Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di maggio

  • GIUDIZIO ANOMALIA OFFERTA - DISCREZIONALITA' TECNICA PA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il giudizio di anomalia o di incongruità dell’offerta costituisce espressione di discrezionalità tecnica, sindacabile solo in caso di macroscopica illogicità o di erroneità fattuale che rendano palese l’inattendibilità complessiva dell’offerta.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO AVVALIMENTO - SOCCORSO ISTRUTTORIO AMMESSO PER CHIARIRE IL CONTENUTO (89)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La stazione appaltante che avesse inteso non sufficientemente determinato l’oggetto del contratto di avvalimento per i fini sopra espressi ovvero non sufficienti i mezzi e/o il personale messo a disposizione dall’ausiliaria per l’esecuzione dell’appalto, avrebbe potuto comunque procedere alla richiesta di integrazione dei dati mancanti facendo ricorso al soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA PREZZI DISTINTI PER PRESTAZIONI - AMMESSA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Se dalla lettera d'invito non emerge alcuna previsione che imponga di indicare un unico importo orario per le prestazioni richieste, è legittimo presentare un’offerta recante due prezzi distinti.
    Download Richiedi il documento
  • ATTRIBUZIONE PUNTEGGI - OFFERTA TECNICA - DISCREZIONALITA' PA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Sono inammissibili, in quanto sottratte al sindacato dell’autorità, le contestazioni sui giudizi tecnico-discrezionali formulati dalla commissione di gara nell’ambito dell’attribuzione dei punteggi alle offerte e le valutazioni relative alla congruità delle offerte
    Download Richiedi il documento
  • ILLECITO PROFESSIONALE - OBBLIGO DICHIARATIVO CONDANNE IN SEDE DI GARA - NECESSARIA VALUTAZIONE PA (80.5)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In sede di autocertificazione del possesso dei requisiti generali di cui all’art. 80 tramite compilazione del dgue, l'operatore economico deve dichiarare la sentenza definitiva di condanna a carico dell’attuale presidente del consiglio di sorveglianza per consentire alla stazione appaltante di valutarne concretamente la rilevanza al fine dell’integrazione della causa di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lettera c), d.Lgs. N. 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • COSTO MANODOPERA - ELEMENTO FONDAMENTALE OFFERTA . NO SOCCORSO ISTRUTTORIO (95.10)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il costo della manodopera costituisce una componente essenziale dell’offerta economica e non è pertanto possibile procedere ad alcuna integrazione della stessa in sede di soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • CERTIFICAZIONE EMAS - PRINCIPI DI EQUIVALENZA ALTRE CERTIFICAZIONI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La certificazione emas non può essere compensata da altre certificazioni e pertanto non va bene la presentazione della certificazione uni en iso 14001.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO AVVALIMENTO - CONTENUTO - DETTAGLIO RISORSE NECESSARIO (89)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il contratto di avvalimento deve recare l’elenco del personale della ditta ausiliaria dedicato specificamente al servizio in quanto, ai fini della determinazione del contenuto del contratto, non può essere considerata utile altra documentazione versata negli atti di gara e, in particolare, documentazione proveniente dal solo avvalente e non riconducibile all’impresa ausiliaria.
    Download Richiedi il documento
  • ACCORDO QUADRO AGLI APPALTI DI LAVORI DI NUOVE OPERE E DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA (23.3BIS - 54 - 216.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In caso di ricorso allo strumento dell’accordo quadro, l’aggiudicazione di nuove opere ed interventi di manutenzione straordinaria interviene fermi restando gli obblighi di progettazione previsti dal codice.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU' VANTAGGIOSA - LIMITI VALUTAZIONE ASPETTI SOGGETTIVI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La possibilità di valutare dei requisiti soggettivi della impresa concorrente è da ritenere ammessa soltanto qualora tali aspetti possano effettivamente “illuminare” la qualità della offerta e qualora detta valutazione non incida in maniera rilevante sulla determinazione del punteggio complessivo.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE COSTI MANODOPERA - SOCCORSO ISTRUTTORIO - CARENZA FORMALE O SOSTANZIALE (95.10)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Qualora la stazione appaltante accerti la mancata indicazione dei costi di manodopera deve procedere a verificare se si tratti di carenza formale o sostanziale ovvero accertare se il concorrente abbia in ogni caso computato i costi della manodopera o meno.
    Download Richiedi il documento
  • RICHIESTA SERVIZI IDENTICI - LEGITTIMITA'
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    A fronte della natura del servizio può essere legittimo richiedere ai fini qualificativi un fatturato in servizi identici e non analoghi.
    Download Richiedi il documento
  • IMMODIFICABILITA' SOGGETTIVA - TRASFORMAZIONI SOCIETARIE - COMUNICAZIONE (106.1.D.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Legittimo il subentro di altro soggetto nella posizione di contraente o di partecipante ad una gara per l’aggiudicazione di un appalto pubblico in caso di cessione di azienda e di trasformazione di società, sempre che la cessione dell’azienda o gli atti di trasformazione, fusione o scissione della società, sulla cui base avviene il detto subentro, siano comunicati alla stazione appaltante e questa abbia verificato l’idoneità soggettiva del subentrante.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU' VANTAGGIOSA - CRITERI DI VALUTAZIONE DELL'OFFERTA - DETERMINATEZZA SUBCRITERI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In relazione a ciascun criterio o sub-criterio di valutazione la stazione appaltante deve indicare gli specifici profili oggetto di valutazione, in maniera analitica e concreta.
    Download Richiedi il documento
  • DICHIARAZIONE DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI DI CUI ALLA LEGGE 12 MARZO 1999, N.68 - SOCCORSO ISTRUTTORIO (80.5.I)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La dichiarazione di non essere tenuto alla disciplina della legge 68/1999 a motivo del numero dei dipendenti ove manchi solo la specificazione del numero stesso, nella logica della “indispensabilità” ai fini partecipativi, non appare carente di elementi essenziali e protrà essere oggetto di soccorso istruttorio a titolo gratuito.
    Download Richiedi il documento
  • LINEE GUIDA 2 - AGGIORNAMENTO - OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU' VANTAGGIOSA (95)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Aggiornate al d. Lgs 19 aprile 2017, n. 56 le linee guida n. 2, di attuazione del d.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “offerta economicamente più vantaggiosa”, con delibera del consiglio n. 424 del 2 maggio 2018.
    Download Richiedi il documento
  • RATING DI LEGALITA' - REGOLAMENTO ATTUATIVO (213.7)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicato il regolamento attuativo in materia di rating di legalità, in vigore dal 29/05/2018.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE MAGGIOR NUMERO PASTI GRATUITI - NO VIOLAZIONE PRINCIPIO DI SEGRETEZZA (95)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non viola il principio di segretezza l'attribuzione di punteggio all'offerta tecnica che preveda un maggior numero di pasti gratuiti.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA TRIENNALE E RINNOVO DELLA ATTESTAZIONE SOA - PARTECIPAZIONE ALLE GARE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’impresa che abbia tempestivamente richiesto il rinnovo dell’attestazione soa o la sua verifica triennale, può partecipare alle gare indette, rispettivamente, dopo il quinquennio o il triennio, anche se non ha ancora conseguito il nuovo attestato o la verifica triennale.
    Download Richiedi il documento
  • ATTESTAZIONE SOA -REQUISITO INDISPENSABILE E SUFFICIENTE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'attestazione di qualificazione soa in corso di validità costituisce di per sé certificazione abilitante alla partecipazione ad una procedura di gara senza necessità di dimostrazione del possesso di ulteriori requisiti
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA - DIVIETO COMMISTIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I criteri di valutazione di carattere soggettivo dell’offerta tecnica, così come definiti negli atti di gara, non appaiono conformi alla normativa di settore in quanto concretamente non idonei ad evidenziare le caratteristiche migliorative delle offerte presentate dai concorrenti sotto il profilo qualitativo della prestazione offerta.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI DI PARTECIPAZIONE - DISCREZIONALITA' PA FISSARE REQUISITI ULTERIORI (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I bandi di gara possono prevedere requisiti di capacità particolarmente rigorosi, purché non siano discriminanti e abnormi rispetto alle regole proprie del settore.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI EQUIVALENZA DEI PRODOTTI - INFUNGIBILITA' (63.1)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La stazione appaltante non può e comunque non ha alcun obbligo di verificare preventivamente l’eventuale compatibilità di prodotti diversi da quelli indicati nel bando, anche perché ciò si ripercuoterebbe negativamente sull’efficacia, efficienza ed economicità dell’azione amministrativa
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE OFFERTE - DISCREZIONALITA' PA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Spetta all’amministrazione procedere alla valutazione degli elementi e della congruità della offerta nella sua complessità, quale espressione di un apprezzamento di natura tecnico-discrezionale.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE COSTI DELLA SICUREZZA - MOTIVO DI ESCLUSIONE (95.10)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'esclusione per la mancata indicazione dei costi della sicurezza discende direttamente dall’applicazione dell’art. 95, comma 10 del dlgs 50/2016 in quanto norma imperativa che prevede un espresso obbligo a carico del candidato alla selezione per il conferimento di un appalto pubblico, come una causa di esclusione implicita.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI DI PARTECIPAZIONE - CONFORMI ALLA NORMATIVA DI SETTORE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I requisiti del servizio di assistenza domiciliare per minori richiesti al punto 2.2.2 del manuale e la disciplina del centro diurno socio educativo polivalente di cui al punto 2.2.3 dello stesso manuale approvato dalla regione basilicata non sono discordanti rispetto al contenuto della lex specialis di gara, in relazione al quantitativo di personale richiesto e alla mancanza di una figura di operatore socioassistenziale (osa) e con riferimento al monte ore per ciascuno dei due servizi da affidare, poiché non si rintracciano clausole escludenti o riguardanti requisiti di partecipazione che possano risultare ostativi alla partecipazione o impositivi di oneri imposti arbitrariamente e in mancanza di una ratio logica e comprensibile.
    Download Richiedi il documento
  • FORMULE VALUTAZIONE OFFERTA - PROPORZIONALITA' INVERSA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La formula della proporzionalità inversa riduce l’incidenza concreta dell’offerta economica impedendo, di conseguenza, l’utilizzo dell’intero punteggio previsto dal bando per la voce prezzo, ferma restando la discrezionalità della stazione appaltante nella scelta della formula dell’attribuzione del punteggio al prezzo.
    Download Richiedi il documento
  • NUOVE OPERE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il collegio concorda con quanto concluso dal competente dipartimento del ministero delle infrastrutture e dei trasporti, riguardo alla necessità che l’aggiudicazione di nuove opere ed interventi di manutenzione straordinaria avvenga nel rispetto della disciplina sulla progettazione, anche in caso di ricorso allo strumento dell’accordo quadro; ciò, in quanto, ove pure si ritenga che le modifiche apportate dal nuovo codice alla disciplina dell’accordo quadro abbiano l’effetto di estenderne l’ambito di applicazione alla manutenzione straordinaria ed ai lavori, restano fermi gli obblighi di progettazione previsti dallo stesso codice.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO APPLICAZIONE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE E TERRITORIALE IN VIGORE PER IL SETTORE E PER LA ZONA NELLA QUALE SI ESEGUONO LE PRESTAZIONI NEI SERVIZI - NO ANTE CORRETTIVO (30.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'obbligo di applicazione del contratto collettivo nazionale e territoriale in vigore per il settore e per la zona nella quale si eseguono le prestazioni non è applicabile alle gare di servizi avviate prima del correttivo.
    Download Richiedi il documento
  • DICHIARAZIONE REQUISITI GENERALI - PROFESSIONISTI - DOVUTA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittimo prevedere, a pena di esclusione, l'obbligo di effettuare dichiarazioni sostitutive nei confronti di tutti i professionisti - inclusi gli eventuali dipendenti della capogruppo partecipante alla gara - componenti del gruppo di lavoro circa il possesso dei requisiti di carattere generale.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI FUNEBRI - SUBAPPALTO - RICHIESTA AUTORIZZAZIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittimo richiedere che anche il subappaltore sia in possesso dell'autorizzazione ex art. 13 l.R. 19/2004 per lo svolgimento dei servizi funebri in quanto strettamente connessa allo svolgimento della specifica attività.
    Download Richiedi il documento
  • PROGETTAZIONE NUOVE OPERE - ACCORDO QUADRO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’aggiudicazione di nuove opere ed interventi di manutenzione straordinaria deve avvenire nel rispetto della disciplina sulla progettazione, anche in caso di ricorso allo strumento dell’accordo quadro.
    Download Richiedi il documento
  • SISTEMI ALTERNATIVI PER LA QUALIFICAZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI (84.12)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La proposta finalizzata all’adozione del decreto ministeriale avente ad oggetto modalità di qualificazione alternative o sperimentali al sistema di qualificazione soa sarà formulata dall’autorità decorso un anno dall’adozione del decreto di cui all’articolo 83, comma 2, del codice dei contratti pubblici, sulla base delle risultanze della relativa applicazione.
    Download Richiedi il documento
  • GIUDIZIO DI CONGRUITÀ DELL’OFFERTA – VALUTAZIONE TECNICO-DISCREZIONALE – COSTO DEL LAVORO (97)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Con riferimeno al costo del lavoro, l’offerta può discostarsi dai dati numerici delle tabelle ministeriali purché il divario non sia eccessivo e vengano salvaguardate le retribuzioni dei lavoratori così come stabilito in sede di contrattazione collettiva.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI AMBIENTALI MINIMI CALZATURE DA LAVORO (34)
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicati i criteri ambientali minimi per la fornitura di calzature da lavoro non dpi e dpi, articoli e accessori di pelle.
    Download Richiedi il documento
  • OPERE SOTTOPOSTE A DIBATTITO PUBBLICO - MODALITA' DI SVOLGIMENTO (22.2)
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicato il regolamento recante modalità di svolgimento, tipologie e soglie dimensionali delle opere sottoposte a dibattito pubblico.
    Download Richiedi il documento
  • PRIVACY - PUBBLICATO IL DECRETO ATTUATIVO DELLA DIRETTIVA UE 2016/680
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicato il decreto legislativo di attuazione della direttiva (ue) 2016/680 del parlamento europeo e del consiglio sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali da parte delle autorità competenti a fini di prevenzione, indagine, accertamento e perseguimento di reati o esecuzione di sanzioni penali, nonché sulla libera circolazione di tali dati e che abroga la decisione quadro 2008/977/gai del consiglio.
    Download Richiedi il documento
  • INCOMPATIBILITA' CARICHE ORGANI DELLE PROCEDURE CONCORSUALI
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicate le disposizioni per disciplinare il regime delle incompatibilità degli amministratori giudiziari, dei loro coadiutori, dei curatori fallimentari e degli altri organi delle procedure concorsuali.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTI SOTTO SOGLIA - PRINCIPIO DI ROTAZIONE - ESIGENZA DI EVITARE IL CONSOLIDARSI NEL TEMPO DI RENDITE DI POSIZIONE IN CAPO AL GESTORE USCENTE (35 - 36.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 36 c. 1 persegue l'esigenza di evitare il consolidarsi nel tempo di rendite di posizione in capo al gestore uscente, che potrebbe godere, nella gara successiva, di un’indebita posizione di vantaggio, derivante dalle informazioni acquisite durante il pregresso affidamento. Il richiamo al principio di rotazione richiede tuttavia che l’oggetto della procedura possieda le stesse caratteristiche in termini soggettivi, quantitativi e qualitativi, del servizio già assegnato al soggetto destinatario del provvedimento di esclusione, il quale potrebbe essere connotato come impresa uscente, solo in ragione di tali presupposti fattuali.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI ROTAZIONE - APPLICAZIONE IN CASO DI AFFIDAMENTO DIRETTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Negli affidamenti diretti trova applicazione il principio di rotazione con riferimento all'aggiudicatario.
    Download Richiedi il documento
  • ESCLUSIONE AUTOMATICA OFFERTA ANOMALA - NECESSARIA PREVISIONE LEX SPECIALIS - ANCHE NEL SOLO DISCIPLINARE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La disciplina dell’esclusione automatica dell’offerta anomale è contenuta nel disciplinare che, nel costituire la documentazione di gara, ha la funzione di integrare le informazioni previste dallo schema di bando di cui all’allegato xiv del d.Lgs. 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • PROPOSTA DI AGGIUDICAZIONE - ATTO ENDOPROCEDIMENTALE – NON FA DECORRERE I TERMINI PER IMPUGNAZIONE CHE DECORRONO DALL’AGG. DEFINITIVA (76.5.A - 204)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’aggiudicazione non costituisce atto meramente confermativo della proposta di aggiudicazione ma atto autonomo proprio della stazione appaltante che dopo avere rivisitato tutta la gara individua l’aggiudicatario. La proposta di aggiudicazione, invece, costituisce un mero atto endoprocedimentale privo di propria autonomia ed inidoneo a far decorrere il termine di impugnazione.
    Download Richiedi il documento
  • BANDO DI GARA - ONERE DI IMMEDIATA IMPUGNAZIONE - CLAUSOLE ESCLUDENTI - IPOTESI SPECIFICHE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per pacifica giurisprudenza, devono essere impugnate tempestivamente le sole clausole del bando o della lettera di invito che stabiliscono requisiti di partecipazione di cui il ricorrente non è munito, stante la loro idoneità a ledere immediatamente e direttamente l'interesse sostanziale del soggetto nonché quelle che impongano, ai fini della partecipazione, oneri assolutamente incomprensibili o manifestamente sproporzionati ai caratteri della gara e che comportino l'impossibilità, per l'interessato, di accedere alla procedura.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSARIO DI GARA – INCOMPATIBILITA’ CON SVOLGIMENTO DI FUNZIONI RELATIVE AL CONTRATTO SOLO SE HA PARTECIPATO ALLA STESURA DEGLI ATTI – NON BASTA FIRMA ATTI DI GARA (77.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 77 c. 4 d. Lgs. 50/2016 ha la funzione di assicurare la separazione fra la fase di preparazione della documentazione di gara e quella di valutazione delle offerte, pertanto trova applicazione solo ai casi in cui sia dimostrato concretamente che il funzionario ha effettivamente assunto compiti precisi e partecipato alla stesura degli atti di gara, mentre la mera sottoscrizione, da parte del dirigente, della deliberazione a contrarre o degli atti di gara non può di per sé implicare alcuna incompatibilità.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO DIRETTO - PRINCIPIO DI ROTAZIONE - AFFIDAMENTO AL CONTRAENTE USCENTE ECCEZIONALE E ONERE MOTIVAZIONALE PIÙ STRINGENTE (36.1.A)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La decisione di affidare un ulteriore incarico all’operatore uscente, secondo le convergenti indicazioni della giurisprudenza, del parere espresso dal consiglio di stato e dalla stessa anac, deve essere motivata in modo particolarmente efficace e persuasivo dando conto delle specifiche ragioni, ove sussistenti, legittimanti la deroga al principio di rotazione. Del tutto insufficienti, pertanto, sotto tale profilo, i generici riferimenti alla “adeguata competenza tecnico-professionale maturata con riferimento alla prestazione richiesta per l’incarico”.
    Download Richiedi il documento
  • COSTO DEL LAVORO - TABELLE MINISTERIALI - ESPRIMONO VALORI MEDI E NON MINIMI INDEROGABILI - LO SCOSTAMENTO VA RIGOROSAMENTE GIUSTIFICATO IN RELAZIONE A CIASCUN PARAMETRO (23.16)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La giurisprudenza amministrativa ha chiarito come lo scostamento, rispetto alle tabelle ministeriali, del costo del lavoro indicato dall’impresa partecipante alla gara d’appalto, per poter essere accettato dalla stazione appaltante ai fini del giudizio di congruità dell’offerta nel procedimento di verifica di anomalia, debba essere rigorosamente giustificato in relazione a ciascuno dei parametri di riferimento individuati in tali tabelle, ivi compreso il dato delle “ore annue mediamente lavorate” che, dunque, non può, in nessun caso, essere ridotto sulla base di mere dichiarazioni provenienti dalla società interessata, coinvolgendo tale dato eventi diversi, alcuni non suscettibili di oscillazione (ferie, festività, riduzione orario contrattuale) ed altri, invece, variabili ma pur sempre non rientranti nella disponibilità dell’impresa (assemblee e permessi sindacali, diritto allo studio, malattia, infortuni, maternità, formazione).
    Download Richiedi il documento
  • LEX SPECIALIS - MANCATA PREVISIONE OBBLIGO INDICAZIONE COSTI MANODOPERA – AMMESSA ECCEZIONALMENTE REGOLARIZZAZIONE POSTUMA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Qualora il dato normativo e gli atti di gara non esplicitino che l’esposizione dei costi della manodopera è pretesa a pena di esclusione, l’applicazione dei principi fissati dalla corte di giustizia induce a ritenere che all’ operatore dovrebbe essere concesso di rimediare all’esclusione, palesando in sede procedimentale il valore dei costi della manodopera. Tuttavia, ciò non si traduce nella indiscriminata possibilità di integrare o modificare l’offerta dopo la sua presentazione, perché a ciò ostano i principi di parità di trattamento, non discriminazione e trasparenza valorizzati dalla giurisprudenza unitaria.
    Download Richiedi il documento
  • OMISSIONE ONERI SICUREZZA COSTI MANODOPERA – NO SOCCORSO ISTRUTTORIO – ESCLUSIONE (95 – 83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Dopo l’entrata in vigore del nuovo codice appalti, il d. Lgs 50/2016, deve ritenersi superato l’orientamento sull’obbligatorietà del soccorso istruttorio in caso di omessa indicazione degli oneri di sicurezza nell’offerta economica, con esclusione del concorrente che omette tali oneri di sicurezza.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA COSTO DELLA MANODOPERA - VALORI DELLE TABELLE MINISTERIALI - COSTITUISCONO SEMPLICE PARAMETRO DI RIFERIMENTO (97.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I valori del costo del lavoro risultanti dalle tabelle ministeriali costituiscono un semplice parametro di valutazione della congruità dell’offerta, con la conseguenza che l’eventuale scostamento delle voci di costo da essi non legittima, di per sé, un giudizio di anomalia.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO DI GARANZIA - NON OCCORRE CHE IL CONTRATTO DI AVVALIMENTO SI RIFERISCA A SPECIFICI BENI PATRIMONIALI O AD INDICI MATERIALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell'avvalimento di garanzia non occorre che la dichiarazione negoziale costitutiva dell'impegno contrattuale si riferisca a specifici beni patrimoniali o ad indici materiali atti ad esprimere una determinata consistenza patrimoniale.
    Download Richiedi il documento
  • SCOSTAMENTO DEL COSTO DEL LAVORO RISPETTO AI VALORI RICAVABILI DALLE TABELLE MINISTERIALI O DAI CONTRATTI COLLETTIVI - É RIVELATORE DI INATTENDIBILITÀ E ANTI-ECONOMICITÀ SE SIA CONSISTENTE E RILEVANTE (97.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Se lo scostamento del costo del lavoro rispetto ai valori ricavabili dalle tabelle ministeriali o dai contratti collettivi, non può comportare, di regola e di per sé, un giudizio di inattendibilità - esso è, tuttavia, rivelatore di inattendibilità e anti-economicità se sia consistente e rilevante, riscontrandosi, cioè, una divergenza quantitativamente significativa
    Download Richiedi il documento
  • ESCLUSIONE DALLA GARA – CONDANNA CON SENTENZA DI PATTEGGIAMENTO EX ART. 444 C.P.P. – CONSEGUENZA (80.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La sentenza di patteggiamento è equiparabile alla sentenza di condanna con la conseguenza che rientra tra i motivi di esclusione dalla partecipazione a una procedura d'appalto o concessione.
    Download Richiedi il documento
  • RESPONSABILITA' PRECONTRATTUALE - RISARCIMENTO DANNO - PRIMA DELL'AGGIUDICAZIONE.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'adunanza plenaria del consiglio di stato riconosce la responsabilità pre-contrattuale della stazione appaltante anche prima dell'assegnazione dell'appalto.
    Download Richiedi il documento
  • GRAVI ILLECITI PROFESSIONALI - ELENCAZIONE TASSATIVA (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La causa di esclusione da una gara per gravi illeciti professionali ai sensi dell’art. 80, comma 5, lett. C), non può essere oggetto di interpretazioni estensive, dovendo ritenersi che l’elencazione ivi contenuta sia tassativa e non integrabile al di fuori delle fattispecie in essa elencate come sviluppate dalle linee guida dell’anac.
    Download Richiedi il documento
  • PREVISIONE SUBCRITERI- RIENTRA NELLA DISCREZIONALITÀ DELL’AMMINISTRAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I criteri di valutazione dell’offerta, così come la previsione di sub-pesi e sub-punteggi sono espressione di valutazioni discrezionali dell’amministrazione,
    Download Richiedi il documento
  • GIUDIZIO ANOMALIA OFFERTA - CONTRADDITTORIO CON OPERATORE ECONOMICO (97)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudizio di verifica dell’offerta anomala deve essere effettuato garantendo un contraddittorio pieno con l’offerente.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLE AMBIGUE - FAVOR ADMISSIONIS
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’impresa partecipante che abbia, comunque, in buona fede manifestato la volontà di adeguarsi alle previsioni non univoche del bando, formulando l’offerta in adesione a una delle possibili interpretazioni della lex specialis, non può essere sanzionata con l’espulsione dalla procedura di gara.
    Download Richiedi il documento
  • LETTERA DI INVITO DOPO GARA ANDATA DESERTA - INCOMPLETEZZA - INTEGRAZIONE CON PRECEDENTE DOCUMENTAZIONE DI GARA (125.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La lettera di invito alla procedura negoziata indetta dopo l’originaria gara pubblica andata deserta, deve ritenersi integrata, ove incompleta, dalle disposizioni prescritte nella precedente lex specialis.
    Download Richiedi il documento
  • ESCLUSIONE SUBAPPALTO IN FORZA DI CONTRATTI CONTINUATIVI DI COOPERAZIONE - LIMITI APPLICABILITA' (105.3.CBIS)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Un contratto di manutenzione del veicolo acquistato non rientra nella ipotesi di esclusione del subappalto ex art.105 comma, let. c bis qualora sottoscritto dopo la data di pubblicazione della gara e con soggetto differente dal manutentore (venditore veicolo).
    Download Richiedi il documento
  • PROGETTO TECNICO ECCEDENTE - VALUTAZIONE PA SE ESCLUDERE DITTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    É legittima l’ammissione e la valutazione dell’offerta tecnica la cui lunghezza ecceda il numero di pagine indicato come massimo dal disciplinare di gara, in assenza di una disposizione normativa o di una espressa previsione nella lex specialis che ne preveda l’esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ECONOMICHE AL RIALZO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le offerte economiche in rialzo devono ritenersi legittime, in quanto nelle gare aggiudicate con il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa il prezzo è solo uno degli elementi di valutazione.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA - COMPATIBILITÀ TRA CRITERI TABELLARI (ON/OFF) E CRITERIO OEPV
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La previsione di criteri di aggiudicazione di tipo on/off, e cioè di criteri in base ai quali i concorrenti si limitano ad evidenziare in offerta di essere in possesso di determinate caratteristiche aziendali ha l’effetto di appiattire la valutazione tecnica.
    Download Richiedi il documento
  • ECCEZIONALITÀ DELLE DEROGHE ALLA ROTAZIONE (36.7)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' legittimità della scelta di indire una procedura negoziata e non invitare il gestore uscente alla luce del principio di rotazione.
    Download Richiedi il documento
  • NOTIFICAZIONE DEL RICORSO ED ORDINE DI ESAME DELLE QUESTIONI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Normalmente il ricorso incidentale escludente viene esaminato prima del ricorso principalema ciò non vale per la (diversa) questione della corretta notificazione del ricorso principale. In caso di gara d’appalto svolta in forma aggregata la notificazione del ricorso di primo grado avviene solo nei confronti dell’ente che ha emanato il provvedimento impugnato.
    Download Richiedi il documento
  • COMPUTO METRICO ESTIMATIVO QUALE ELEMENTO ESSENZIALE DELL'OFFERTA (23.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il computo metrico offerto in sede di gara rientra a pieno titolo tra gli elementi essenziali dell’offerta, che deve contenere, con la massima precisione, ogni lavorazione e fornitura offerta e i relativi elementi identificativi.
    Download Richiedi il documento
  • CONCESSIONI - BANDO DI GARA – OBBLIGO INDICAZIONE VALORE DELLA CONCESSIONE – NON PUO’ ESSERE SURROGATO DALLA STIMA DEL N. DEI POSSIBILI UTENTI (167.1-167.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La più recente giurisprudenza amministrativa ha rimarcato l'essenzialità ed obbligatorietà dell'indicazione nel bando di gara del valore della concessione, al fine di garantire al partecipante alla procedura la possibilità di formulare la propria offerta nella più completa conoscenza dei dati economici del servizio da svolgere. Tale previsione normativa ha contenuto obbligatorio in quanto costituisce sostanziale recepimento dell'art. 8 della direttiva del parlamento e del consiglio 26 febbraio 2014, n. 2014/23/ue, senza alcuna previsione di soglie minime di applicabilità o di una qualche esenzione.
    Download Richiedi il documento
  • LEGITTIMITÀ DELL’AMMISSIONE IMPLICITA DEI CONCORRENTI ATTRAVERSO L’INDICAZIONE – A VERBALE - DELL’ELENCO DEI CONCORRENTI AMMESSI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La giurisprudenza ammette la legittimità dell’ammissione implicita dei concorrenti attraverso l’indicazione - a verbale - dell’elenco dei concorrenti ammessi.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONI COMMISSIONE DI GARA - ESCLUSE DAL SINDACATO DI LEGITTIMITÀ - ECCEZIONE QUALORA SUSSISTANO MACROSCOPICI ERRORI DI FATTO, ILLOGICITÀ O IRRAGIONEVOLEZZA MANIFESTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le valutazioni e i punteggi attribuiti dalla commissione sono insindacabili nel merito, ove non inficiate da macroscopici errori di fatto, da illogicità o da irragionevolezza manifesta.
    Download Richiedi il documento
  • RESPONSABILITÀ DA MANCATA AGGIUDICAZIONE – NATURA DI AZIONE RISARCITORIA - PRINCIPIO DELL’ONERE DELLA PROVA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La responsabilità da mancata aggiudicazione è riconducibile al paradigma generale della risarcibilità della lesione arrecata all’interesse legittimo ed ai principi enunciati in materia di appalto dalla corte di giustizia dell’unione europea. In altre parole, è onere del danneggiato provare il danno subito e che questo sia causalmente riconducibile all’atto illegittimo.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE GIUDICATRICE - INCOMPATIBILITÀ – NON SUSSISTE EX SE PER APPARTENENZA DEL COMMISSARIO ALL’ORGANICO DELLA S.A.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La previsione di cui all'art. 84, oggi abrogato, non vale a rendere incompatibili tutti i soggetti che, in quanto dipendenti della stazione appaltante, siano in qualche misura coinvolti nell'appalto dato che la predetta incompatibilità non può desumersi ex se. Diversamente, infatti, discenderebbe l'irragionevole impossibilità di espletamento delle gare nelle stazioni appaltanti di piccole dimensioni ed il contrasto con le regole che impongono di valutare previamente l'esistenza di professionalità nella stessa pubblica amministrazione, prima di nominare componenti esterni delle commissioni giudicatrici.
    Download Richiedi il documento
  • GIUDIZIO ANOMALIA OFFERTA - NATURA GLOBALE E SINTETICA - DEVE RISULTARE DA UN’ANALISI TECNICA DELLE SINGOLE COMPONENTI DELL’OFFERTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudizio sull’anomalia dell’offerta ha natura globale e sintetica e deve risultare da un’analisi di carattere tecnico delle singole componenti di cui l’offerta si compone, al fine di valutare se l’anomalia delle diverse componenti si traduca in un’offerta “complessivamente” inaffidabile. artco servizi cooperativa
    Download Richiedi il documento
  • CAUZIONE PROVVISORIA - GARANZIA PER L’ADEMPIMENTO DEGLI OBBLIGHI ASSUNTI - COPRE ANCHE LA MANCATA DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La cauzione (e la escussione) non è una sanzione che colpisce il concorrente per il comportamento tenuto, ma una garanzia per il corretto adempimento degli obblighi assunti, compresa la dimostrazione del possesso dei requisiti dichiarati. Tali considerazioni spiegano i principi consolidati in materia: - la finalità dell'istituto è quella di responsabilizzare i partecipanti in ordine alle dichiarazioni rese; - l'incameramento della cauzione è conseguenza automatica del provvedimento di esclusione e non suscettibile di valutazioni discrezionali da parte dell’amministrazione in relazione a singoli casi.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO DI AVVALIMENTO - FINALITÀ - NECESSARIA CONCRETA MESSA A DISPOSIZIONE DELLE RISORSE E DELL’APPARATO ORGANIZZATIVO (89.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È necessario che l’impegno assunto dall’ausiliaria non si limiti a dichiarazioni di carattere meramente “cartolare e astratto”, ma deve necessariamente risolversi nella concreta messa a disposizione delle necessarie risorse e dell’apparato organizzativo. L’art. 89 c.1. Dispone che il contratto di avvalimento contenga la specificazione dei requisiti forniti e delle risorse messe a disposizione dell’impresa ausiliaria.
    Download Richiedi il documento
  • CALCOLO SOGLIA DI ANOMALIA DI CUI ALLA LETT. B) - CALCOLO MEDIA ARITMETICA - NON VANNO CONSIDERATE LE OFFERTE PREVIAMENTE ESCLUSE IN VIRTÙ DEL TAGLIO DELLE ALI (97.2.B)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La formulazione dell’art. 97 c. 2 lett. B) non chiarisce se la fittizia eliminazione del 10% delle offerte di maggior ribasso valga solo ai fini del calcolo della prima media (la media dei ribassi) e non anche della seconda media (la media degli scostamenti), oppure se tale depurazione interessi tutte e due le fasi del calcolo. ritiene il collegio di dover confermare l’interpretazione datane dal precedente di cons. Stato, v, 23 gennaio 2018, n. 435 secondo cui il modus procedendi prevede che per il calcolo della media aritmetica non vanno considerate le offerte previamente escluse in virtù del taglio delle ali.
    Download Richiedi il documento
  • GARE PUBBLICHE - NON SUSSISTE L’OBBLIGO DI SPECIFICA INDICAZIONE DEI PUNTEGGI ATTRIBUITI DAI SINGOLI COMMISSARI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare pubbliche non sussiste l'obbligo della specifica indicazione dei punteggi attribuiti dai singoli commissari, trattandosi di formalità interna relativa ai lavori della commissione, i cui giudizi, ai fini della verbalizzazione e della pubblicità esterna, sono sufficientemente documentati con la sola attribuzione del voto complessivo finale.
    Download Richiedi il documento
  • OMISSIONE COSTI MANODOPERA – ORIENTAMENTI CONTRASTANTI – SE NON VI E’ SPECIFICA RICHIESTA NEL BANDO – LEGITTIMA LA REGOLARIZZAZIONE POSTUMA (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Tra i due orientamenti giurisprudenziali formatisi in ordine alle conseguenze della mancata indicazione dei costi della manodopera resa obbligatoria dall'art. 95, c. 10, deve preferirsi quello volto a negare un effetto escludente in via automatica dalla gara se la lex specialis non richieda alcuna specifica dichiarazione in ordine a detti costi e soprattutto se a seguito delle richiese formulate dalla commissione il concorrente possa chiarire tali costi senza che ciò comporti modifica e/o integrazione dell'offerta economica.
    Download Richiedi il documento
  • ESCLUSIONE DELLA GARA PER FALSA DOCUMENTAZIONE - ARCHIVIAZIONE DELL’AUTOTUTELA E CONFERMA IMPLICITA DELL’AGGIUDICAZIONE – ILLEGITTIMITÀ.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In presenza della sicura rilevanza negativa del documento falso ai fini dell’ammissione alla gara e dell’inescusabilità del contegno colpevole della controinteressata, la stazione appaltante deve annullare d’ufficio l’aggiudicazione ed escludere il concorrente, con la conseguenza che è illegittima la conferma implicita dell’aggiudicazione, contenuta nel provvedimento di archiviazione dell’autotutela.
    Download Richiedi il documento
  • CAUSE ESCLUSIONE – INTERPRETAZIONE COMUNITARIAMENTE ORIENTATA – TERNA SUBAPPALTATORI – SUFFICIENTE CHE ALMENO UNO SIA QUALIFICATO PER PRESTAZIONE DA SUBAPPALTARE (80.1 – 80.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Quando è fornita una terna di possibili subappaltatori, è sufficiente ad evitare l’esclusione del concorrente che almeno uno dei subappaltatori abbia i requisiti e sia qualificato per eseguire la prestazione da subappaltare, ovvero che il concorrente dichiari di rinunciare al subappalto, avendo in proprio i requisiti per eseguire le prestazioni.
    Download Richiedi il documento
  • CARICAMENTO OFFERTA MEPA - PROCEDURA PREFISSATA DAL SISTEMA NON MODIFICABILE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Illegittima l'esclusione dell'offerente da una procedura mepa ove il sistema non permetteva un corretto caricamento delle offerte.
    Download Richiedi il documento
  • LEGITTIMA L'ATTRIBUZIONE DI PUNTEGGIO ALL'OFFERTA PRESENTATA DA UN OPERATORE ECONOMICO CHE NON SI AVVALGA DEL SUBAPPALTO (ART.95 - 105)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Legittima la clausola della lex specialis che premia con un punteggio aggiuntivo l’offerta dell’operatore che subappalta la minor quota dell’appalto.
    Download Richiedi il documento
  • PRESENTAZIONE DI DUE SOLUZIONI TECNICHE – UNA MIGLIORATIVA RISPETTO A QUANTO RICHIESTO DAL BANDO – NON LEDE PRINCIPIO UNICITA’ OFFERTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La soluzione tecnica opzionale seguita dall’aggiudicataria, per il suo contenuto solo migliorativo e per l’irrilevanza sul prezzo offerto, non costituisce affatto una lesione del principio dell'unicità dell'offerta, ma costituisce una soluzione migliorativa (e non un’offerta alternativa o condizionata) insita nell’adozione del criterio selettivo dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI DI TRASPORTO - QUESTIONI SOTTOPOSTE ALLA CORTE DI GIUSTIZIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Vengono rimessi alla corte di giustizia dell'ue di alcuni quesiti interpretativi concernenti i servizi pubblici di trasporto di passeggeri su strada e per ferrovia.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA GIUDIZIO ANOMALIA OFFERTA - POTERE VALUTATIVO DISCREZIONALE DELLA PA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel giudizio di verifica dell’offerta anomala sussiste una discrezionalità tecnica della pa, pertanto uno scostamento in materia di costo del lavoro è irrilevante.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE SEPARATA COSTO MANODOPERA - NON AMMESSO SOCCORSO ISTRUTTORIO (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata separata indicazione in offerta economica del costo della manodopera non è sanabile con soccorso istruttorio e comporta l'esclusione (anche se non espressamente prevista nel bando)
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLA CRITERIO AGGIUDICAZIONE - NON IMMEDIATAMENTE LESIVA ALLA PARTECIPAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Alcune clausole del bando di gara, in quanto impeditive della partecipazione alla gara, sono immediatamente lesive dell’interesse del potenziale concorrente, ma tra queste non vi rientra la clausola che fissa il criterio di aggiudicazione dell’appalto.
    Download Richiedi il documento
  • INFORMATIVA ANTIMAFIA - PRESENZA DI DIPENDENTI CONTROINDICATI – NON AUTOMATICA CONFIGURABILITÀ DI TENTATIVO DI INFILTRAZIONE MAFIOSA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non è configurabile una automatica configurabilità di tentativo di infiltrazione mafiosa nel caso di assunzione di dipendenti controindicati.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI INTELLETTUALI - NO OBBLIGO DICHIARARE I COSTI DELLA SICUREZZA (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Gli oneri della sicurezza interna non sono configurabili negli appalti concernenti servizi di natura intellettuale in quanto tali servizi configurano ideazione di soluzioni, ma non attività (quali ad esempio verifiche e collaudi) che comportano rischi per i lavoratori.
    Download Richiedi il documento
  • DANNO DA PERDITA DI CHANCE E RESPONSABILITÀ PRECONTRATTUALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai fini della sussistenza della responsabilità precontrattuale è necessaria la prova del danno patrimoniale (derivante dalla lesione della libertà di autodeterminazione negoziale) rappresentato dalle perdite economiche subite (a causa delle scelte negoziali illecitamente condizionate) diverse da quelle ritraibili a titolo di lucro cessante.
    Download Richiedi il documento
  • BASE D'ASTA SOTTOSTIMATA IMPONE L'IMPUGNAZIONE IMMEDIATA DEL BANDO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Se un operatore economico interessato a prender parte a una procedura di gara è consapevole, sin dalla pubblicazione del bando, di non poter presentare un’offerta remunerativa e allo stesso tempo adeguata, stante la sottostima dell’importo posto a base di gara, egli è tenuto a procedere all’immediata impugnazione della relativa clausola.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA - IRRILEVANZA DI EVENTUALI ADEMPIMENTI TARDIVI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La regolarità contributiva deve sussistere fin dalla presentazione dell’offerta e permanere per tutta la durata della procedura di aggiudicazione e del rapporto con la stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • INCOMPLETEZZA OFFERTA TECNICA - ESCLUSIONE PER MANCANZA ELEMENTI FONDAMENTALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'incompletezza dell’offerta è sindacabile in sede giurisdizionale quando il relativo giudizio può prescindere dall’esame di profili tecnico-discrezionali intrinseci al contenuto progettuale e riguarda invece difetti palesi che rendono la scelta tecnica abnorme o gravemente inadeguata.
    Download Richiedi il documento
  • RICORSO INCIDENTALE ESCLUDENTE - RAPPORTO CON IL RICORSO PRINCIPALE - PLURALITÀ DI CONCORRENTI NON EVOCATI IN GIUDIZIO O LE CUI OFFERTE NON SONO CENSURATE - RIMESSIONE ALLA CORTE DI GIUSTIZIA UE (204)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Rimessa alla corte di giustizia ue l'esame del ricorso principale e di quello incidentale se in gara ci sono più di due concorrenti non evocati in giudizio o le cui offerte non sono censurate.
    Download Richiedi il documento
  • GRAVE ILLECITO PROFESSIONALE - FALSE DICHIARAZIONE IN MERITO ALL'OFFERTA TECNICA (80.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell'ambito delle dichiarazioni, false o fuorvianti, rilevanti ai sensi dell'art. Art. 80, comma 5, lett. C, dlgs n. 50 del 2016 vi sono ricomprese senza dubbio anche quelle relative alle caratteristiche dell'offerta tecnica.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA CONGRUITA' OFFERTA - ORGANO COMPETENTE (31.5 - 97)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La verifica di congruità dell'offerta, nel caso di aggiudicazione con il criterio del prezzo più basso, spetta al r.U.P. O alla commissione giudicatrice. Nel caso di aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, la verifica di anomalia è svolta dal r.U.P. Con il supporto eventuale della commissione.
    Download Richiedi il documento
  • ILLECITO PROFESSIONALE - ACCERTAMENTO GIUDIZIALE RISOLUZIONE - RIMESSIONE CORTE DI GIUSTIZIA UE (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Deve essere rimessa alla corte di giustizia ue la questione se il diritto dell’unione europea e, precisamente, l’art. 57 par. 4 della direttiva 2014/24/ue sugli appalti pubblici, unitamente al considerando 101 della medesima direttiva e al principio di proporzionalità e di parità di trattamento ostano ad una normativa nazionale, quale l’art. 80, comma 5, lett. C), d.Lgs. 18 aprile 2018, n. 50, che, definita quale causa di esclusione obbligatoria di un operatore economico il “grave illecito professionale”, stabilisce che, nel caso in cui l’illecito professionale abbia causato la risoluzione anticipata di un contratto d’appalto, l’operatore può essere escluso solo se la risoluzione non è contestata o è confermata all’esito di un giudizio.
    Download Richiedi il documento
  • BASE D’ASTA INSUFFICIENTE - LESIONE IMMEDIATA - ONERE TEMPESTIVA IMPUGNAZIONE DEL BANDO - VA AFFERMATA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sussiste l’onere di immediata impugnazione laddove la previsione del disciplinare di gara appare immediatamente lesiva per la ricorrente, che proprio in base alla sua stessa prospettazione sarebbe costretta dalla legge di gara a formulare una offerta asseritamente illogica sul piano della convenienza economica.
    Download Richiedi il documento
  • SUBAPPALTO - INFORTUNIO SUL LAVORO - RESPONSABILITA' PENALE DELL'APPALTATORE E DEL COMMITTENTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le lesioni personali colpose (gravi o gravissime) cagionate in violazione della disciplina sulla sicurezza sul lavoro possono trascinare a giudizio non solo il titolare dell’azienda, ma altresì l’ente per responsabilità ex d. Lgs. N. 231/2001.
    Download Richiedi il documento
  • PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE NOMINATO DIRETTORE DELLA UOC ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI DURANTE LA GARA – COMPATIBILE (77.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non sussiste un profilo di incompatibilità nel presidente della commissione di gara che, durante il corso della procedura, sia stato nominato direttore della uoc acquisizione beni e servizi.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLE ESCLUDENTI - ONERE DI IMMEDIATA IMPUGNAZIONE - LIMITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per le clausole escludenti c'è l'onere di immediata impugnazione; le rimanenti clausole, invece, devono essere impugnate insieme con l’atto di approvazione della graduatoria definitiva. Tali clausole postulano la preventiva partecipazione alla gara.
    Download Richiedi il documento
  • ELEMENTI COSTITUTIVI DELLA RESPONSABILITÀ DELLA P.A.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La colpa della pubblica amministrazione viene individuata, dunque, nella violazione dei canoni di imparzialità, correttezza e buona amministrazione, ovvero in negligenza, omissioni o errori interpretativi di norme, ritenuti non scusabili, in ragione dell'interesse giuridicamente protetto di colui che instaura un rapporto con l'amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • LEGITTIMO AVVALIMENTO CERTIFICAZIONE QUALITÀ (89)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’istituto dell’avvalimento può essere adottato anche in relazione alla certificazione di qualità: a tal fine l’ausiliaria deve mettere a disposizione dell’ausiliata “tutti i fattori della produzione e di tutte le risorse, che, complessivamente considerata, le ha consentito di acquisire la certificazione di qualità da mettere a disposizione”.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO DI ADESIONE ALLE CONVENZIONI CONSIP
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il comune non è obbligato ad aderire alla convenzione consip per assicurare il servizio pubblico locale di illuminazione, non risultando questo espressamente menzionato nell’elenco dei settori merceologici e di servizi contemplati dal d.P.C.M. 24 dicembre 2015.
    Download Richiedi il documento
  • RICHIESTA GIUSTIFICATIVI DA P.A. – ARCHIVIATA TRA GLI SPAM – MANCATO CONTROLLO DA PARTE DELL’OPERATORE – RESPONSABILITA’ DELL’OPERATORE (97)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’omesso completo controllo della posta elettronica certificata non si manifesta quale condotta meritevole di tutela giuridica. Recente giurisprudenza ha affermato che non è immune da censure il comportamento di chi non controlli il contenuto delle e-mail pervenute nella casella della posta elettronica, sia pure archiviate fra quelle considerate “posta indesiderata”, essendo norma di prudenza eseguire anche tale tipo di verifica, come è regola di una diligente prassi aziendale.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO ESSENZIALE DI MASSIMA PARTECIPAZIONE – RIDUZIONE TERMINI CONSEGNA DOCUMENTI SOCCORSO ISTRUTTORIO – FACOLTA’ - LIMITI (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel rapporto sempre esistente fra principio di massima partecipazione e par condicio è ormai il primo a essere prevalente. A tal proposito, il termine di 5 giorni concesso a parte ricorrente al fine di consentire la produzione della documentazione integrativa richiesta, inferiore a quello stabilito dalla normativa e non previsto dal disciplinare di gara, né giustificato da particolari emergenze, risulta illegittimo per violazione del principio di massima partecipazione e per manifesta irragionevolezza, tenuto conto altresì che il dies quo e quello successivo erano giorni festivi.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO IN SENO A CONCORDATO PREVENTIVO CON CONTINUITA’– HA I TRATTI DELL’AVVALIMENTO DI GARANZIA E NON OPERATIVO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sembra postulabile che l’avvalimento di cui all’art. 186-bis della legge fallimentare abbia tratti simili a quelli dell’avvalimento di garanzia perchè il concorrente possiede tutti i requisiti, pur trovandosi in una situazione che può richiederne la sostituzione. Mentre nell’avvalimento operativo l’apporto dell’ausiliario è necessario, in quanto deve prestare i requisiti di cui l’ausiliata è priva.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ANOMALA – GIUSTIFICATIVI – AMMESSA MOTIVAZIONE PER RELATIONEM – PECULIARITA’ DELLA FINANZA DI PROGETTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sull’adeguatezza della motivazione del giudizio di congruità è ammissibile l’attenuazione del relativo onere, considerandosi esaustiva la motivazione per relationem alle giustificazioni fornite dall’impresa in caso di giudizio positivo. Occorre altresì considerare le peculiarità dello schema della finanza di progetto, dove il concessionario privato sostiene un costo per investimento che recupera, insieme ai costi operativi, alle spese generali ed agli oneri finanziari, mediante i proventi dell’attività di gestione del servizio, oltre che dalla quota di canone imputabile ai lavori.
    Download Richiedi il documento
  • INDICAZIONE COSTO MANODOPERA – INDICAZIONE COSTO ORARIO – ERRORE MATERIALE – ESCLUSIONE ILLEGITTIMA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il provvedimento che ha escluso la ricorrente dalla gara indicata in epigrafe è illegittimo, e come tale va annullato, avendo la ricorrente indicato i propri costi della manodopera nella offerta economica presentata, dovendosi inoltre ritenere tale indicazione emendabile in quanto inficiata da mero errore materiale.
    Download Richiedi il documento
  • DOCUMENTAZIONE DI GARA – PREVISIONE DI REQUISITI – OFFERTA TECNICA DIFFORME – ESCLUSIONE PER MANCANZA DI ELEMENTO ESSENZIALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le difformità dell’offerta tecnica che rivelano l’inadeguatezza del progetto proposto dall’impresa offerente rispetto ai requisiti minimi previsti dalla stazione appaltante per il contratto da affidare legittimano l’esclusione dalla gara e non già la mera penalizzazione dell’offerta nell’attribuzione del punteggio, perché determinano la mancanza di un elemento essenziale per la formazione dell’accordo.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA DIFFORME RISPETTO AI REQUSITI/ELEMENTI RICHIESTI NEL CAPITOLATO – ALIUD PRO ALIO – ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’inosservanza delle prescrizioni del capitolato speciale comporta l’esclusione dalla gara. L’esclusione di un concorrente da una gara di appalto per inadempimento delle prescrizioni formali di gara è doverosa soltanto quando tali prescrizioni formali risultano indicate, nel bando o nella lettera di invito o anche nel capitolato speciale di appalto, in modo del tutto chiaro.
    Download Richiedi il documento
  • INTERPELLO - SCORRIMENTO GRADUATORIA ANCHE SE MODIFICATO RAGGRUPPAMENTO ED IN PRESENZA DI VARIANTI (106)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In linea generale, il ricorso all’interpello è ammissibile anche quando la stazione appaltante abbia adottato varianti contrattuali che abbiano integrato l’oggetto del contratto stipulato in esito alla procedura di evidenza pubblica nonchè in presenza di modifiche soggettive dell'offerente.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA - CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ - ATTRIBUZIONE PROPORZIONATA E RAGIONEVOLE DI SOTTO-PUNTEGGI – AMMISSIBILITA’
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La determinazione di valutare le certificazioni di qualità, quali indici di una migliore qualità del servizio, è espressione dei poteri tecnico-discrezionali, che possono essere sindacati in sede giurisdizionale solo se le relative valutazioni siano palesemente illogiche, irragionevoli o irrazionali.
    Download Richiedi il documento
  • ART. 2 DIRETTIVA 2004/18 - NON OBBLIGO DICHIARAZIONE COLLEGAMENTO TRA OFFERENTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai sensi dell'art. 2 della direttiva 2004/18/ce, in assenza di esplicita previsione normativa o di condizione specifica nella documentazione di gara, offerenti collegati, che presentano offerte separate in una medesima procedura di gara, non sono tenuti a dichiarare, di loro propria iniziativa, i loro collegamenti all’amministrazione aggiudicatrice.
    Download Richiedi il documento
  • GARE TELEMATICHE - TASSATIVITÀ CAUSE ESCLUSIONE - DISCORDANZA TRA N. SERIE INSERITO E QUELLO PRESENTE NELLA MARCATURA TEMPORALE DEL FILE - ADEMPIMENTO ESSENZIALE PER GARANTIRE CHE L'OFFERTA NON E' STATA MODIFICATA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La circostanza che l’invio dell’offerta economica della ricorrente, nell’ambito di una procedura di gara telematica, abbia dato luogo ad una duplice marcatura temporale, costituisce ragione del tutto legittimante il provvedimento espulsivo impugnato, avendo ingenerato nella commissione di gara incertezza circa l’esatta collocazione temporale dell’offerta economica dell’istante, nonché quanto alla sua non manomissione.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI ROTAZIONE – NON PUO’ TRADURSI IN UNA NON CODIFICATA CAUSA DI ESCLUSIONE DALLE GARE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio di rotazione non può essere trasformato in una non codificata causa di esclusione dalla partecipazione alle gare. Quando la stazione appaltante ricorre a strumenti di impulso al mercato, come avvisi pubblici per manifestazione di interesse, l’esclusione del c.D. Gestore uscente non può tradursi in una irragionevole limitazione della concorrenza. Allorquando, proprio all’esito di una apertura totale al mercato, la stazione appaltante si trovi con un numero esiguo di soggetti interessati, come nel caso di specie, l’esclusione del gestore uscente non è una scelta automatica e obbligata.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI ROTAZIONE – NON VA INVITATO CONTRAENTE USCENTE NEL CASO IN CUI SI COMPROVI ENORME VANTAGGIO DI CUI GODE – SOPRATTUTTO SE ALLA INDAGINE PARTECIPANO MOLTI CONCORRENTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso in cui si dimostri la acclarata posizione di vantaggio acquisita dalla controinteressata rispetto agli altri operatori economici, è indiscutibile, ad avviso del collegio, la stessa, la quale era risultata affidataria nel biennio precedente dello stesso servizio messo a gara, dovesse “saltare” quantomeno il primo affidamento successivo.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLE LEX SPECIALIS IMMEDIATAMENTE LESIVE, IMMEDIATAMENTE IMPUGNABILI - CLAUSOLE NON ESCLUDENTI - VANNO IMPUGNATE UNITAMENTE AL PROVVEDIMENTO CHE RENDE ATTUALE LA LESIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sono clausole della lex specialis immediatamente lesive e immediatamente impugnabili quelle che determinano una sicura preclusione all’ammissione alla gara di un potenziale concorrente e quelle contenute negli atti di indizione della gara che impediscano, indistintamente a tutti i concorrenti, una corretta e consapevole elaborazione dell’offerta. Viceversa, l’onere di immediata impugnazione del bando di gara deve escludersi nei riguardi delle clausole dotate solo di astratta e potenziale lesività, la cui idoneità a produrre un’effettiva lesione potrebbe essere valutata unicamente all’esito della procedura selettiva.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINE PER GIUSITIFICATIVI – SALVO DIVERSA PREVISIONE, NON E’ DA INTENDERSI TERMINE PERENTORIO (97)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 97 d.Lgs. N. 50/2016 non qualifica come perentorio il termine per la presentazione dei giustificativi richiesti al concorrente la cui offerta sia sottoposta a verifica di anomalia. In difetto di diversa previsione nella legge di gara, deve pertanto ritenersi che la stazione appaltante disponga del potere discrezionale di prorogare il termine originario, ovvero di reiterare la richiesta di giustificazioni, o di chiedere ulteriori approfondimenti
    Download Richiedi il documento
  • PROJECT FINANCING – RIMBORSO SPESE AL PROMOTORE – DOVUTO IN CASO DI CONCESSIONE A SOGGETTO TERZO, NON IN CASO DI REVOCA DELLA AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel project financing il presupposto per il rimborso delle spese sostenute dal promotore per la predisposizione delle offerte è costituito dalla concessione in favore di un soggetto terzo, circostanza non configurabile nella fattispecie in esame, caratterizzata dalla revoca in fase di aggiudicazione provvisoria, e dunque in un contesto precario, instabile, non costituente l’atto conclusivo del procedimento di gara. Sussiste tuttavia la responsabilità della pa la quale, nonostante la legittimità delle sopravvenienze giustificative della revoca di aggiudicazione provvisoria, ha assunto un comportamento non improntato a correttezza avendo svolto in un ampio arco temporale il procedimento di project financing, pur nella consapevolezza che non avrebbe potuto portarlo a conclusione, senza dare di ciò contezza al concorrente.
    Download Richiedi il documento