Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di febbraio

  • RICORSI AVVERSO I PROVVEDIMENTI DI AMMISSIONE/ESCLUSIONE - LIMITI E PRECLUSIONI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittima una normativa nazionale che preveda che i ricorsi avverso i provvedimenti delle amministrazioni aggiudicatrici recanti ammissione o esclusione dalla partecipazione alle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici debbano essere proposti, a pena di decadenza, entro un termine di 30 giorni a decorrere dalla loro comunicazione agli interessati, o che precluda agli interessati, in mancanza di ricorso, la facoltà di eccepire l'illegittimità di tali provvedimenti nell'ambito di ricorsi diretti contro gli atti successivi.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI - FUNZIONI E RESPONSABILITA' DEL RESPONSABILE TECNICO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicate le prime disposizioni sui compiti e sulle responsabilità del responsabile tecnico relativamente alle categorie di iscrizione all’albo gestori ambientali per le quali l’incarico è svolto.
    Download Richiedi il documento
  • ANAC - LINEE GUIDA SULLA DISCIPLINA DELLE CLAUSOLE SOCIALI (3.1.PPP - 50 - 213.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicate le linee guida nr. 13 dell'anac relative alla disciplina delle clausole sociali negli appalti pubblici, in vigore dal 15 marzo 2019.
    Download Richiedi il documento
  • DETERMINAZIONE COSTO MEDIO ORARIO - SERVIZI AMBIENTALI SETTORE PUBBLICO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Con decreto direttoriale n. 7/2019 del 1° febbraio 2019 e' stato determinato il costo orario del lavoro per i dipendenti da imprese e societa' esercenti servizi ambientali del settore pubblico, a valere, per gli operai, dai mesi di gennaio, aprile, giugno, luglio 2017 nonche' gennaio, luglio e dicembre 2018 e, per gli impiegati, dai mesi di gennaio, aprile, luglio 2017 nonche' luglio e dicembre 2018.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI - ELENCO TIPOLOGIE RAEE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicata la deliberazione dell'albo nazionale dei gestori ambientali recante: "modificazioni alla deliberazione n. 3 del 22 febbraio 2017, recante la modulistica per la comunicazione d'iscrizione e rinnovo dell'iscrizione all'albo con procedura semplificata di cui all'art. 16 del decreto del ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il ministro dello sviluppo economico e il ministro delle infrastrutture e dei trasporti 3 giugno 2014, n. 120".
    Download Richiedi il documento
  • POTERE SANZIONATORIO DELL'ANAC - MODIFICHE AL REGOLAMENTO (213.13)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Modificati gli articoli 7 e 8 del regolamento del 26 febbraio 2014 in materia di esercizio del potere sanzionatorio dell'anac.
    Download Richiedi il documento
  • LINEE GUIDA N. 4. CHIARIMENTI IN MATERIA DI GARANZIA PROVVISORIA E GARANZIA DEFINITIVA (93 - 103)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Linee guida n. 4 recanti “procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”. Chiarimenti in materia di garanzia provvisoria e garanzia definitiva.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE OFFERTA – DISCREZIONALITA’ TECNICA DELLA STAZIONE APPALTANTE (95)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le valutazioni effettuate dalle commissioni di gara, in quanto espressione di discrezionalità tecnica, sono sottratte al sindacato di legittimità, salvo che non siano manifestamente illogiche, irrazionali, irragionevoli.
    Download Richiedi il documento
  • METODO DI CALCOLO DEL PUNTEGGIO ECONOMICO- DEVE ESSERE INDICATO DALLA STAZIONE APPALTANTE NEGLI ATTI DI GARA (95)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le stazioni appaltanti devono definire in maniera chiara e precisa il criterio di aggiudicazione nonché i criteri di valutazione, i metodi e le formule per l’attribuzione dei punteggi e il metodo per la formazione della graduatoria, finalizzati all’individuazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
    Download Richiedi il documento
  • FORMULE DI VALUTAZIONE OFFERTA – ALTERAZIONE DEI PUNTEGGI – ILLEGITTIMITA’
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Qualsiasi formula matematica si utilizzi per l’assegnazione del punteggio per l’offerta economica, essa non può mai condurre a una alterazione sostanziale, e non trasparente, del range di punteggi stabilito nella legge di gara.
    Download Richiedi il documento
  • RAPPORTO TRA TERZO E QUARTO COMMA ART. 95 – PREVALENZA DEL CRITERIO DELL’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA (95.3)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il rapporto tra i il terzo e quarto comma dell’art. 95 è di specie a genere, per cui ove ricorrano le fattispecie di cui al comma 3 scatta un obbligo speciale di adozione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
    Download Richiedi il documento
  • NORMATIVA APPLICABILE AI SERVIZI SOCIALI (140 – 141 – 142)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’affidamento dei servizi sociali deve rispettare la normativa pro-concorrenziale di origine europea, pertanto la disciplina del d. Lgs. 50/2016, sia pure con il regime alleggerito di cui agli artt. 142 e 143, prevale sulle difformi previsioni del codice del terzo settore, ove in conflitto.
    Download Richiedi il documento
  • VALORE DEL COEFFICIENTE “R” PER L’ANNO 2019 - ALLEGATO C AL DPR N. 207/2010
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Valore del coefficiente “r” per l’anno 2019 - allegato c al dpr n. 207/2010
    Download Richiedi il documento
  • ERRATO INQUADRAMENTO NELLE CATEGORIE DELLE LAVORAZIONI – EVIDENTE DISTORSIONE DELLA CONCORRENZA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’errato inquadramento nelle categorie delle lavorazioni di cui si compone l’appalto, comportando il possesso in capo ai concorrenti di requisiti speciali attinenti ad opere diverse da quelle oggetto dell’appalto, causa distorsioni della concorrenza nonché può portare a gravi problemi in fase esecutiva.
    Download Richiedi il documento
  • PRESENTAZIONE DI DOCUMENTI FALSI IN SEDE DI VERIFICA DELL’ANOMALIA DELL’OFFERTA – ESCLUSIONE (80.5.FBIS)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La presentazione di documenti falsi in sede di verifica dell’anomalia dell’offerta comporta l’esclusione dell’operatore economico ai sensi della lettera f-bis) e non nella lettera c) del comma 5 dell’art. 80.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTO - SUBENTRO NUOVO DATORE DI LAVORO - CONTRATTO DI SOLIDARIETA’
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In caso di cambio appalto, il periodo massimo dei trattamenti straordinari di integrazione salariale comincia a decorrere ex novo per l'azienda subentrante.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA TRIENNALE SOA - ESITO DEVE INTERVENIRE ENTRO STIPULA DEL CONTRATTO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’impresa che abbia richiesto la verifica triennale dell’attestazione può partecipare alla gara e potrà risultare aggiudicataria, a condizione che l’esito della richiesta intervenga prima della stipula del contratto di appalto.
    Download Richiedi il documento
  • INCARICHI PROGETTAZIONE – VERIFICA REQUISITI – ACQUISIZIONE TRAMITE IL SOCIO E DIRETTORE TECNICO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Legittima l’esclusione della società per mancanza dei requisiti tecnico professionali, avendo ritenuto che tali requisiti, apportati dall’ing. S quale socio e direttore tecnico della suddetta società costituita da meno di 5 anni, non potessero essere spesi da quest’ultimo poiché li aveva maturati non nell’ambito dell’attività libero professionale ma quale amministratore unico della società di ingegneria c.
    Download Richiedi il documento
  • TASSATIVITA’ CAUSE DI ESCLUSIONE – OFFERTA TECNICA CHE SUPERA I LIMITI DIMENSIONALI – EFFETTI (83.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio di tassatività delle cause di esclusione dalle gare di appalto vieta di estromettere l'offerta tecnica a causa del superamento dei limiti dimensionali. Tale violazione non rientra nel novero dei casi previsti dalla normativa di settore.
    Download Richiedi il documento
  • SUB-CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA – NECESSITA’ (95.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I sub-criteri di valutazione dell’offerta ed i relativi punteggi si possono considerare necessari, se per ragioni oggettive, l’organizzazione del servizio debba rimanere identica per tutti i concorrenti, e la differenza sia rimessa ad alcuni dettagli.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO SOTTO 40000 EURO - RISPETTO DEI PRINCIPI DI CUI ALL’ART. 30 – PREDETERMINAZIONE DEI CRITERI PER LA SELEZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI E DELLE OFFERTE (36)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Anche negli affidamenti sotto i 40.000 in caso di consultazione di più operatori economici, la stazione appaltante deve predefinire e rendere noti a tutti i soggetti interessati tramite l’atto iniziale della procedura, oltre alle caratteristiche delle opere, dei beni, dei servizi che si intendono acquistare, l’importo massimo stimato dell’affidamento e i requisiti di partecipazione, anche i criteri per la selezione degli operatori economici e delle offerte.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE, PUBBLICITÀ E CONTROLLO DELLE MODIFICAZIONI DEL CONTRATTO AI SENSI DELL’ART. 106 DEL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50 (106)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Atto di segnalazione n. 4 del 13 febbraio 2019 concernente gli obblighi di comunicazione, pubblicità e controllo delle modificazioni del contratto ai sensi dell’art. 106 del d.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE GIUDICATRICE - DISCREZIONALIÀ TECNICA - LIMITI AL SINDACATO DEL G.A.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Attiene alla discrezionalità tecnica della amministrazione la valutazione dell’anzianità e dell’esperienza del personale impiegato nonché le varianti migliorative delle modalità di svolgimento e della resa dei servizi.
    Download Richiedi il documento
  • ANONIMATO - IDENTIFICABILITÀ DELL'AUTORE DELL'ELABORATO- ASTRATTA IDONEITÀ DEL SEGNO A FUNGERE DA ELEMENTO DI IDENTIFICAZIONE (155.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La regola dell’anonimato di cui al quarto comma dell’art. 155 non può essere intesa in senso assoluto ma occorre verificare la presenza di almeno due elementi: l’astratta idoneità del segno di riconoscimento a fungere da elemento di identificazione; l’intenzionalità, nel senso che deve essere provata l’intenzione del concorrente di rendere riconoscibile il proprio elaborato.
    Download Richiedi il documento
  • SUDDIVISIONE IN LOTTI - LEGITTIMAZIONE ALL’IMPUGNAZIONE DEGLI OPERATORI CHE LAMENTINO LA VIOLAZIONE DELL’ART. 51 – RAVVISABILE SOLO IN CAPO ALLE PMI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'interesse al ricorso con cui si denunci la violazione dell'art. 51 codice dei contratti è ravvisabile solo in capo alle imprese appartenenti alle categoria normativa delle pmi.
    Download Richiedi il documento
  • ETEROINTEGRAZIONE DEGLI ATTI D’INDIZIONE – LIMITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La documentazione di gara potrà essere integrata solo a fronte della presenza di norme imperative che predeterminino elementi da sostituirsi a clausole difformi o inesistenti o lacunose.
    Download Richiedi il documento
  • APERTURA DELLE OFFERTE ECONOMICHE E SORTEGGIO DEL CRITERIO DI INDIVIDUAZIONE DELLA SOGLIA DI ANOMALIA PRIMA DELLA DEFINIZIONE DEI SOGGETTI AMMESSI ALLA PROCEDURA - INAMMISSIBILE COMPENETRAZIONE DI DUE DIVERSE FASI DELLA PROCEDURA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’apertura delle offerte economiche ed il sorteggio del criterio di individuazione della soglia di anomalia ex art. 97, 2° comma del d.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 deve avvenire successivamente alla definizione dei soggetti ammessi alla procedura.
    Download Richiedi il documento
  • SPECIFICHE TECNICHE – COSTITUISCONO UNA CONDIZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE - ESCLUSIONE PRODOTTI DIFFORMI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Legittima l’esclusione dalla procedura selettiva delle imprese che offrono prodotti difformi dalle specifiche tecniche richieste.
    Download Richiedi il documento
  • DISPOSITIVI MEDICI - VERIFICA COMMERCIABILITÀ DEI PRODOTTI MEDICALI - NON COMPETE ALLA COMMISSIONE DI GARA MA AD ALTRI ORGANISMI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non compete alla commissione di gara lo svolgimento di operazioni complesse di verifica della concreta commerciabilità dei prodotti medicali, che spettano ad altri organismi.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO DI AVVALIMENTO – FIRMA SCANSIONATA ANZICHÉ IN ORIGINALE –SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell’ambito di una gara telematica la sottoscrizione apposta in calce al contratto di avvalimento in forma “scansionata” (quindi non in “originale”) determina una mera irregolarità suscettibile di essere sanata mediante il ricorso al soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE DI GARA - ILLEGITTIMA COMPOSIZIONE DI UN SOLO MEMBRO - TRAVOLGE TUTTI GLI ULTERIORI PROVVEDIMENTI E VALUTAZIONI ESPRESSE DALLA STESSA COMMISSIONE.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La caducazione degli atti di gara connessa alla illegittima composizione, anche per un solo membro, della commissione di gara travolge tutti gli ulteriori provvedimenti e valutazioni espresse dalla stessa commissione.
    Download Richiedi il documento
  • AMMISSIONI - TERMINE DI IMPUGNAZIONE - DECORRE DALLA PUBBLICAZIONE DELL’ATTESTAZIONE DELL’AVVENUTA AMMISSIONE E DALLA DISPONIBILITÀ DEGLI ELEMENTI MINIMI CHE CONSENTANO DI CONFUTARE LA SUSSISTENZA DEL REQUISITO DI PARTECIPAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di ammissioni, il termine di impugnazione decorre dalla pubblicazione dell’attestazione dell’avvenuta ammissione e dalla disponibilità degli elementi minimi che consentano di confutare la sussistenza del requisito di partecipazione, non anche dalla messa a disposizione di tutti i documenti attestanti il possesso dei requisiti tecnico/professionali e economico/finanziari né può ritenersi necessaria l’esternazione di valutazioni da parte dell’amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • ACCESSO AGLI ATTI – TITOLARITA’ (53.6)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il richiedente l’accesso agli atti che non sia stato ammesso alla gara non vanta la titolarità di un interesse alla conoscenza dei contenuti dell’offerta.
    Download Richiedi il documento
  • DISTACCO DI MANODOPERA – EFFETTIVA DIMENSIONE AZIENDALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La ratio del “distacco di manodopera” è volta ad individuare l’effettiva dimensione aziendale, le risorse necessarie all’esecuzione di un appalto da impiegare dall’operatore economico.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE DI GARA- INCOMPATIBILITÀ DEI COMPONENTI (77.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’incompatibilità dei componenti della commissione, per conflitto di interesse tra la posizione istituzionale del commissario e le imprese partecipanti alla gara, deve essere valutata in concreto e non in astratto.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI GENERALI E SPECIALI – CONTINUITA’ DEL POSSESSO PER TUTTO IL CONTRATTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I requisiti generali e speciali devono essere posseduti fino all’aggiudicazione definitiva ed alla stipula del contratto, nonché per tutto il periodo dell’esecuzione dello stesso, senza soluzione di continuità.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI MINIMI DEL PRODOTTO – CONDIZIONE DI PARTECIPAZIONE OGGETTIVA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La carenza nel prodotto del “requisito di minima” richiesto nella documentazione di gara a pena di esclusione può configurarsi come la mancanza di una “condizione di partecipazione” oggettiva e legittimare l’esclusione dalla gara.
    Download Richiedi il documento
  • RICORSO INCIDENTALE – POSIZIONE DI SOGGETTO ESTRANEO AL PROCESSO – INAMMISSIBILITA’
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il ricorso incidentale proposto da un soggetto estraneo al processo è inammissibile.
    Download Richiedi il documento
  • AGGIUDICAZIONE CON IL CRITERIO DELL'OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA- OFFERTE ECONOMICHE - DEVONO RESTARE SEGRETE PER TUTTA LA FASE PROCEDIMENTALE IN CUI LA COMMISSIONE COMPIE LE SUE VALUTAZIONI SUGLI ASPETTI TECNICI DELLE OFFERTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso di aggiudicazione con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, le offerte economiche devono restare segrete per tutta la fase procedimentale in cui la commissione compie le sue valutazioni sugli aspetti tecnici delle offerte.
    Download Richiedi il documento
  • ANNOTAZIONE CASELLARIO – SEGNALAZIONE QUALIFICATA PA – NECESSARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’annotazione nel casellario da parte dell’anac è dovuta a fronte di una segnalazione qualificata della stazione appaltante
    Download Richiedi il documento
  • RUP E COMMISSARIO – INCOMPATIBILITA’ GENERICA – NON SUSSISTE (77.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sulla nomina del rup quale membro della commissione di gara si esclude che sussista una generale incompatibilità tra le due figure, in quanto è da valutare eventualmente con riguardo alla singola gara.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE CONGRUITÀ OFFERTA ANOMALA- CARATTERE GLOBALITÀ E SINTETICITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudizio circa l’anomalia o l’incongruità dell’offerta deve avere carattere di globalità e sinteticità e non deve riguardare le singole voci di offerta.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE DI GARA - ORGANO PRIVO DI RILEVANZA ESTERNA - RICORSO NON DEVE ESSERE NOTIFICATO ALLA COMMISSIONE DI GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il ricorso non deve essere notificato alla commissione di gara.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLARIZZAZIONE POSTUMA REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA - EFFETTI (80.4 – 80.6)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ consentita la partecipazione alla gara all’operatore economico che, al momento della scadenza del termine per la presentazione della domanda, pur non in regola con gli obblighi contributivi e pur raggiunto da un c.d. Preavviso di durc negativo, provveda tempestivamente a regolarizzare la propria posizione contributiva, eventualmente anche mediante richiesta di rateizzazione, sempre che la formalizzazione dell’impegno a sanare intervenga prima del termine di scadenza per la presentazione della domanda.
    Download Richiedi il documento
  • IMPUGNAZIONE AGGIUDICAZIONE – SOGGETTO LEGITTIMATO CHE HA PARTECIPATO ALLA PROCEDURA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La legittimazione al ricorso deve essere correlata ad una situazione differenziata e meritevole di tutela per effetto della partecipazione alla stessa procedura oggetto di contestazione.
    Download Richiedi il documento
  • SOCIETA’ PARTECIPATA – GIURISDIZIONE CONTROVERSIE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Qualora un’impresa partecipata operi sul mercato con logiche imprenditoriali non può qualificarsi come organismo di diritto pubblico e, pertanto, le relative controversie sono sottoposte alla cognizione del giudice ordinario.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTO INTEGRATO - ALLEGAZIONE RELAZIONE GEOLOGICA AL PROGETTO ESECUTIVO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell’appalto integrato di progettazione ed esecuzione lavori, l’obbligo di allegazione al progetto esecutivo della relazione geologica e l’indicazione del geologo sussiste solo se contenente integrazioni o modifiche alla corrispondente relazione facente parte del progetto definitivo posto a base di gara.
    Download Richiedi il documento
  • OSPEDALI CLASSIFICATI - NON SI POSSONO RITENERE EQUIPARATI A SOGGETTI PUBBLICI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Gli ospedali cd. Classificati non possono essere equiparati agli ospedali pubblici.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDIMENTO PENALE PENDENTE – ESCLUSIONE DALLA GARA (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La pendenza di un procedimento penale legittima l’esclusione dalla gara, qualora il grave illecito professionale sia ricavabile da gravi indizi.
    Download Richiedi il documento
  • COSTO DEL LAVORO – SCELTA DEL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE – LIBERTA’ SCELTA IMPRENDITORIALE (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La scelta del contratto collettivo deve essere coerente con l’oggetto dell’appalto.
    Download Richiedi il documento
  • OPERATORI ECONOMICI AMMESSI PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA (46.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Rimessa alla corte di giustizia europea la questione pregiudiziale se possano essere ammessi all’affidamento dei servizi di architettura ed ingegneria anche gli operatori economici che eroghino tali prestazioni facendo ricorso ad una diversa forma giuridica rispetto a quella delineata dall’art. 46 del d.Lgs. 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE GIUDICATRICE – RUP – INCOMPATIBILITÀ (77)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’eventuale incompatibilità dei membri della commissione di gara deve essere provata concretamente, sul piano concreto e di volta in volta.
    Download Richiedi il documento
  • SOCIETA’ IN HOUSE – NATURA GIURIDICA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La società di capitali con partecipazione pubblica non muta la sua natura di soggetto di diritto privato solo perché gli enti pubblici posseggono in tutto o in parte le partecipazioni. Ciò che assume rilievo è la propria autonomia negoziale.
    Download Richiedi il documento
  • SUDDIVISIONE APPALTO IN LOTTI - TUTELA DELLA CONCORRENZA (51) - CONTRATTI PUBBLICI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La suddivisione di un appalto in lotti ha come finalità la tutela della concorrenza e deve essere funzionalmente coerente con il complesso degli interessi pubblici e privati coinvolti dal procedimento di appalto, da valutarsi nel quadro complessivo dei principi di proporzionalità e di ragionevolezza.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA TECNICA - DIFFORMITÀ CHE RILEVANO INADEGUATEZZA PROGETTO PROPOSTO RISPETTO AI REQUISITI MINIMI PREVISTI DALLA STAZIONE APPALTANTE - LEGITTIMANO L’ESCLUSIONE DALLA GARA - CARENZA DI ELEMENTI ESSENZIALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le difformità dell’offerta tecnica che rivelano l’inadeguatezza del progetto proposto dall’impresa offerente rispetto ai requisiti minimi previsti dalla stazione appaltante per il contratto da affidare, legittimano l’esclusione dalla gara.
    Download Richiedi il documento
  • ENTI DEL S.S.N. - RAPPORTI TRA CONVENZIONI QUADRO DI CONSIP E DELLE CENTRALI REGIONALI - PREVALENZA AI SISTEMI DI ACQUISIZIONI AL LIVELLO REGIONALE E RUOLO MERAMENTE SUPPLETIVO (E CEDEVOLE) ALL’INTERVENTO SOSTITUTIVO DI CONSIP
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Va affermata con riguardo ai rapporti tra gara centralizzata consip e gara della centrale di committenza regionale deve darsi sicura prevalenza ai sistemi di acquisizioni al livello regionale e ruolo meramente suppletivo (e cedevole) all’intervento sostitutivo di consip.
    Download Richiedi il documento
  • FACOLTÀ DI NON AGGIUDICAZIONE IN ASSENZA DI OFFERTE CONVENIENTI O IDONEE - NON DERIVA DA VIZI INFICIANTI GLI ATTI DI GARA - VALUTAZIONE DIVERSA DA QUELLA DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE (81.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il legislatore legittima la stazione appaltante alla mancata aggiudicazione dell’appalto qualora si che le offerte non siano convenienti o idonee. Detta valutazione non può essere posta sullo stesso piano delle valutazioni della commissione di gara.
    Download Richiedi il documento
  • ACCORDO QUADRO - ASSETTO CHE NON DETERMINA INCERTEZZE NELLA PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA - EVENTUALE INCIDENZA SULLA CONVENIENZA ECONOMICA (54)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La stipula dell’accordo quadro, con una molteplicità di servizi e forniture, non incide sulla possibilità di formulazione dell’offerta, ma semmai sulla convenienza economica dell’operatore a partecipare alla procedura.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERIO DEL PREZZO PIÙ BASSO -SERVIZIO DI RIPARAZIONE VEICOLI - NATURA STANDARDIZZATA E RIPETITIVA DELLE PRESTAZIONI - PRIVE DI CARATTERE ALTAMENTE SPECIALISTICO - PRESENZA DI UN TARIFFARIO – LEGITTIMITÀ (95.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Legittima l’adozione, ai fini della valutazione dell’offerta, del criterio del prezzo più basso per l’affidamento del servizio di riparazione veicoli avente natura standardizzata e ripetitiva delle prestazioni.
    Download Richiedi il documento
  • MANCANZA DI PUBBLICAZIONE DI UN AUTONOMO ATTO DI AMMISSIONE SULLA PIATTAFORMA TELEMATICA DELLA STAZIONE APPALTANTE - TERMINE DI IMPUGNAZIONE DECORRE, COMUNQUE, DAL MOMENTO DELL'INTERVENUTA PIENA CONOSCENZA DEL PROVVEDIMENTO DA IMPUGNARE.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La piena conoscenza dell’atto di ammissione della controinteressata, acquisita prima o in assenza della sua pubblicazione sul profilo telematico della stazione appaltante, può dunque provenire da qualsiasi fonte e determina la decorrenza del termine decadenziale per la proposizione del ricorso.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE WHITE LIST – DINIEGO – ANALOGIA CON INTERDITTIVA ANTIMAFIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il diniego di iscrizione nella white list risponde agli stessi principi dell'interdittiva antimafia
    Download Richiedi il documento
  • GRAVE ILLECITO PROFESSIONALE – PRESUPPOSTI (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Comporta l’esclusione dalla procedura di gara la grave negligenza o malafede nell’esecuzione di uno specifico contratto con la medesima stazione appaltante ovvero il grave errore nell’esercizio dell’attività professionale.
    Download Richiedi il documento
  • ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE DELL'ART. 14, COMMA 1-BIS, DEL DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013, N. 33.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La corte si esprime sull'illegittimità costituzionale dell'art. 14, c. 1°-bis d.Lgs n. 33/2001 nella parte in cui prevede l'obbligo generalizzato di pubblicare on line i dati personali sul reddito e sul patrimonio dei dirigenti pubblici: tale obbligo sussiste solo per quelli che ricoprono incarichi apicali.
    Download Richiedi il documento
  • DISPOSIZIONE NAZIONALE NON CONTEMPLATA DAL DIRITTO DELL’UNIONE - EFFETTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Qualora una normativa nazionale non operi un rinvio diretto e incondizionato alla normativa europea e l’appalto non presenti un interesse transfrontaliero certo, la corte di giustizia non può pronunciarsi nel merito.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA CONFORMITA' ALLE SPECIFICHE TECNICHE - ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’offerta presentata in sede di gara deve essere conforme sin dal principio alle caratteristiche tecniche previste nel capitolato per i beni o i servizi da fornire, atteso che difformità, anche parziali, si risolvono in un “aliud pro alio”, che giustifica l’esclusione dalla selezione.
    Download Richiedi il documento
  • DURC IRREGOLARE – PRESUNZIONE LEGALE DI GRAVITÀ DELLE VIOLAZIONI PREVIDENZIALI (80.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mera presenza di un durc negativo, al momento della partecipazione alla gara, obbliga l’amministrazione appaltante a escludere dalla procedura l’impresa interessata.
    Download Richiedi il documento
  • RICORSO GIURISDIZIONALE – NATURA E RATIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La normativa processuale (art. 120 d.Lgs. 104/2010) ha carattere eccezionale e derogatorio del principio secondo cui l'interesse a impugnare dei partecipanti a una gara si concretizza al momento dell'aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • CONSULTAZIONI PRELIMINARI DI MERCATO (66 – 67 – 213.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Pubblicate le indicazioni del consiglio di stato sulla rilevanza delle consultazioni preliminari di mercato nell’ambito della contrattualistica pubblica.
    Download Richiedi il documento
  • ILLECITO PROFESSIONALE RISULTANTE DAL CASELLARIO ANAC - DICHIARAZIONE (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’onere di dichiarare vicende rilevanti ai sensi dell’art. 80, comma 5, lettera c) del d.Lgs. 50/2016, sussiste solo laddove la vicenda abbia dato luogo ad iscrizione nel casellario anac.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICA – INCONGRUENZA ARITMETICA – ERRORI DI SCRITTURAZIONE O DI CALCOLO – SOCCORSO ISTRUTTORIO – CONDIZIONI (ART. 83 D.LGS. N. 50/2016)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La stazione appaltante può rettificare eventuali errori di scritturazione o di calcolo presenti nell’offerta se detta rettifica può essere compiuta con ragionevole certezza in ordine alla volontà dell’impresa partecipante e senza attingere a fonti esterne o dichiarazioni integrative.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTO DI SERVIZI – RIFIUTO, OMISSIONE O RITARDO NELLA COMPROVA POSSESSO REQUISITI TECNICI - EFFETTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In vigenza del d.Lgs. 163/2006, nei casi di "rifiuto" od "omissione" da parte del concorrente di fornire la comprova dei requisiti, l'anac esercita la sanzione amministrativa pecuniaria. Nel caso di ritardo, l'operatore economico viene escluso dalla gara con incameramento della cauzione.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE ALBO GESTORI AMBIENTALI – REQUISITO DI PARTECIPAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ legittima la richiesta di possesso dell’iscrizione all’albo dei gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE DI GARA – DIRETTORE ESECUZIONE QUALE MEMBRO DELLA COMMISSIONE (77.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il direttore dell’esecuzione può far parte della commissione di gara: non incorre in alcuna causa di incompatibilità dei propri incarichi.
    Download Richiedi il documento
  • COSTI MANODOPERA INFERIORI AI MINIMI SALARIALI – ESCLUSIONE DALLA GARA (95.10 - 97.5.D)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le stazioni appaltanti, prima dell’aggiudicazione, hanno l’obbligo di controllare che i costi della manodopera rappresentati nell’offerta vincitrice non siano inferiori ai minimi salariali retributivi indicati nelle tabelle ministeriali. Laddove la verifica dia esito negativo, l’esclusione è legittima.
    Download Richiedi il documento
  • CONSORZIO STABILE – REQUISITI (45.2.C – 48)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Un operatore economico, privo della denominazione di consorzio stabile, privo di un’autonoma struttura di impresa, che condivide con le singole consorziate sia gli organi di rappresentanza, sia la sede sociale non può definirsi consorzio stabile.
    Download Richiedi il documento
  • COSTI DELLA MANODOPERA INFERIORI AI MINIMI TABELLARI – ANOMALIA OFFERTA (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I costi della manodopera non devono essere inferiori ai minimi salariali retributivi indicati nelle tabelle ministeriali, poichè l’accertamento che l’anomalia dell’offerta deriva da un costo del personale inferiore ai minimi tabellari ne determina senz’altro l’esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • CONSORZIO STABILE – NATURA GIURIDICA – DIFFERENZE RISPETTO A RTI (47.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’elemento essenziale per poter attribuire al consorzio la qualifica di consorzio stabile è il c.D. Elemento teleologico, ossia l’astratta idoneità del consorzio, esplicitamente consacrata nello statuto consortile, di operare con un’autonoma struttura di impresa, capace di eseguire, anche in proprio, ovvero senza l’ausilio necessario delle strutture imprenditoriali delle consorziate, le presentazioni previste nel contratto.
    Download Richiedi il documento
  • INTERPRETAZIONE DELLA LEX SPECIALIS DI GARA – STRETTA INTERPRETAZIONE CLAUSOLE DI ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Alla documentazione di gara deve essere data una interpretazione letterale e le clausole di esclusione non potranno essere oggetto di interpretazione estensiva o analogica.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE DELLE GIUSTIFICAZIONI- AMPIO POTERE TECNICO-DISCREZIONALE DELLA STAZIONE APPALTANTE - SINDACABILE IN SEDE DI LEGITTIMITÀ SOLTANTO IN CASO DI MACROSCOPICHE ILLOGICITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La valutazione delle offerte tecniche costituisce espressione di un'ampia discrezionalità tecnica insindacabile se non affetta da macroscopici errori di fatto, da illogicità o da irragionevolezza manifesta.
    Download Richiedi il documento
  • ESCLUSIONE DEL PROMOTORE E DIRITTO DI PRELAZIONE (183.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’esercizio del diritto di prelazione presuppone, non solo giuridicamente, ma anche logicamente, che le due offerte siano tra loro suscettibili di confronto, e che quella del promotore non sia giudicata la migliore.
    Download Richiedi il documento
  • TASSATIVITÀ CAUSE DI ESCLUSIONE - SOPRALLUOGO PRELIMINARE SERVIZI DI LAVANOLO - OBBLIGO (83)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È legittima la clausola con cui si prevede l'obbligo di sopralluogo dei locali in cui il servizio dovrà essere prestato, in quanto è finalizzato proprio ad una completa ed esaustiva conoscenza dello stato dei luoghi.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO - CENTRO COTTURA – AMMESSO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Va considerato illegittimo un bando che esclude la possibilità di fornire il requisito tecnico consistente nel possesso di un “centro di cottura” tramite l’istituto dell’avvalimento.
    Download Richiedi il documento
  • GRAVI ILLECITI PROFESSIONALI – VALUTAZIONE DISCREZIONALE PA – LIMITI (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Viene rimesso alla stazione appaltante un potere di apprezzamento discrezionale in ordine alla sussistenza dei requisiti di “integrità o affidabilità” dei concorrenti, colpiti da grave illecito professionale.
    Download Richiedi il documento
  • FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO – ORGANISMO DI DIRITTO PUBBLICO – RIMESSIONE CORTE DI GIUSTIZIA (3.1.D)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Rimessione alla corte di giustizia ue della questione se la federazione italiana giuoco calcio sia qualificabile come organismo di diritto pubblico
    Download Richiedi il documento
  • L’AUTENTICAZIONE CON USER E PASSWORD SU PIATTAFORMA - RATIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’autenticazione con user e password per l’accesso ad una piattaforma come facebook legittima la riferibilità alla persona fisica titolare di user e password delle azioni connesse.
    Download Richiedi il documento
  • TITOLO NOMINA COMPONENTI COMMISSIONE - ONERE DI IMMEDIATA IMPUGNAZIONE – NON SUSSISTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’appaltatore non ha alcun onere di impugnare immediatamente l’atto di nomina della commissione di gara in quanto non automaticamente lesivo delle proprie prerogative.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTO RISTORAZIONE – COSTO DERRATE – GIUSTIFICAZIONE OFFERTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Negli appalti di ristorazione, il costo delle derrate deve essere adeguatamente giustificato.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA DEI REQUISITI – TERMINE DI DIECI GIORNI PREVISTO NELLA LEX SPECIALIS - LEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La stazione appaltante può fissare un termine perentorio, a pena di esclusione, per la produzione della documentazione necessaria a comprovare i requisiti prima dell’aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERIO DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA IN CASO DI SERVIZI AD ALTA INTENSITÀ DI MANODOPERA ED ELEVATA RIPETITIVITÀ – RINVIO ALLA ADUNANZA PLENARIA (95.3.A – 95.4.B)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Viene chiesto alla adunanza plenaria di chiarire il rapporto, nell’ambito dell’art. 95, tra il comma 3 lettera a (casi di esclusivo utilizzo del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, tra i quali, quello dei servizi ad alta intensità di manodopera) ed il comma 4 lettera b (casi di possibile utilizzo del criterio del minor prezzo, tra i quali quello dei servizi e le forniture con caratteristiche standardizzate o le cui condizioni sono definite dal mercato).
    Download Richiedi il documento
  • GRAVI ILLECITI PROFESSIONALI- VALUTAZIONE DI INIDONEITÀ PROFESSIONALE - APPREZZAMENTO DISCREZIONALE PA (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In tema di gravi illeciti professionali la valutazione di inidoneità professionale deriva da un apprezzamento discrezionale della stazione appaltante, che non è necessariamente vincolata alla definitività degli addebiti relativi a pregressi inadempimenti contrattuali.
    Download Richiedi il documento
  • CAUZIONE PROVVISORIA IRREGOLARE – SOCCORSO ISTRUTTORIO – AMMESSO (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È sanabile con il soccorso istruttorio l’irregolarità e/o la mancanza della garanzia provvisoria, anche nel caso in assenza dell’autentica notarile, acquisita solo successivamente al soccorso istruttorio, con cui, però sarebbe stata fornita autentica con data dell’11.7.2018, successiva a quella (del 3.7.2018) di scadenza del termine per la presentazione delle offerte.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI INVARIANZA DELLA SOGLIA DI ANOMALIA (95.15)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio di invarianza della soglia di anomalia ha la funzione di assicurare stabilità agli esiti finali della procedura di gara.
    Download Richiedi il documento
  • PROPOSTA DI FINANZA DI PROGETTO - INCERTEZZA SULLA REALIZZABILITÀ DEL PROGETTO – INSUSSISTENZA OBBLIGO DI DARE CORSO ALLA PROCEDURA DI GARA (183.15)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In materia di project financing, l'amministrazione anche dopo aver individuato il promotore e ritenuto di pubblico interesse il progetto dallo stesso presentato, potrà non dare corso alla procedura di gara.
    Download Richiedi il documento
  • ESCLUSIONE POST VERIFICA ANOMALIA – COMPETENZA DEL RUP
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In conformità al consolidato orientamento giurisprudenziale che individua il rup come “dominus della procedura di gara”, è legittima l’esclusione disposta dal responsabile all’esito della negativa valutazione in ordine all’anomalia dell’offerta.
    Download Richiedi il documento
  • LIMITI ALL'OBBLIGO SOPRALLUOGO ED APPLICAZIONE MISURA CAUTELARE PER CORRUZIONE - NON VA DICHIARATA AI FINI DELL’ILLECITO PROFESSIONALE (79.2 - 80.5.CBIS)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’eventuale rinvio a giudizio dell’amministratore o del direttore tecnico di un operatore economico per corruzione o per riciclaggio, nonché l’applicazione di una misura cautelare per i medesimi reati, non costituiscono adeguati mezzi di prova della commissione di un grave illecito professionale, che comporta l’esclusione dalla gara; la loro omessa dichiarazione, pertanto, non configura la causa di esclusione dell’operatore ai sensi della successiva lett. C-bis) dell’art. 80.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTI ESCLUSI – ACCORDI TRA ENTI (5.6)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ogni accordo avente contenuto patrimoniale ed astrattamente contendibile soggiace alle regole dell'evidenza pubblica dovendosi anche le pa includere nel novero degli operatori economici sottoposti alle regole della concorrenza, saklve le specifiche ipotesi di esclusione previste nel codice.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO IMMEDIATA IMPUGNAZIONE CLAUSOLE DEL BANDO – PRESUPPOSTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Devono essere oggetto di immediata impugnazione le clausole del bando reputate illegittime che impongano requisiti di partecipazione che precludono la partecipazione.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA DICHIARAZIONE SANZIONE ANAC – SUCCESSIVA AL TERMINE DI PRESENTAZIONE OFFERTE – CAUSA DI ESCLUSIONE (80.5.F)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai sensi dell’art. 80, d.Lgs. N. 50 del 2016, il concorrente ad una gara pubblica è tenuto, pena l’esclusione dalla gara, ad informare la stazione appaltante dell’intervenuta emanazione di una sanzione anac avente ad oggetto l’incapacità a partecipare alle gare pubbliche anche se intervenuta successivamente alla scadenza dei termini per la presentazione dell’offerta.
    Download Richiedi il documento
  • SUBENTRO CONSORZIATA ESECUTRICE – REVOCA –INTERDITTIVA ANTIMAFIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La revoca degli affidamenti da parte delle stazioni appaltanti costituisce un effetto obbligato dell’adozione di un’interdittiva antimafia nei confronti dell’impresa affidataria, trattandosi in questi casi di un atto vincolato.
    Download Richiedi il documento
  • SUBAPPALTO - ACCESSO AGLI ATTI - LEGITTIMO PER OPERATORE INDICATO NELLA TERNA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'operatore economico che figura nella terna dei subappaltatori è legittimato a ottenere l'accesso agli atti anche se la stazione appaltante non ha autorizzato l'effettivo subappalto nei suoi confronti.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA AMBIGUA - ATTIVITÀ INTERPRETATIVA DELLA COMMISSIONE - ERRORI MATERIALI O DI CALCOLO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La stazione appaltante può rettificare eventuali errori di scritturazione o di calcolo presenti nell’offerta se detta rettifica può essere compiuta con ragionevole certezza in ordine alla volontà dell’impresa partecipante e senza attingere a fonti esterne o dichiarazioni integrative.
    Download Richiedi il documento