Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di maggio

  • APPALTI VERDI - CRITERI AMBIENTALI MINIMI (art. 34.3)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Testo del DM recante incremento progressivo dell'applicazione dei criteri minimi ambientali negli appalti pubblici per determinate categorie di servizi e forniture.
    Download Richiedi il documento
  • DETERMINAZIONE DEI PUNTEGGI PREMIANTI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Testo del DM recante Determinazione dei punteggi premianti per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione degli edifici e per la gestione dei cantieri della pubblica amministrazione, e dei punteggi premianti per le forniture di articoli di arredo urbano.
    Download Richiedi il documento
  • NUOVO CODICE APPALTI - INDICAZIONI OPERATIVE - NORMATIVA APPLICABILE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Comunicato del Presidente dell'ANAC recante indicazioni operative alle stazioni appaltanti e agli operatori economici a seguito dell'entrata in vigore del Codice dei Contratti Pubblici, d.lgs. n. 50 del 18.4.2016.
    Download Richiedi il documento
  • REGIME TRANSITORIO DELL’UTILIZZO DEL SISTEMA AVCPASS
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La Deliberazione n. 157 del 17 febbraio 2016 sul Regime transitorio dell’utilizzo del sistema AVCpass è da ritenersi ancora attuale, con la conseguenza che fino alla data di entrata in vigore del Decreto di cui al comma 2 dell’art. 81, l’utilizzo di AVCpass dovrà avvenire in conformità alle prescrizioni in essa contenute.
    Download Richiedi il documento
  • NUOVI MODELLI DI ACQUISTO DEI COMUNI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Nota informativa recante indicazioni su nuovi modelli di acquisto dei Comuni, anche a seguito dell'entrata in vigore del nuovo Codice degli Appalti
    Download Richiedi il documento
  • BANDI PUBBLICATI A DECORRERE DAL 20-04-16 - NORMATIVA APPLICABILE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le disposizioni del d.lgs. 50/2016 riguarderanno i bandi e gli avvisi pubblicati a decorrere dal 20 aprile 2016.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE CASELLARIO INFORMATICO DI CUI ALL'ART. 80, COMMA 5, LETT.G (80.5.g)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Procedimenti per l’iscrizione nel casellario informatico di cui all’art. 80, comma 5, lett. g) del d.lgs. n. 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • MANUALE SULLA QUALIFICAZIONE PER L’ESECUZIONE LLPP - PUNTUALIZZAZIONI (80.1 - 80.3)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In seguito alla pubblicazione delle “Ulteriori precisazioni in merito al Manuale sulla qualificazione per l’esecuzione di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro” di cui Comunicato del Presidente del 9 marzo 2016, alcuni operatori di settore hanno richiesto un pronunciamento su aspetti analitici inerenti le indicazioni fornite, che si intendono integrate come di seguito
    Download Richiedi il documento
  • ANAC CHIARISCE LE CRITICITA' EVIDENZIATE DALLE SOA DOPO IL D.LGS 50/2016
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'Anac prende posizione sulle criticità sollevate dalle SOA a seguito dell'entrata in vigore del nuovo codice.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO - CARENZA REQUISITO - NON AMMESSO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non è ammissibile l’adozione del soccorso istruttorio in caso di una indicazione di un organico previsto in misura inferiore al numero minimo richiesto nel disciplinare di gara.
    Download Richiedi il documento
  • ATTIVITA' INERENTE OGGETTO APPALTO - ATTIVITA' CONCRETAMENTE SVOLTA.
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Laddove gli atti di gara prevedano il requisito dell’iscrizione nel Registro delle imprese per “attività”, ciò deve intendersi quale attività specifica concretamente svolta dai concorrenti, tesa a garantire che i soggetti partecipanti abbiano acquisito un’esperienza nel settore interessato oggetto di appalto.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZIO TRASPORTO DISABILI - ALLEGATO IIA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il servizio di trasporto disabili, la cui qualificazione non rientra tra i servizi sociali, di cui all’All. II-B bensì tra i servizi di trasporto nell’All. II-A deve essere oggetto di un bando pubblico da aggiudicarsi conformemente alle procedure di cui al D.lgs 163/2006
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI DI PROGETTAZIONE – PONDERAZIONE DEI REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA – LEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    È legittima la previsione di un meccanismo di ponderazione dei requisiti di capacità tecnica che tenga conto sia dei servizi pregressi effettivamente prestati, in qualità di esecutore singolo o plurimo, sia della tipologia di prestazione eseguita, in quanto costituisce esercizio del potere discrezionale riconosciuto alla stazione appaltane di individuare i requisiti di partecipazione, nel rispetto del limite della logicità e della ragionevolezza, ovvero della pertinenza e congruità rispetto allo scopo perseguito dall’amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI DI PORTIERATO E RECEPTION – FATTURATO SPECIFICO - ANALOGIA PRESTAZIONI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il fatturato specifico maturato nei servizi di reception è utilmente apprezzabile ai fini della partecipazione a una gara per servizi di portierato e reception, in quanto rientrante nell’ambito dei c.d. servizi fiduciari (portierato e reception) che non comportano una vigilanza attiva.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE OFFERTA NEL SUO INSIEME - DISCREZIONALITA' DELLA STAZIONE APPALTANTE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' una valutazione tecnico discrezionale quella della stazione appaltante sulla congruità, serietà e realizzabilità dell’offerta nel suo complesso.
    Download Richiedi il documento
  • ACCORDO QUADRO - NUMERO MINIMO OPERATORI ECONOMICI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E’ illegittima la clausola del bando ove preveda che, nel caso di un numero di aggiudicatari superiore a tre, tale numero sia ridotto di un’unità con conseguente esclusione da ciascuna graduatoria dell’ultimo concorrente pur collocato utilmente nella stessa.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI PER NOMINA COMMISSARI DI GARA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Con la nuova normativa la valutazione delle offerte dal punto di vista tecnico ed economico sia attribuita ad una commissione giudicatrice composta di esperti nello specifico settore cui afferisce l’oggetto del contratto: l'ANAC pubblica i criteri per la selezione.
    Download Richiedi il documento
  • VARIANTI INTRODOTTE DALLA PA - LIMITI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'art. 311, co. 2 d.p.r. 207/2010 prevede alla lettera a) le esigenze derivanti da «sopravvenute disposizioni legislative e regolamentari», per le quali non ravvisa il connotato della imprevedibilità, e al comma 4 consente una estensione contrattuale fino a concorrenza di un quinto del prezzo complessivo previsto dal contratto, agli stessi patti, prezzi e condizioni.
    Download Richiedi il documento
  • DIRETTORE LAVORI- MEMBRO COMMISSIONE - LEGITTIMO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L' affidamento dell’incarico di Direttore dei lavori, a tecnico interno all’amministrazione, se pur commissario di gara è legittimo.
    Download Richiedi il documento
  • DISCREZIONALITA' TECNICA PA - ATTRIBUZIONE PUNTEGGIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittimo nonché motivato e razionale il peso attribuito all’uso di una tecnica che presenta sostanziali vantaggi rispetto al normale smaltimento in discarica.
    Download Richiedi il documento
  • SUBAPPALTO - INDICAZIONE IN GARA DELLE CATEGORIE E DELLE QUOTE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In sede di offerta il concorrente, con riferimento alle lavorazioni previste nel bando di gara, è tenuto a indicare la categoria e la prestazione che intende subappaltare unitamente alle relative quote percentuali.
    Download Richiedi il documento
  • DISCREZIONALITA' PA- SCELTA PESI E PUNTEGGI -SPECIFITA' APPALTO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La scelta del peso o punteggio da attribuire a ciascun criterio di valutazione dell’offerta è rimessa, caso per caso, alla stazione appaltante, in relazione alle peculiarità specifiche dell’appalto.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO PER L'IMPRESA AUSILIARIA - LIMITI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La sanzione pecuniaria deve essere comminata anche all’impresa ausiliaria qualora la stessa produca una dichiarazione ex art. 38 del D.lgs. 163/2006 carente.
    Download Richiedi il documento
  • PROGETTO ESECUTIVO - RELAZIONE GEOLOGICA - INDICAZIONE GEOLOGO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E’ legittima l’esclusione dell’operatore economico che non abbia indicato il professionista geologo incaricato della redazione geologica, in quanto essa costituisce un elaborato che deve fare parte del progetto esecutivo.
    Download Richiedi il documento
  • SPECIFICHE TECNICHE NON ECCESSIVE, CONNATURATE ALL'OGGETTO DELL'APPALTO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non limita la concorrenza e non risulta eccessiva o sproporzionata rispetto all’oggetto del contratto la previsione contenuta negli atti di gara di caratteristiche minime dei veicoli da fornire, anche in considerazione della particolare tipologia di automezzi oggetto della fornitura.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO REQUISITI ECONOMICO-FINANZIARI - PERIODO DOCUMENTABILE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittimo avvalersi dei dati relativi al fatturato dell’ausiliaria relativi all’ultimo anno precedente la data di pubblicazione del bando il cui bilancio di esercizio sia chiuso ma non ancora approvato.
    Download Richiedi il documento
  • LIMITI AL REQUISITO SOGGETTIVO TERRITORIALE - PRINCIPIO DI UGUAGLIANZA TRA I CONCORRENTI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I bandi di gara non possono prevedere requisiti soggettivi dei concorrenti legati ad elementi di localizzazione territoriale, rappresentando discriminazione dei concorrenti ratne loci.
    Download Richiedi il documento
  • TOSCANA: PROCEDURE NEGOZIATE IMPORTO INFERIORE A 40.000 EURO (36)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Prime indicazioni agli uffici regionali per l’effettuazione delle procedure negoziate per l’affidamento di forniture, servizi e lavori di importo inferiore a 40.000 euro di cui all’art. 36 comma 2 lett. a) del D.Lgs 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • MODIFICHE - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE, PUBBLICITA' E TRASPARENZA
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicita' e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche.
    Download Richiedi il documento
  • CIRCOLARE REGIONE SICILIA - APPLICAZIONE D.LGS 50/2016
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Tutte le norme della legge regionale 12/2011 in contrasto con la nuova normativa sono abrogate e tutti i riferimenti delle norme regionali al D.Lgs 163/2006 dovranno intendersi riferiti alle nuove disposizioni dettate dal D.Lgs 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • REGIONE SICILIA - NORMATIVA APPLICABILE (2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Legge Regionale Sicilia Disposizioni per favorire l’economia. Norme in materia di personale. Disposizioni varie. (ESTRATTO).
    Download Richiedi il documento
  • REVOCA DELLA AGGIUDICAZIONE IN AUTOTUTELA - NECESSARI MOTIVI DI PUBBLICO INTERESSE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La revoca dell’aggiudicazione definitiva può sempre intervenire, ma deve essere accompagnata da ragioni convincenti sull’interesse della pubblica amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO INDICAZIONE ONERI DI SICUREZZA NELL'OFFERTA NEGLI AFFIDAMENTI DI SERVIZI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Anche negli affidamenti di servizi e forniture vi è l'obbligo di indicare i costi di sicurezza aziendalki anche in assenza di una espressa previsione delòla lex specialis di gara.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI ALLEGATO IIB - NO OBBLIGO INDICAZIONE ONERI SICUREZZA AZIENDALKI SE NON E' PREVISTO NELLA LEX SPECIALIS DI GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il Supremo Collegio esclude l’obbligo di indicazione dei costi di sicurezza aziendali, in caso di silenzio sul punto da parte della lex specialis di gara, agli appalti di servizi rientranti nelle tipologie di cui all'allegato II B del d.lgs. n. 163/2006.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO INDICAZIONE ONERI DI SICUREZZA AZIENDALE NEI SERVIZI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ribadito l'obbligo di indicazione degli oneri di sicurezza aziendali nell'offerta anche in assenza di una espressa previsione del bando di gara.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI CIMITERIALI - PROJECT FINANCING - REVOCA GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sull'affidamento della concessione progettazione, realizzazione e gestione economico funzionale di impianto di cremazione, la revoca della delibera avente ad oggetto la dichiarazione di pubblica utilità e l’individuazione del soggetto promotore e, conseguentemente, della relativa procedura di gara è legittimita e non fonda alcun risarcimento danni.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLE BANDO NON A PENA DI ESCLUSIONE - EFFETTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Qualora la lex specialis non preveda espressamente la sanzione dell'esclusione a seguito della mancata osservanza delle prescrizioni sulle modalità e sull'oggetto delle dichiarazioni da fornire, l’omissione non produce alcun effetto espulsivo.
    Download Richiedi il documento
  • REVOCA ILLEGITTIMA ATTI DI GARA - CONFIGURA RESPONSABILITA' PRECONTRATTUALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La revoca può integrare un illecito precontrattuale, ove si ponga in contrasto con le regole di buona fede e correttezza di cui all’art. 1337 cod. civ. riferite ad una Pubblica Amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • MODALITA' DI GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'affidamento attraverso l'in house providing costituisce un modo di gestione ordinario dei servizi pubblici locali, alternativo rispetto all’affidamento mediante selezione.
    Download Richiedi il documento
  • SOSTITUZIONE AUSILIARIA - NON APPLICABILE PRIMA DELLA VIGENZA DEL NUOVO CODICE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non si può procedere alla sostituzione dell'ausiliaria nelle procedure regolate dal vecchio codice appalti.
    Download Richiedi il documento
  • DIVIETO AVVALIMENTO CERTIFICAZIONE DI QUALITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudice nega la possibilità di ricorrere all'avvalimento per la certificazione di qualità.
    Download Richiedi il documento
  • IL PROGETTISTA INDICATO NON DEVE SOTTOSCRIVERE L'OFFERTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il progettista indicato non deve sottoscrivere l'offerta.
    Download Richiedi il documento
  • IL PREAVVISO DI REGOLARIZZAZIONE DEL DURC NON VIENE APPLICATO DALLA STAZIONE APPALTANTE IN SEDE DI VERIFICA DEI REQUISITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’istituto dell’invito alla regolarizzazione può operare solo nei rapporti tra impresa ed Ente previdenziale, ossia con riferimento al DURC chiesto dall’impresa e non anche al DURC richiesto dalla stazione appaltante per la verifica della veridicità dell’autodichiarazione resa ai sensi dell’art. 38, comma 1, lettera i) ai fini della partecipazione alla gara d’appalto.
    Download Richiedi il documento
  • PRESENTAZIONE GIUSTIFICAZIONI - NON NEL CORSO DEL GIUDIZIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le giustificazioni delle offerte anomale non possono essere presentate per la prima volta nel corso del giudizio.
    Download Richiedi il documento
  • LA REVOCA AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA RIENTRA NELL'UNICO PROCEDIMENTO DI GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La revoca dell'aggiudicazione provvisoria non costituisce attività di secondo grado, ma rientra nell'unico procedimento di gara e nella medesima sequenza procedimentale .
    Download Richiedi il documento
  • NON PUO' ATTIVARSI IL SOCCORSO ISTRUTTORIO IN IPOTESI DI MANCANZA SOSTANZIALE DEL REQUISITO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Viene legittimamente essere esclusa dalla gara un'impresa che abbia formulato, come nel caso di specie, un’offerta priva dei requisiti minimi di carattere tecnico-professionale richiesti per la partecipazione. Né in tal caso era attivabile il potere di soccorso istruttorio, tenuto conto della mancanza sostanziale del requisito.
    Download Richiedi il documento
  • DEVE ESSERE CONCESSO IL SOCCORSO ISTRUTTORIO IN CASO DI IRREGOLARITA' DELLA CAUZIONE PROVVISSORIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Eventuali irregolarità relative alla cauzione provvisoria non possono condurre all'esclusione dalla competizione, dovendosi far luogo alla sua regolarizzazione mediante il soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • LE CLAUSOLE DEL BANDO NON POSSONO ESSERE DISATTESE DALLA STAZIONE APPALTANTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La lex specialis non può essere disapplicata nel corso del procedimento, perché le clausole del bando e le sue prescrizioni, quand’anche fossero illegittime, hanno effetto vincolante anche per l'amministrazione predisponente.
    Download Richiedi il documento
  • GLI ERRORI NEL DURC VENGONO RIMESSI ALLA VALUTAZIONE DEL GIUDICE ORDINARIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Eventuali errori contenuti nel DURC, involgendo posizioni di diritto soggettivo afferenti al sottostante rapporto contributivo, vanno devoluti alla cognizione del giudice ordinario.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI RICHIESTI DALLA SA - OBBLIGO RISPETTO PRINCIPI RAGIONEVOLEZZA E PROPORZIONALITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le stazioni appaltanti possono richiedere requisiti soggettivi specifici di partecipazione attraverso l'esercizio di un’ampia discrezionalità, salvi i limiti imposti dai principi di ragionevolezza e proporzionalità.
    Download Richiedi il documento
  • RISARCIMENTO DA PARTE DELLA SA - NON OCCORRE PROVARE ELEMENTO SOGGETTIVO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per ottenere un risarcimento da parte della stazione appaltante, non è necessario l'accertamento dell'elemento soggettivo qualora il risarcimento funga da strumento necessariamente sostitutivo della non più possibile tutela in forma specifica.
    Download Richiedi il documento
  • NON PUO' OPERARE IL SOCCORSO ISTRUTTORIO IN CASO DI FALSA DICHIARAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non può operare il soccorso istruttorio quando non è contestata la mancanza o l’incompletezza della dichiarazione, ma l’aver reso dichiarazione “non veritiera”.
    Download Richiedi il documento
  • LEGITTIMA ESCLUSIONE IN CASO DI MANCATA ALLEGAZIONE DOCUMENTI NEL PROGETTO IN UN APPALTO INTEGRATO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non può concedersi il soccorso istruttorio in caso di mancato adempimento alle prescrizioni previste dal codice e dal regolamento e da altre disposizioni di legge vigenti.
    Download Richiedi il documento
  • LA PROVA DELLA DISPONIBILITA' DELLA RETE DEVE ESSERE FORNITA PRIMA DELLA STIPULA DEL CONTRATTO E POTRA' ESSERE OGGETTO DI ISPEZIONE DA PARTE DELLA SA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nei servizi sostitutivi di mensa la stazione appaltante accerta nella fase antecedente alla stipula del contratto che l’aggiudicatario abbia onorato, nel termine indicato nel bando, l’impegno alla costituzione della rete di esercenti. E' possibile anche lo svolgimento di ispezioni presso gli esercizi convenzionati.
    Download Richiedi il documento
  • LEGITTIMO L'AFFIDAMENTO IN HOUSE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'affidamento diretto, in house - lungi dal configurarsi, alla stato attuale delle normativa, come un'ipotesi eccezionale e residuale di gestione dei servizi pubblici locale - costituisce invece una delle (tre) normali forme organizzative delle stesse.
    Download Richiedi il documento
  • LA MISURA INTERDETTIVA ANTIMAFIA NON POSTULA L'ACCERTAMENTO DI UN REATO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La misura dell’interdittiva antimafia non postula, come tale, l’accertamento in sede penale di uno o più reati che attestino il collegamento o la contiguità dell’impresa con associazioni di tipo mafioso.
    Download Richiedi il documento
  • LEGITTIMAZIONE ATTIVA PROPOSIZIONE RICORSO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’Adunanza Plenaria ha chiarito che la regola generale dell’identificazione della legittimazione al ricorso esclusivamente in capo alle imprese che hanno partecipato alla procedura oggetto di contestazione salve specifichederoghe.
    Download Richiedi il documento
  • DIVIETO MODIFICA OFFERTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' illegittima la sostanziale modifica dei contenuti della offerta presentata.
    Download Richiedi il documento
  • PIANO SOCIALE DI ZONA - ASSOCIAZIONE TRA COMUNI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il Piano Sociale di Zona rientra tra quelle forme cui al capo V del testo unico degli enti locali, in cui sono elencate le possibili forme associative dei comuni.
    Download Richiedi il documento
  • MISURA INTERDETTIVA ANTIMAFIA - NON RICHIEDE ACCERTAMENTO PENALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La misura dell’interdittiva antimafia può essere emessa indipendentemente dall’accertamento in sede penale di uno o più reati.
    Download Richiedi il documento
  • NON POSSONO ESSERE RICHIESTI MAGGIORI COSTI DI MANODOPERA RISPETTO A QUELLI INDICATI IN OFFERTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Illegittima l'istanza dell'impresa di ottenere, a titolo di compenso revisionale, il versamento delle maggiori somme pagate per effetto dell’applicazione ai propri dipendenti, di un contratto di lavoro diverso da quello indicato in sede di offerta.
    Download Richiedi il documento
  • MOTIVAZIONI VALUTAZIONE OFFERTA - SUFFICIENTE PUNTEGGIO NUMERICO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il punteggio numerico assegnato agli elementi di valutazione integra una sufficiente motivazione quando siano prefissati con chiarezza ed adeguato grado di dettaglio i criterii di valutazione.
    Download Richiedi il documento
  • IMMODIFICABILITA' SOGGETTIVA ATI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Legittima la sostituzione della impresa ausiliaria in analogia ai principi vigenti in tema di raggruppamenti temporeanei di imprese.
    Download Richiedi il documento
  • L'ATTIVITA' MANUTENTIVA SPECIFICA NON RIENTRA NELLA NOZIONE DI SUBAPPALTO MA NELLA ECCEZIONE DEL COMMA 12 LETT. A ART. 118
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Gli interventi manutentivi ai costruttori, o a ditte esclusiviste della manutenzione su delega del costruttore non ricadono nella nozione di “subappalto”, ma nell’eccezione di cui al comma 12, lett.a), dell’art. 118 del D.lgs. n.163/2006, trattandosi di “attività specifiche” che richiedono interventi di professionisti ad hoc.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO IN HOUSE - SINDACABILE SOLO IN CASO DI MANIFESTA ILLOGICITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Un comune può ricorrere allo in house e non esternalizzare sulla base di una scelta ampiamente discrezionale sindacabile in sede giurisdizionale nei soli casi di illogicità manifesta ovvero di altrettanto manifesto travisamento dei fatti.
    Download Richiedi il documento
  • INADEMPIMENTO NELLA FASE DI ESECUZIONE ANTICIPATA - GIURISDIZIONE GIUDICE ORDINARIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’esecuzione in via d’urgenza ha natura contrattuale in senso proprio rientrando nella giurisdizione dell’A.G.O. la controversia relativa alla revoca dell’aggiudicazione di una gara di appalto disposta per asseriti inadempimenti nella fase di esecuzione anticipata .
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA ANOMALIA - FACOLTATIVA SE LE OFFERTE AMMESSE SONO INFERIORI A CINQUE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La verifica dell’anomalia è una facoltà per la stazione appaltante, invece che un obbligo, laddove le imprese ammesse alla gara siano in numero inferiore a cinque.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLARITA' CONTRIBUTIVA - FINALITA' - PRINCIPIO DI LIBERA CONCORRENZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La regolarità contributiva di un'impresa è volta a tutelare la P.A. in ordine alla credibilità e affidabilità delle imprese che partecipano alla gara secondo il principio della libera concorrenza.
    Download Richiedi il documento
  • ESCLUSIONE AUTOMATICA - ESPLICITAZIONE COSTI SICUREZZA PER VERIFICA ANOMALIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In un bando di gara con previsione espressa di esclusione automatica delle offerte che presentano un percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia, l'esplicitazione dei costi della sicurezza è funzionale alla verifica di anomalia dell’offerta, e, pertanto risulta esclusa in radice.
    Download Richiedi il documento
  • TRASPORTO PUBBLICO LOCALE - TRASFERIMENTO RISORSE - GIURISDIZIONE COMPETENTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel servizio di trasporto pubblico locale, le controversie involgenti profili meramente patrimoniali vengono radicate davanti al giudice ordinario.
    Download Richiedi il documento
  • CONSORZI - DIVIETO SOSTITUZIONE ESECUTRICE - LEGITTIMO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' legittima la clausola che ribadisce il divieto per il concorrente costituito nelle forme del consorzio stabile di sostituire l’impresa designata per l’esecuzione dei lavori.
    Download Richiedi il documento
  • RICONVOCAZIONE COMMISSIONE DI GARA - ERRORI - IPOTESI ECCEZIONALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La riconvocazione della commissione di gara a seguito emersione errori o lacune nell’operato della commissione medesima può avvenire in ipotesi eccezionali e e il RUP ha potere-dovere di verificare operato della commissione.
    Download Richiedi il documento
  • LEX SPECIALIS - AUTOVINCOLO PER L’AMMINISTRAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’aggiudicazione di una sola parte dell’oggetto dell’appalto presuppone intervento sulla lex specialis per consentire la presentazione adeguata dell’offerta rispetto al nuovo oggetto.
    Download Richiedi il documento
  • TEMPESTIVA SOSTITUZIONE COMMISSARIO DI GARA - LEGITTIMO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La tempestiva sostituzione del commissario di gara nell’ipotesi in cui la causa ostativa ha avuto riflessi sulla valutazione tecnica delle offerte presentate in sede di gara non determina illegittimità’ .
    Download Richiedi il documento
  • INFORMATIVA ANTIMAFIA - CERTEZZA PROBATORIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' estranea al sistema delle informative antimafia qualsiasi logica penalistica di certezza probatoria raggiunta al di là del ragionevole dubbio, occorre invece valutare il rischio di inquinamento mafioso in base all’ormai consolidato criterio del più «probabile che non».
    Download Richiedi il documento
  • DICHIARAZIONI REQUISITI - NON CORRISPONDENZA - NO ESCLUSIONE SE NON RECA VANTAGGIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La non corrispondenza nella dichiarazione dei requisiti che non determina un diretto vantaggio al dichiarante non lede i valori sottesi agli oneri dichiarativi.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINE RICORSO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La piena conoscenza delle motivazioni dell’atto di esclusione implica la decorrenza del termine decadenziale a prescindere dall’invio di una formale comunicazione ex art. 79, co. 5, del codice dei contratti pubblici.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDIMENTO VALUTAZIONE ANOMALIA - L'OPERATORE ECONOMICO DEVE POTER PRECISARE GIUSTIFICATIVI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel procedimento teso alla valutazione della anomalia dell'offerta deve essere garantito un contraddittorio pieno ed effettivo risultando obbligatoria la richiesta di precisazioni di cui all’art. 88, comma 1 bis.
    Download Richiedi il documento
  • IL PAGAMENTO DELLA SANZIONE E' DOVUTO ANCHE SE NON CI SI AVVALE DEL SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sussiste l'obbligo del concorrente di pagare la sanzione pecuniaria prevista dal bando, a prescindere dalla circostanza che questi aderisca o meno all'invito, che la stazione appaltante deve necessariamente fargli, di sanare detta irregolarità.
    Download Richiedi il documento
  • DIFFERENZA TRA CONCESSIONE DI SERVIZI E CONCESSIONE DI LAVORI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La differenza tra le ipotesi della concessione di lavori pubblici e quella della concessione di servizi pubblici va rinvenuta nel tipo di nesso di strumentalità che lega la gestione del servizio alla realizzazione dell’opera.
    Download Richiedi il documento
  • ERRORE GRAVE NELL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITA' PROFESSIONALE - ONERE DICHIARATIVO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Deve essere dichiarato l'errore grave nell'esercizio della propria attività professionale, anche su pregresse risoluzioni contrattuali relative ad appalti affidati da altre stazioni appaltanti, diverse da quella che ha bandito la gara.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTO INTEGRATO - INDICAZIONE PROGETTISTI ESTERNI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'affidamento del servizio di progettazione a progettisti interni dell’impresa esecutrice dei lavori ai quali vengono associati progettisti esterni, non configurando un rti per la progettazione, integra la fattispecie vicina ai progetti esterni "indicati".
    Download Richiedi il documento
  • INFORMATIVA ANTIMAFIA - FINALITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'informativa antimafia è una misura volta alla salvaguardia dell’ordine pubblico economico, della libera concorrenza tra le imprese e del buon andamento della pubblica amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE INCOMPLETA CCIAA - GIURISDIZIONE G.O.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La controversia avente ad oggetto la mancata iscrizione di una società nel registro delle imprese per l'attività di gestione di discariche rientri nell’alveo della giurisdizione ordinaria.
    Download Richiedi il documento
  • DIFFORMITÀ OFFERTA TECNICA - SOCCORSO ISTRUTTORIO - INAPPLICABILITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È legittima l’esclusione da una gara per il servizio di illuminazione pubblica di un Comune se l’offerta tecnica era difforme ed inadeguata rispetto a ciò che era stabilito nel capitolato speciale, non potendo operare il soccorso istruttorio in quanto è accertata la mancanza dei necessari requisiti dell’offerta che erano stati richiesti per la partecipazione alla gara.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTO INTEGRATO - SUBAPPALTO AL PROGETTISTA - NON E’ VIETATO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell’ipotesi di appalto integrato: è possibile il subappalto tra progettisti “indicati” ed appaltatore in quanto nessun divieto espresso è previsto.
    Download Richiedi il documento
  • METODO AGGREGATIVO COMPENSATORE - NECESSARIA LA DOPPIA RIPARAMETRAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel metodo aggregativo compensatore è insita la doppia riparametrazione, in quanto, una volta individuata la migliore offerta tecnica, occorre procedere ad una seconda riparametrazione al fine di garantire il necessario rispetto del rapporto tra peso dell’offerta economica e quello dell’offerta tecnica.
    Download Richiedi il documento
  • IMPUGNAZIONE VERBALE DI ACCERTAMENTO TECNICO CONTABILE - GIURISDIZIONE G.O.
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il verbale di accertamento tecnico contabile redatto dalla Commissione Collaudo ex art. 138 d. lgs n. 163/2006, conseguente e successivo all’atto di risoluzione contrattuale ex art. 136 d. lgs n. 163/2006 deve essere impugnato davanti al giudice ordinario.
    Download Richiedi il documento
  • IL CONCORRENTE DEVE ESSERE ESCLUSO IN CASO DI FALSA DICHIARAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'operatore economico deve essere escluso in caso di falsa dichiarazione.
    Download Richiedi il documento
  • SPECIFICHE TECNICHE - OMESSA PREVISIONE TESTUALE NELLA LEX SPECIALIS DELLA CLAUSOLA DI EQUIVALENZA – CONSEGUENZE - CONTRASTO DI GIURISPRUDENZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il mancato inserimento nella documentazione di gara della clausola di equivalenza può essere interpretato sia quale attiva decisione dell’ente appaltante di non ammetterla, sia quale comportamento “neutro” della stazione appaltante non necessariamente ostativo all’applicazione dell’art. 68 comma 4 del d.Lgs 163/2006.
    Download Richiedi il documento