Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di aprile

  • PROROGA DURATA DEL CONTRATTO - PRESUPPOSTI E LIMITI (35.4 - 106.11)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Per procedere con la proroga occorre, oltre alla sussistenza dei presupposti giuridici, la previsione della stessa negli atti di gara con inclusione del relativo valore nell’importo complessivo dell’affidamento.
    Download Richiedi il documento
  • SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE - INDICAZIONI ALLE PA (55)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il sistema dinamico costituisce una procedura selettiva, interamente gestita con strumenti elettronici, in cui l’acquisizione della commessa si svolge attraverso un meccanismo bifasico. Nella fase di istituzione del sistema dinamico di acquisizione non dovrà essere acquisito alcun cig.
    Download Richiedi il documento
  • PROROGA CONTRATTUALE - LIMITI ALLA SUA AMMISSIBILITA'
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La proroga contrattuale è consentita nell'ordinamento eccezionalmente, “nei soli limitati ed eccezionali casi in cui vi sia l’effettiva necessità di assicurare precariamente il servizio nelle more del reperimento di un nuovo contraente".
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLA SOCIALE - LIMITI AL SUO UTILIZZO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La “clausola sociale” consente il mutamento della qualifica dei lavoratori e anche la possibilità di ridurne il numero, ma non consente in alcun modo il mutamento della disciplina giuridica del loro inquadramento.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE ALL'ELENCO DELLE AMMINISTRAZIONI AGGIUDICATRICI CHE OPERANO MEDIANTE AFFIDAMENTI IN HOUSE (192.1)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Deliberata l’iscrizione all’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house.
    Download Richiedi il documento
  • COLLEGAMENTO TRA IMPRESE - INDICI DI (80.5.M)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Rientra nell’esercizio dell’attività della stazione appaltante procedere all’accertamento e alla valutazione di indici di collegamento tra le offerte presentate.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGHI FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicate le regole tecniche per l’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche tra privati.
    Download Richiedi il documento
  • ILLEGITTIMITA' AVVISO ESPLORATIVO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il periodo minimo di 7 anni di iscrizione all’ordine degli avvocati appare rientrare nell’ambito delle scelte discrezionali della s.A.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA - VALUTAZIONE OFFERTE TECNICHE - AMPIA DISCREZIONALITÀ TECNICA - INSINDACABILITÀ NEL MERITO OVE NON INFICIATE DA MACROSCOPICI ERRORI DI FATTO, DA ILLOGICITÀ O DA IRRAGIONEVOLEZZA MANIFESTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare di appalto che prevedono il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, la valutazione delle offerte tecniche costituisce espressione di un'ampia discrezionalità tecnica, con conseguente insindacabilità del merito delle valutazioni e dei punteggi attribuiti dalla commissione, ove non inficiate da macroscopici errori di fatto, da illogicità o da irragionevolezza manifesta.
    Download Richiedi il documento
  • INTERPRETAZIONE COERENTE CON IL CODICE DELLE CLAUSOLE AMBIGUE LEX SPECIALIS - INCOMPLETEZZA DEL DGUE DEI SUBAPPALTATORI NON DETERMINA ESCLUSIONE DELL’OFFERENTE (105.7)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 105, c. 7, stabilisce che il contratto di subappalto va depositato almeno 20 giorni prima dell’inizio delle prestazioni e solo a quel momento va trasmessa la certificazione attestante il possesso dei requisiti di qualificazione e dei requisiti generali; l’eventuale incompletezza dei dgue dei subappaltatori non è tale da determinare l’esclusione dell’offerente, ma eventualmente può precludere solo la possibilità di esercitare la facoltà di subappalto.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO DI GARANZIA - SUFFICIENTE IMPEGNO CONTRATTUALE A METTERE A DISPOSIZIONE DELL’AUSILIATA LA SOLIDITÀ FINANZIARIA ED IL PATRIMONIO ESPERIENZIALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La giurisprudenza ha chiarito che con l’avvalimento c.D. Di garanzia “(in cui l’impresa ausiliaria si limita a “mettere a disposizione” il suo valore aggiunto in termini di solidità finanziaria e di acclarata esperienza di settore), non è, in via di principio, necessario che la dichiarazione negoziale costitutiva dell’impegno contrattuale si riferisca a specifici beni patrimoniali o ad indici materiali atti ad esprimere una certa e determinata consistenza patrimoniale, ma è sufficiente che dalla dichiarazione emerga l’impegno contrattuale a prestare ed a mettere a disposizione dell’ausiliata la complessiva solidità finanziaria ed il patrimonio esperienziale.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO SEPARATA INDICAZIONE COSTI MANODOPERA, ANCHE IN ASSENZA DI PREVISIONE - ETEROINTEGRAZIONE BANDO - PRESENZA NELLA LETTERA DI INVITO DELLA PREVISIONE DELL’INDICAZIONE DEL COSTO MANODOPERA (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le condizioni di partecipazione alle procedure di affidamento di contratti pubblici devono tutte essere indicate nel bando di gara la cui eterointegrazione, con obblighi imposti da norme di legge, si deve ritenere ammessa in casi eccezionali. Anche la giurisprudenza che si è pronunciata nel senso dell’immediata applicabilità dell’obbligo di separata indicazione dei costi di manodopera anche in assenza di apposita previsione nella lex specialis, ha giustificato l’ammissibilità dell’eterointegrazione del bando alla presenza, quanto meno, nella lettera di invito ovvero nel modulo dell’offerta economica predisposto dalla s.A., della previsione dell’indicazione del costo della manodopera.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA O ERRATA INDICAZIONE DELLA TERNA DEI SUBAPPALTORI - SOCCORSO ISTRUTTORIO ANCHE DOPO LA SCADENZA DEI TERMINI PER LA FORMULAZIONE DELLE OFFERTE (105.6)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ammesso il soccorso istruttorio in relazione alla mancata o errata indicazione della terna dei subappaltori, così consentendo l’indicazione, l’integrazione o la correzione della terna anche successivamente alla scadenza dei termini per la formulazione delle offerte
    Download Richiedi il documento
  • SOCIETÀ IN HOUSE PLURIPARTECIPATA – REQUISITO DEL CONTROLLO ANALOGO CONGIUNTO (5.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Affinché il requisito del controllo analogo in caso di società in house pluripartecipata sia soddisfatto, occorre che le amministrazioni pubbliche in possesso di partecipazioni di minoranza possano comunque esercitare il controllo analogo in modo congiunto.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI GENERALI - ILLECITO PROFESSIONALE - SUSSISTENTE ANCHE A FRONTE DI IMPUGNAZIONE DELLA RISOLUZIONE CONTRATTUALE (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    É legittima l’esclusione dalla gara ex art. 80, comma 5, lett. C), d.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, disposta perché la concorrente è iscritta al casellario informatico dell’anac per essersi resa colpevole di violazioni in tema in inadempimento contrattuale, a nulla rilevando che la risoluzione, disposta da altra stazione appaltante per fatto ritenuto grave, sia stata giudizialmente contestata innanzi al tribunale con giudizio ancora pendente.
    Download Richiedi il documento
  • IMMEDIATA IMPUGNAZIONE AMMISSIONE O ESCLUSIONE - ANCHE NELL’IPOTESI IN CUI PERSEGUA L’INTERESSE DI POTER INCIDERE SUL CALCOLO DELLE MEDIE (95.15)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'immodificabilità della graduatoria di cui all'articolo 95, comma 15, del codice, opera solo quando la graduatoria sia consolidata e non nelle fasi endoprocedimentali quando le esclusioni e le ammissioni sono state impugnate nei termini e nei modi previsti dall'art. 29, comma 1, del codice o sia pendente il sub-procedimento di verifica dell'offerta anomala.
    Download Richiedi il documento
  • RISARCIMENTO DEL DANNO DA MANCATA AGGIUDICAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il danno da mancata aggiudicazione ricorre nel caso in cui l’annullamento in sede giudiziaria dell’aggiudicazione è motivato da ragioni di esclusione dell’aggiudicatario non rilevate dall’amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRIBUTO ANAC - NON RICHIESTO A PENA DI ESCLUSIONE DALLA NORMATIVA DI GARA - AMMISSIBILITÀ DEL SOCCORSO PER MANCATO VERSAMENTO (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Deve essere concesso il soccorso istruttorio nel caso di mancato versamento del contributo ai favore dell’anac, laddove non richiesto a pena di esclusione dalla normativa di gara.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE COSTI MANODOPERA E SOCCORSO ISTRUTTORIO – RIMESSIONE QUESTIONE ALLA CGUE (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Va rimessa alla corte di giustizia dell’unione europea la questione di compatibilità con i principi comunitari dell’esclusione dalla gara e dell’inammissibilità di soccorso istruttorio per la mancata indicazione dei costi della manodopera nell’offerta economica.
    Download Richiedi il documento
  • BANDO DI GARA - ONERE IMMEDIATA IMPUGNAZIONE – ESCLUSO PER LE CLAUSOLE RIGUARDANTI COMPOSIZIONE E FUNZIONAMENTO DEL SEGGIO DI GARA, IL METODO DI GARA, IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La sentenza dell’adunanza plenaria n. 1/2003 ha escluso l’onere di immediata impugnazione delle clausole del bando riguardanti la composizione ed il funzionamento del seggio di gara, delle prescrizioni del bando che condizionano, anche indirettamente, la formulazione dell’offerta economica in quanto l’eventuale incidenza di clausole che conformino illegittimamente la condizione di concorrenti dei singoli partecipanti, può acquistare rilievo esclusivamente se si traduce in un diniego di aggiudicazione o in un arresto procedimentale con riferimento al medesimo obiettivo.
    Download Richiedi il documento
  • IRREGOLARITA' CONTRIBUTIVA AUSILIARIA - SOSTITUZIONE - NO REGOLARIZZAZIONE (89.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’obbligo di immediata esclusione vale nel caso di irregolarità contributiva della impresa concorrente, non potendo operare nel caso di irregolarità di impresa ausiliaria della quale la concorrente intende avvalersi. In tal caso si procederà alla sostituzione della impresa ausiliaria.
    Download Richiedi il documento
  • GESTIONE DEI SERVIZI RELATIVI A MERCATI RIONALI COPERTI DESTINATI AL COMMERCIO AL DETTAGLIO E DEI POSTI AUTO DI PERTINENZA – ESERCIZIO IN ECONOMIA DALL’ENTE O CONCESSIONE A TERZI SOGGETTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La gestione dei servizi relativi a mercati rionali coperti destinati al commercio al dettaglio e dei posti auto di pertinenza, attenendo all’utilizzazione di beni di proprietà comunale, soggetti al regime del demanio pubblico, può essere esercitata in economia dall’ente titolare delle inerenti cose immobili, avvalendosi dei propri uffici e servizi, ovvero mediante concessione a terzi soggetti, da scegliere previo espletamento di gara ad evidenza pubblica (oltre che mediante le altre forme di affidamento diretto).
    Download Richiedi il documento
  • SUDDIVISIONE DELL’APPALTO IN LOTTI – DEROGABILITÀ – SINDACABILITÀ – LIMITI.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Se è vero che l’art. 51, d.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 ha mantenuto il principio della suddivisione in lotti, al fine di favorire l’accesso delle microimprese, piccole e medie imprese alle gare pubbliche, già previsto dall’art. 2, comma 1-bis, d.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, tuttavia, nel nuovo regime, il principio non risulta posto in termini assoluti ed inderogabili, giacché il medesimo art. 51, comma 1, secondo periodo afferma che “le stazioni appaltanti motivano la mancata suddivisione dell’appalto in lotti nel bando di gara o nella lettera di invito o nella relazione unica di cui agli artt. 99 e 139".
    Download Richiedi il documento
  • ILLECITO PROFESSIONALE - RISOLUZIONE RILEVANTE DEVE ESSERE STATA NON CONTESTATA O CONFERMATA ALL'ESITO DI UN GIUDIZIO (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'esclusione per illecito professionale può derivare da una risoluzione contrattuale solo se alla stessa sia stata prestata acquiescenza o sia stata confermata in sede giurisdizionale.
    Download Richiedi il documento
  • SUDDIVISIONE IN LOTTI - SINDACABILITA' (51)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio della suddivisione in lotti di un appalto può essere derogato attraverso una decisione che deve essere adeguatamente motivata ed è espressione della discrezionalità della stazione appaltante, sindacabile soltanto nei limiti della ragionevolezza e proporzionalità.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO FATTURATO - NON SERVE INDICAZIONE RISORSE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di avvalimento del fatturato globale o specifico è sufficiente l’impegno assunto con la complessiva solidità patrimoniale e finanziaria, la quale è riferibile all’azienda nel suo complesso e non serve indicazione dei mezzi e delle risorse.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - LIMITATO SINDACATO GIURISDIZIONALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il sindacato giurisdizionale sulle valutazioni compiute in sede di verifica dell’anomalia è circoscritto ai soli casi di manifesta e macroscopica erroneità o irragionevolezza.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO IN HOUSE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In presenza di vizi accertati dell'atto presupposto deve distinguersi tra invalidità a effetto caducante e invalidità a effetto viziante, nel senso che nel primo caso l'annullamento dell'atto presupposto si estende automaticamente all'atto consequenziale, anche quando questo non sia stato impugnato, mentre nel secondo caso l'atto conseguenziale è affetto solo da illegittimità derivata, e pertanto resta efficace ove non impugnato nel termine di rito.
    Download Richiedi il documento
  • VIOLAZIONE REGOLE CONTRATTUALI ESPRESSAMENTE PREVISTE - ESCUSSIONE CAUZIONE PROVVISORIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’escussione della cauzione provvisoria costituisce una conseguenza della violazione dell’obbligo di diligenza gravante sull’offerente e dell’inosservanza della lex specialis avente carattere di gravità.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO - DIVIETO DI AVVALERSI DELLA STESSA IMPRESA DA PARTE DI PIU' CONCORRENTI (89.7)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il divieto sancito dall’art. 89, comma 7 del dlgs 50/2016 è a tutela di un principio di massima partecipazione e tutela dell’interesse della stazione appaltante a contrarre con operatori economici affidabili ed effettivamente in possesso dei requisiti di qualificazione previsti dalla normativa di gara.
    Download Richiedi il documento
  • AVVISO AGGIUDICAZIONE - INFORMAZIONI FONDAMENTALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    A fronte della tardiva notifica del ricorso alla controinteressata aggiudicataria dovuta a un iniziale errore nell’individuazione dell’effettivo domicilio, va riconosciuto l’errore scusabile.
    Download Richiedi il documento
  • PEF – DURATA DIVERSA DA QUELLA RICHIESTA - NO SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il piano economico finanziario (pef), che ha un riferimento temporale diverso da quello stabilito dalla lex specialis di gara, non configura una mera irregolarità formale o un errore materiale e non è, dunque, sanabile mediante il soccorso istruttorio, che finirebbe per colmare sostanziali carenze dell'offerta.
    Download Richiedi il documento
  • INDICAZIONE COSTI MANODOPERA – NO INDICAZIONE SEPARATA MA DESUMIBILI – NO ESCLUSIONE – SI SOCCORSO ISTRUTTORIO (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Laddove l’ammontare del costo della manodopera sia comunque estrapolabile dall’importo complessivo dell’offerta economica presentata, la sua mancata menzione nell’ambito delle voci componenti l’offerta medesima, si risolve in una semplice irregolarità formale regolarizzabile mediante ricorso al soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO DI AVVALIMENTO - INDICAZIONE PRECISA DELLE RISORSE OGGETTO DI AVVALIMENTO – NO MERA “MESSA A DISPOSIZIONE”
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La stazione appaltante deve verificare che l'impresa ausiliaria si sia impegnata a mettere a disposizione dell'impresa ausiliata il requisito soggettivo del quale quest'ultima è priva, senza limitarsi all’indicazione di un valore astratto, con utilizzo della formula della “messa a disposizione” delle risorse necessarie, ma deve contenere l’indicazione precisa delle risorse oggetto di avvalimento.
    Download Richiedi il documento
  • COINCIDENZA SOGGETTIVA TRA RUP E MEMBRO DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE - OCCORRE DAR CONTO NELLA DETERMINAZIONE DI NOMINA, DELLA INSUSSISTENZA DI RAGIONI OSTATIVE ALLE ATTIVITÀ CONCRETAMENTE SVOLTE DAL RUP NELL’AMBITO DELLA PROCEDURA (77.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Reputa il collegio che il (..) comma 4 dell’art. 77 del. D.Lgs. N. 50 del 2016, escludendo ogni aprioristico automatismo in punto di incompatibilità, valorizzi la necessità di procedere, da parte dei competenti organi della stazione appaltante, a uno scrutinio “fattuale e in concreto” del livello di coinvolgimento del rup nella regolamentazione e nello svolgimento delle operazioni della procedura di gara.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI ROTAZIONE - FINALITÀ - OBBLIGO DI NON INVITARE CONTRAENTE USCENTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le stazioni appaltanti non possono invitare il gestore uscente al fine di evitare il consolidamento di rendite di posizione in capo allo stesso.
    Download Richiedi il documento
  • INADEMPIMENTO CONTRATTUALE - PRECEDENTE RISOLUZIONE CONTRATTUALE - LEGITTIMA ESCLUSIONE(80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ legittima l’esclusione dalla gara ex art. 80, comma 5, lett. C), d.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, disposta per inadempimento contrattuale che ha determinato la risoluzione contrattuale, non rilevando che quest'ultima sia stata contestata innanzi al tribunale con giudizio ancora pendente.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATO PAGAMENTO CONTRIBUTO ANAC, NON PREVISTO NELLA LEX SPECIALIS DI GARA - SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso di mancato versamento del contributo in favore dell'anac, laddove non richiesto a pena di esclusione dalla normativa di gara, l'operatore economico non va escluso, ma gli viene concesso l'esercizio del soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI DI AGGIUDICAZIONE - IMPUGNAZIONE - NON CLAUSOLA IMMEDIATAMENTE LESIVA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le clausole del bando di gara che non rivestano portata escludente (come i criteri di aggiudicazione) devono essere impugnate unitamente al provvedimento lesivo e possono essere impugnate unicamente dall'operatore economico che abbia partecipato alla gara o manifestato formalmente il proprio interesse alla procedura.
    Download Richiedi il documento