Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di settembre

  • ISCRIZIONE ALBO COMMISSARI - TARIFFE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicate le istruzioni operative per il versamento della tariffa dovuta all’autorità per l’iscrizione all’albo nazionale obbligatorio dei commissari di gara.
    Download Richiedi il documento
  • DIVIETO DI PANTOUFLAGE - DESTINATARI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I dipendenti di enti pubblici e di enti privati in controllo pubblico che, negli ultimi tre anni di servizio abbiano esercitato poteri autoritativi o negoziali per conto di pubbliche amministrazioni non possono svolgere, nei tre anni successivi alla cessazione del rapporto di pubblico impiego, attività lavorativa o professionale presso i soggetti privati destinatari dell’attività della pubblica amministrazione svolta attraverso i medesimi poteri.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINI PRESENTAZIONE OFFERTE RIDUZIONE - ADEGUATA MOTIVAZIONE (60.1)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La pa qualora decida di ridurre i termini minimi per la ricezione delle offerte al di sotto dei limiti previsti per legge ne deve dare adeguata motivazione.
    Download Richiedi il documento
  • PROROGA TERMINI SOCCORSO ISTRUTTORIO - FATTORI ESTERNI AL CONCORRENTE - LEGITTIMA RICHIESTA (83.9)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La possibilità di concedere una proroga al termine concesso per il soccorso istruttorio è riconosciuta nei casi di obiettiva impossibilità o difficoltà dovute a cause “esterne”, indipendenti dalla volontà del concorrente.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA - GIUDIZIO DISCREZIONALE DELLA PA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le valutazioni dell’amministrazione in ordine agli elementi e alla congruità della offerta sono espressione di un apprezzamento di natura tecnico-discrezionale e possono essere sindacate solo in caso di macroscopica irragionevolezza o di decisivo errore di fatto.
    Download Richiedi il documento
  • BANDO-TIPO 1 - CHIARIMENTI (213.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Pubblicati i chiarimenti al disciplinare di gara a procedura aperta per l’affidamento di contratti pubblici di servizi e forniture nei settori ordinari sopra soglia comunitaria con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZIO ANALOGO E SERVIZIO IDENTICO A QUELLO POSTO A BASE DI GARA - DIFFERENZE (83 - XVII)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il concetto di “servizio analogo”, e parimenti quello di “fornitura analoga”, deve essere inteso non come identità, ma come mera similitudine tra le prestazioni richieste.
    Download Richiedi il documento
  • COSTI SULLA SICUREZZA NON PREVISTI NELLA LEX SPECIALIS DI GARA - SOCCORSO ISTRUTTORIO PER CARENZA (83.9 - 95.10)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Qualora la legge di gara non abbia espressamente previsto alcun obbligo di separata indicazione dei costi per la sicurezza aziendale, il concorrente che abbia omesso di indicarli potrà integrarli mediante il soccorso istruttorio. Qualora la lettera d’invito ed il modulo mepa prevedano espressamente l’obbligo di indicarli nell’offerta, a pena di esclusione, non sarà ammesso il soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI DI MANUTENZIONE E LAVORI DI MANUTENZIONE (3.1.SS - 28.1)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il concetto di “manutenzione” rientra nell’ambito dei lavori pubblici, qualora l’attività dell’appaltatore comporti un’azione prevalente ed essenziale di modificazione della realtà fisica (c.D. Quid novi); viceversa, qualora tali azioni non si traducano in una essenziale/significativa modificazione dello stato fisico del bene, l’attività si configura come prestazione di servizi.
    Download Richiedi il documento
  • CARENZA DOCUMENTALE CERTIFICAZIONE ISO - SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La carenza documentale della certificazione del sistema di qualità, quale requisito ai fini della partecipazione alla gara, è sanabile mediante il procedimento di soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI EQUIVALENZA - DISCREZIONALITA' TECNICA PA (68)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il principio di equivalenza dei prodotti risponde al principio del favor partecipationis e costituisce altresì espressione del legittimo esercizio della discrezionalità tecnica da parte dell’amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • AVERE FORNITO CON DOLO O COLPA GRAVE INFORMAZIONI FALSE RIGUARDO ELEMENTI DELL'OFFERTA TECNICA RISULTATE DECISIVE AI FINI DELL'ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO - VALUTAZIONE DISCREZIONALE STAZIONE APPALTANTE (80.5.C)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Integra la fattispecie escludente prevista dall'art. 80, comma 5, lett. C) l'avere fornito con dolo o colpa grave informazioni false riguardo elementi dell'offerta tecnica risultate decisive ai fini dell'attribuzione del punteggio, quando tale comportamento sia tale da rendere dubbia l'integrità e/o l'affidabilità del concorrente. La stazione appaltante chiamata a valutare la sussistenza della causa d'esclusione de qua deve dunque verificare, sul piano oggettivo, che la dichiarazione risultata non veritiera abbia inciso concretamente sull'attribuzione del punteggio e, sul piano soggettivo, che sia stata resa con dolo o colpa grave.
    Download Richiedi il documento
  • APPLICAZIONE DI UN DETERMINATO CCNL - LIMITI (30.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’amministrazione è tenuta a verificare che il ccnl applicato dai concorrenti includa l’attività economica oggetto dell’appalto, ma non può imporre, a pena di esclusione, l’applicazione di uno specifico contratto collettivo ai lavoratori impiegati dalle imprese partecipanti alla gara.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA DICHIARAZIONE DEPOSITO RICORSO PER DECRETO INGIUNTIVO - NON INCIDE SULLA PROFESSIONALITA' DELL'OEPERATORE ECONOMICO (80.5.C)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non è doverosa l'autodichiarazione attinente un contenzioso pendente, che non ha ad oggetto provvedimenti almeno astrattamente idonei a porre in dubbio l’integrità o l’affidabilità del concorrente.
    Download Richiedi il documento
  • SUPERAMENTO NUMERO CARATTERI PRESCRITTI NEL BANDO - ESCLUSIONE - ILLEGITTIMITA' PER VIOLAZIONE DEL PRINCIPIO DI TASSATIVITA' (83.8)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Nessuna disposizione normativa correla l’esclusione dalla gara o altro tipo di sanzione al fatto che l’offerta sia formulata in un numero di pagine superiore a quello stabilito dalla lex specialis.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE ALL’ELENCO DELLE AMMINISTRAZIONI AGGIUDICATRICI E DEGLI ENTI AGGIUDICATORI CHE OPERANO MEDIANTE AFFIDAMENTI DIRETTI NEI CONFRONTI DI PROPRIE SOCIETÀ IN HOUSE (192.1)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Iscrizione all’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house di cui all’articolo 192, comma 1, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
    Download Richiedi il documento
  • PIANO DI PREVENZIONE E CORRUZIONE - AFFIDAMENTO INCARICO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non è corretto affidare all’esterno l’elaborazione del piano della prevenzione della corruzione.
    Download Richiedi il documento
  • ELENCO DELLE AMMINISTRAZIONI AGGIUDICATRICI E DEGLI ENTI AGGIUDICATORI CHE OPERANO MEDIANTE AFFIDAMENTI DIRETTI NEI CONFRONTI DI PROPRIE SOCIETÀ IN HOUSE (192.1)
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Iscrizione all’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house di cui all’articolo 192, comma 1, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
    Download Richiedi il documento
  • LAVORI ANALOGHI - APPALTI INFERIORI A € 150.000 - VALUTAZIONE PA
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Spetta alla stazione appaltante verificare in concreto il possesso dei requisiti di qualificazione dichiarati dai concorrenti, con particolare riferimento al rapporto di analogia che deve intercorrere tra i lavori eseguiti nel quinquennio antecedente e i lavori da eseguire, ai sensi dell’art. 90, comma 1, lett. A) del dpr 2017/2010.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTI DI IMPORTO INFERIORE A 40.0000 EURO – AFFIDAMENTO INTEGRATO DI SERVIZI ETEROGENEI – AMMISSIBILITÀ AFFIDAMENTO MULTISERVICE - IMPOSSIBILITÀ DI RICORSO AL MEPA IN RELAZIONE ALLE CARATTERISTICHE SPECIFICHE DEI SERVIZI (36)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’affidamento di servizi analoghi o assimilabili o indipendenti, per ragioni di economicità, possono essere affidati in blocco con procedura unica, cosiddetta “multiservice". In tal caso può non ricorrersi agli strumenti di acquisto messi a disposizione da consip s.P.A. E dal mercato elettronico della p.A. (m.E.P.A.) qualora tali strumenti presentino delle “difficoltà nella comparazione dei prezzi e nella tipologia di servizi offerti rispetto a quelli necessari”.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURA NEGOZIATA - LEGITTIMAZIONE AD AGIRE - OPERATORE ECONOMICO DEL SETTORE (36)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La legittimazione a impugnare una procedura negoziata senza pubblicazione del bando spetta a qualsiasi operatore economico del settore, senza che lo stesso debba dimostrare di possedere i requisiti di ammissione.
    Download Richiedi il documento
  • BANDO DI GARA - PRINCIPI INTERPRETATIVI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudice riassume i principi interpretativi delle clausole del bando.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLA SOCIALE - LIMITI OPERATIVITA' (50)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il mancato rispetto della clausola sociale non comporta l'automatica esclusione stando che detta clausola deve essere armonizzata e resa compatibile con il contesto dello stesso appalto e con l'organizzazione di impresa prescelta dall'imprenditore subentrante.
    Download Richiedi il documento
  • INFORMATIVA ANTIMAFIA - CONDIZIONAMENTO MAFIOSO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il condizionamento mafioso, che porta all’interdittiva, può derivare dalla presenza di soggetti che non svolgono ruoli apicali all’interno della società, ma siano o figurino come meri dipendenti, entrati a far parte dell’impresa senza alcun criterio selettivo e filtri preventivi.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTO INTEGRATO - VARIANTI MIGLIORATIVE - CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'appalto integrato si caratterizza per il contributo di idee nelle soluzioni progettuali migliorative individuate nel progetto definitivo, ma pur sempre nel rispetto dei profili strutturali e morfologici dell’opera pubblica definita nelle linee essenziali nel progetto preliminare posto a base di gara, della quale perciò non devono essere alterati i caratteri, proponendo una sorta di progetto alternativo, costituente un aliud rispetto a quello posto a base di gara.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE - SCELTA - ESPRESSIONE TIPICA DELLA DISCREZIONALITÀ’ AMMINISTRATIVA - SINDACABILITÀ LIMITATA DEL G.A.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La scelta del criterio più idoneo per l'aggiudicazione di un appalto costituisce espressione tipica della discrezionalità amministrativa e, in quanto tale, è sottratta al sindacato del giudice amministrativo, tranne che, in relazione alla natura e all'oggetto del contratto, non sia manifestamente illogica o basata su travisamento di fatti.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURE TELEMATICHE - MALFUNZIONAMENTO DEL SISTEMA TELEMATICO - ONERE DI DILIGENZA DEL CONCORRENTE NEL CARICARE CON CONGRUO ANTICIPO L’OFFERTA A SISTEMA - NON SUSSISTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    A fronte di un malfunzionamento del sistema telematico di gestione della gara, deve essere data la possibilità all’operatore economico di presentare la propria offerta di modo da garantire la par condicio competitorum.
    Download Richiedi il documento
  • DIMOSTRAZIONE POSSESSO ISO MEDIANTE ATTESTAZIONE SOA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'omessa allegazione della certificazione di qualità può comprovarsi mediante la produzione dell'attestazione soa.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO SOA - CERTIFICATO DI QUALITA' ACCERTATO IN CAPO ALL'AUSILIARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Qualora l’operatore economico si avvalga di altra impresa per acquisire il requisito di qualificazione soa, il certificato di qualità per quella categoria di lavori deve essere accertato in capo all’ausiliaria e non al concorrente.
    Download Richiedi il documento
  • ATTRIBUZIONE PUNTEGGIO AGGIUNTIVO PER IL CONCORRENTE CHE ABBIA ACQUISITO LA DISPONIBILITÀ DELLA SEDE OPERATIVA NEL RAGGIO INDICATO DALLA LEX SPECIALIS DAL MOMENTO DELLA PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA - ILLEGITTIMITÀ’
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’attribuzione di un punteggio aggiuntivo per il concorrente che abbia acquisito la piena disponibilità della sede operativa all’interno del raggio indicato già a partire dal momento della presentazione dell’offerta risulta contrario ai principi e alle disposizioni comunitarie ed interne.
    Download Richiedi il documento
  • ACCESSO DIFENSIVO - SEGRETI TECNICI O COMMERCIALI - PARTE CHE ABBIA ILLEGITTIMAMENTE RIFIUTATO L’ACCESSO INTEGRALE A TUTTI GLI ATTI DI GARA - NON PUÒ POI VALIDAMENTE ECCEPIRE LA GENERICITÀ DEI MOTIVI DI RICORSO GIURISDIZIONALE (53)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La parte che abbia illegittimamente rifiutato l’accesso integrale a tutti gli atti di gara non può poi validamente eccepire la genericità dei motivi di ricorso giurisdizionale.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURA DI GARA – LUNGAGGINI – NON AUTOMATICAMENTE ILLEGITTIMA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non può ritenersi automaticamente illegittima una gara di appalto per il solo fatto che le operazioni si siano svolte in un lungo lasso di tempo. Lo sostiene il tar toscana con la sentenza n. 1272 del 2018.
    Download Richiedi il documento
  • "BLOCCO DELLA GRADUATORIA" - RATIO (95.15)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ogni variazione che intervenga, anche in conseguenza di una pronuncia giurisdizionale, successivamente alla fase di ammissione, regolarizzazione o esclusione delle offerte non rileva ai fini del calcolo di medie nella procedura, né per l'individuazione della soglia di anomalia delle offerte, determinando di fatto un "blocco della graduatoria" e la cristallizzazione della soglia di anomalia.
    Download Richiedi il documento
  • IRREGOLARITÀ’ FISCALE - VIOLAZIONE TRIBUTARIA DEFINITIVAMENTE ACCERTATA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non sono considerate violazioni tributarie definitivamente accertate quelle derivanti da cartelle esattoriali rateizzate entro il termine di impugnazione.
    Download Richiedi il documento
  • PROGETTAZIONE - COMPROVA REQUISITI COMMITTENTE PRIVATO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’articolo 263 comma 2 del dpr n. 207 del 2010 non è stato recepito nella nuova disciplina in materia di appalti pubblici, relativamente alla questione concernente i limiti entro i quali è possibile utilizzare a comprova del possesso dei requisiti i servizi di progettazione svolti in favore dei committenti privati: il requisito della prova dell’avvenuta progettazione deve essere rinvenuto nell’ammissione alla gara del committente privato.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURE SOTTO-SOGLIA - RDO RIVOLTA A TUTTI GLI OPERATORI ABILITATI COMPRESO IL CONTRAENTE USCENTE - ILLEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'esigenza della tutela della concorrenza non può essere surrogata mediante procedura mepa invitando un cospicuo numero di operatori sociali, molti dei quali svolgono tutt’altra attività rispetto a quella oggetto della procedura.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINE IMPUGNAZIONE - IRRILEVANZA PROPOSIZIONE ISTANZA DI ACCESSO AGLI ATTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il termine per l’impugnazione del ricorso ha carattere decadenziale e non può essere pertanto interrotto o sospeso per effetto di un’istanza di accesso proposta da parte ricorrente.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI DI CALCOLO SOGLIA DI ANOMALIA - METODO ART. 97, C.2, LET. B (97.2.B)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell'art. 97 del codice la locuzione ‘offerte ammessé (al netto del ‘taglio delle alì) di cui alla prima parte del comma 2, lettera b) e la locuzione ‘concorrenti ammessì di cui alla seconda parte della disposizione fanno riferimento a platee omogenee (ambedue da individuare previo il taglio delle ali).
    Download Richiedi il documento
  • CONTESTAZIONE CLAUSOLE DEL BANDO CHE NON ABBIANO PORTATA ESCLUSDENTE - ILLEGITTIMITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’operatore del settore che non abbia presentato domanda di partecipazione alla gara non è legittimato a contestare le clausole di un bando di gara che non rivestano nei suoi confronti portata escludente.
    Download Richiedi il documento
  • DICHIARAZIONE NON VERITIERA - AUTOMATICA DECADENZA DAI BENEFICI - RIMESSIONE ALLA CORTE COSTITUZIONALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Va rimessa alla corte costituzionale la questione di legittimità dell'art. 75 del d.P.R. N. 445/2000, in relazione ai principi di ragionevolezza, proporzionalità e uguaglianza di cui all’art. 3 della carta fondamentale, nella parte in cui pare determinare un automatismo legale in base al quale qualsiasi caso di comprovata non veridicità di quanto autodichiarato dall’interessato comporti la decadenza automatica dei benefici dallo stesso ottenuti con l’autodichiarazione risultata non veritiera, senza che l’amministrazione abbia più alcun margine di discrezionalità nella valutazione della stessa autodichiarazione.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO DI ONNICOMPRENSIVITÀ DELLA DICHIARAZIONE - SANZIONE PECUNIARIA - MINIMA RILEVANZA ECONOMICA - ILLEGITTIMITA' ESCLUSIONE (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'omessa dichiarazione di una sanzione di minima rilevanza economica, tale da non poter assumere alcuna valenza ai sensi dell’art. 80, comma 5, d.Lgs. N. 50/2016, avrebbe potuto risolversi con l’applicazione del principio del favor partecipationis, piuttosto che con il provvedimento di esclusione concretamente irrogato.
    Download Richiedi il documento
  • DISCREZIONALITÀ TECNICA DELLE COMMISSIONI DI GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I punteggi attribuiti dalla commissione di gara agli elementi dell’offerta tecnica, così come la valutazione di congruità dell’offerta (che attiene al profilo economico della stessa), sono espressione di ampia discrezionalità tecnica e, in quanto tali, sfuggono al sindacato di legittimità, salvo che non siano macroscopicamente viziati da illogicità, irragionevolezza, irrazionalità, arbitrarietà o travisamento di fatto.
    Download Richiedi il documento
  • QUALIFICAZIONE LAVORI DI IMPORTO INFERIORE 150.000 EURO - LAVORAZIONE SCORPORABILE NON SUPERSPECIALISTICA - QUALFICAZIONE EX ART. 90 D.P.R. 207/2010
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La soglia di € 150.000 indicata all'art. 90 del d.P.R. 207/2010 è riferita alle singole categorie scorporabili, e non all’intero valore dell’appalto.
    Download Richiedi il documento
  • IMMEDIATA IMPUGNAZIONE DEL BANDO - REQUISITO FATTURATO - LIMITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La censura che contesta il requisito della capacità economica e finanziaria minima delle aspiranti non appare immediatamente riferita a una clausola di esclusione, considerato che il calcolo del fatturato va compiuto non soltanto con i ricavi realizzati, ma anche con le commesse in itinere e la sua definizione non può che essere oggetto di verifica da parte della commissione di gara.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE TECNICA – SOGLIA DI PUNTEGGIO MINIMA –CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA 2014/24/UE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' conforme alla normativa comunitaria la clausola che consente alle amministrazioni aggiudicatrici ad imporre, nel capitolato d'oneri di una gara d'appalto con procedura aperta, requisiti minimi per la valutazione tecnica, cosicche´ le offerte presentate che, al termine di tale valutazione, non raggiungono una soglia di punteggio minima prestabilita sono escluse dalle fasi successive dell'aggiudicazione dell'appalto, e cio` a prescindere dal numero di offerenti restanti.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI DI TRASPORTO DI PASSEGGERI SU STRADA E PER FERROVIA - INTERPRETAZIONE ART. 7 DEL REG. (CE) N. 1370/2007 - OBBLIGO DI PREINFORMAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sull'interpretazione dell'art. 7 del reg. (ce) n. 1370/2007, relativo ai servizi di trasporto di passeggeri su strada e per ferrovia, che prevede l'obbligo di pubblicare determinate informazioni almeno un anno prima dell’avvio della procedura nella guue.
    Download Richiedi il documento
  • NOZIONE DI RETE DI TRASPORTO FERROVIARIO - MESSA A DISPOSIZIONE O GESTIONE DI RETI - ART. 5 DIRETTIVA 2004/17/CE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sull'interpretazione della nozione di rete di trasporto ferroviario, ai sensi dell'art. 5, par. 1, della direttiva 2004/17/ce e delle locuzioni messa a disposizione o gestione di reti, utilizzate nella medesima disposizione.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURA TELEMATICA – SEGRETEZZA DELLE OFFERTE – CONTROLLO SULLA EFFETTIVA NON ALTERAZIONE DELLE OFFERTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Secondo consolidato orientamento giurisprudenziale, la legittimità della procedura selettiva deve essere valutata in modo sostanziale e non meramente formale, talché la mancata indicazione nei verbali di gara delle specifiche modalità di custodia dei plichi e/o degli strumenti utilizzati per garantire la segretezza delle offerte non costituisce di per sé motivo di illegittimità del verbale e dell’attività posta in essere dalla commissione di gara, dovendo invece aversi riguardo al fatto che, in concreto, non sia stata alterata la genuinità delle offerte.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO - DIVIETO DI IPERESTENSIONE DELLE SUE FUNZIONALITÀ - MUTATIO DELL’OFFERTA - INAMMISSIBILITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    A comprova del possesso dei requisiti economici richiesti, non possono essere riportati meri provvedimenti di aggiudicazione, in quanto non consentono un ancoraggio certo all’arco temporale di riferimento, ma soprattutto non hanno alcuna idoneità a comprovare la concreta e reale effettuazione dei servizi cui si riferiscono.
    Download Richiedi il documento
  • INCORPORAZIONE - OBBLIGHI DICHIARATIVI – LA NUOVA SOCIETA’ ASSUME I DIRITTI E GLI OBBLIGHI DELLE SOCIETÀ PARTECIPANTI ALLA FUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso di fusione, non si determina l’estinzione della società incorporata, né l’istituzione di un nuovo soggetto di diritto, ma si realizza una integrazione reciproca delle società partecipanti, dando vita ad una vicenda meramente evolutiva del medesimo soggetto giuridico che conserva la propria identità. Ciò significa che in capo all’incorporante sussistono gli obblighi dichiarativi e le possibili conseguenze espulsive di cui all’art. 38 del codice dei contratti, anche con riferimento alle società partecipanti alla fusione.
    Download Richiedi il documento
  • RICORSO CUMULATIVO – PRESUPPOSTI: PRESENTAZIONE DI OFFERTE PER PIÙ LOTTI; IDENTICI MOTIVI DI RICORSO; GARA IN LOTTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso di specie, non si concretizza la fattispecie di gara unica suddivisa in più lotti da parte della stazione appaltante, tenuto conto che ogni procedura è identificata con un codice l’uno diverso dall’altro.
    Download Richiedi il documento
  • RUP – DUBBIO SU VALUTAZIONE COMMISSIONE GIUDICATRICE – REVOCA AGGIUDICAZIONE – RIVALUTAZIONE IN AUTOTUTELA DA PARTE DELLA COMMISSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il rup non è legittimato a disattendere un giudizio espresso dalla commissione giudicatrice, pertanto nel caso in cui sorga un dubbio sul giudizio di qeust’ultima, deve procedere con la sua riconvocazione.
    Download Richiedi il documento
  • RATING DI LEGALITA' - NEGATO IL RILASCIO - PRESUPPOSTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per negare il rilascio del rating di legalità, non è sufficiente che sia stato emesso un decreto penale in primo grado di condanna, non revocato, nei confronti del legale rappresentante dell’impresa. Occorre anche che il decreto sia definitivo.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA INDICAZIONE COSTI MANODOPERA - EFFETTI - RIMESSIONE ALLA CGE (83.9 - 95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Rimessa alla corte di giustizia europea la questione se l'omessa separata indicazione dei costi della manodopera nelle offerte economiche di una procedura di affidamento di servizi pubblici, comporti l'esclusione del concorrente o l'attivazione del soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • IMPUGNATIVA AMMISSIONI/ESCLUSIONI ENTRO 30 GIORNI DA PUBBLICAZIONE – NON CONCERNE AMMISSIONI/ESCLUSIONI PER NON RISPONDENZA A STANDARD TECNICI (29.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le ammissioni/esclusioni collegate “all’esito della valutazione dei requisiti soggettivi, economico finanziaria tecnico professionali” e le ammissioni e le esclusioni derivanti dalla non rispondenza tecnica dei progetti o dei prodotti proposti dai partecipanti, attengono a due momenti procedimentalmente separati, successivi e differenti. Nella seconda casistica, la impugnativa delle ammissioni/esclusioni non può che essere effettuata, ai sensi dell’art.120, comma 2 bis c.P.A., con riguardo all’aggiudicazione definitiva.
    Download Richiedi il documento
  • FRAZIONAMENTO IN LOTTI - SCELTA DISCREZIONALE - SINDACABILITÀ LIMITATA - RAPPORTO TRA ART. 51 DLGS. 50/2016 E ART. 2 C.1BIS DLGS. 163/2006 (51.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il concreto esercizio del potere discrezionale dell’amministrazione circa la ripartizione dei lotti deve essere coerente con il complesso degli interessi pubblici e privati coinvolti dal procedimento di appalto e resta delimitato anche dai principi di proporzionalità e di ragionevolezza. Si noti che il dovere di suddivisione ha assunto diverso spessore nel passaggio dalla previgente disposizione di cui all’art. 2, comma 1 bis, vecchio codice, che ne subordinava l’assolvimento a condizioni di “possibilità” e “convenienza economica”, a quello di cui all’art. 51, nuovo codice, che sancisce che “le stazioni appaltanti suddividono gli appalti in lotti…”, rafforzando tale dovere con la previsione di uno specifico onere motivazionale.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLA SOCIALE – FAVORIRE CONTINUITA’ OCCUPAZIONALE– VA ARMONIZZATA CON STRUTTURA IMPRENDITORIALE DELL’OPERATORE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La clausola sociale deve essere interpretata in modo da non limitare la libertà di iniziativa economica ed evitando di attribuirle un effetto automaticamente escludente. Conseguentemente, l’obbligo di riassorbimento dei lavoratori alle dipendenze dell’appaltatore uscente nello stesso posto di lavoro e contesto, deve essere armonizzato con l’organizzazione di impresa dell’imprenditore subentrante.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA O FALSA DICHIARAZIONE SU INADEMPIMENTO DI NATURA FISCALE - EFFETTI (80.4 - 80.12)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'omessa dichiarazione di una precedente esclusione, dovuta ad un inadempimento di natura fiscale, determina, nell’ambito della gara, una valenza immediatamente escludente.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA DICHIARAZIONE DI EVENTI CHE HANNO DATO CORSO AD AZIONI DI RISOLUZIONE CONTRATTUALE O RISARCITORIE – ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il concorrente è tenuto a segnalare tutti i fatti della propria vita professionale potenzialmente rilevanti per il giudizio della stazione appaltante in ordine alla sua affidabilità quale futuro contraente, a prescindere da considerazioni su fondatezza, gravità e pertinenza di tali episodi. Il mancato cenno alle risoluzioni contrattuali disposte è una ragione autonoma per disporre l’esclusione dalla procedura.
    Download Richiedi il documento
  • VERSAMENTO TARDIVO CONTRIBUTO ANAC – NO SOCCORSO ISTRUTTORIO QUANDO ESPRESSAMENTE PREVISTA A PENA DI ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il mancato pagamento del contributo anac non è sanabile ove espressamente prevista dal bando quale causa di esclusione. Una tale clausola non viola il principio di tassatività in quanto sanziona un obbligo di legge (art. 1, comma 67, legge 266/205) ed è comunque soggetta ad onere di tempestiva impugnazione.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLA DI ADESIONE - CONTRATTO STIPULATO DA AZIENDA SANITARIA CON FACOLTÀ DI ESTENSIONE AD ALTRI ENTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso di contratto stipulato da azienda sanitaria con facoltà di estensione dello stesso in favore di altri enti del settore, è legittimo l’utilizzo della clausola di adesione da parte di altra azienda sanitaria anche nelle more di conclusione dell’iter di aggiudicazione di una propria procedura telematica aperta precedentemente indetta.
    Download Richiedi il documento
  • MISURE PARTECIPAZIONE RTI – REQUISITI QUALIFICAZIONE MANDATARIA/MANDANTI – MODIFICA PERCENTUALE PARTECIPAZIONE (83.8 – 83.9 – 45.2.D - 45.2.E - 45.2.F - 45.2.G)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La modifica della percentuale di partecipazione non integra una ipotesi di modifica soggettiva da parte del concorrente poiché essa non determina l’ingresso nella gara di nuovi operatori economici: si tratta solo di una diversa indicazione della misura nella quale ciascuna delle originarie imprese intende partecipare agli obblighi nascenti dal contratto di appalto ovvero della percentuale con la quale esse parteciperanno agli utili
    Download Richiedi il documento
  • GARA TELEMATICA – SISTEMA AVCPASS – SUPERATO DA VERIFICA SOSTANZIALE DEL POSSESSO REQUISITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In una gara telematica (art. 58 d.Lgs. N. 50/2016) un’attestazione sostitutiva della comunicazione con esito negativo in ordine alla regolarità fiscale del concorrente (art. 80 d.Lgs. N. 50/2016), acquisita dal rup tramite il sistema avcpass ma da imputarsi ad un’anomalia del sistema, non può certamente far venir meno il ruolo dell’agenzia delle entrate, soggetto competente ad attestare la regolarità fiscale e i cui dati confluiscono nella banca dati nazionale dei contratti pubblici (art. 86, comma 2, d.Lgs. N. 50/2016) (cfr. Tar roma, 10.01.2018, n. 226).
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA DICHIARAZIONE SUBAPPALTATORI - AUTORIZZAZIONE SUBAPPALTO - NON INFLUISCE SULLA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA (105)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’eventuale mancata indicazione dei requisiti da parte dei subappaltatori pregiudica la possibilità di subappaltare, ma non certo la gara o l’esecuzione del servizio.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA PUBBLICITÀ DELLE SEDUTE DI GARA - VIOLAZIONE SOSTANZIALE, CHE INVALIDA LA PROCEDURA (30)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata pubblicità delle sedute di gara costituisce non una mera mancanza formale, ma una violazione sostanziale, che invalida la procedura, senza che occorra la prova di un’effettiva manipolazione della documentazione prodotta.
    Download Richiedi il documento
  • PUBBLICAZIONE TELEMATICA - DECORSO TERMINE DI IMPUGNAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sulla condizione necessaria affinché la pubblicazione telematica di un atto sia idonea a far decorrere il termine decadenziale di impugnazione.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO DI INDICAZIONE GEOLOGO NELL’OFFERTA TECNICA E ALLEGAZIONE RELAZIONE GEOLOGICA - DIPENDE IN CONCRETO DALLA NATURA DELLE PRESTAZIONI AFFIDATE ALL’APPALTATORE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’obbligo di indicare un geologo tra i progettisti in sede di gara e di corredare l’offerta tecnica con la relazione geologica dipende dalla natura delle prestazioni affidate e dalla necessaria previsione in merito nella documentazione di gara.
    Download Richiedi il documento
  • ANNULLAMENTO DI UN PARERE NEGATIVO DISPOSTO PER UN VIZIO DI DIFETTO DI MOTIVAZIONE - LASCIA SOSTANZIALMENTE INTEGRO L’AMBITO DISCREZIONALE AFFIDATO ALL’AMMINISTRAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il Tar interrogato in sede di ottemperanza, nel dare esecuzione alla sentenza che ha annullato il primo parere per difetto di motivazione, afferma che l’amministrazione conserva ampi margini di valutazione e può legittimamente reiterare un parere negativo, mentre la possibilità di appellare la sentenza costituisce esplicazione del diritto di difesa riconosciuto a tutte le parti del giudizio.
    Download Richiedi il documento
  • LEGITTIMAZIONE AL RICORSO IN CAPO ALL'ESCLUSO - INSUSSISTENZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La legittimazione al ricorso spetta solo a chi partecipa “legittimamente” alla gara, avendone i requisiti, ergo non può contestare la gara il concorrente definitivamente escluso, che non ha impugnato l’atto di esclusione, o il cui ricorso contro l’esclusione sia stato respinto dal g.A.
    Download Richiedi il documento
  • ILLECITO PROFESSIONALE - INTESA ANTICONCORRENZIALE - ASSIMILATO AL GRAVE ERRORE PROFESSIONALE (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per quanto riguarda la sanzione dell’agcm, la partecipazione a intese anticoncorrenziali può essere assimilata al grave errore professionale, e dunque costituisce causa di esclusione ex art. 80 comma 5-c del dlgs. 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • CAUZIONE PROVVISORIA - INCAMERAMENTO - COSTITUISCE CONSEGUENZA AUTOMATICA DEL PROVVEDIMENTO DI ESCLUSIONE DALLA GARA - NON È SUSCETTIBILE DI ALCUNA VALUTAZIONE DISCREZIONALE CON RIGUARDO AI SINGOLI CASI CONCRETI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Secondo il medesimo indirizzo giurisprudenziale, l’incameramento della cauzione provvisoria costituisce una conseguenza automatica del provvedimento di esclusione dalla gara, come tale non suscettibile di alcuna valutazione discrezionale con riguardo ai singoli casi concreti ed insensibile ad eventuali valutazioni volte ad evidenziare la non imputabilità a colpa dell’evento che ha comportato l’esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • PROCESSO AMMINISTRATIVO - FIRMA DIGITALE - SOTTOSCRIZIONE PADES
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Gli artt. 6, co. 5, e 12, co. 6, dell'allegato a al d.P.C.M. N. 40 del 16 febbraio 2016 prescrivono che gli atti depositati nel processo amministrativo siano firmati digitalmente secondo la struttura pades-bes ma non impongono espressamente che tale formato sia utilizzato per la notifica alle altre parti.
    Download Richiedi il documento
  • FORMULA MATEMATICA -MODIFICA POST APERTURA OFFERTE - ILLEGITTIMA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Alla commissione giudicatrice non è consentito invertire numeratore e denominatore correggendo così un errore logico nella formula matematica prevista dal disciplinare di gara.
    Download Richiedi il documento
  • INCOMPLETEZZA DGUE DEI SUBAPPALTATORI - SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Dinanzi a delle incompletezze nella compilazione del dgue da parte dei subappaltatori indicati deve determinare applicazione del soccorso istruttorio e non l'esclusione dalla gara.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURE TELEMATICHE - PROVVEDIMENTO DI AMMISSIONE - TERMINE IMPUGNAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di mancata pubblicazione di autonomo atto di ammissione sulla piattaforma telematica della stazione appaltante il termine di impugnazione ex art. 120, c.2bis, cpa decorre dal momento dell’intervenuta piena conoscenza del provvedimento.
    Download Richiedi il documento
  • PREVENZIONE ANTIMAFIA E SOCIETÀ A CONDUZIONE FAMILIARE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La società a conduzione familiare assume particolare rilievo nell'ambito della prevenzione antimafia, poiché proprio quando dietro la singola realtà d'impresa vi è un nucleo familiare particolarmente compatto e coeso è statisticamente più facile che coloro i quali sono apparentemente al di fuori delle singole realtà aziendali possono curarne (o continuare a curarne la gestione) e, comunque interferire in quest'ultima facendo leva sui più stretti congiunti; proprio il nucleo familiare "allargato", ma unito nel curare gli "affari" di famiglia, è uno degli strumenti di cui più frequentemente si serve la criminalità organizzata di stampo mafioso per la penetrazione legale nell'economia.
    Download Richiedi il documento
  • ACCORDO QUADRO - NATURA TRILATERALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'accordo quadro (art. 54 d.Lgs. N. 50/2016), per sua natura, è connotato in senso trilatero, concorrendo a comporne la struttura soggettiva, da un lato, l’amministrazione stipulante e l’impresa offerente, dall’altro lato, i soggetti pubblici beneficiari della fornitura da esso contemplata e dai quali promanano, nella fase esecutiva dell’accordo, i cd. Ordinativi di acquisto.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA INDICAZIONE DEI COSTI PER LA MANODOPERA - ESCLUSIONE (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' illegittima la riammissione delle sole offerte nelle quali i costi della manodopera non erano stati indicati separatamente rispetto agli oneri aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, modificando così la graduatoria provvisoria, in quanto la mancata indicazione dei costi della manodopera è motivo di esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • POTENZIALE CONFLITTO INTERESSE (42)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La situazione di conflitto di interesse rileva, infatti, solo nel caso di potenziale conseguimento di un indebito vantaggio competitivo a favore di una concorrente.
    Download Richiedi il documento
  • RICORSO - LEGITTIMAZIONE ANCHE PER I NON CONCORRENTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Solo in queste tre ipotesi è ammesso il ricorso da parte di soggetto non concorrente: a) si contesti in radice l’indizione della gara; b) all’inverso, si contesti che una gara sia mancata, avendo l’amministrazione disposto l’affidamento in via diretta del contratto; c) si impugnino direttamente le clausole del bando assumendo che le stesse siano immediatamente escludenti.
    Download Richiedi il documento
  • SOSPENSIONE PROCESSUALE NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’ampiezza del rinvio operato dall’art. 79, comma 1, c.P.A. Alla sospensione del processo come disciplinata dal c.P.C. Comporta l’applicabilità, nel processo amministrativo, dell’intera gamma delle disposizioni riguardanti la materia, dunque non solo dell’art. 295 c.P.C. (espressamente richiamato dall’art. 79, comma 3, cit.), ma anche dell’art. 337, comma 2, c.P.C.: tale norma è applicabile nel processo amministrativo non solo quando è impugnata con un mezzo di impugnazione straordinario una sentenza già passata in giudicato, ma anche in caso di impugnazione ordinari.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA DEL CASELLARIO INFORMATICO ANAC (80.5.G)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il momento al quale le stazioni appaltanti devono far riferimento per verificare l’eventuale iscrizione dell’operatore economico nel casellario informatico anac deve essere quello di presentazione della domanda di partecipazione alla gara (e non quello di pubblicazione del bando).
    Download Richiedi il documento
  • MODIFICA DELL'IMPORTO INDICATO DALL’OFFERENTE IN RELAZIONE AI COSTI PER LA MANODOPERA IN SEDE DI GIUSTIFICAZIONE DELL’ANOMALIA (97.6)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’importo indicato dall’offerente in relazione ai costi per la manodopera ex art. 95, c. 10 del codice è da ritenersi modificabile in sede di giustificazione dell’anomalia.
    Download Richiedi il documento
  • ESCLUSIONE PER MANCATA SOTTOSCRIZIONE DI OGNI FOGLIO DELLA RELAZIONE DESCRITTIVA DELL'OFFERTA - ILLEGITTIMA (83)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Illegittima l'esclusione di un concorrente che abbia presentato la relazione descrittiva dell'offerta sottoscritta soltanto sull'ultima pagina, omettendo di sottoscrivere ogni foglio come richiesto dal disciplinare di gara.
    Download Richiedi il documento
  • METODO CONFRONTO A COPPIE - CARATTERISTICHE - OBBLIGO MOTIVAZIONALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Anche nel confronto a coppie è necessaria una motivazione di carattere descrittivo da parte della commissione laddove i criteri di valutazione non consentono di risalire con immediatezza dalla ponderazione numerica alla valutazione ad essa sottesa.
    Download Richiedi il documento
  • SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE PER INFILTRAZIONI MAFIOSE EX ART. 143 DEL D.LGS. 18 AGOSTO 2000, N. 267 - DISORDINE AMMINISTRATIVO - VALUTAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nella valutazione della legittimità dello scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose ex art. 143 del d.Lgs 267/2000, si rileva che una notevole disorganizzazione foriera di disordine amministrativo ha effetti sullo svolgimento dell’attività istituzionale dell’ente, tenuto conto che - notoriamente - la criminalità organizzata si approfitta di tale situazione.
    Download Richiedi il documento
  • RICORSO AVVERSO AGGIUDICAZIONE - TERMINE - POSSIBILE PROROGA 15 GIORNI (76)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Lo strumento “accelerato” all’uopo contemplato per la acquisizione della piena conoscenza degli atti di gara e delle caratteristiche essenziali della offerta selezionata è costituito (oltre che dall’accesso ex art. 53) dalla procedura semplificata di cui all’art. 76, comma 2, d.Lgs. 50/2016, con il termine di 15 giorni ivi contemplato per il soddisfacimento delle ragioni ostensive del concorrente. Il termine di impugnazione della aggiudicazione (30 giorni) può, dunque e al più, essere incrementato di un numero di giorni pari a quello che si è reso necessario per acquisire conoscenza delle risultanze procedimentali, entro il limite massimo di quindici giorni previsto dalla citata norma.
    Download Richiedi il documento
  • INVITO DELL'AFFIDATARIO USCENTE - RISPETTO DEL PRINCIPIO DI ROTAZIONE (63)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In base al principio di rotazione, viene considerato eccezionale l’invito all’affidatario uscente.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA –DIVIETO DI CONSUMARE PASTI DIVERSI DA QUELLI FORNITI DALL’IMPRESA– ILLEGITTIMITÀ.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È illegittimo il regolamento comunale che introduce il divieto di consumare pasti diversi da quelli forniti dall’impresa appaltatrice del servizio di refezione scolastica.
    Download Richiedi il documento
  • IMPUGNAZIONE - AGGIUDICAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Costituisce principio assolutamente consolidato quello per cui il concorrente che abbia impugnato gli atti della procedura di gara precedenti l’aggiudicazione è tenuto ad impugnare anche il provvedimento di aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI DI AGGIUDICAZIONE - NO IMMEDIATA IMPUGNAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non può imporsi all’offerente di impugnare immediatamente la clausola del bando che prevede il criterio di aggiudicazione, ove la ritenga errata
    Download Richiedi il documento
  • APPALTI A CORPO - IRRILEVANTE L’ELENCO PREZZI ANALITICO (59.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Negli appalti a corpo, dove il corrispettivo è fisso e invariabile, l’elenco prezzi unitari ha valore meramente indicativo delle voci di costo che concorrono a formare l’importo finale e, dunque, non fa parte del contenuto essenziale dell’offerta e del contratto.
    Download Richiedi il documento
  • DECORRENZA TERMINI - IMPUGNAZIONE AGGIUDICAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il termine di trenta giorni per l'impugnativa del provvedimento di aggiudicazione nel caso in cui emergano vizi riferibili ad atti diversi da quelli comunicati dalla stazione appaltante decorre dal giorno in cui l'interessato abbia avuto piena ed effettiva conoscenza, proprio in esito all'accesso, degli atti e delle vicende fino ad allora rimasti non noti.
    Download Richiedi il documento
  • GIUDIZIO INCONGRUITA' OFFERTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudizio circa l’incongruità dell’offerta determina una valutazione complessiva prognostica che prescinde dall’accertamento, a posteriori, dell’eventuale inadempimento, anche solo parziale.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE CRITERI DI SELEZIONE - IMPOSSIBILE FORMULARE OFFERTA.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata informazione della pendenza di una procedura di gara informale nella quale erano state invitate due società operanti nel settore e la predisposizione di un’offerta “al buio” senza conoscere criteri di selezione e gli elementi essenziali del contratto determina l’illegittimità della gara.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLE IMMEDIATAMENTE LESIVE - ESCLUDENTI - IMPUGNAZIONE - LEGITTIMAZIONE ATTIVA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Qualora ci si trovi al cospetto di "clausole del bando immediatamente escludenti" le stesse sono da impugnare immediatamente, eventualmente anche da parte di chi non ha proposto domanda partecipativa.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO OPERATIVO ED AVVALIMENTO DI GARANZIA - CONTRATTO (89)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La validità del contratto di avvalimento va verificata alla luce della distinzione tra avvalimento operativo ed avvalimento di garanzia. Vanno precisate le specifiche risorse che non potranno essere colmate mediante il soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • ESECUZIONE D'URGENZA APPALTO - CONFORMITA' ALL'OFFERTA (32)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'aggiudicataria dell’appalto incaricata dell’esecuzione d’urgenza, è obbligata a porre in essere le prestazioni indicate nella sua offerta tecnica.
    Download Richiedi il documento
  • GRAVI ILLECITI PROFESSIONALI - CONTRASTO CON L’ART. 57 PAR. 4 E CONSIDERANDO 10 DELLA DIR. 2014/24/UE - INTERPRETAZIONE CONFORME AL DIRITTO DELL’UNIONE (80.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'art. 80 comma v let. C) deve essere interpretato in conformità al diritto dell’unione, consentendo l’esclusione dell’operatore economico se la stazione appaltante è in condizione di dimostrare la sussistenza di un grave illecito professionale anche prima che sia adottata una decisione definitiva e vincolante sulla presenza di motivi di esclusione obbligatori.
    Download Richiedi il documento
  • CONCESSIONE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE – RINNOVO - DEROGA ALLE PROCEDURE A EVIDENZA PUBBLICA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Legittimo il rinnovo di una concessione senza gara se giustificato da esigenze di salvaguardia del patrimonio culturale e in genere dell’interesse storico-culturale.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI E SUBCRITERI DI VALUTAZIONE DELL'OFFERTA - LIMITI ALLA DISCREZIONALITA' DELLA PA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I criteri di valutazione delle offerte sono espressione dell'ampia discrezionalità della stazione appaltante, sindacabile solo allorché siano macroscopicamente illogici, irragionevoli ed irrazionali, o comportino una commistione nell’offerta tecnica di elementi che consentano di ricostruire o di conoscere ex ante la complessiva offerta economica.
    Download Richiedi il documento
  • GARANZIA PROVVISORIA - MANCATA PRODUZIONE DICHIARAZIONE DI IMPEGNO ALLA COSTITUZIONE DELLA CAUZIONE DEFINITIVA - SOCCORSO ISTRUTTORIO (75)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'omissione dell'impegno del fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto non costituisce circostanza preclusiva del soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • DIFFORMITÀ DELL’OFFERTA TECNICA RISPETTO ALLA LEX SPECIALIS DI GARA - LEGITTIMANO L’ESCLUSIONE DALLA GARA E NON GIÀ LA PENALIZZAZIONE DELL’OFFERTA NELL’ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO (68)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La difformità dell’offerta tecnica rispetto alla lex specialis di gara legittima l’esclusione dalla gara e non già la penalizzazione dell’offerta nell’attribuzione del punteggio.
    Download Richiedi il documento
  • PROROGA - DEVE ESSERE ANALITICAMENTE MOTIVATA (106)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La determinazione di proroga del contratto dovrà essere analiticamente motivata.
    Download Richiedi il documento