (art. 84 d.Lgs. N. 163/2006) la nomina, la composizione ed il funzionamento della commissione giudicatrice di gara.
    Download Richiedi il documento