Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di dicembre

  • ALBO GESTORI AMBIENTALI - MODIFICHE ISCRIZIONE CATEGORIA 1
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicate le modifiche sui criteri e sui requisiti per l’iscrizione all’albo nella categoria 1 per lo svolgimento dell’attività di gestione dei centri di raccolta.
    Download Richiedi il documento
  • GAS NATURALE – PREZZI – DIRETTIVA 2009/73/CE – COMPATIBILITA’ MISURE STATI MEMBRI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Sulla compatibilità di talune misure degli stati membri volte a regolamentare i prezzi nel settore dell’energia con la direttiva 2009/73/ce relativa a norme comuni per il mercato interno del gas naturale.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA FACOLTATIVA CONGRUITA' OFFERTA (97.6)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’amministrazione dispone di una discrezionalità ampia in ordine alla scelta se procedere a verifica facoltativa della congruità dell’offerta; non necessita di una particolare motivazione ed il suo esercizio può essere sindacato solo in caso di macroscopica irragionevolezza o di decisivo errore di fatto.
    Download Richiedi il documento
  • ATI - FATTURAZIONE VERSO LA PA (48.16)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In un’ati, gli obblighi di fatturazione nei confronti della stazione appaltante sono assolti dalle singole imprese associate relativamente ai lavori di competenza da ciascuna eseguiti.
    Download Richiedi il documento
  • OPERE DI URBANIZZAZIONE A SCOMPUTO - AFFIDAMENTO (36.3 - 36.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Laddove sussistano le condizioni, è possibile scorporare il lotto relativo alle opere di urbanizzazione primaria funzionali, affidandolo in via diretta al titolare del permesso di costruire.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI RELATIVI ALL'ARCHITETTURA ED ALL'INGEGNERIA - REQUISITI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittima una valutazione eccessivamente formale della stazione appaltante in ordine al possesso dei requisiti qualora non si sia leso il principio del favor partecipationis considerato il numero di istanze pervenute (nel numero di quarantatré) e ritenute ammissibili dalla stazione appaltante (nel numero complessivo di trentotto).
    Download Richiedi il documento
  • USO OBBLIGATORIO DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA - OSSERVAZIONI (40 - 52 - 213)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicato l'atto di segnalazione dell'anac circa i possibili ritardi nell’adempimento dell’obbligo di utilizzo dei sistemi di comunicazione elettronica nell’affidamento dei contratti pubblici e circa le modalità applicative.
    Download Richiedi il documento
  • DGUE - MANCATO INSERIMENTO DEI NOMINATIVI TENUTI ALLA DICHIARAZIONE ANTIMAFIA - EFFETTI (80.2 - 83.9)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Illegittima l’applicazione della sanzione amministrativa per mancata indicazione nel dgue dei nominativi dei soggetti tenuti alla dichiarazione dell'art. 80 comma 2 del d.Lgs. 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGHI CONTRIBUTIVI ANAC 2019
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicati gli obblighi contributivi a favore dell'anac, relativi al versamento della tassa sulle gare per l'anno 2019.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO VERIFICA ANOMALIA DI TUTTE LE OFFERTE CHE SUPERINO LA SOGLIA (97)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il procedimento di verifica dell'anomalia da parte della stazione appaltante doveva trovare applicazione nei confronti di tutte le offerte risultate anormalmente basse, in base al criterio sorteggiato per la determinazione delle relative soglie di anomalia.
    Download Richiedi il documento
  • CARATTERISTICHE STANDARDIZZATE DEL SERVIZIO – ILLEGITTIMA LA DEROGA AL COMMA 3, LETT. A) DELL’ART. 95 (95.3)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il rapporto tra il comma 3 e il comma 4 dell’art. 95 è stato chiarito alla giurisprudenza come di specie a genere: ove ricorrano le fattispecie di cui al comma 3 scatta, cioè, un obbligo speciale di adozione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa
    Download Richiedi il documento
  • COSTO DELLA MANODOPERA PREDETERMINATO EX ANTE DALLA STAZIONE APPALTANTE – MANCATA CONFORMITÀ ALLA NORMATIVA (95.10)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non è conforme alla normativa di settore l’indicazione del costo della manodopera quale importo non ribassabile, predeterminato ex ante dalla stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • POSSIBILITÀ DI SOPRALLUOGO SOLO AI DIPENDENTI DELL’IMPRESA – LEGITTIMITÀ (79.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La lex specialis di gara può legittimamente negare la possibilità di effettuare il sopralluogo al delegato non dipendente dell’impresa concorrente ancorché munito di procura speciale
    Download Richiedi il documento
  • MODIFICA DELL’ORGANIZZAZIONE SOCIETARIA DEL CONCORRENTE – LEGITTIMA SE VI È PERMANENZA DEI REQUISITI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Ammissibile una modifica dell’organizzazione societaria del concorrente, purchè siano accertati i requisiti di partecipazione alla gara, in ossequio al principio della necessaria permanenza degli stessi
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE DEL GIOVANE PROFESSIONISTA NEL PASSOE – ILLEGITTIMA L’ESCLUSIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La mancata indicazione del nominativo del giovane professionista nel modello di passoe non può costituire causa di esclusione del concorrente dalla procedura
    Download Richiedi il documento
  • GARE PER LAVORI SU EDIFICI PUBBLICI E REQUISITO DELLA REGISTRAZIONE EMAS PREVISTO DAI CAM
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    È conforme alla normativa di settore la previsione del possesso della registrazione emas o certificazione equivalente quale requisito previsto dai cam, ulteriore all’attestazione soa, per la partecipazione alle procedure di gara per l’esecuzione di lavori su edifici pubblici.
    Download Richiedi il documento
  • DINIEGO ISTANZA ACCESSO AGLI ATTI – MANCATA COMUNICAZIONE - ILLEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il rifiuto all’accesso agli atti deve essere comunicata all’istante.
    Download Richiedi il documento
  • FATTURAZIONE ELETTRONICA NEGLI APPALTI PUBBLICI - DECORRENZA OBBLIGO (1.1 - 3.1)
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    A decorrere dal 18 aprile 2019, le pubbliche amministrazioni sono tenute a ricevere ed elaborare le fatture elettroniche conformi allo standard europeo sulla fatturazione elettronica negli appalti pubblici. Per le amministrazioni aggiudicatrici sub-centrali l'obbligo decorre dal 18 aprile 2020.
    Download Richiedi il documento
  • MODIFICA SAGGIO DI INTERESSE LEGALE PER L'ANNO 2019
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicata la modifica del saggio di interesse legale, decorrente dal 01/01/2019.
    Download Richiedi il documento
  • CENTRI DI PERMANENZA PER IL RIMPATRIO - PROCEDURE NEGOZIATE SENZA BANDO ED INASPRIMENTO PENE PER SUBAPPALTO ILLECITO
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicata la legge di conversione del dl 113/2018, in vigore dal 04/12/2018.
    Download Richiedi il documento
  • LEGGE DI BILANCIO 2019 - NOVITA' IN TEMA DI APPALTI PUBBLICI (36.2.B)
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicata la Legge di Bilancio 2019. Importanti le NOVITA' in tema di appalti pubblici sui nuovi importi relativi agli affidamenti diretti sotto soglia comunitaria, in vigore dal 01/01/2019. Inoltre, previsto il ricorso al mercato elettronico per gli acquisti di beni e servizi di importo pari o superiore a 5.000 euro.
    Download Richiedi il documento
  • FATTURAZIONE ELETTRONICA - ASSOLVIMENTO IMPOSTA DI BOLLO
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicato il decreto sulle modalità di assolvimento dell'imposta di bollo su fatture elettroniche.
    Download Richiedi il documento
  • SSN - ORDINAZIONE ED ESECUZIONE DEGLI ACQUISTI IN FORMA ELETTRONICA - MODALITA' E TEMPI
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Modalità e tempi per l'attuazione delle disposizioni in materia di emissione e trasmissione dei documenti attestanti l'ordinazione degli acquisti di beni e servizi effettuata in forma elettronica da applicarsi agli enti del servizio sanitario nazionale.
    Download Richiedi il documento
  • DISPOSIZIONI URGENTI DI SOSTEGNO E SEMPLIFICAZIONE PER LE IMPRESE E LA PA - MODIFICHE ALL'ART. 80 COMMA 5 LETT. C) DEL D.LGS. 50/2016 (80.5.C)
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Convertite in legge le disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione, che hanno apportato modifiche in tema di appalti pubblici mediante la sostituzione della lettera c) dell'art. 80 comma 5 del d.Lgs. 50/2016 sull'illecito professionale.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA - REGOLARIZZAZIONE POSTUMA ANCHE PER IRREGOLARITÀ DELLA IMPRESA AUSILIARIA - ESCLUSA (80.4 – 80.6)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Requisiti generali - regolarità contributiva - possibilità della regolarizzazione postuma anche per il caso della irregolarità contributiva della impresa ausiliaria - va esclusa
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI GENERALI - SENTENZE DI CONDANNA – ESPONENTI AZIENDALI - LEGITTIMA CAUSA DI ESCLUSIONE (80.5 – 80.5.FBIS)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’omessa dichiarazione di precedenti sentenze di condanna, riportate da esponenti aziendali, costituisce legittima causa di esclusione dell’impresa da una gara ad evidenza pubblica, ai sensi dell’art. 80, comma 5, lett. C, f-bis, del d.Lgs. N. 50 del 2016
    Download Richiedi il documento
  • PRESTAZIONI NON SUBAPPALTO - LIMITATE AD ATTIVITÀ SUSSIDIARIE E SECONDARIE RISPETTO ALL'OGGETTO DELL'APPALTO (105.3.CBIS)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le prestazioni che non si configurano come subappalto ai sensi dell’art. 105 comma 3 lett. C- bis, rese in favore dei soggetti affidatari in forza di contratti continuativi di cooperazione, servizio e/o fornitura sottoscritti in epoca anteriore alla indizione della procedura finalizzata alla aggiudicazione dell’appalto, devono essere limitate ad attività sussidiarie e secondarie rispetto a quelle propriamente rientranti nell'oggetto dell'appalto.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLA DEL BANDO VIOLATIVA DELL’ART. 95, COMMA 10 BIS - ONERE DI IMMEDIATA IMPUGNAZIONE (95.10BIS)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La immediata impugnazione è prevista non solo in riferimento alle clausole escludenti ma altresì alle clausole immediatamente lesive dell’interesse sostanziale del concorrente ad una competizione secondo meritocratiche opzioni di qualità oltre che di prezzo.
    Download Richiedi il documento
  • VINCOLATIVITA’ OFFERTA - OFFERENTE DEVE DICHIARARE DOPO SCADENZA MA PRIMA DELL’AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA DI RITENERSI SCIOLTO ALTRIMENTI L’OFFERTA NON DECADE (32.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'offerta del concorrente è vincolante per il periodo indicato nel bando e, in caso di mancata indicazione, per 180 giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione. Non si tratta di una ipotesi di decadenza ex lege dell’offerta, in quanto l’offerente, con atto espresso, può svincolarsi dalla stessa prima dell’approvazione dell’aggiudicazione definitiva. Pertanto, se l’offerente non dichiara tempestivamente (alla scadenza del predetto termine di 180 giorni, ma prima dell’approvazione dell’aggiudicazione definitiva) di ritenersi sciolto dall’offerta, la stessa non decade.
    Download Richiedi il documento
  • LEX SPECIALIS - ERRORE MATERIALE - RETTIFICA BANDO/DISCIPLINARE NELLE STESSE FORME – NO CHIARIMENTO RUP E NO IN CORSO DI GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’errore materiale o l’omissione commessa nella lex specialis richiede una apposita rettifica del bando o del disciplinare fatta con le stesse forme di detti atti e non già con un semplice chiarimento del rup. Tuttavia, va detto che altera la regolarità della gara la correzione di un errore materiale o di una omissione nella lex specialis quando è realizzata in corso di gara e dopo l’avvenuta conoscenza delle offerte.
    Download Richiedi il documento
  • AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE – DISCREZIONALITÀ - ANNULLAMENTO - GIUDICE AMMINISTRATIVO - INAMMISSIBILE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'azione di annullamento davanti al giudice amministrativo è soggetta a due condizioni: 1) esistenza di una posizione di interesse legittimo, direttamente discendente da una situazione qualificata che distingue il soggetto dal quisque de populo; 2) sussistenza dell'interesse ad agire e ad ottenere un risultato utile e concreto, collegato al conseguimento di un preciso bene della vita. Una tale posizione non è configurabile laddove l’ente abbia bandito un avviso di manifestazione di interesse, connotato da esigua consistenza giuridica, posto che l’ente ha anche la facoltà di non dare seguito all’iniziativa.
    Download Richiedi il documento
  • DEVE ESCLUDERSI LA RICONDUCIBILITÀ DEI SERVIZI ASSICURATIVI ALLA CATEGORIA DEI “SERVIZI DI NATURA INTELLETTUALE”
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Deve escludersi la riconducibilità dei servizi assicurativi alla categoria dei “servizi di natura intellettuali” per i quali la legge prevede, in via eccezionale, l’esenzione dall’obbligo di specifica indicazione degli oneri di sicurezza aziendali in sede di offerta.
    Download Richiedi il documento
  • RITO ORDINARIO E SUPER ACCELERATO – UNICO PROCESSO SECONDO IL RITO ORDINARIO – MAGGORI GARANZIE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell’ipotesi di concorso di rito ordinario appalti e di rito super accelerato, è possibile che i relativi motivi di doglianza siano esaminati nell’ambito di un unico e simultaneo giudizio da svolgersi secondo le forme e i termini del rito ordinario, che deve trovare sempre prevalente applicazione, essendo quello che assicura maggiori garanzie di difesa.
    Download Richiedi il documento
  • ATI VERTICALI E POSSESSO REQUISITI NEL SUB-RAGGRUPPAMENTO ORIZZONTALE (48.1 - 83.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In un sub-raggruppamento orizzontale individuato nell’ambito di un raggruppamento verticale, la mandataria deve possedere i requisiti in misura maggioritaria sia con riferimento al complesso dell’appalto, che alla categoria prevalente che intende eseguire.
    Download Richiedi il documento
  • MINOR PREZZO: DISCORDANZA FRA IMPORTO IN CIFRA ASSOLUTA E VALORE PERCENTUALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di discordanza tra la cifra offerta in termini assoluti e quella risultante dalla applicazione dello sconto percentuale indicato, è valida la indicazione più vantaggiosa per l’amministrazione laddove nel bando sia chiaramente indicato che “nel caso in cui si riscontri una discordanza “di qualsiasi genere” fra gli importi indicati nell’offerta, deve ritenersi valida l’indicazione più vantaggiosa per l’amministrazione”.
    Download Richiedi il documento
  • ORGANISMI DI DIRITTO PUBBLICO – REQUISITI - (50.3.D)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Aeroporti di roma spa non può essere qualificata come organismo di diritto pubblico in quanto priva del requisito di cui al punto 1) dell’art. 3 dlgs 50/2016, non risultando la stessa costituita “per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale”.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTI PUBBLICI – DICHIARAZIONE CAUSE ESCLUSIONE – PRECEDENTE RISOLUZIONE CONTRATTUALE (80.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La giurisprudenza ha ripetutamente riconosciuto la legittimità dell’esclusione dalla gara pubblica di un’impresa che abbia omesso di dichiarare di essere stata destinataria, in passato, di provvedimenti di risoluzione contrattuale.
    Download Richiedi il documento
  • AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA – NO PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO – ANNULLAMENTO – NO AVVISO DI AVVIO PROCEDIMENTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’atto di aggiudicazione provvisoria non è provvedimento conclusivo della procedura di evidenza pubblica, tanto che ai fini della sua revoca o annullamento non vi è obbligo di avviso di avvio del procedimento, pertanto, sarebbe incoerente escludere la possibilità di intervenire in autotutela nei confronti di una pre-decisione come l’aggiudicazione provvisoria. Inoltre, con l’entrata in vigore del nuovo codice degli appalti l’aggiudicazione provvisoria è stata sostituita dalla “proposta di aggiudicazione” che ancor di più postula la non definitività dell’atto.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO DIRETTO – SERVIZIO PUBBLICO DI TRASPORTO PER FERROVIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 5 par. 6 del regolamento ce 1370/2007 dispone che le autorità competenti hanno facoltà di aggiudicare direttamente i contratti di servizio pubblico di trasporto per ferrovia.
    Download Richiedi il documento
  • ASSENZA CAUSE ESCLUSIONE – DICHIARAZIONE – RESA DAL LEGALE RAPPRESENTANTE ANCHE PER I CESSATI – AMMISSIBILITA’
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare d’appalto l’obbligo di dichiarare l’assenza dei pregiudizi penali è da considerarsi assolto dal legale rappresentante dell’impresa anche riguardo ai terzi, compresi i soggetti cessati dalla carica, specie quando la legge di gara non richiede la dichiarazione individuale di detti soggetti.
    Download Richiedi il documento
  • CONDANNE PENALI - MORALITÀ PROFESSIONALE - COMPONENTI CHE HANNO IN CONCRETO ESERCITATO FUNZIONI ART. 80, C. 3, E ART. 57 DIR 2014/24/UE (80.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La causa di esclusione degli operatori economici per condanne penali incidenti sulla moralità professionale, nel caso di società di capitali, si indirizza ai componenti degli organi di quest’ultima che, al di là di un’investitura formale, abbiano in concreto esercitato le funzioni elencate dall’art. 80, comma 3, d.Lgs. N. 50 del 2016 e dalla disposizione di cui all’art. 57 della direttiva 2014/24/ue. Solo in questo caso può infatti integrarsi il presupposto del “contagio” alla persona giuridica della causa di inaffidabilità morale dalla persona fisica condannata.
    Download Richiedi il documento
  • ESTINZIONE DEL REATO – PROVVEDIMENTO GIUDICE PENALE – CONDANNA PER CONTRAVVENZIONE – ESTINZIONE DOPO DUE ANNI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’estinzione del reato non è automatica per il mero decorso del tempo, ma deve essere formalizzata in una pronuncia del giudice dell’esecuzione penale. In caso di condanne per reati contravvenzionali condizionalmente sospese, il reato si estingue decorso un biennio dall’irrevocabilità della condanna se il condannato non commette una contravvenzione della stessa indole, e adempie gli obblighi impostigli, con necessità di specifico provvedimento giurisdizionale che lo attesti.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO DIRETTO DI SERVIZI ALLE COOPERATIVE SOCIALI – MANCATA ATTIVAZIONE PROCEDIMENTO DI VERIFICA ANOMALIA – LEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 5 l. 381 del 1991, recante la disciplina delle cooperative sociali all’art. 5 consente anche l’affidamento diretto di servizi alle cooperative sociali, in deroga ai principi generali di tutela della concorrenza. Le modalità di funzionamento di dette cooperative esclude, sul piano formale, che sia applicabile la disciplina del codice dei contratti pubblici, nonostante il rinvio residuale allo stesso effettuato.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI SPECIALI - FATTURATO SPECIFICO - BENI IDENTICI O ANALOGHI – REQUISITO TECNICO – RILEVANO LE CONCRETE PRESTAZIONI SVOLTE (83.4.A)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La giurisprudenza amministrativa, a proposito del possesso del requisito del “fatturato minimo nel settore di attività oggetto dell’appalto”, ha precisato che si tratta di un requisito di natura tecnica, con la precisazione che, pur rilevando l’identità del settore imprenditoriale o professionale, il confronto va fatto in concreto tenendo conto del contenuto intrinseco delle prestazioni.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA CONGRUITA' OFFERTA - GIUDIZIO FAVOREVOLE DI NON ANOMALIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudizio favorevole di non anomalia dell'offerta in una gara d'appalto non richiede una motivazione puntuale ed analitica, essendo sufficiente anche una motivazione espressa per relationem alle giustificazioni rese dall'impresa offerente.
    Download Richiedi il documento
  • DIMOSTRAZIONE SPECIFICHE TECNICHE EQUIVALENTI E GARE TELEMATICHE SENZA SEDUTA PUBBLICA (68.7 - 68.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il concorrente che voglia avvalersi del principio di equivalenza ha l'onere di dimostrare che la propria proposta ottemperi in maniera equivalente allo standard prestazionale richiesto. Inoltre, la gestione telematica della gara offre il vantaggio di una maggiore sicurezza nella “conservazione” dell’integrità delle offerte e non comporta l’esame in seduta pubblica del contenuto interno dei singoli documenti, presenti nei file elettronici.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURA TELEMATICA - TRASMISSIONE DOCUMENTAZIONE TRAMITE PIATTAFORMA DI NEGOZIAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In una procedura telematica, la trasmissione della documentazione di gara da parte del concorrente deve avvenire direttamente attraverso la piattaforma di negoziazione. E' impossibile per il concorrente sanare in via autonoma un’irregolarità documentale mediante reinvio dei file mediante pec.
    Download Richiedi il documento
  • MORALITA' PROFESSIONALE - RINVIO A GIUDIZIO - OBBLIGO DICHIARATIVO (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La aggiudicataria deve essere esclusa dalla procedura per non aver dichiarato l’avvenuto rinvio a giudizio di un proprio amministratore per un reato suscettibile di incidere sulla moralità professionale (turbata libertà degli incanti).
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA TECNICA – PERSONALE UTILIZZATO PER IL SERVIZIO – NO ULTERIORE SPECIFICAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In tema di offerte tecniche, è sufficientemente adeguata la proposta di utilizzo di personale da impiegare per il servizio da esternalizzare che contenga l’indicazione del monte ore lavoro, senza necessità che vi sia specificazione nel dettaglio dell’analisi della distribuzione dell’utilizzo di detto personale, qualora gli atti di gara non abbiano pretesto un livello dettagliato del progetto sotto questo profilo ed è ragionevole l’offerta tecnica che indichi una quantità complessiva di personale analoga al personale attualmente impiegato presso l’amministrazione aggiudicatrice.
    Download Richiedi il documento
  • LEX SPECIALIS - INTERPRETAZIONE CLAUSOLE OPINABILI - FAVOR PARTECIPATIONIS
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’interpretazione delle clausole della lex specialis che presentino margini di opinabilità deve essere improntata al principio del favor partecipationis, in nome dell’interesse pubblico al più ampio confronto concorrenziale.
    Download Richiedi il documento
  • MINOR PREZZO - MANUTENZIONE E REVISIONE DI AUTOMEZZI – CARATTERISTICHE DI STANDARDIZZAZIONE E RIPETITIVITÀ (95.4.B)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La suddivisione in singoli lotti delle varie attività che compongono la manutenzione degli automezzi non può che costituire un elemento a conferma della standardizzazione delle prestazioni che compongono ciascun singolo lotto dell’appalto di cui si tratta.
    Download Richiedi il documento
  • SOTTOSCRIZIONE CONTRATTO IN PENDENZA DI GIUDIZIO DI APPELLO – NO LEGITTIMO AFFIDAMENTO - RISCHIO DI POSSIBILE SUCCESSIVA INEFFICACIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Laddove l’aggiudicatario sottoscriva il contratto in pendenza di un giudizio di appello, accetta il rischio che la successiva decisione di appello renda inefficace il contratto sottoscritto e ne faccia caducare gli effetti. In tal caso, infatti, non sorge alcun legittimo affidamento in capo all’aggiudicatario sottoscrivente.
    Download Richiedi il documento
  • PRESTAZIONI OFFERTE – CHE NON SODDISFINO REQUISITI MINIMI – ESCLUSIONE DELL’OFFERTA – ANCHE IN ASSENZA DI COMMINATORIA DI ESCLUSIONE – LEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La richiesta nella documentazione di gara di una prestazione con specifiche caratteristiche qualitative è da intendersi quale requisito minimo indefettibile richiesto, indipendentemente dalla circostanza che la sua mancanza fosse o meno espressamente sanzionata con l’esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - VERIFICA DI ANOMALIA - UTILE - INGIUSTIFICABILE SOLO UN UTILE PARI A ZERO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In sede di verifica della anomalia di una offerta risulta in sé ingiustificabile solo un utile pari a zero, atteso che anche un utile apparentemente modesto può comportare un vantaggio importante, come nel caso di ricadute positive che possono discendere per l'impresa in termini di qualificazione, pubblicità, curriculum, dall'essersi aggiudicata e dall'avere poi portato a termine un prestigioso appalto.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA- DEFINITIVITÀ DELL’ACCERTAMENTO TRIBUTARIO - DECORRE NON DALLA NOTIFICA DELLA CARTELLA ESATTORIALE BENSÌ DALLA COMUNICAZIONE DELL’AVVISO DI ACCERTAMENTO (80.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La definitività dell'accertamento fiscale decorre non dalla notifica della cartella esattoriale ma dalla comunicazione dell'avviso di accertamento.
    Download Richiedi il documento
  • CONVENZIONI QUADRO CONSIP – DEROGA ALL'OBBLIGO DI ADESIONE – ART. 1, C.510, L.208/2015 – INIDONEITÀ DEL BENE O SERVIZIO OGGETTO DI CONVENZIONE A SODDISFARE LE SPECIFICHE ESIGENZE DELL'AMMINISTRAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'art. 1, comma 510, l. N. 208 del 2015 consente di derogare al sistema degli acquisiti mediante adesione alle convenzioni quadro di cui all'articolo 26 della legge 23 dicembre 1999, n. 488, stipulate da consip spa, ovvero dalle centrali di committenza regionali, qualora il bene o il servizio oggetto di convenzione non sia idoneo al soddisfacimento dello specifico fabbisogno dell'amministrazione per mancanza di caratteristiche essenziali.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINI PER LA RICEZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE E DELLE OFFERTE- CONCESSIONE DI UNA PROROGA DEI TERMINI - RIENTRA NELLA PIENA DISCREZIONALITÀ DELL'AMMINISTRAZIONE (79)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La concessione di una proroga dei termini di deposito dell'offerta rientra nella piena discrezionalità dell'amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • INFORMATIVA ANTIMAFIA - DINIEGO ISCRIZIONE ALBO GESTORI AMBIENTALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ legittimo il diniego di iscrizione all’albo gestori ambientali dell’impresa destinataria di interdittiva antimafia.
    Download Richiedi il documento
  • IMPUGNAZIONE LEX SPECIALIS DI GARA - EFFETTI SUI SUCCESSIVI ATTI DI AGGIUDICAZIONE E DI ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di impugnativa della lex specialis non occorre impugnare l’esclusione o ricorrere avverso l’aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURE NEGOZIATE SEMPLIFICATE - MODALITA' DI SCELTA DELL'APPALTATORE (36.2.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Se la stazione appaltante si è autovincolata nella scelta degli appaltatori da invitare alle procedure negoziate semplificate, utilizzando un elenco appositamente predisposto, non può discrezionalmente ammettere al procedimento appaltatori che non risultino inseriti nell’albo.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO DIRETTO INCARICO TECNICO - LIBERA SCELTA DELLA PA (31.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'affidamento diretto degli incarichi tecnici di importo infra 40.000 euro rappresenta una libera scelta dell’affidatario da parte della stazione appaltante, che priva gli altri operatori di qualsivoglia interesse qualificato e differenziato, che non sia di mero fatto.
    Download Richiedi il documento
  • GARA TELEMATICA - SEGRETEZZA DELLE OFFERTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare telematiche, il principio di segretezza delle offerte e l'integrità delle stesse buste sono garantiti dal sistema.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICA - FORMULA MATEMATICA NON INTERDIPENDENTE - LEGITTIMITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La formula matematica di attribuzione del punteggio economico di tipo “non interdipendente” non è affetta da profili di irragionevolezza.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE GIUDICATRICE - COMPETENZE COMMISSARI (77)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In una commissione giudicatrice, la situazione di incompatibilità dei componenti della commissione che abbiano in qualsiasi modo preso parte al procedimento di formazione degli atti della procedura va valutata tenendo presente il concreto contenuto degli atti medesimi.
    Download Richiedi il documento
  • GARA TELEMATICA – MANUALE OPERATIVO – INTEGRA IL DISCIPLINARE- CONSEGUENZE (58)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il procedimento elettronico non può essere aggravato da adempimenti e oneri, volti a decodificare un documento, che venga prodotto da un partecipante in modo non conforme al manuale operativo.
    Download Richiedi il documento
  • GIURISDIZIONE DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO - LIMITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’ambito della giurisdizione del giudice amministrativo nelle procedure di affidamento è individuato sulla scorta di nozioni oggettive e soggettive tratte dal diritto sostanziale dei pubblici appalti, occorrendo che vi sia una procedura di affidamento di pubblici lavori, servizi, forniture, svolte da soggetti tenuti, nella scelta del contraente, all'applicazione della normativa comunitaria ovvero al rispetto dei procedimenti di evidenza pubblica previsti dalla normativa statale o regionale.
    Download Richiedi il documento
  • COSTO DEL LAVORO INFERIORE ALLE TABELLE MINISTERIALI - EFFETTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'indicazione di un costo orario del lavoro inferiore rispetto a quello riportato nelle tabelle ministeriali non è idoneo, di per sé, a rendere anomala l’offerta e può dar luogo ad esclusione solo se lo scostamento è rilevante e ingiustificato.
    Download Richiedi il documento
  • INADEMPIMENTO LAVORI CONCESSI IN VIA D’URGENZA – RIMOZIONE AGGIUDICAZIONE – NO REVOCA CONTRATTUALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In ipotesi di inadempimenti in fase di lavori affidati in via d’urgenza, poiché il contratto non è ancora stato ancora stipulato, non si verte in tema di esecuzione contrattuale e l’unica via che la stazione appaltante può seguire è quella di rimuovere l’aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • CONTROVERSIA SUL CONTENUTO DEL CONTRATTO – RELAZIONE PRECONTRATTUALE – GIURISDIZIONE GO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nella fase successiva all’aggiudicazione, salvo che l’atto dell’amministrazione sia da configurarsi quale esercizio di un potere autoritativo, le controversie tra s.A. Ed aggiudicatario da inquadrarsi nell’ambito di una relazione precontrattuale, ex art. 1337 e 1338 c.C., sono soggette alla giurisdizione del giudice ordinario.
    Download Richiedi il documento
  • RTI - ANTIMAFIA - SOSTITUZIONE IMPRESE (48.17 - 48.19TER)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Relativamente alla disciplina antimafia, è consentita la sostituzione dell’impresa mandataria di un rti con una delle mandanti, anche nel caso in cui le controindicazioni prefettizie si verifichino in corso di gara, oltre alla possibilità di sostituzioni multiple nello stesso raggruppamento temporaneo, a causa del sopravvenire di differenti controindicazioni antimafia.
    Download Richiedi il documento
  • FALSO OMISSIVO DICHIARATIVO – VERIFICA DEL DOLO GENERICO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Un comportamento omissivo doloso rileva quale lesione di per sé del principio di buon andamento e dell'affidabilità dell’operatore economico, con la consapevolezza che l’omissione da parte del soggetto tenuto a rendere la dichiarazione è idonea ad indurre in errore la stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATO TEMPESTIVO RINNOVO DELLA POLIZZA PROVVISORIA – TERMINE NON PERENTORIO – CLAUSOLA DI INVARIANZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudice ribadisce il principio di invarianza dei calcoli per l'attribuzione del punteggio economico in caso di successiva esclusione di un offerente.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO CONTINUATIVO DI COOPERAZIONE – DIFFERENZA DAL SUBAPPALTO (105.3.CBIS)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Possono configurarsi quali contratti continuativi di cooperazione solo i contratti aventi ad oggetto servizi o forniture rese a favore dell’operatore economico affidatario.
    Download Richiedi il documento
  • ILLECITO PROFESSIONALE – FALSA DICHIARAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai fini della valutazione da parte della stazione appaltante della sussistenza di un eventuale illecito professionale, l’operatore economico deve dichiarare tutte le risoluzioni contrattuali nonché le azioni risarcitorie avanzate dalle amministrazioni pubbliche, anche qualora contestate giudizialmente.
    Download Richiedi il documento