Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di marzo

  • FAQ IN MATERIA DI TRASPARENZA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Faq in materia di trasparenza (sull’applicazione del d.Lgs. N. 33/2013 come modificato dal d.Lgs. 97/2016)
    Download Richiedi il documento
  • PROBLEMATICHE NELL’ESPLETAMENTO DELL’ATTIVITÀ DI ATTESTAZIONE, CONSEGUENTI AL SISMA DEL 24/08/2016 E SUCCESSIVI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Qualificazione per l’esecuzione di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro - problematiche nell’espletamento dell’attività di attestazione, conseguenti al sisma del 24/08/2016 e successivi - segnalazione di unionsoa.
    Download Richiedi il documento
  • SOSPENSIONE DELLA GARA IN ATTESA DELL'ATTO DI REVOCA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E’ legittimo il comportamento della stazione appaltante di sospensione della gara in attesa del formale atto di revoca, laddove siano sopravvenute differenti valutazioni tecniche, che giustifichino l'acquisto di fornitura diversa.
    Download Richiedi il documento
  • BILANCI IN UTILE - RICHIESTA LEGITTIMA CLAUSOLA DEL BANDO (83.1.B - 83.4 - 86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il requisito del possesso di bilanci in utile nell’ultimo triennio disponibile non contrasta con la normativa di settore.
    Download Richiedi il documento
  • AZIENDA AGRICOLA - VERIFICA REQUISITI DI PARTECIPAZIONE (83)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Spetta alla stazione appaltante la verifica delle attrezzature impiegate nell’attività agricola esercitata, ai fini della prestazione di un servizio a terzi.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA MANIFESTAZIONE DI VOLONTA' AL SUBAPPALTO - EFFETTI (105)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La mancata manifestazione di volontà di ricorrere al subappalto in sede di gara comporta che l’eventuale sub-affidamento a terzi sia illegittimo.
    Download Richiedi il documento
  • RIMBORSO COSTI DI FUNZIONAMENTO DELLA CENTRALE DI COMMITTENZA - LIMITI (37)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola che pone a carico dell’aggiudicatario il rimborso dei costi di funzionamento della centrale di committenza è illegittima.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO – ESPERIENZE PROFESSIONALI PERTINENTI – OBBLIGO DI ESECUZIONE DIRETTA DEI SERVIZI DA PARTE DELL’AUSILIARIA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non è legittimo il ricorso all’avvalimento di requisiti rappresentati da “esperienze professionali pertinenti” quando il contratto di avvalimento non contiene l’impegno dell’ausiliaria ad eseguire direttamente tali servizi.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO A LAVORATORI AUTONOMI - DETERMINAZIONE COMPENSO E VERIFICA CONGRUITA' OFFERTA (97.6 - 105.3)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Con riferimento alla possibilità di impiegare lavoratori autonomi, quali quelli a progetto, il compenso da erogare deve essere proporzionato alla quantità e qualità del lavoro eseguito, tenendo conto dell'esecuzione di analoghe prestazioni di lavoro autonomo. Nella verifica di congruità con esito positivo, la stazione appaltante dovrà fornire adeguata motivazione.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI AMBIENTALI MINIMI – VARIANTI - VALIDAZIONE DEL PROGETTO ESECUTIVO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le varianti migliorative, richieste dal bando e quali criteri di valutazione dell'offerta, devono essere rapportate a un progetto già elaborato nel rispetto dei cam.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA – VALUTAZIONE E ATTRIBUZIONE PUNTEGGIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Spetta alla Commissione giudicatrice la valutazione circa il discostamento sostanziale dalla funzionalità dell’opera dal punto di vista tecnico.
    Download Richiedi il documento
  • DICHIARAZIONE EX ART. 38 - LEGITTIMA SE FATTA DAL LEGALE RAPPRESENTANTE PER IL SOCIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Legittima la dichiarazione del legale rappresentante anche in favore di un socio il cui nominativo non sia espressamente indicato ma possa agevolmente dedursi dai pubblici registri e/o dalle banche dati.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANORMALMENTE BASSE - PROCEDIMENTO DI VERIFICA DELL’ANOMALIA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Anche quando la S.A. non ha previsto l’esclusione automatica nel bando, essa è tenuta comunque all’applicazione dell’art. 97, co. 2 e a procedere conseguentemente alla verifica dell’anomalia delle offerte.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI DI SICUREZZA AZIENDALI – MANCATA INDICAZIONE NEL BANDO DI GARA DELL’OBBLIGO DI DICHIARARLI – ESPERIBILITÀ DEL SOCCORSO ISTRUTTORIO - LIMITI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In una gara indetta in vigenza del d.lgs. n. 50/2016, nella cui lex specialis non è previsto l’obbligo di indicare gli oneri di sicurezza aziendale, qualora il concorrente non li abbia indicati specificamente, l’amministrazione è tenuta ad applicare il principio del soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE DI GARA – CONFLITTO DI INTERESSI - CRITERIO DELL’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA – ATTRIBUZIONE DI PUNTEGGI ALL’OFFERTA TECNICA – MANCATA INDIVIDUAZIONE DI SUB-CRITERI – ASSENZA DI MOTIVAZIONE - ARBITRARIETÀ
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non versa in una situazione di conflitto di interessi il commissario di gara interno alla stazione appaltante che in precedenza abbia contestato ad uno degli operatori economici partecipanti alla gara la violazione di norme sanitarie e di sicurezza.
    Download Richiedi il documento
  • CONCESSIONE DI SERVIZI - DETERMINAZIONE IMPORTO DELL'APPALTO (167.1)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Nelle concessioni di servizi, la determinazione dell'importo da porre a base di gara è costituito dal fatturato totale del concessionario, quale corrispettivo dei servizi o dei lavori oggetto della concessione, nonché per le forniture accessorie ai servizi stessi.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO – CONSORZIO STABILE QUALE IMPRESA AUSILIARIA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittimo che il Consorzio Stabile, in qualità di impresa ausiliaria, abbia indicato i mezzi e le risorse della propria consorziata necessarie per l’esecuzione dell'appalto.
    Download Richiedi il documento
  • ARROTONDAMENTO DELL’OFFERTA ECONOMICA – RICALCOLO DELLE PERCENTUALI DI RIBASSO – POTERI DELLA COMMISSIONE DI GARA (97)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E’ illegittima l’operazione di arrotondamento del ribasso percentuale offerto dai concorrenti in assenza di una apposita ed esplicita previsione della lex specialis di gara e conseguentemente non può applicarsi automaticamente anche al calcolo della soglia di anomalia.
    Download Richiedi il documento
  • MODIFICA MANDATARIO RTI AGGIUDICATARIO – CESSIONE DI RAMO D’AZIENDA - EFFETTI (48 - 106)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E’ ammissibile il subentro di altro soggetto nella posizione di mandatario del RTI aggiudicatario a seguito di cessione di ramo d’azienda, previa verifica dell’idoneità del cessionario, e quindi dei requisiti che devono permanere per l’intera durata del contratto.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTI PUBBLICI SETTORI SPECIALI – CONSORZI STABILI – SUBAFFIDAMENTO E SUBAPPALTO (45.2.c)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I consorzi stabili possono assegnare le prestazioni oggetto del contratto d’appalto ai soli consorziati per i quali, in fase di presentazione dell’offerta, hanno dichiarato di partecipare.
    Download Richiedi il documento
  • PROPOSTE MIGLIORATIVE – VARIANTI – DIFFERENZA – VALUTAZIONE – DISCREZIONALITÀ TECNICA - VALUTAZIONE DELL’OFFERTA – MOTIVAZIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Differenza tra varianti ed offerta migliorativa.
    Download Richiedi il documento
  • SPECIFICHE TECNICHE -COMPATIBILITÀ DEI MATERIALI CON IL PROGETTO - PRINCIPIO DI EQUIVALENZA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'utilizzo di materiali compatibili è legittimato dal principio di equivalenza.
    Download Richiedi il documento
  • AVVISO DI PREINFORMAZIONE – DISCIPLINA TRANSITORIA – PUBBLICAZIONE BANDO DI INDIZIONE DELLA PROCEDURA DI SCELTA DEL CONTRAENTE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La gara il cui bando è stato pubblicato dopo l’entrata in vigore del d.lgs. 50/2016 ricade nell’ambito di applicazione del nuovo Codice anche se il relativo avviso di preinformazione è stato pubblicato prima.
    Download Richiedi il documento
  • SOGLIA DI ANOMALIA – CRISTALLIZZAZIONE – CALCOLO – RINNOVO – NON AMMISSIBILE (38.2bis)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il calcolo della soglia non possa essere rinnovato successivamente alla fase di ammissione, regolarizzazione o esclusione delle offerte.
    Download Richiedi il documento
  • RESPONSABILE TECNICO AI FINI DELL’ISCRIZIONE ALL’ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI – OMESSA DICHIARAZIONE CAUSE DI ESCLUSIONE – SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Concesso il soccorso istruttorio in caso di mancata allegazione della dichiarazione ex art. 38 d.lgs. 63/2006 (già art. 80 D.Lgs 50/2016) del Responsabile Tecnico ai fini dell’iscrizione all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE – SCADENZA - NOTIFICA - PROVA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'indicazione della data di consegna della raccomandata contenente l'offerta contenuta nel foglio stampato dal servizio on line di Poste italiane non comprova la consegna reale, che è soltanto quella del timbro postale recato dall'avviso di ricevimento.
    Download Richiedi il documento
  • INVITO A PARTECIPARE AD UNA RDO NEL MEPA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’ invito a partecipare ad una procedura negoziata indetta con RDO può essere rivolto ad imprese abilitate al sistema anche se non iscritte allo specifico catalogo per cui è formulata l’offerta, purché al momento della presentazione dell’offerta abbiano provveduto ad abilitarsi per lo specifico settore.
    Download Richiedi il documento
  • SOPRALLUOGO – PROCURATORE SPECIALE A SOGGETTO NON DIPENDENTE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La stazione appaltante può negare la possibilità di effettuare il sopralluogo al procuratore speciale non dipendente, se nella documentazione di gara viene richiesto venga effettuato da personale dipendente.
    Download Richiedi il documento
  • CONCORSO DI PROGETTAZIONE IN DUE FASI- MANCATA AMMISSIONE ALLA SECONDA FASE PER INIDONEITÀ DELLA PROPOSTA PROGETTUALE- LEGITTIMITÀ (109.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’esclusione disposta dalla commissione di gara nella prima fase del concorso, relativa alla valutazione preliminare della proposta progettuale, opera a prescindere dalla sopravvenuta esclusione di altro concorrente per mancata dimostrazione dei requisiti tecnici e professionali.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA – CRITERI DI VALUTAZIONE - DEFINIZIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I criteri di valutazione dell'offerta devono consentire un effettivo confronto concorrenziale sui profili tecnici della stessa, scongiurando situazioni di appiattimento delle offerte sui medesimi valori, vanificando l’applicazione del criterio del miglior rapporto qualità/prezzo.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA DELL’ANOMALIA DELL’OFFERTA- APPLICAZIONE LEGGE REGIONALE SICILIANA – SOPRAVVENUTA ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE -LIMITI ALL’ESERCIZIO DEL POTERE DI AUTOTUTELA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La sopravvenuta illegittimità costituzionale della norma della legge regionale della Sicilia sui criteri di valutazione delle offerte anomale non incide sui cd “rapporti esauriti” residuando, in capo all’amministrazione, la possibilità di esercitare il potere di autotutela.
    Download Richiedi il documento
  • PARTECIPAZIONE IN R.T.I. DI TIPO ORIZZONTALE – OGGETTO DELL’AFFIDAMENTO - ISCRIZIONE ALLA CCIAA – OGGETTO SOCIALE COERENTE CON L’OGGETTO DELL’AFFIDAMENTO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Compete alla stazione appaltante accertare la coerenza, in concreto, della descrizione delle attività imprenditoriali esercitate dalla concorrente e dell’oggetto sociale, riportate nel certificato camerale.
    Download Richiedi il documento
  • POSSESSO DEI REQUISITI DI ORDINE GENERALE - OBBLIGHI DICHIARATIVI (38.1.c)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Con riferimento alla let. c) del primo comma dell’art. 38, d.lgs. 163/2006 la dichiarazione da rendere deve contenere tutte le sentenze di condanna subite, a prescindere dalla entità del reato e/o dalla sua connessione con il requisito della moralità professionale.
    Download Richiedi il documento
  • SETTORI SPECIALI - REQUISITI ULTERIORI - LEGITTIMITÀ DELLA RICHIESTA (117 - 133)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il requisito ulteriore, consistente nell’aver eseguito, nel triennio precedente, lavori analoghi di importo doppio a quello posto a base di gara non appare eccessivo né illogico, considerato che si riferisce al triennio precedente e che trova giustificazione nelle valutazioni effettuate dalla stazione appaltante per assicurare l’esatto adempimento del contratto, puntualmente esplicitate nella documentazione di gara.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI DI AGGIUDICAZIONE – ESPERIENZA PREGRESSA – NO VALORE PREPONDERANTE NELLA VALUTAZIONE DELL’OFFERTA (95)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’art. 95 supera la rigida separazione tra requisiti di partecipazione e criteri di valutazione, e va interpretato nel senso che possono essere valutati profili di carattere soggettivo, ma solo in quanto consentano di apprezzare meglio il contenuto e l’affidabilità dell’offerta o di valorizzare caratteristiche dell’offerta ritenute meritevoli, e quindi riguardino aspetti che incidono in maniera diretta sulla qualità della prestazione.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTI SOTTO SOGLIA – PRINCIPI DI ECONOMICITÀ EFFICACIA ED ADEGUATEZZA (30 - 36)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’affidamento di contratti sotto soglia deve rispettare i principi di economicità efficacia ed adeguatezza.
    Download Richiedi il documento
  • PRECEDENTI RISOLUZIONI CONTRATTUALI – VALUTAZIONE DISCREZIONALE DELLA S.A.
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'amministrazione aggiudicatrice ha piena discrezionalità, in presenza di pregresse risoluzioni contrattuali, di formulare un proprio giudizio sull’affidabilità dell’impresa, ricavandolo dall’insieme degli elementi forniti dalla stessa impresa, che la induca a scegliere per l’ammissione alla partecipazione.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI DI PARTECIPAZIONE – SERVIZI ANALOGHI – CORRETTA INTERPRETAZIONE (83)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In una gara per l’affidamento in concessione del servizio di gestione, accertamento e riscossione delle imposte, è ragionevole considerare servizi analoghi quelli costituiti da tutte le attività previste nel capitolato di gara (gestione, accertamento e riscossione), in relazione anche a uno solo dei tributi oggetto di concessione, e ritenere insufficiente, a tal fine, l’attività strumentale di solo “supporto alla gestione”.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZIO DI VIGILANZA – LICENZA PREFETTIZIA – COMPONENTI RTI – LIVELLO DIMENSIONALE (48 – 83)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In una gara per l’affidamento di servizi di vigilanza, è illegittima, sproporzionata e lesiva del principio del favor partecipationis, la clausola della lex specialis che richiede a ciascun componente di rti il possesso di una licenza prefettizia con livello dimensionale pari a “4” indipendentemente dall’ambito territoriale della licenza stessa.
    Download Richiedi il documento
  • SPECIFICHE TECNICHE - PIANO DI QUALITÀ - EQUIVALENZA (68)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’indicazione nel piano di qualità allegato al capitolato tecnico dell’utilizzo di uno specifico applicativo non può considerarsi alla stregua di una specifica tecnica vincolante per gli operatori economici partecipanti alla gara se l’offerta di detto software da parte dell’operatore economico non rientra nell’oggetto del contratto e l’applicativo indicato è un mero strumento per il raggiungimento dei livelli qualitativi minimi nella gestione del servizio stabiliti nel piano di qualità
    Download Richiedi il documento
  • CHIARIMENTI SULL’ISCRIZIONE ALL’ALBO DEI COMPONENTI DELLE COMMISSIONI GIUDICATRICI.
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Chiarimenti sull’iscrizione all’albo dei componenti delle commissioni giudicatrici (78.1).
    Download Richiedi il documento
  • RAPPORTO DI SUBAPPALTO TRA IL CONSORZIO STABILE ED UN PROPRIO CONSORZIATO - INAMMISSIBILITÀ
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Deve escludersi che un consorziato esecutore dei lavori, servizi o forniture affidi in subappalto questi ultimi ad altro consorziato, in quanto entrambi appartenenti alla medesima struttura giuridica, quindi riconducibili ad un unico centro decisionale.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO – SANZIONE PECUNIARIA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La sanzione prevista dall’art. 38, comma 2 bis, del d.lgs. 163/2006 deve essere versata solo per le ipotesi in cui l’operatore economico intenda proseguire nella gara integrando la documentazione.
    Download Richiedi il documento
  • AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA EFFICACE - TERMINE PER LA STIPULAZIONE DEL CONTRATTO – FACOLTÀ DI SCIOGLIMENTO DAL VINCOLO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il termine previsto dalla legge per la stipula del contratto è posto a tutela dell’aggiudicatario per evitare che quest’ultimo resti vincolato sine die alla propria offerta.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA - VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA – MODIFICA DEGLI ELEMENTI MINIMI DEL CAPITOLATO DA PARTE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE- ILLEGITTIMITÀ-
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E’ illegittima la valutazione delle offerte tecniche effettuata dalla commissione di gara sulla base di specifiche tecniche diverse da quelle stabilite dalla lex specialis.
    Download Richiedi il documento
  • PROFESSIONISTA AFFIDATARIO DI SERVIZI DI INGEGNERIA - DICHIARAZIONE DI REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA – NON È SINDACABILE DA PARTE DELLA STAZIONE APPALTANTE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le risultanze del certificato di regolarità contributiva emesso dall’Istituto previdenziale competente non sono sindacabili dalla stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • RILASCIO PARERI DI PRECONTENZIOSO - PRESUPPOSTI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' improcedibile l’istanza di parere di precontenzioso, qualora esista o sopravvenga un ricorso giurisdizionale avente contenuto analogo a quello oggetto di precontenzioso.
    Download Richiedi il documento
  • VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO INTEGRATIVO - OBBLIGO NORMATIVO DI CARATTERE IMPERATIVO - ESCLUSIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Legittima l’esclusione per mancata integrazione della istanza di allegazione della ricevuta di versamento del contributo integrativo all’Autorità.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE ALBO GESTORI NAZIONALI AMBIENTALI - REQUISITO DI ESECUZIONE O DI PARTECIPAZIONE - CAPACITÀ ECONOMICO FINANZIARIA - DIMOSTRAZIONE DEL REQUISITO TRAMITE IDONEE REFERENZE BANCARIE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Illegittimo prevedere l'iscrizione all’albo dei gestori ambientali come requisito di partecipazione a pena di esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • QUALIFICAZIONE SOA PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA – ESATTA INDIVIDUAZIONE DELLE CATEGORIE RICHIESTE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E’ illegittima la richiesta del possesso della sola categoria OG6-classe III stante la prevista esecuzione di opere di importo prevalente ricadenti nella categoria OS21.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA – DISCREZIONALITÀ TECNICA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La valutazione dell'offerta tecnica viene rimessa alla discrezionalità della stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO – SANZIONE PECUNIARIA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La sanzione prevista dall’art. 38, comma 2 bis, del d.lgs. 163/2006, dovuta alla stazione appaltante per sanare le irregolarità o l’incompletezza documentale, deve essere versata solo per le ipotesi in cui l’operatore economico intenda proseguire nella gara.
    Download Richiedi il documento
  • CONGRUITÀ DELLE OFFERTE - CALCOLO DELLA SOGLIA DI ANOMALIA - INCLUSIONE DELLE OFFERTE DOPO IL “TAGLIO DELLE ALI” - ESCLUSIONE (97.2.B)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Ai sensi dell’art. 97 comma 2 lett. b), è’ illegittima l’applicazione del calcolo della media aritmetica dei ribassi percentuali delle offerte ai fini dell’individuazione della soglia di anomalia se include soltanto le offerte residuate al cd. taglio delle ali.
    Download Richiedi il documento
  • VARIAZIONI PERCENTUALI DEI MATERIALI DA COSTRUZIONE ANNO 2016
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Testo del decreto del ministero delle infrastrutture e dei trasporti 31 marzo 2017 recante rilevazione dei prezzi medi per l'anno 2015 e delle variazioni percentuali annuali, in aumento o in diminuzione, superiori al dieci per cento, relative all'anno 2016, ai fini della determinazione delle compensazioni dei singoli prezzi dei materiali da costruzione più significativi.
    Download Richiedi il documento
  • MONITORAGGIO INFRASTRUTTURE E INSEDIAMENTI PRIORITARI - ISTITUZIONE COMITATO DI COORDINAMENTO
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Individuazione delle procedure per il monitoraggio delle infrastrutture ed insediamenti prioritari per la prevenzione e repressione di tentativi di infiltrazione mafiosa e istituzione, presso il ministero dell'interno, di un apposito comitato di coordinamento.
    Download Richiedi il documento
  • DL RESPONSABILITA' SOLIDALE IN MATERIA DI APPALTI
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Disposizioni urgenti per l'abrogazione delle disposizioni in materia di lavoro accessorio nonche' per la modifica delle disposizioni sulla responsabilita' solidale in materia di appalti.
    Download Richiedi il documento
  • GARA INFORMALE - LEGITTIMO L'INVITO DELL'AFFIDATARIO USCENTE (36.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’aver invitato a partecipare alla procedura pure l’impresa uscente non si pone in contrasto col principio di parità di trattamento, né determina alcuna violazione al principio di rotazione.
    Download Richiedi il documento
  • SINDACATO PROVVEDIMENTO DI VERIFICA ANOMALIA - SOLO IN CASO DI MANIFESTA ERRONEITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il sindacato giurisdizionale sulle valutazioni compiute in sede di verifica di anomalia delle offerte è circoscritto ai soli casi di manifesta e macroscopica erroneità o irragionevolezza.
    Download Richiedi il documento
  • OEPV - CRITERI DI AGGIUDICAZIONE - METODO AGGREGATIVO COMPENSATORE - RIPARAMETRAZIONE PUNTEGGI ELEMENTI QUALITATIVI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Laddove per l’assegnazione dei punteggi alla voce “capacità organizzativa” si utilizzi il metodo Saaty di cui all’allegato P del dpr n. 207/2010, che è un metodo compensativo aggregatore con matrice di confronto a coppie, non può eliminarsi dalla tabella di calcolo un concorrente con i relativi punteggi e al contempo mantenere invariati i punteggi tecnici dei restanti concorrenti in gara con mero ricomputo dei soli punteggi economici, ma occorre azzerare i punteggi tecnici assegnati a ciascun partecipante in ragione del confronto (a coppie) con il concorrente virtualmente escluso.
    Download Richiedi il documento
  • COSTO DEL LAVORO - COSTO ORARIO MEDIO – COMPRENSIVO DI COSTO DELL’ORA LAVORATIVA E COSTO DI SOSTITUZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel costo orario medio orario è ricompreso sia il costo dell’ora lavorativa effettiva sia il costo di sostituzione necessario a retribuire il sostituto, a carico del datore di lavoro: pertanto non necessita di alcuna maggiorazione.
    Download Richiedi il documento
  • SOCIO DI MAGGIORANZA PERSONA GIURIDICA - DICHIARAZIONE REQUISITI GENERALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Tra i soggetti obbligati alla dichiarazione sulla moralità professionale, di cui all'art. 38, co. 1, lett. c) dlgs n. 163 del 2006 vi rientra senz'altro, anche se non esplicitamente previsto, il socio di maggioranza rappresentato da una persona giuridica, in conformità ad un'interpretazione del testo (dell'articolo) basata su approccio sostanzialistico alla normativa che attribuisce rilievo ai requisiti di moralità di tutti i soggetti che condizionano la volontà degli operatori che stipulano contratti con la PA.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURA DI GARA - CHIARIMENTI FORNITI DALLA STAZIONE APPALTANTE - AMMISSIBILITÀ’ - CONDIZIONI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La stazione appaltante può fornire i chiarimenti ritenuti opportuni solo prima dell’esame delle offerte e solo ove ciò non modifichi la disciplina relativa allo svolgimento della gara, così come cristallizzata nella legge di gara. In caso di equivocità o di erroneità del bando, un corretto rapporto tra amministrazione e privato impone di far precedere all’apertura delle buste un apposito provvedimento per illustrare ai partecipanti le correzioni da apportare e le ragioni che le giustificano, dando così a tutti i concorrenti la possibilità di adeguarsi alle nuove condizioni prima di presentare le proprie offerte e di prendere parte alla gara.
    Download Richiedi il documento
  • RUOLO DEL CONCESSIONARIO COMMITTENTE - RESPONSABILITÀ SU VIGILANZA E REGOLARE ADEMPIMENTO DEL CONTRATTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Un operatore economico che è al contempo concessionario di servizi pubblici e concessionario di lavori è tenuta a selezionare le ditte appaltatrici secondo le regole dell’evidenza pubblica. Queste ultime rispondono alla sola concessionaria, senza rapporti diretti con l’amministrazione procedente titolare del bene a attribuente il servizio. Il concessionario, dunque, nella sua veste svolge non solo il ruolo di mera stazione appaltante, ma anche quello più lato di committente: con la conseguenza non solo dell’assunzione delle procedure di aggiudicazione, ma anche degli oneri d’interesse del committente ai fini della vigilanza sul regolare e compiuto adempimento del contratto da parte dell’impresa contraente.
    Download Richiedi il documento
  • ACCESSO AGLI ATTI - PUNTO DI EQUILIBRIO TRA ESIGENZE DI RISERVATEZZA E TRASPARENZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Essendo la gara basata sulla convenienza dell’offerta economica è chiaro che le condizioni alle quali essa è aggiudicata, ed il relativo contratto è stipulato, costituiscono la prova ed il riscontro della corretta conduzione delle competizione fra gli offerenti, ragion per cui nessuna esigenza di riservatezza potrà essere tale da sottrarre all’accesso i dati economici che non siano così inestricabilmente avvinti a quelli tecnici da costituire parte di un segreto industriale.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI SICUREZZA AZIENDALI - GARE BANDITE ANTERIORMENTE AL DLGS. 50/2016
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Alla luce della normativa dell’unione europea, per le gare bandite anteriormente all’entrata in vigore del c.D. Codice degli appalti e delle concessioni (d.Lgs 18 aprile 2016, n. 50), nelle ipotesi in cui l’obbligo di indicazione separata dei costi di sicurezza aziendale non sia stato specificato dalla legge di gara e non sia in contestazione che dal punto di vista sostanziale l’offerta rispetti i costi minimi di sicurezza aziendale, l’esclusione del concorrente non può essere disposta se non dopo che lo stesso sia stato invitato a regolarizzare l’offerta.
    Download Richiedi il documento
  • ATI ORIZZONTALI - RIPARTIZIONE QUOTE DI PARTECIPAZIONE - PUO’ ESSERE LA PIU’ VARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La modesta rettifica delle percentuali di partecipazione al raggruppamento detenute dalla mandante e dalla mandataria, nel caso di specie lo spostamento del 5% della quota di partecipazione dalla mandante alla mandataria, non possono incidere non solo sull’affidabilità del raggruppamento, ma ancor più non possono modificare il regime della responsabilità del raggruppamento.
    Download Richiedi il documento
  • ACCANTONAMENTO DELLE OFFERTE AVENTI IDENTICO VALORE - RIMESSIONE ALL’ADUNANZA PLENARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il supremo collegio rimette all’adunanza plenaria, tra l'altro, il quesito se nel calcolo del 10% delle offerte aventi maggiore e/o minore ribasso, ai sensi dell’art. 86, comma 1, del d. Lgs. N. 163 del 2006, occorra computare tutte le offerte aventi medesimo valore (e, dunque, medesimo ribasso) singolarmente una ad una o, invece, quale unica offerta (c.D. Blocco unitario), facendo detta disposizione riferimento, letteralmente, all’esclusione del 10% delle offerte aventi maggiore e minore ribasso e non dei singoli ribassi.
    Download Richiedi il documento
  • CESSIONE RAMO D’AZIENDA - CONSEGUENZE SULLA QUALIFICAZIONE SOA - RIMESSIONE ALL’ADUNANZA PLENARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il supremo collegio sottopone all’adunanza plenaria, tra l'altro, il seguente quesito: se, ai sensi dell’art. 76, comma 11, del d.P.R. N. 207/2010 debba affermarsi il principio per il quale, in mancanza dell’attivazione del procedimento ivi contemplato (nuova richiesta di attestazione soa), la cessione del ramo d’azienda comporti sempre, in virtù dell’effetto traslativo, il venir meno della qualificazione, o piuttosto, se debba prevalere la tesi che alla luce di una valutazione in concreto limita le fattispecie di cessione, contemplate dalla disposizione, solo a quelle che in quanto suscettibili di dar vita ad un nuovo soggetto e di sostanziarne la sua qualificazione, presuppongono che il cessionario se ne sia definitivamente spogliato, ed invece esclude le diverse fattispecie di cessione di parti del compendio aziendale, le quali, ancorché qualificate dalle parti come trasferimento di “rami aziendali”, si riferiscano, in concreto, a porzioni prive di autonomia funzionale.
    Download Richiedi il documento
  • SEDI FARMACEUTICHE – RATIO – INTERESSI DA BILANCIARE E DISCREZIONALITÀ AMMINISTRATIVA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Che l’esigenza di favorire una migliore distribuzione delle farmacie sul territorio, garantendo l’accessibilità del servizio anche ai cittadini residenti in zone scarsamente abitate, costituisca un obiettivo primario del vigente sistema di individuazione delle sedi farmaceutiche, non toglie che il compito di valutarne la rilevanza nel caso concreto spetti all’amministrazione e il sindacato del giudice su tale valutazione sia di tipo estrinseco.
    Download Richiedi il documento
  • SUDDIVISIONE IN LOTTI - VALUTAZIONE DISCREZIONALE - SINDACABILITA’ IN SEDE GIURISDIZIONALE - RAGIONEVOLEZZA, PROPORZIONALITA’ E ADEGUATEZZA DELL’ISTRUTTORIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le dimensioni dei lotti, i requisiti di fatturato richiesti, la possibilità di partecipare a più di lotti e il cumulo di requisiti imposto per questa eventualità sono sproporzionate rispetto alle esigenze di massima concorrenzialità e irragionevolmente lesive dell’interesse della stessa amministrazione a favorire la più ampia partecipazione di operatori privati al fine di conseguire i maggiori risparmi economici che solo un confronto competitivo ampio può assicurare.
    Download Richiedi il documento
  • RICORSO CONGIUNTO CONTRO L’ATTO DI AMMISSIONE E CONTRO L’AGGIUDICAZIONE – INAMMISSIBILITA’
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non può ritenersi ammissibile la proposizione di domande, cautelari e di merito, avverso l’aggiudicazione definitiva nell’ambito di un ricorso a tutela anticipata, preliminare e autonomo, che segue uno schema speciale nel contesto del già speciale “rito appalti”, proposto avverso un atto di ammissione e assoggettato come tale alla disciplina processuale dei commi 2-bis e 6-bis del citato articolo 120 cod. Proc. Amm. - rito chiamato in dottrina “specialissimo” o “super speciale”, distinto per le speciali condizioni dell’azione e per la struttura del giudizio.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - VERIFICA CONGRUITA’ - OFFERTA NEL SUO COMPLESSO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel sub-procedimento di verifica delle offerte sospettate di essere anomale il giudizio di incongruità non può fondarsi sul solo costo orario del personale, ma deve considerare l’importo complessivo dell’offerta.
    Download Richiedi il documento
  • AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA - NON EQUIVALE AD ACCETTAZIONE DELL’OFFERTA - NECESSITA’ DI FORMA SCRITTA AD SUBSTANTIAM
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il rapporto contrattuale non sorge con l'aggiudicazione definitiva che “non equivale ad accettazione dell'offerta" posto che nei contratti della p.A. È consolidato il principio per il quale la forma scritta del contratto è necessaria ad substantiam. Non è dunque configurabile una controversia in termini di inadempimento contrattuale atteso che si è ancora in presenza di un provvedimento amministrativo di aggiudicazione, rispetto al quale l'amministrazione può esercitare i propri poteri di autotutela.
    Download Richiedi il documento
  • OBBLIGO INDICAZIONE COSTI DI SICUREZZA AZIENDALE - PRINCIPIO CONTINUITA' NEI REQUISITI NON SI APPLICA IN CASO DI SUBENTRO NEL CONTRATTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Deve essere concesso il soccorso istruttorio nelle gare bandite anteriormente all’entrata in vigore del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, nelle ipotesi in cui l’obbligo di indicazione separata dei costi di sicurezza aziendale non sia stato specificato dalla legge di gara, e non sia in contestazione che dal punto di vista sostanziale l’offerta rispetti i costi minimi di sicurezza aziendale. In caso di subentro, nel contratto stipulato, dell'impresa che segue in graduatoria, alla stessa non è richiesto il possesso ininterrotto dei requisiti fin dal momento della partecipazione alla gara.
    Download Richiedi il documento
  • FINANZA DI PROGETTO - VALUTAZIONI - AMPIA DISCREZIONALITÀ’ - DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITA’ - NON COMPORTA OBBLIGO DI DAR CORSO ALLA GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Anche una volta dichiarata di pubblico interesse una proposta di realizzazione di lavori pubblici ed individuato quindi il promotore privato, l'amministrazione non è per ciò stesso tenuta a dare corso alla procedura di gara per l'affidamento della relativa concessione. la scelta in questione costituisce infatti una tipica manifestazione di discrezionalità amministrativa nella quale sono implicate ampie valutazioni in ordine all'effettiva esistenza di un interesse pubblico alla realizzazione dell'opera.
    Download Richiedi il documento
  • ACCESSO AGLI ATTI - AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA – AMMISSIBILITA’ (29.1 - 53 - 76.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nella gara d'appalto si può chiedere l'accesso ai documenti sui requisiti soggettivi anche se è spirato il termine per impugnare l'ammissione dell'aggiudicataria provvisoria.
    Download Richiedi il documento
  • INDICAZIONE CONCORRENTE NELLA TERNA DEI SUBAPPALTATORI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare pubbliche la presenza del medesimo soggetto nell'ambito di più offerte può costituire mero sintomo di collegamento tra le offerte e di dubbia trasparenza delle stesse ma, quale mero indizio, non può che essere verificato, insieme ad altri eventuali indizi ed alla luce delle offerte formulate, nel contraddittorio delle parti.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA FIRMA CONGIUNTA - SOTTOSCRIZIONE OFFERTA - SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso di offerta firmata da uno dei due soci amministratori (laddove in forza dello statuto societario la sottoscrizione doveva provenire da entrambi) determina vizio sanabile mediante il soccorso istruttorio e non idoneo a cagionare l’immediata ed automatica estromissione dalla procedura selettiva.
    Download Richiedi il documento
  • FORCELLA EX ART. 91 DLG. 50/2016 - FACOLTA' INVIATERE SOGGETTI IN POSSESSO DEI REQUISITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In ipotesi di procedura con previsione di una forcella, l’indisponibilità, per il candidato, del requisito oggettivo e non discriminatorio indicato per individuare le imprese che offrano maggiore affidabilità rispetto alla realizzazione di un’opera particolare e complessa, può determinare la sua non inclusione nella rosa delle stesse per effetto dell’attribuzione di un punteggio inferiore, ma non anche la sua esclusione dalla gara.
    Download Richiedi il documento
  • COSTI DI SICUREZZA AZIENDALE - INDICAZIONE ANOMALA - APPLICABILITÀ DEL SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9 - 95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Pur dinanzi ad un valore a prima vista del tutto anomalo (pari a 0), il dato formale dell’indicazione dei presunti costi sussiste, cosicchè la verifica in capo alla stazione appaltante si sposta sul versante dell’eventuale anomalia dell’offerta e non sul profilo formale della violazione della norma invocata.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE COSTI AZIENDALI - MANCANZA ELEMENTO ESSENZIALE - ESCLUSIONE ANCHE NEL SILENZIO DEL BANDO (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’operatore deve indicare i propri costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, quale elemento essenziale dell’offerta economica. La sua omessa indicazione comporta l’esclusione dalla gara, anche in assenza di una espressa previsione in tal senso della lex specialis.
    Download Richiedi il documento
  • CCNL DA APPLICARE AI DIPENDENTI - SPETTA ALL'IMPRENDITORE - LIMITE: COERENZA CON L'OGGETTO DELL’APPALTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La scelta del contratto collettivo da applicare rientra nelle prerogative di organizzazione dell'imprenditore e nella libertà negoziale delle parti, col solo limite che esso risulti coerente con l'oggetto dell'appalto.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE GIUDICATRICE - SCELTA DEI COMPONENTI - TUTELA DELLA TRASPARENZA E DELLA CONCORRENZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Gli aspetti connessi alla composizione della commissione giudicatrice e alle modalità di scelta dei suoi componenti attengono alla organizzazione amministrativa degli organismi cui sia affidato il compito di procedere alla verifica del possesso dei necessari requisiti, tuttavia il principio della scelta nell’ambito di una “rosa” di nomi, incidendo sulla trasparenza della procedura concorsuale, è funzionale a garantire il principio di pari trattamento e come tale afferisce direttamente alla materia della tutela della concorrenza.
    Download Richiedi il documento
  • ISTANZA EX ART. 20 D.LGS 50/2016 - DIRRITTO AD UNA RISPOSTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' indiscusso l’interesse del ricorrente ad ottenere una risposta sull'istanza formulata ex art. 20 d.Lgs 50/2016 dall’amministrazione, in senso positivo o negativo.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLE ESCLUDENTI E CLAUSOLE DUBBIE - ONERE DI IMPUGNAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le clausole escludenti dalla procedura di affidamento sono soggette all’onere di immediata impugnazione, mentre le clausole dubbie devono essere impugnate congiuntamente all’atto di esclusione applicativo delle stesse.
    Download Richiedi il documento
  • METODO ART. 97 COMMA 2 LETT. B) DEL D. LGS. N. 50/2016 - INTERPRETAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Salvo il non coordinamento lessicale, anche la lett. B) dell'art. 97 del d.Lgs 50/2016 intende evocare il medesimo meccanismo del taglio delle ali; in tal senso si è espressa l’anac nel comunicato del 5.10.2016.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO IN REGIME DI SUBCONCESSIONE, DI AREE ALL’INTERNO DEL SEDIME AEROPORTUALE, DA DESTINARSI ALL’ATTIVITÀ, CONCESSA NON IN ESCLUSIVA, DI DISTRIBUZIONE AUTOMATICA BEVANDE - GIURISDIZIONE ORDINARIA CIVILE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I servizi di natura commerciale - pur se svolti in un’area di pertinenza aeroportuale ad uso esclusivo di privati, sulla base di un rapporto tra concessionario e terzo cui l’amministrazione concedente resti estranea - non soggiacciono alle regole del procedimento ad evidenza pubblica, risolvendosi in contratti di diritto privato, devoluti alla giurisdizione ordinaria civile.
    Download Richiedi il documento
  • LEGITTIMAZIONE E INTERESSE DEL CONCORRENTE NON AGGIUDICATARIO - PRINCIPIO DI ROTAZIONE - VIOLAZIONE (164)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Appare preferibile l’indirizzo giurisprudenziale che ammette la legittimazione e l’interesse del concorrente partecipante alla gara risultato non aggiudicatario ad impugnare l’aggiudicazione effettuata in violazione del principio di rotazione. Si tratta, infatti, di orientamento giurisprudenziale più aderente alla ratio del principio di rotazione che è evitare situazioni di “consolidamento” in capo al precedente gestore.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI INTERNI PER LA SICUREZZA - OBBLIGO DI INDICAZIONE NON SPECIFICATO - ESCLUSIONE DEL CONCORRENTE - NO SE NON DOPO CHE LO STESSO SIA STATO INVITATO A REGOLARIZZARE L’OFFERTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Si è affermato in modo costante e univoco un orientamento giurisprudenziale in base al quale la mancata indicazione degli oneri per la sicurezza non giustifica l’immediata esclusione dalla gara, ovvero l’annullamento dell’aggiudicazione, quando la legge di gara non abbia specificato l’obbligo di indicare detti oneri, né tale specificazione sia stata fornita con la predisposizione di moduli e formulari, e quando non è in contestazione il rispetto sostanziale dei costi minimi imposti dalla legge. In tali ipotesi è d’obbligo consentire all’operatore di regolarizzare l’offerta mediante soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • IMPUGNAZIONE ATTI DI GARA - LEGITTIMAZIONE ATTIVA - RIMESSA ALLA CORTE DI GIUSTIZIA UE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Viene sollevata la seguente questione pregiudiziale alla corte di giustizia ue: “se gli artt. 1, parr. 1, 2 e 3, e l’art. 2, par. 1, lett. B), della direttiva n. 89/665 cee, avente ad oggetto il coordinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative relative all'applicazione delle procedure di ricorso in materia di aggiudicazione degli appalti pubblici di forniture e di lavori, ostino ad una normativa nazionale che riconosca la possibilità di impugnare gli atti di una procedura di gara ai soli operatori economici che abbiano presentato domanda di partecipazione alla gara stessa, anche qualora la domanda giudiziale sia volta a sindacare in radice la procedura, derivando dalla disciplina della gara un’altissima probabilità di non conseguire l’aggiudicazione”.
    Download Richiedi il documento
  • ILLECITO PROFESSIONALE: VECCHIO E NUOVO CODICE A CONFRONTO (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ demandata alla stazione appaltante la potestà di valutare il possesso del requisito di cui alla lettera f) dell’art. 38 d.Lgs. 163/2006 e, quindi, la gravità degli illeciti professionali commessi dall’impresa, al fine di stabilire ex ante se il comportamento tenuto dalla stessa sia tale da far venir meno il requisito dell’affidabilità ad assumere le obbligazioni conseguenti all’eventuale aggiudicazione della gara. L’autorità non può sostituirsi alla stazione appaltante nella valutazione dell’illecito professionale ex art. 38, comma 1, lett. F) del d.Lgs. 163/2006, atteso che - per espressa previsione normativa - tale valutazione rientra nella competenza esclusiva della stessa sa.
    Download Richiedi il documento
  • DIVIETO AVVALIMENTO NEL PPP - LEGITTIMO (89)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel contratto di partenariato pubblico-privato l’elemento del rischio assume importanza fondamentale in quanto integralmente trasferito in capo all’operatore economico, pertanto è legittimo ritenere escluso da tale ambito l’applicazione dell’istituto dell’avvalimento.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZIO DI BROKERAGGIO - VALUTAZIONE OFFERTA - SCONTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per l’affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo valutata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa è legittimo assegnare all’offerta economica punteggi per valore assoluto predeterminati e corrispondenti alle percentuali di sconto applicate.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO - PRESUPPOSTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La stazione appaltante per ricorrere alla procedura negoziata senza bando dovrà valutare l'insussistenza di soluzioni alternative ragionevoli.
    Download Richiedi il documento
  • WHITE LIST - ECONOMIA PUBBLICA E PRIVATA - PREVISIONI DI ISCRIZIONI AD HOC DI IMPRESE CHE UTILIZZANO FONDI PUBBLICI PER INTERVENTI DI RICOSTRUZIONE DI EDIFICI PRIVATI - PRESUPPOSTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il metodo mafioso è e resta tale, per un essenziale principio di eguaglianza sostanziale prima ancora che di logica giuridica, non solo nelle contrattazioni con la pubblica amministrazione, ma anche tra privati, nello svolgimento della libera iniziativa economica.
    Download Richiedi il documento
  • PUNTEGGIO NUMERICO QUALE CRITERIO SUFFICIENTE DI VALUTAZIONE DELL'OFFERTA - LIMITI (95.8 - 95.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il punteggio numerico assegnato agli elementi di valutazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa integra una sufficiente motivazione allorché siano prefissati con chiarezza e adeguato grado di dettaglio.
    Download Richiedi il documento
  • COSTO DEL LAVORO - SCOSTAMENTO DALLE TABELLE MINISTERIALI - ANOMALIA OFFERTA - LIMITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non è anomala l'offerta che presenti scostamenti dalle tabelle ministeriali dovuti ad un differente monte ore lavoro e ad un diverso carico degli oneri sociali.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU’ VANTAGGIOSA - DOPPIA RIPARAMETRAZIONE - ESPRESSA PREVISIONE DELLA LEGGE DI GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il consiglio di stato, prima della entrata in vigore della nuova disciplina in materia di appalti pubblici ha osservato che “per le gare da aggiudicare con il criterio dell’offerta più vantaggiosa la riparametrazione ha la funzione di ristabilire l’equilibrio fra i diversi elementi qualitativi e quantitativi previsti per la valutazione dell’offerta solo se, e secondo quanto, voluto e disposto dalla stazione appaltante con il bando. Pertanto, la parametrazione deve essere espressamente prevista dalla legge di gara per poter essere applicata.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURE SOTTO SOGLIA – PRINCIPIO DI ROTAZIONE - MANCATO INVITO DEL PRECEDENTE GESTORE - NON NECESSITA DI MOTIVAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sulla base del principio di rotazione, il mancato invito del precedente gestore non necessita di una specifica motivazione, occorrendo, al contrario, motivare la eventuale partecipazione dello stesso.
    Download Richiedi il documento
  • COMPROVA CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA - POTERE DISCREZIONALE PA NELLA SCELTA DEI MEZZI DI PROVA (83.4.b)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La verifica del possesso dei requisiti di capacità economica e finanziaria mediante il possesso del pareggio di bilancio al netto delle imposte negli ultimi tre esercizi è espressione di legittimo esercizio di potere discrezionale nel rispetto delle norme di legge e del principio della concorrenza della pa.
    Download Richiedi il documento
  • GARA PER SELEZIONE SOCIO PRIVATO DI SOCIETA’ MISTA AFFIDATARIA DEL SERVIZIO PUBBLICO - AVVALIMENTO REQUISITI SPECIALI - INAPPLICABILITA’ (89)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Deve ritenersi esclusa la possibilità di applicare l’istituto dell’avvalimento alle gare, come quella in esame, indette ai sensi dell’art.179 del d.Lgs 50/2016 nell’ambito del partenariato pubblico privato, quale quella indetta per la selezione del socio operativo della società mista affidataria del servizio pubblico poichè nel contratto di partenariato pubblico-privato l’elemento del rischio assume importanza fondamentale in quanto integralmente trasferito in capo all’operatore economico.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA DEI LIVELLI OCCUPAZIONALI - NO ELEMENTO PRECLUSIVO (50)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'inserimento della "clausola sociale" nel bando di gara non può imporre l'obbligo di assorbimento integrale del personale.
    Download Richiedi il documento
  • PRECEDENTI PENALI - MOTIVAZIONE DI NON GRAVITÀ DEL REATO - COMPETENZA ESCLUSIVA PA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La valutazione della non gravità di un precedente penale può risultare anche implicita o per facta concludentia ed è di competenza esclusiva dell’amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • SUBAPPALTO NECESSARIO - INDICAZIONE NOMINATIVO SUBAPPALTATORE - NON NECESSARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ illegittima la sanzione inflitta per omissione del nominativo del subappaltatore, nel caso di subappalto necessario e di clausola del bando priva di sanzione espulsiva automatica.
    Download Richiedi il documento
  • APPALTI DI SERVIZI - RTI - NO OBBLIGO DI CORRISPONDENZA TRA QUOTE DI PARTECIPAZIONE E QUOTE DI ESECUZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Con riferimento agli appalti di servizi e forniture, i concorrenti riuniti in raggruppamento temporaneo di imprese sono tenuti ad indicare le parti del servizio o della fornitura facenti capo a ciascuno di essi, con esclusione dell'obbligo, previsto dall’art. 37, comma 13, d.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163, di corrispondenza fra quote di partecipazione e quote di esecuzione.
    Download Richiedi il documento
  • ESECUZIONE DELL’APPALTO – ESECUZIONE ANTICIPATA – MODALITA’ (32.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso di servizi e forniture, se si è dato avvio all'esecuzione del contratto in via d'urgenza, l'aggiudicatario ha diritto al rimborso delle spese sostenute per le prestazioni espletate su ordine del direttore dell'esecuzione. L'esecuzione d'urgenza è ammessa esclusivamente nelle ipotesi di eventi oggettivamente imprevedibili, per ovviare a situazioni di pericolo per persone, animali o cose, ovvero per l'igiene e la salute pubblica, ovvero per il patrimonio, storico, artistico, culturale ovvero nei casi in cui la mancata esecuzione immediata della prestazione dedotta nella gara determinerebbe un grave danno all'interesse pubblico, compresa la perdita di finanziamenti comunitari.
    Download Richiedi il documento
  • SUDDIVISIONE IN LOTTI FUNZIONALI - MANCATA INDICAZIONE COMMA TERZO - NECESSITÀ DI INTEGRAZIONE DELLA DISCIPLINA DI GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'applicazione delle ipotesi del comma 3 dell’art. 51 del d. Lgs. N. 50/2016 deve essere contenuto nella disciplina di gara con la conseguenza che, in assenza di una originaria previsione nella lex specialis, non può che procedersi con una espressa integrazione della stessa.
    Download Richiedi il documento
  • INTERESSE ALL' IMPUGNAZIONE IMMEDIATA DELLA LEX DI GARA, A PRESCINDERE DALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il collegio ritiene sussistente l’interesse all’impugnazione immediata della lex di gara, a prescindere dalla presentazione della domanda di partecipazione.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI GENERALI - SOGGETTI TENUTI AGLI OBBLIGHI DICHIARATIVI - SUSSISTE QUANDO IL CAPITALE SOCIALE DELL’AGGIUDICATARIA SIA DETENUTO PER INTERO DA UN UNICA PERSONA GIURIDICA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La parte dell’art. 38 comma 1 lett. C) (già art. 80, comma iii) riferita al “socio unico persona fisica”, ove interpretato nel senso di escludere l’obbligo dichiarativo in capo al socio unico persona giuridica è in contrasto frontale con l’art. 45 della direttiva 2004/18/ce, che esige la dichiarazione indifferentemente dalle persone fisiche e dalle persone giuridiche che si trovano in posizione dominante rispetto al contraente privato.
    Download Richiedi il documento
  • RTI - IMMODIFICABILITA' SOGGETTIVA (48.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’impegno al mantenimento della composizione soggettiva discende, in modo automatico da una espressa previsione di legge (art. 48 d.Lgs. 50/2016), che vieta qualsiasi modificazione alla composizione dei raggruppamenti temporanei.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA IMPUGNAZIONE PROVVEDIMENTO DI ESCLUSIONE E AMMISSIONE - PRECLUSA OGNI AZIONE SUCCESSIVA (29)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’omessa impugnazione del provvedimento di esclusione e ammissione preclude la facoltà di far valere l’illegittimità derivata dei successivi atti delle procedure di affidamento.
    Download Richiedi il documento
  • METODO DI CUI ALL’ART. 97, C.2, LETTERA B) DLGS. 50/2016 - RIFERIMENTO ALLA LETTERA A) DELL’ART. 97
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'art. 97 comma secondo lettera b), ai fini dell’individuazione della grandezza rispetto alla quale va calcolata la percentuale del 10 %, deve essere colmato mediante il procedimento analogico, facendo riferimento a quanto disposto nella lettera a) dell’art. 97.
    Download Richiedi il documento
  • FEDERAZIONI SPORTIVE- VERIFICA INQUADRAMENTO NELLA NOZIONE DI ORGANISMO DI DIRITTO PUBBLICO (1.1 - 3.1.a - 3.1.d)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La verifica se le federazioni sportive possano essere inquadrate nella nozione di organismo di diritto pubblico va effettuata ai sensi dell'art. 15, comma 2, del d.Lgs. N. 242/1999 da cui risulta acclarata la natura di associazione di diritto privato e la valenza pubblicistica solo per specifiche tipologie di attività individuate nello statuto del coni. I servizi di pulizia, di sanificazione e di disinfestazione rientrano senz’altro nell’attività svolta dalla f.I.G.C. Come associazione di diritto privato.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLE ESCLUDENTI - ONERE DI IMMEDIATA IMPUGNAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per le clausole che determinano un effetto immediatamente esclusivo sussiste un onere di immediata impugnazione, mentre per le clausole dubbie l’onere di impugnazione si manifesta congiuntamente all’atto di esclusione applicativo delle stesse.
    Download Richiedi il documento
  • AFFITTO E CESSIONE – POSSIBILITA’ DI GODERE DELLE REFERENZE DEL COMPENDIO AZIENDALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di fusione o di altra operazione che comporti il trasferimento di azienda o di un suo ramo, il nuovo soggetto può avvalersi per la qualificazione dei requisiti posseduti dalle imprese che ad esso hanno dato origine. Nel caso di affitto di azienda l'affittuario può avvalersi dei requisiti posseduti dall'impresa locatrice se il contratto di affitto abbia durata non inferiore a tre anni.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO – DOPO TERMINE PER OFFERTA – INAMMISSIBILE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non può essere consentita al concorrente la possibilità di completare l’offerta successivamente al termine finale stabilito dal bando, se non al fine di rettificare errori materiali o refusi.
    Download Richiedi il documento
  • CONCORDATO CON CONTINUITA' AZIENDALE - AUTORIZZAZIONE ANAC (110.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il concorrente ammesso ad un concordato con continuità aziendale possa prendere parte ad una procedura di affidamento “su autorizzazione del giudice delegato, sentita l’anac”, alla luce di quanto sopra evidenziato, detto parere non può essere considerato una condicio sine qua non alla partecipazione,
    Download Richiedi il documento
  • DIVIETO COMMISTIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA - ANTICIPAZIONE COSTI SICUREZZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'indicazione dei costi della sicurezza anticipata all'interno dell'offerta tecnica non offre spunti per rilevare una violazione del divieto di commistione tra offerta tecnica ed economica.
    Download Richiedi il documento
  • CESSATI RAMO AZIENDA - OBBLIGO DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE - NON SUSSISTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non può essere motivo di esclusione dalla gara la mancata presentazione della dichiarazione, prevista dall’art. 38, comma 1, lett. C), d.Lgs n. 163 del 2006, d’insussistenza di sentenze di condanna per reati incidenti sulla moralità professionale, degli amministratori e dei direttori tecnici dell’azienda cedente acquisita dall’ausiliaria.
    Download Richiedi il documento
  • GIUSTIFICATIVI – VALUTAZIONE – DISCREZIONALITA’ TECNICA – LIMITI SINDACATO GIURISDIZIONALE (97)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle procedure per l’aggiudicazione di appalti pubblici, la valutazione delle giustificazioni presentate da chi è tenuto a dimostrare che la propria offerta non è da considerarsi anomala è vicenda che rientra nell’ampio potere tecnico-discrezionale della stazione appaltante. Perciò, soltanto in caso di macroscopiche illogicità, vale a dire di errori di valutazione evidenti e gravi, oppure di valutazioni abnormi o affette da errori di fatto di immediata evidenza, è ammissibile il sindacato del giudice.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO DI AVVALIMENTO – DETERMINATO O DETERMINABILE (83 - 89)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai fini della validità del contratto di avvalimento, è necessario che questo abbia un oggetto che, seppur non determinato, sia, tuttavia, quantomeno, agevolmente determinabile sulla base del tenore complessivo dell’atto.
    Download Richiedi il documento
  • COSTI DI SICUREZZA AZIENDALE – VANNO INDICATI NELL’OFFERTA – MANCANZA – NO SOCCORSO ISTRUTTORIO (95 - 97)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Gli oneri di sicurezza aziendale devono essere indicati, a pena di esclusione dalla procedura di gara, nelle offerte. Trattandosi di elemento essenziale dell’offerta non è consentito alla stazione appaltante effettuare il soccorso istruttorio. L’obbligo per la stazione appaltante di porre in essere l’attività di soccorso istruttorio sussiste invece qualora la stazione appaltante non abbia indicato nei documenti di gara la necessità di inserire nelle offerte anche i costi di sicurezza aziendale.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO INFRAGRUPPO SOCIETARIO – PROVA – DICHIARAZIONE UNILATERALE DELL’IMPRESA CAPOGRUPPO (89)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ legittima l’aggiudicazione di una gara di appalto ad un concorrente che ha fatto ricorso all’istituto dell’avvalimento infragruppo societario ai sensi dell’art. 89, d.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 dimostrando l’avvalimento con una semplice dichiarazione unilaterale e non con il relativo contratto; trattandosi di avvalimento infragruppo societario è, infatti, sufficiente che l’impresa capogruppo dimostri, anche con una dichiarazione, il legame societario intercorrente tra essa stessa e l’impresa ausiliaria. Tale semplificazione è dovuta proprio al controllo direzionale societario tra capogruppo e partecipata.
    Download Richiedi il documento
  • SOCIETÀ STRUMENTALI – PROCEDURE PER LA CESSIONE DELLA PARTECIPAZIONE DETENUTA DAL COMUNE SOCIO – SUSSISTE GIURISDIZIONE DEL GIUDICE ORDINARIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Va dichiarata la giurisdizione del giudice ordinario riguardo alla controversia relativa alle procedure per la cessione della partecipazione detenuta da un comune in una società strumentale.
    Download Richiedi il documento