Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di novembre

  • UFFICIO SPECIALE PER LA PROGETTAZIONE DI OPERE IN SICILIA (24)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicata la delibera della giunta regionale siciliana sull'istituzione di un ufficio speciale per progettare opere regionali in Sicilia, da utilizzarsi anche ad opera delle amministrazioni non regionali.
    Download Richiedi il documento
  • BANDO-TIPO N. 3 - CHIARIMENTI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicati i chiarimenti nn. 1 e 2 del bando - tipo n. 3 relativi: - al divieto di frazionamento dei due servizi di punta; - al possesso dei requisiti in misura maggioritaria da parte della mandataria.
    Download Richiedi il documento
  • CHIARIMENTO - BLACK LIST - MODIFICA BANDO TIPO N. 1 (71)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'autorità chiarisce, modificando il bando tipo n. 1, che le amministrazioni non dovranno più prevedere nel bando di gara, senza obbligo di motivazione, la richiesta dell’autorizzazione per gli operatori aventi sede nei paesi inseriti nelle black list.
    Download Richiedi il documento
  • REVOCA MISURE INTERDITTIVE - APPELLO CAUTELARE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nei casi di revoca delle misure interdittive a carico dell'ente, a seguito di condotte riparatorie, è da escludere la possibilità di una declaratoria di inammissibilità dell'appello cautelare pronunciata senza formalità.
    Download Richiedi il documento
  • AGGIORNAMENTO LINEE GUIDA N. 6 - ILLECITO PROFESSIONALE (80.5.c - 80.13)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il Consiglio di Stato ha reso il proprio parere sull’aggiornamento al documento denominato «indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. C) del codice» (linee guida anac n. 6).
    Download Richiedi il documento
  • RILEVANZA TEMPORALE DEGLI ILLECITI PROFESSIONALI (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'art. 80 non prevede alcuna espressa previsione sulla rilevanza temporale dei gravi illeciti professionali non potendosi limitare la rilevanza a quelli verificati nei tre anni precedenti la pubblicazione del bando di gara.
    Download Richiedi il documento
  • MEPA – STIPULA DEL CONTRATTO – INVIO TRAMITE PEC DEL DOCUMENTO DI STIPULA FIRMATO DIGITALMENTE DAL LEGALE RAPPRESENTANTE (32.14 - 36)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In una procedura svoltasi nel Mepa, è legittima la previsione del disciplinare di gara secondo cui per la stipula del contratto la ditta aggiudicataria debba “provvedere ad inviare, tramite posta elettronica, il documento di stipula firmato digitalmente dal legale rappresentante”.
    Download Richiedi il documento
  • PENDENZA DI UN PROCEDIMENTO PENALE NELLO STESSO AMBITO DI ATTIVITÀ OGGETTO DI FUTURO AFFIDAMENTO – DEVE ESSERE VALUTATA DALLA STAZIONE APPALTANTE (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le vicende di rilievo pubblicistico coinvolgenti la controinteressata costituita, per la loro rilevanza penale e contrattuale nello stesso ambito di attività oggetto di futuro affidamento avrebbero meritato di essere approfondite dalla stazione appaltante, per "un più sicuro giudizio sulla integrità e affidabilità del raggruppamento”.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA - SOTTOSCRIZIONE DA PARTE DEL PRESIDENTE DEL CDA - POTERE CHE ESORBITA DAI PROPRI POTERI RAPPRESENTATIVI - EFFETTI SULL'OFFERTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Se il presidente del Cda ha poteri inadeguati in relazione al valore dell’appalto, la sottoscrizione da parte di quest’ultimo dell’offerta non ne inficia la validità.
    Download Richiedi il documento
  • SPENDING REVIEW – OBBLIGO DI RICORSO AGLI STRUMENTI DI CONSIP – INAPPLICABILITÀ A PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La corte costituzionale ha sancito l’inapplicabilità dell’art. 1, comma 548, della l. n. 208/2015 nelle province autonome di Trento e Bolzano, relativamente all’obbligo di avvalersi di Consip.
    Download Richiedi il documento
  • PUBBLICITÀ – SPAZI PUBBLICITARI – AFFIDAMENTO CON GARA – LEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È legittimo il regolamento comunale sulla pubblicità nella parte in cui prevede l’affidamento con gara pubblica della gestione degli spazi pubblicitari.
    Download Richiedi il documento
  • SUDDIVISIONE IN LOTTI – ACCESSO AL MERCATO MICRO PICCOLE MEDIE IMPRESE – VINCOLO DI PARTECIPAZIONE/ DI AGGIUDICAZIONE – LEX SPECIALIS (51.1 – 51.2 – 51.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio della suddivisione in lotti non è assoluto e inderogabile, in quanto è la stessa norma a prevedere la possibilità che le stazioni appaltanti motivino la diversa determinazione nella lex specialis, espressione di una scelta discrezionale sindacabile soltanto nei limiti della ragionevolezza e proporzionalità, oltre che dell’adeguatezza dell’istruttoria.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO – TERMINE PER REGOLARIZZAZIONE – NATURA PERENTORIA – DILAZIONE SUPERIORE A TRENTA MINUTI – INAMMISSIBILE (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il termine assegnato dalla stazione appaltante ai fini delle integrazioni documentali nell’ambito del soccorso istruttorio è perentorio, in quanto ogni dilazione ulteriore rispetto a quella consentita dalla legge (nel caso di specie 30 minuti) contrasterebbe con la necessità di un celere svolgimento della procedura di affidamento.
    Download Richiedi il documento
  • FORNITURE SANITARIE - FARMACI - PRINCIPIO EQUIVALENZA TERAPEUTICA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' possibile porre in competizione all’interno dello stesso lotto anche farmaci aventi diverso principio attivo.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURE TELEMATICHE – MALFUNZIONAMENTI DEL SISTEMA IMPUTABILI AL GESTORE – NON POSSONO ESSERE POSTI A CARICO DEGLI UTENTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I malfunzionamenti del sistema imputabili al gestore del medesimo non possono essere posti a carico del richiedente e in tale previsione rientra l’aver utilizzato un sistema che non era in grado di recepire le domande compilate con il "copia e incolla".
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA SOTTOSCRIZIONE OFFERTA - DIVIETO DI SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Inammissibile il soccorso istruttorio in ipotesi di difetto di sottoscrizione dell’offerta tecnica.
    Download Richiedi il documento
  • DISPOSITIVI MEDICI – MARCATURA CE – MANCATA DICHIARAZIONE REQUISITI – ESCLUSIONE – ILLEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’amministrazione ha erroneamente escluso la ricorrente per non aver soddisfatto - dal punto di vista formale - la richiesta di produrre la "dichiarazione sottoscritta dal produttore che i prodotti offerti siano fabbricati con materiali idonei, sterili, apirogeni e atossici…". La lex specialis, infatti, non avrebbe potuto prevedere l’esclusione del concorrente che non abbia presentato l’apposita dichiarazione, perché la marcatura CE dei dispositivi medici attesta, di per sé, la conformità dei prodotti alla normativa di settore.
    Download Richiedi il documento
  • FACOLTÀ DI NON AGGIUDICAZIONE – ANNULLAMENTO DELLA GARA – CADUCAZIONE DEL CONTRATTO – OBBLIGO MOTIVAZIONE DELL’ENTE APPALTANTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudizio della stazione appaltante va adeguatamente motivato, dovendo risultare in termini puntuali e specifici gli elementi di inidoneità che giustificano la mancata aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • GARA PUBBLICA – TERMINA CON AGGIUDICAZIONE – EVENTI SUCCESSIVI – GIURISDIZIONE ORDINARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La sottoscrizione del contratto determina il passaggio dalla fase amministrativa preordinata alla scelta del contraente, disciplinata dalle regole dell'evidenza pubblica, a quella privatistica attinente all'esecuzione dell'appalto, sottoposta alle norme di diritto comune ed alla giurisdizione del giudice ordinario.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO – CONTRATTO – INDICAZIONE GENERICA DI RICORSO AI REQUISITI DELL’AUSILIARIA – INSUFFICIENTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare pubbliche non è valido il contratto di avvalimento che si limiti ad indicare genericamente che l'impresa ausiliaria si obbliga nei confronti della concorrente a fornirle i propri requisiti e a mettere a sua disposizione le risorse necessarie, senza precisare in che cosa tali risorse consistano e senza che tale carenza possa dirsi colmata da un generico riferimento alle risorse dell’ausiliaria.
    Download Richiedi il documento
  • SENTENZA DI PATTEGGIAMENTO - ART. 445, COMMA 1-BIS, CPP - EQUIPARAZIONE A CONDANNA ORDINARIA – OBBLIGO DICHIARATIVO (80.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 445, comma 1-bis, cod. Proc. Pen. Pone una equiparazione della sentenza di patteggiamento ad una ordinaria di condanna, rilevante agli effetti penali (come ad esempio per la recidiva o la continuazione nel reato).
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO – ATTESTAZIONE SOA AUSILIATA – OBBLIGO PREVISTO DA LEX SPECIALIS - NULLITÀ DELLA CLAUSOLA (89)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    É nulla la clausola del bando che impone a pena di esclusione che, in caso di avvalimento, l’impresa ausiliata debba essere in possesso di propria soa, dal momento che la disciplina dell’istituto dell’avvalimento non riconosce alcun potere alla stazione appaltante di introdurre condizioni limitative o restrittive dell’avvalimento, tantomeno di sanzionarne la mancanza con l’immediata esclusione del concorrente.
    Download Richiedi il documento
  • CERTIFICAZIONI DI QUALITÀ – CARATTERISTICHE SOGGETTIVE CONCORRENTI – IN CASO DI RTI VANNO POSSEDUTE DA TUTTE LE ASSOCIATE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le certificazioni di qualità iso 14001 e ohsas 18000 attengono a caratteristiche soggettive del concorrente per valutarne le potenzialità e la qualità delle prestazioni, pertanto anche in mancanza di un’esplicita previsione riguardante i raggruppamenti temporanei di imprese non è possibile ritenere che i requisiti in parola possano essere posseduti dalla sola mandataria.
    Download Richiedi il documento
  • INCONGRUITA’ OFFERTA – NO SINGOLI ELEMENTI MA VALUTAZIONE COMPLESSIVA SULL’UTILE DICHIARATO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare pubbliche non è sufficiente a rendere incongrua un'offerta il solo fatto che alcuni dei suoi elementi risultino anormalmente bassi: ne consegue che l'amministrazione appaltante, all'atto di valutare anomala l'offerta, ha l'onere di esprimere una valutazione globale sulla inattendibilità delle giustificazioni fornite dal concorrente.
    Download Richiedi il documento
  • RTI ORIZZONTALE - CATEGORIE LAVORI O PARTI SERVIZIO/FORNITURA ESEGUITE DAI SINGOLI OPERATORI - SCOMPOSIZIONE SOLO DAL LATO INTERNO (48.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La normativa vigente richiede che sul lato interno di un rti orizzontale siano specificate, in sede di domanda di partecipazione, le parti di servizio che ciascuna impresa intende assumere. In tal senso, l’art. 48, c. 4, d.Lgs. 50/2016 espressamente consente tale scomposizione sul lato interno, ma vieta che la scomposizione in singole prestazioni avvenga anche sul lato esterno.
    Download Richiedi il documento
  • GRAVE ILLECITO PROFESSIONALE – MANCANZA DI UNA SENTENZA DI CONDANNA - LIMITE TRIENNALE DI RILEVANZA DEGLI INADEMPIMENTI CONTRATTUALI (80.5.C – 80.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Al ricorrere delle fattispecie di cui ai commi 4 e 5 dell’art. 80 dlgs 50/2016, ovvero laddove non sia intervenuta una sentenza di condanna in sede penale, la durata della rilevanza dell’inadempimento è di 3 anni a far data dall’accertamento definitivo.
    Download Richiedi il documento
  • GARA TELEMATICA – OFFERTA TECNICA – SEDUTA RISERVATA – LEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ corretto affermare che - nelle procedure telematiche - le buste tecniche possono essere aperte in seduta riservata, in quanto la correttezza e l’intangibilità risulta, in questo caso, garantita dal sistema, con esclusione di ogni rischio di alterazione nello svolgimento delle operazioni.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSO VERSAMENTO CONTRIBUTO ANAC – NO SOCCORSO ISTRUTTORIO MA ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il mancato pagamento del contributo previsto per tutti gli appalti pubblici costituisce una “condizione di ammissibilità dell'offerta” e la sanzione dell'esclusione dalla gara deriva direttamente ed obbligatoriamente dalla legge.
    Download Richiedi il documento
  • SUBAPPALTO O SUBAFFIDAMENTO – PRESTAZIONE A BENEFICIO DEL COMMITTENTE O FORNITURA DI BENE PER PRODUZIONE APPALTATORE (105.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’affidamento a terzi dell’esecuzione di test strumentali ai beni forniti costituisce subfornitura, posto che l’apporto del subfornitore si inserisce nel complesso del processo produttivo dell’appaltatore.
    Download Richiedi il documento
  • BENI CULTURALI - REQUISITI (146.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel settore dei beni culturali i requisiti di qualificazione sono connessi ai “soggetti esecutori".
    Download Richiedi il documento
  • AFFITTO RAMO D’AZIENDA – REQUISITI PER CONFIGURABILITA’ – VA DIMOSTRATA AUTONOMIA ORGANIZZATIVA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non è qualificabile come affitto di ramo d’azienda, il contratto che «non ha ad oggetto il trasferimento di un complesso di beni che oggettivamente si presenta quale entità dotata di una propria autonomia organizzativa ed economica funzionalizzata allo svolgimento di un'attività volta alla produzione di beni o servizi, limitandosi a contemplare la consegna di alcuni beni che risultano trasferiti nella loro autonoma individualità, anziché essere trasferiti nella loro funzione unitaria e strumentale in quanto destinati all'esercizio dell'impresa.
    Download Richiedi il documento
  • ATI – OMISSIONE DOCUMENTAZIONE MANDANTE - NO SOCCORSO ISTRUTTORIO MA ESCLUSIONE (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’appaltatore che non ha allegato la propria domanda di partecipazione (né i documenti amministrativi correlati) deve essere escluso dalla procedura di gara non potendo la stazione appaltante legittimamente azionare il soccorso istruttorio integrativo (comma 9 dell’articolo 83 del codice) a pena dell’alterazione della par condicio tra i competitori.
    Download Richiedi il documento
  • ANOMALIA DELL'OFFERTA - ESCUSSIONE GARANZIA (93)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Escussa la garanzia in ipotesi di anomalia dell'offerta per incongruenza della voce relativa al costo della manodopera.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI – LAVORI ANALOGHI – ELEVATO STANDARD DI PROFESSIONALITA’ - LEGITTIMITÀ – BUON ANDAMENTO ED EFFICIENZA P.A.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non vi è violazione del principio di tassatività nella scelta, effettuata dal comune, di richiedere un elevato standard di professionalità che garantisca un patrimonio esperienziale consistente nello svolgimento di analoghi servizi di sorveglianza sanitaria per enti con numerosi dipendenti, e ciò proprio in nome del principio di buon andamento e di efficienza della pubblica amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI ROTAZIONE – INVITO AFFIDATARIO USCENTE – CARATTERE ECCEZIONALE – ART. 36 IMMEDIATAMENTE PRECETTIVO (36.7 – LINEE GUIDA 4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Come emerge testualmente dalla lettura del citato articolo 36, le stazioni appaltanti devono assicurare che nella aggiudicazione degli appalti e delle concessioni sia garantito il rispetto del principio di rotazione degli incarichi. In attuazione di tale principio, l’invito all’affidatario uscente riveste carattere eccezionale e deve essere adeguatamente motivato.
    Download Richiedi il documento
  • FASE ESECUTIVA APPALTO - REVISIONE PREZZO – NO RITO APPALTI – INDICI ISTAT
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le controversie che attengono alla revisione del prezzo di un appalto non rientrano nella disciplina del c.D. Rito appalti di cui all'art. 120 c.P.A., in quanto si tratta di fattispecie attinente alla fase esecutiva del contratto. Nell’effettuare la revisione, la p.A. Deve attenersi all'indice istat, affinché le operazioni di revisione del prezzo siano conformi a criteri oggettivi, e ciò al fine di tutelare l'esigenza della p.A. Di non sconvolgere il proprio quadro finanziario.
    Download Richiedi il documento
  • RTI COSTITUENDO – SOTTOSCRIZIONE OFFERTA DA PARTE DI TUTTE LE IMPRESE ASSOCIATE – MANCANZA – MOTIVO DI ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di offerta presentata da un raggruppamento temporaneo non ancora costituito - essa deve, a pena di esclusione, essere sottoscritta da tutti i componenti del costituendo rti.
    Download Richiedi il documento
  • COSTI MANODOPERA INADEGUATI – GIUSTIFICAZIONI – NON POSSONO ALTERARE L’OFFERTA – OFFERTA INCOERENTE (83)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non sono ammesse le giustificazioni offerte dalla parte ricorrente qualora esse costituiscano, nella sostanza, una inammissibile “modificazione strutturale dell’offerta” mediante l’allegazione di elementi del tutto avulsi rispetto alla proposta iniziale. Ne consegue che l’offerta non si può considerare complessivamente coerente, né valutabile in termini economici e di affidabilità.
    Download Richiedi il documento
  • COSTI MANODOPERA - SUBAPPALTO - INDICAZIONE OBBLIGATORIA DEI COSTI RELATIVI AL SUBAPPALTATORE (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di ricorso al subappalto, il concorrente deve indicare sia i costi della manodopera di sua competenza che di competenza del subappaltatore. In mancanza, viene integrata violazione di un adempimento doveroso con conseguente esclusione dalla gara.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURE SOTTOSOGLIA – PRINCIPIO DI ROTAZIONE – NO INVITO AFFIDATARIO USCENTE - PRECEDENTE PROCEDURA APERTA (36.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il tar lazio propone una interpretazione rigida del principio di rotazione: esso opera anche se il gestore uscente è stato individuato mediante procedura aperta.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSARI DI GARA - CONFLITTO DI INTERESSI – CASISTICA DETTAGLIATA (77)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Al momento dell’accettazione dell’incarico, o in una fase antecedente, i commissari di gara devono dichiarare l’inesistenza delle cause d’incompatibilità o di astensione. L’assenza deve persistere per tutta la durata dell’incarico.
    Download Richiedi il documento
  • ENTE ASSOCIATIVO SENZA FINE DI LUCRO – NO OGGLIGO ISCRIZIONE CCIAA – DIRITTO DI PARTECIPARE ALLA GARA (45.2 - 83.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le associazioni culturali non hanno l’obbligo di iscrizione alla ccia per la partecipazione a procedure ad evidenza pubblica.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA – VALIDITA’ SISTEMA AVCPASS – VALIDITA’ ATTESTAZIONE AGENZIA ENTRATE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Al fine di verificare la regolarità rileva l’attestazione dell’Agenzia delle Entrate. Il sistema avcpass è fisiologicamente destinato ad essere utilizzato solo nella fase di produzione delle dichiarazioni e non riguarda le successive verifiche svolte dalla stazione appaltante, che non è vincolata alle risultanze del sistema avcpass.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE ORE GRATUITE NELL’OFFERTA TECNICA (95.6 – 95.10BIS – 95.3.A)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell’ambito di un appalto relativo a servizi di pulizia, è da ritenersi illegittima in relazione all’offerta tecnica la valutazione e l’attribuzione di punteggio per ore gratuite messe a disposizione dell’ente per le sue esigenze.
    Download Richiedi il documento
  • ANOMALIA DELL’OFFERTA: I PRINCIPI FONDAMENTALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare pubbliche il giudizio circa l’anomalia o l’incongruità dell’offerta costituisce espressione di discrezionalità tecnica, sindacabile dal giudice amministrativo solo in caso di macroscopica illogicità o di erroneità fattuale. La verifica di congruità di un’offerta non può essere effettuata attraverso un giudizio comparativo che coinvolga altre offerte, perché va condotta con esclusivo riguardo agli elementi costitutivi dell’offerta analizzata. Il procedimento di verifica dell’anomalia dell’offerta mira ad accertare in concreto se la proposta economica risulti nel suo complesso attendibile.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA INDICAZIONE TERNA – SOCCORSO ISTRUTTORIO – NO ESCLUSIONE (105.6)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’omessa indicazione della terna dei subappaltatori va sanata con il soccorso istruttorio e non può comportare l’esclusione dell’aggiudicataria.
    Download Richiedi il documento
  • ERRORE MATERIALE LEX SPECIALIS – CORREZIONE PUNTEGGI – SI PRIMA DELLA VALUTAZIONE DELLE OFFERTE TECNICHE – PAR CONDICIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'errore materiale nel disciplinare relativo ai punteggi può essere emendato laddove si tratti della correzione di un evidente errore materiale, realizzata attraverso una semplice proporzione matematica compiuta prima dell’esame delle offerte tecniche.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI DI PROGETTAZIONE – D.M. 263/2016 – GIOVANE PROFESSIONISTA – SOTTOSCRIZIONE PROGETTO O EFFETTIVA PARTECIPAZIONE (24.2 – 24.5 – 46.1.E - 48)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 4 D.M. 263/2016 (definizione dei requisiti che devono possedere gli operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria e individuazione dei criteri per garantire la presenza di giovani professionisti) va interpretato nel senso che tale partecipazione può essere assicurata dalla sottoscrizione del progetto o dalla effettiva partecipazione del giovane professionista al servizio di progettazione, non potendosi invece ammettere la mera partecipazione dello stesso alla attività di direzione lavori, misura e contabilità.
    Download Richiedi il documento
  • AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA NON SEGUITA DA QUELLA DEFINITIVA - EVENTO FISIOLOGICO – NON VI E’ ALCUN AFFIDAMENTO TUTELABILE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La possibilità che all’aggiudicazione provvisoria della gara non faccia seguito quella definitiva è evento del tutto fisiologico, che esclude qualsivoglia affidamento tutelabile e che pertanto non richiede il rispetto delle forme proprie dell’autotutela amministrativa decisoria.
    Download Richiedi il documento
  • GARE TELEMATICHE – ERRATO CARICAMENTO RDO TALE DA IMPEDIRE PARTECIPAZIONE – ANNULLAMENTO IN AUTOTUTELA INTERA PROCEDURA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’errato caricamento informatico di una rdo sul mepa, tale da impedire la partecipazione ad un’intera categoria di potenziali concorrenti, implica l’annullamento in autotutela dell’intera procedura, nell’ottica di garantire il generale interesse all’apertura concorrenziale dei mercati, nonché i principi di imparzialità e buon andamento di cui all’art. 97 cost.
    Download Richiedi il documento
  • COSTO DEL LAVORO - SCOSTAMENTO DA TABELLE MINISTERIALI O CONTRATTI COLLETTIVI - NO AUTOMATICA INATTENDIBILITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Lo scostamento del costo del lavoro rispetto ai valori ricavabili dalle tabelle ministeriali o dai contratti collettivi non può comportare, di regola e di per sé, un automatico giudizio di inattendibilità occorrendo invece che sussistano discordanze “considerevoli” e ingiustificate rispetto a tali valori.
    Download Richiedi il documento
  • PROROGA CONTRATTI PUBBLICI – RINNOVO AFFIDAMENTO – PROCEDURA NEGOZIATA – CONDIZIONI E LIMITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I provvedimenti di proroga dei contratti pubblici vanno considerati illegittimi, perché in contrasto con l’art. 97 cost., nonché in generale con la normativa comunitaria, che con la direttiva 2004/18 consente agli stati membri il rinnovo dell'affidamento, con ricorso alla procedura negoziata, solo quando ricorrono le condizioni in esso indicate, tra le quali rileva che la possibilità del rinnovo sia indicato sin dall'avvio del confronto competitivo e l'importo totale previsto per la prosecuzione sia individuato nel bando.
    Download Richiedi il documento
  • ANNULLAMENTO AGGIUDICAZIONE – RIVALUTAZIONE OFFERTE TECNICHE DA PARTE DELLA STESSA COMMISSIONE - INAMMISSIBILE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Una volta che sia intervenuto l’annullamento dell’aggiudicazione, è ordinariamente precluso alla commissione, nella stessa composizione, di rivalutare le offerte tecniche, almeno nelle componenti discrezionali, perché ai commissari sono già note le offerte economiche.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI ROTAZIONE – INVITO AFFIDATARIO USCENTE – AMMESSO – ESTENSIONE PLATEA PARTECIPANTI (36.2.B)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio di rotazione è da intendersi non già nel senso di dover escludere chi abbia in precedenza lavorato correttamente con un’amministrazione, bensì, soltanto, di non favorirlo, con la conseguenza che il precedente aggiudicatario che abbia ben operato potrà partecipare alla gara se ciò rappresenta un’estensione della platea degli offerenti.
    Download Richiedi il documento