Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di dicembre

  • RPCT - DIFFERIMENTO AL 31 GENNAIO 2018 - RELAZIONE ANNUALE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'autorità ha valutato opportuno prorogare al 31 gennaio 2018 il termine per la predisposizione e la pubblicazione della relazione annuale del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza.
    Download Richiedi il documento
  • LIMITI SUBAPPALTO IN CASO DI SIOS (105.5)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Per le lavorazioni superspecialistiche, di valore superiore al dieci per cento dell'importo dell'affidamento, il subappalto non può superare il dieci per cento della lavorazione stessa.
    Download Richiedi il documento
  • SUBAPPALTO - DIFFERENZA TRA INDAGINE E RELAZIONE GEOLOGICA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le indagini diagnostiche e geognostiche, sono attività specialistiche di supporto alla progettazione che, a differenza della relazione geologica, possono essere oggetto di subappalto.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO DI AVVALIMENTO - AVVALIMENTO DI GARANZIA - DETERMINATEZZA (89)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Con riferimento al c.D. Avvalimento di garanzia, relativo al possesso del requisito del fatturato, non è necessario che la dichiarazione negoziale costitutiva dell'impegno contrattuale si riferisca a specifici beni patrimoniali, o a indici materiali atti ad esprimere una certa consistenza patrimoniale e, dunque, alla messa a disposizione di beni da descrivere ed individuare con precisione.
    Download Richiedi il documento
  • SUBAPPALTO E AVVALIMENTO - DIFFERENZE - SISTEMA DI RESPONSABILITA' (89 - 105)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il subappalto e l’avvalimento sono due istituti estremamente diversificati, in quanto, mentre l’avvalimento consente al concorrente privo di determinati requisiti di utilizzare quelli di altro soggetto e l’impresa ausiliaria diviene parte sostanziale mediante l’assunzione di corresponsabilità in via solidale con il concorrente verso la stazione appaltante, il subappalto comporta una mera sostituzione nell’esecuzione della prestazione contrattuale ovvero costituisce uno dei modi di organizzazione dell’impresa dell’appaltatore e tuttavia il contraente principale rimane responsabile in via esclusiva nei confronti della stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI SOCIALI E SANITARI - OBBLIGO OEPV (95.3)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Devono sempre essere aggiudicati sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, ai sensi dell’art. 95, comma 3, i contratti relativi ai servizi indicati alle lettere a), b) e c) della disposizione (contratti relativi a servizi sanitari, sociali e connessi).
    Download Richiedi il documento
  • TAGLIO DELLE ALI - COMPUTO MEDIA - REGOLA DEL BLOCCO UNITARIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittimo l’operato della stazione appaltante che ha considerato distintamente le due offerte di identico valore posizionate all’interno dell’ala dei massimi ribassi ai fini del calcolo del 10% delle offerte da escludere per il computo della media aritmetica dei ribassi.
    Download Richiedi il documento
  • INCOMPATIBILITA' CARICHIE - RUP - VALUTAZIONE CONCRETA ESITO INFLUENZA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’eventuale situazione di incompatibilità quale membro delle commissioni di gara deve essere valutata in concreto verificando la capacità di incidere sul processo formativo della volontà tesa alla valutazione delle offerte, potendone condizionare l’esito.
    Download Richiedi il documento
  • GARA IN LOTTI - OBBLIGO PARTECIPAZIONE A TUTTI - ILLEGITTIMO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La prescrizione dell’obbligo, posto nella legge di gara, di presentare offerta per tutti i lotti, è in contrasto con la normativa di settore e con la ratio della suddivisione in lotti, che ha la funzione di consentire una più ampia partecipazione anche di imprese medio-piccole.
    Download Richiedi il documento
  • ESCLUSIONE GARA POST AGGIUDICAZIONE - NO RICALCOLO SOGLIA ANOMALIA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non è legittimo il ricalcolo della media e della soglia di anomalia a seguito dell’esclusione dalla gara dell’operatore economico pronunciata successivamente all’avvenuta aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA SOTTOSCRIZIONE CONVENZIONE - SOCCORSO ISTRUTTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola del bando che prevede “la restituzione dello schema di convenzione debitamente sottoscritto in calce in ogni sua pagina dal legale rappresentante della società o presidente dell’associazione a pena di esclusione” è nulla e pertanto si ritiene applicabile l’istituto del soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • SORTEGGIO CRITERIO SOGLIA DI ANOMALIA - LIMITATE IPOTESI DI RIPETIZIONE (97.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Quando il criterio di aggiudicazione è quello del prezzo più basso non è consentita alcuna attività discrezionale da parte della commissione di gara, pertanto il sorteggio del metodo di calcolo della soglia di anomalia può esser fatto solo una volta.
    Download Richiedi il documento
  • TAGLIO DELLE ALI - ESCLUSIONE TEMPORANEA DELLE OFFERTE (97)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le offerte accantonate temporaneamente con il taglio delle ali sono escluse solo fittiziamente e limitatamente alla fase di calcolo della soglia di anomalia.
    Download Richiedi il documento
  • RICORSO ALL'AVVALIMENTO - NECESSARIE DICHIARAZIONE AUSILIARIA E CONTRATTO - LACUNE - NO SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il concorrente che ricorre all’avvalimento ha l’obbligo di presentare sia una dichiarazione d’impegno nei confronti del concorrente medesimo e della stazione appaltante sottoscritta dell’impresa ausiliaria sia il contratto di avvalimento vero e proprio. Le eventuali lacune dei contratti di avvalimento non possono essere colmate attraverso il ricorso al soccorso istruttorio
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO CON SANZIONE - IMPORTO DA DETERMINARE NELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Prima del correttivo, laddove il soccorso istruttorio risultava ancora accompagnato dal pagamento della sanzione da parte del concorrrente, detta sanzione doveva essere prevista dalla documentazione di gara, con tanto di indicazione dell'importo rispettoso del massimo edittale previsto dalla norma.
    Download Richiedi il documento
  • ATI - COMPONENTE PRIVO DEI REQUISITI DI REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA - NO ESCLUSIONE - AUTONOMIA PATRIMONIALE PERFETTA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E’ illegittimo disporre l’esclusione dalla procedura di gara nei confronti di un rti composto tra le altre da una società di capitali, nel caso di specie una società a responsabilità limitata, tra i cui soci ve ne sia uno privo dei requisiti di regolarità contributiva continuativa, giacché tale posizione debitoria non si riverbera sulla società di cui egli fa parte e il cui patrimonio è dotato di autonomia patrimoniale perfetta
    Download Richiedi il documento
  • SOTTOSCRIZIONE OFFERTA - OMISSIONE - SANABILE OVE SIA COMUNQUE POSSIBILE RISALIRE ALLA PATERNITA' DELLE DICHIARAZIONI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La sottoscrizione della domanda o dell’offerta costituisce un elemento essenziale; tuttavia, non impattando sul contenuto e sulla segretezza dell’offerta, la sua eventuale carenza si ritiene sanabile, ferma restando la riconducibilità dell’offerta al concorrente che escluda l’incertezza assoluta sulla provenienza.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO DIRETTO - RISPETTO PRINCIPI NAZIONALI E COMUNITARI LADDOVE SI PROPENDA PER PROCEDURA TRAMITE INDAGINE DI MERCATO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Laddove la stazione appaltante abbia la possibilità di procedere con affidamento diretto ai sensi dell'art. 36 c. 2 lett. A) dlgs 50/2016 ma opti per la procedura selettiva tramite indagine di mercato, può ritenersi adeguatamente garantito il rispetto dei principi di non discriminazione, proporzionalità, rotazione, nonché assicurate la trasparenza e la parità di trattamento.
    Download Richiedi il documento
  • RICHIESTA DI GIUSTIFICAZIONI - REQUISITI DI FORMA (97)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’art. 97 stabilisce l’obbligo di formulare per iscritto la richiesta di giustificazioni, estensibile anche alla richiesta di ulteriori chiarimenti, ma la legge non prevede altro obbligo di forma a pena di nullità.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA POSSESSO REQUISITI - ANNI DI EFFETTIVA ESISTENZA ED OPERATIVITA' IMPRESA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Ai fini della salvaguardia del principio generale di più ampia partecipazione, il calcolo per la verifica del possesso dei requisiti indicati nel bando va effettuato sugli anni di effettiva esistenza dell’impresa e i bilanci e la documentazione da presentare sono da riferirsi agli anni di effettiva operatività della stessa.
    Download Richiedi il documento
  • DINIEGO ACCESSO AGLI ATTI - PRESUPPOSTI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il diniego all’accesso agli atti può essere motivato al ricorrere di due presupposti: 1) specifiche ragioni di tutela del segreto industriale e commerciale; 2) mancanza di una posizione qualificata nell’ambito della procedura di gara del richiedente (ad es. L’istanza non proviene dal secondo classificato)
    Download Richiedi il documento
  • ORGANIZZAZIONE MEZZI ESECUZIONE CONTRATTO - LIBERATA' OPERATORE - LIMITI - VANNO DETTAGLIATI NEI DOCUMENTI DI GARA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’organizzazione imprenditoriale e i mezzi da impiegare nell’esecuzione del contratto rientrano nella piena disponibilità dell’imprenditore. Ogni eventuale limitazione alla libertà di iniziativa economica, imposta a fini sociali e di tutela del lavoro, va segnalata e debitamente disciplinata negli atti di gara
    Download Richiedi il documento
  • POSSESSO REQUISITI – DAL TERMINE PRESENTAZIONE OFFERTA A FINE ESECUZIONE DEL CONTRATTO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La lex specialis ha l’obiettivo di far partecipare alla gara concorrenti che abbiano l’esperienza e la competenza di gestire le complessità tecniche del servizio che si intende affidare. I requisiti generali e speciali devono essere posseduti dai candidati alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte, per tutta la durata della procedura fino alla stipula del contratto, nonché per tutto il periodo di esecuzione dello stesso.
    Download Richiedi il documento
  • CHIARIMENTI POSTUMI OFFERTA PRESENTATA- ILLEGITTIMA AGGIUDICAZIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'aver acquisito in ritardo una nota di chiarimento da parte del produttore circa offerta presentata rende l’operato della stazione appaltante non conforme alla disciplina normativa di settore in quanto determina una sorta di inammissibile legittimazione ex post “in sanatoria” delle offerte presentate.
    Download Richiedi il documento
  • SUDDIVISIONE IN LOTTI - OMOGENEITA' PRESTAZIONI (51.1)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il carattere estremamente specialistico dei prodotti oggetto della fornitura (dispositivi medici per camera operatoria) unitamente all’assenza di più articolate deduzioni da parte dell’operatore economico istante non consentono tuttavia all’autorità di apprezzare concretamente l’eventuale non omogeneità della composizione dei lotti.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI DI AGGIUDICAZIONE DELL’APPALTO - SCELTA PA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La stazione appaltante, per l’aggiudicazione dell’appalto specifico del sistema dinamico di acquisizione, ha scelto il criterio del prezzo più basso in considerazione del fatto che si tratta di «servizi con caratteristiche standardizzate e le cui condizioni sono definite dal mercato».
    Download Richiedi il documento
  • DETERMINAZIONE CORRISPETTIVO – RIF. DECRETO MINISTERO GIUSTIZIA 17/06/2016 – VA RESO NOTO PROCEDIMENTO DI CALCOLO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Al fine di determinare l’importo del corrispettivo occorre fare riferimento ai criteri fissati dal decreto del ministero della giustizia 17 giugno 2016. Non è conforme alla normativa vigente in tema di affidamenti di servizi tecnici una prestazione professionale a fronte di un semplice rimborso spese.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA TECNICA - INDICAZIONE MARCA E MODELLI PRODOTTI OFFERTI – OMISSIONE - INDETERMINATEZZA OFFERTA - NO SOCCORSO ISTRUTTORIO (68)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La specificazione di marche e modelli, preclusa nel bando di gara per non incorrere nel divieto di cui all’art. 8 comma 6 d.Lgs 358/92, non può mancare invece nell’offerta tecnica, pena la sua indeterminatezza; lacuna non colmabile tramite la procedura del soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • REVOCA AGGIUDICAZIONE - LIMITI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’aggiudicazione può essere validamente revocata, solo qualora una rinnovata istruttoria sia inidonea a soddisfare i bisogni per i quali la stazione appaltante si era determinata a contrarre.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI TECNICO-PROFESSIONALI QUALI ELEMENTI DI FATTURATO MINIMO O QUALI ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL'OFFERTA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I requisiti tecnico-professionali e organizzativi possono essere considerati ai fini dell’attribuzione del punteggio tecnico nell’ambito del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, o ai fini del raggiungimento del fatturato minimo richiesto per la partecipazione alla gara.
    Download Richiedi il documento
  • CERTIFICAZIONE ISO 14001 E REGOLAMENTO EUROPEO EMAS - DIFFERENZE (87.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le certificazioni iso 14001 ed il regolamento europeo emas contengono sostanziali differenze e, pertanto, la richiesta del possesso di entrambe le certificazioni ai fini della partecipazione alla gara non appare illogico, sproporzionato o incongruo.
    Download Richiedi il documento
  • QUALIFICAZIONE APPALTO ED ASSORBENZA NELLA CATEGORIA OG11 (89.11)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’operatore economico in possesso dei requisiti nella categoria og11 (componente di notevole contenuto tecnologico) può eseguire i lavori in ciascuna delle categorie os3, os28 e os30 per la classifica corrispondente a quella posseduta.
    Download Richiedi il documento
  • SOTTOSCRIZIONE OFFERTA E SIGILLATURA PLICO - RATIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La sottoscrizione unicamente sulla testata dei documenti costituenti l’offerta, non su ogni pagina e in calce, non può costituire una causa di esclusione; la sigillatura del plico e delle buste contenenti l’offerta è elemento idoneo a garantire l’integrità e la non manomissione del plico e delle buste.
    Download Richiedi il documento
  • GARANZIE FIDEIUSSORIE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’autorità precisa che il bando di gara non può contenere disposizioni che impediscano alle imprese bancarie, assicurative e agli intermediari finanziari che operano in italia in regime di libera prestazione di servizi di rilasciare garanzie fideiussorie.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO - MANCATA SOTTOSCRIZIONE OFFERTA - AMMESSO (83.9)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In applicazione del principio del soccorso istruttorio ai sensi dell’articolo 83, comma 9, del d.Lgs. N. 50/2016, ferma restando la riconducibilità dell’offerta tecnica al concorrente, è sanabile la carenza della sottoscrizione.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE WHITE LIST - PRESENTAZIONE DOMANDA - LEGITTIMA AMMISSIONE IN GARA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non è corretto escludere le ditte la cui domanda di iscrizione nella white list fosse in istruttoria.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI - REQUISITO DI PARTECIPAZIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'iscrizione alla cat. 10 dell’albo nazionale gestori ambientali per il servizio di rimozione, trasporto e smaltimento di rifiuti pericolosi doveva essere previsto quale requisito di partecipazione.
    Download Richiedi il documento
  • SOPRALLUOGO OBBLIGATORIO - LEGITTIMO SE FUNZIONALE ALL'OGGETTO DELL'APPALTO.
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La richiesta di effettuare obbligatoriamente il sopralluogo, è da considerarsi legittima nella misura in cui risulti adempimento funzionale alla conoscenza dei luoghi.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE ALBO GESTORI AMBIENTALI, DIVISIONE IN LOTTI E SVOLGIMENTO COMPITI ESSENZIALI - LIMITI (51.1 - 89.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali è inteso quale requisito di partecipazione. La stazione appaltante deve motivare la mancata suddivisione dell'appalto in lotti nel bando di gara. La facoltà riconosciuta alle stazioni appaltanti di prevedere negli atti di gara che taluni compiti essenziali siano direttamente svolti dall’offerente, può essere esercitata previa idonea motivazione.
    Download Richiedi il documento
  • CONSORZIO STABILE - QUALIFICAZIONE PER GLI APPALTI NEL SETTORE DEI BENI CULTURALI (47 - 146.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I consorzi stabili, nell’ambito degli appalti nel settore dei beni culturali, possono indicare quali esecutori delle opere i soli consorziati che siano in possesso (in proprio) delle qualificazioni richieste dalla lex specialis per l’esecuzione dei lavori oggetto di affidamento.
    Download Richiedi il documento
  • INCOMPLETEZZA COMPUTO METRICO ESTIMATIVO - INTEGRAZIONE DA PARTE DELLA SA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E’ corretto l’operato della stazione appaltante, la quale a seguito della segnalazione di incompletezza del computo metrico estimativo abbia trasmesso all’indirizzo mail del segnalante tale documento completo in ogni sua parte, oltre al rup per la correzione sul portale.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI DI PULIZIA E SMALTIMENTO RIFIUTI - ISCRIZIONE ALBO - REQUISITI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non è legittima l’esclusione dalla gara del rti per difetto in capo ad una delle imprese del requisito dell’iscrizione al registro delle imprese di pulizia, qualora debba espletare attività di gestione e smaltimento rifiuti.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRAENTE GENERALE - CONTROLLI SULL'ESECUZIONE E COLLAUDO (196.2)
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicato il decreto del ministero delle infrastrutture e dei trasporti che disciplina le modalità e i limiti di spesa per i servizi di supporto e di indagine per il collaudo di infrastrutture di grande rilevanza o complessità affidate con la formula del contraente generale, in attuazione dell'articolo 196, comma 2 dlgs 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • NUOVE SOGLIE COMUNITARIE SETTORI SPECIALI
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicate le nuove soglie comunitarie per le procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali in vigore dal 01/01/2018.
    Download Richiedi il documento
  • NUOVE SOGLIE COMUNITARIE SETTORI ORDINARI
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicate le nuove soglie comunitarie per gli appalti nei settori ordinari in vigore dal 01/01/2018.
    Download Richiedi il documento
  • NUOVE SOGLIE COMUNITARIE PER LE CONCESSIONI
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicate le nuove soglie comunitarie per i contratti di concessione in vigore dal 01/01/2018.
    Download Richiedi il documento
  • NUOVE SOGLIE COMUNITARIE SETTORE DIFESA E SICUREZZA
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicate le nuove soglie comunitarie per gli appalti di lavori, di forniture e di servizi nei settori della difesa e della sicurezza in vigore dal 01/01/2018.
    Download Richiedi il documento
  • REVISIONE DEI PREZZI - RINNOVI PLURIMI DEL CONTRATTO - NORMA IMPERATIVA - ETEROINTEGRAZIONE DEL CONTRATTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'art. 6 della legge n. 537 del 1993 conteneva una disciplina speciale in materia di revisione prezzi, avente natura imperativa, tale da imporsi nelle pattuizioni considerate, a titolo di eterointegrazione del contratto, modificando e integrando la volontà delle parti eventualmente contrastante con la stessa.
    Download Richiedi il documento
  • DIVIETO DI CLAUSOLE CONTRARIE ALL'AMMISSIBILITÀ DELLA REVISIONE - CLAUSOLA NON APPLICABILE AGLI APPALTI DI SERVIZI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Si deve considerare legittima una clausola di capitolato speciale di appalto di servizi con cui le parti avessero escluso l'applicabilità dell'istituto pubblicistico della revisione.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA DICHIARAZIONE PER CONDANNA PENALE NON DEFINITIVA CESSATO - ESCLUSIONE GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È legittima l'esclusione da una gara d'appalto di una impresa di costruzioni, capogruppo di una costituenda associazione temporanea di imprese, perché non ha tempestivamente dichiarato che, nel corso della procedura, il proprio ex amministratore delegato era stato condannato con sentenza definitiva per reati finanziari e fiscali - false fatturazioni - e per associazione a delinquere.
    Download Richiedi il documento
  • SOCCORSO ISTRUTTORIO - REQUISITI SOGGETTIVI ESCLUDENTI - NON SI APPLICA (83.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non è possibile postulare la nullità delle disposizioni relative ai requisiti di capacità tecnica specificati dal bando, con conseguente applicazione del termine lungo per ricorrere di cui all’art. 31, comma 4 c.P.A. (180 giorni). Sicché, a dispetto della collocazione sistematica del principio della tassatività delle clausole di esclusione nel corpo dell’art. 83 del d.Lgs. N. 50/2016, la previsione di requisiti speciali in violazione delle prescrizioni del medesimo art. 83 si traduce nella mera annullabilità delle previsioni della lex specialis che risultino contra legem
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE GIUDICATRICE - INAMMISSIBILE SINDACATO SUL MERITO DELLE OPZIONI ATTINTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non sono sindacabili le valutazioni della commissione aggiudicatrice ove non inficiate da palesi profili di erroneità, illogicità o sviamento.
    Download Richiedi il documento
  • IMMEDIATA LESIVITÀ DEL BANDO PER I CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTA - NON SUSSISTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il bando in sé, nel prevedere criteri, pesi e sub pesi era sufficientemente determinato, di tal che l’incidenza negativa per la ricorrente non poteva che essere postergata all’esito dell’applicazione concreta delle disposizioni della lex specialis.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - GIUDIZIO DI VERIFICA NON HA CARATTERE SANZIONATORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudizio di verifica delle offerte anomale non ha carattere sanzionatorio e non ha per oggetto la ricerca di specifiche e singole inesattezze dell’offerta economica, mirando invece ad accertare l'offerta nel suo complesso.
    Download Richiedi il documento
  • APERTURA OFFERTE TECNICHE - OBBLIGO SEDUTA PUBBLICA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’obbligo di apertura delle offerte tecniche in seduta pubblica investe tutte quelle operazioni della commissione di gara attraverso cui si effettuano le operazioni di “accoppiamento” tra partecipanti e offerte e controllo del contenuto della documentazione richiesta.
    Download Richiedi il documento
  • OEPV - PUNTEGGIO NUMERICO - SUFFICIENTE NEI CASI DI PREDETERMINAZIONE CON CHIAREZZA DEI CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È sufficiente il dato numerico per motivare l’attribuzione del punteggio di qualità tecnica, nei soli casi di predeterminazione con chiarezza e precisione dei criteri di valutazione delle offerte, allo scopo di consentire al privato di comprendere in ogni modo le ragioni della decisione ed al giudice amministrativo di sindacare la scelta dell’amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • ATTI DI RITIRO DELL’AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA - NON RICHIEDE PREVIA COMUNICAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La revoca, come pure il ritiro o l’annullamento dell’aggiudicazione provvisoria, non richiede la previa comunicazione di avvio del procedimento, trattandosi di atto endoprocedimentale che si inserisce nell’ambito del procedimento di scelta del contraente come momento necessario, ma non decisivo.
    Download Richiedi il documento
  • RISOLUZIONE PRECEDENTE CONTRATTO PER CARENZE IN PREGRESSA ESECUZIONE - CONTRASTO PRINCIPI COMUNITARI - RIMESSIONE CORTE DI GIUSTIZIA UE (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Deve essere rimessa alla Corte di Giustizia la compatibilità comunitaria dell’esclusione automatica dalla gara per pregressa risoluzione del contratto.
    Download Richiedi il documento
  • ATI E SOPRALLUOGO A PENA DI ESCLUSIONE - LEGITTIMA CLAUSOLA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È da ritenersi legittima la clausola della lex specialis che preveda l’effettuazione del sopralluogo a pena di esclusione e che lo imponga in capo a tutte le imprese associate.
    Download Richiedi il documento
  • DANNO DA MANCATA AGGIUDICAZIONE - ONERE DELLA PROVA IN CAPO AL CONCORRENTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È onere del concorrente fornire al giudice la prova del danno lamentato da mancata aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • NOTIFICA RICORSO - MODALITA' - POSSIBILE UTILIZZO DELLA PEC
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per la notifica di un ricorso ad una amministrazione pubblica è possibile utilizzare esclusivamente l’indirizzo di posta elettronica certificata inserito nell’apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia, a seguito della comunicazione effettuata dagli enti entro il 30 novembre 2014.
    Download Richiedi il documento
  • CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME - PAGAMENTO CANONI DEMANIALI - GIURISDIZIONE DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell’ambito di una concessione demaniale marittima, sussiste la giurisdizione amministrativa relativamente alle controversie sorte in ordine ai pagamenti di canoni demaniali.
    Download Richiedi il documento
  • ESPERIENZA SETTORE OGGETTO DI GARA - COMPETENZA COERENTE ALLA COMPLESSIVA PRESTAZIONE DA AFFIDARE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il requisito dell’esperienza «nello specifico settore cui si riferisce l’oggetto del contratto deve essere inteso in modo coerente con la poliedricità delle competenze spesso richieste in relazione alla complessiva prestazione da affidare.
    Download Richiedi il documento
  • GRAVE NEGLIGENZA ED ERRORE PROFESSIONALE - NON PRESUPPONE PREGRESSO PROVVEDIMENTO DEFINITIVO DI RISOLUZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai fini dell’applicazione della causa di esclusione di cui all’art. 38 comma 1 lettera f), non occorreva un definitivo accertamento della responsabilità contrattuale, essendo sufficiente “…la valutazione fatta dalla stessa amministrazione con il richiamo per relationem all'atto con cui, in altro rapporto contrattuale di appalto, aveva provveduto alla risoluzione per inadempimenti contrattuali”.
    Download Richiedi il documento
  • SPECIFICAZIONE DEI CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTE - ANTERIORE ALL'APERTURA DELLE BUSTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La fissazione dei criteri motivazionali per l’attribuzione del punteggio per ciascun sub-elemento di valutazione deve avvenire in un momento anteriore all'apertura delle buste dell'offerta.
    Download Richiedi il documento
  • VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI - SERVIZI AGGIUNTIVI - AFFIDAMENTO A PRIVATI SOLO TRAMITE CONCESSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ illegittimo il bando di gara - nonché tutti gli atti ad esso connessi - nei limiti in cui dispone una gara d’appalto non circoscritta al solo servizio di biglietteria ed alle attività ad esso meramente accessorie (ivi comprese le attività di informazione), bensì esteso anche ai servizi “aggiuntivi” di cui all’art. 117 del d.Lgs. 42/2004.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA FACOLTATIVA OFFERTE ANOMALE - IDONEA MOTIVAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La verifica facoltativa delle offerte anomale sulla base di elementi specifici richiede idonea motivazione.
    Download Richiedi il documento
  • DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE - DETERMINAZIONE DEL VALORE DEL RIMBORSO - RIMESSIONE ALLA CORTE DI GIUSTIZIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Si rimette alla corte di giustizia la questione riguardante i criteri per la determinazione del valore del rimborso spettante ai gestori del servizio di distribuzione del gas naturale, le cui concessioni sono state dichiarate cessate in via anticipata ex lege al fine di consentire il successivo affidamento con procedura di gara.
    Download Richiedi il documento
  • IRREGOLARITA' FORMALI OFFERTA TECNICA - SOCCORSO ISTRUTTORIO - AMMESSO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso oggetto di giudizio, il ricorso al soccorso istruttorio appariva, anzi, non solo possibile, ma doveroso, in applicazione del principio di tassatività delle cause di esclusione, in quanto non ha determinato alcuna alterazione del contenuto dell’offerta tale da pregiudicare la par condicio competitorum delle imprese concorrenti.
    Download Richiedi il documento
  • IRREGOLARITA' FORMALI - SOCCORSO ISTRUTTORIO - LEGITTIMITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'istituto del soccorso istruttorio infatti consente l'eventuale sanatoria delle sole irregolarità formali non potendo farvi ricorso per modificare il contenuto dell'offerta
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTI MISTI DI CONCESSIONE - DISCIPLINA APPLICABILE (169.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il contratto che presenti elementi sia della concessione in uso di un bene pubblico che della concessione di lavori pubblici che, altresì, della concessione di servizi sarà disciplinato ai sensi dell'art. 169 del d.Lgs 50/2016 e dunque in base all'oggetto principale della concessione.
    Download Richiedi il documento
  • PAGAMENTO DIRETTO SUBAPPALTATORE - INADEMPIMENTO APPALTATORE - SUBENTRO PA IN VIA D'URGENZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Dinanzi all’inadempimento da parte dell’appaltatore del corrispettivo dovuto al subappaltatore, la pa procede al pagamento diretto di quest’ultimo in quanto rientra fra le micro, piccole o medie imprese. La stazione appaltante è condannata a soddisfare il credito azionato in via d’urgenza ai sensi dell’art.700, c.P.C..
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI ROTAZIONE CON INVITO DEL CONTRAENTE USCENTE MEDIANTE MOTIVAZIONE PUNTUALE E LEGITTIMO REQUISITO DI TERRITORIALITA' (36.2.B)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio di rotazione trova fondamento nell'invito rivolto al contraente uscente, puntualmente motivato. Inoltre, è legittima la clausola in base alla quale gli inviti erano circoscritti alle imprese operanti in un ambito territoriale predefinito.
    Download Richiedi il documento
  • GRAVI ILLECITI PROFESSIONALI - NORMATIVA INNOVATIVA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'art. 80 comma quinto lettera c) che disciplina i gravi illeciti professionbali ha carattere innovativo rispetto alla disposizione previgente codice e non è pertanto estensibile in via retroattiva a procedure di affidamento soggette a quest’ultimo.
    Download Richiedi il documento
  • PREAVVISO DI RICORSO EX ART. 243BIS DLGS. 163/2006 - NON COMPORTA ALCUN OBBLIGO DI RIESAME DA PARTE DELLA STAZIONE APPALTANTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In ipotesi di preavviso di ricorso, se non condiviso dalla stazione appaltante si avrà la mera conferma del provvedimento contestato, privo di lesività; le doglianze dell’interessato dovranno essere dirette nei confronti dell’atto finale della procedura di gara.
    Download Richiedi il documento
  • - ESCLUSIONE DALLA GARA PER CARENZA DEI REQUISITI - COMPORTA INCAMERAMENTO CAUZIONE PROVVISORIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'incameramento della cauzione provvisoria costituisce una conseguenza automatica del provvedimento di esclusione dalla gara, indipendentemente da valutazioni inerenti la colpa dell'evento che ha comportato l'esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • DICHIARAZIONE FALSA O INCOMPLETA – NON PUÒ ESSERE “SANATA” RICORRENDO ALLA CATEGORIA DEL “FALSO INNOCUO”
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La completezza delle dichiarazioni è già di per sé un valore da perseguire perché consente la celere decisione in ordine all'ammissione dell'operatore economico alla gara per cui una dichiarazione inaffidabile (perché falsa o incompleta) non può essere “sanata” ricorrendo alla categoria del “falso innocuo”.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - SCELTA DELL’AMMINISTRAZIONE DI ATTIVARE IL PROCEDIMENTO DI VERIFICA DELL’ANOMALIA DELL’OFFERTA - AMPIAMENTE DISCREZIONALE E PUÒ ESSERE SINDACATA SOLO IN CASO DI MACROSCOPICA IRRAGIONEVOLEZZA O DI DECISIVO ERRORE DI FATTO (97.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Laddove ci si trovi al di fuori di un’ipotesi di verifica dell’anomalia “dovuta”, va richiamato l’orientamento giurisprudenziale secondo cui la scelta dell’amministrazione di attivare il procedimento di verifica dell’anomalia dell’offerta è ampiamente discrezionale e può essere sindacata solo in caso di macroscopica irragionevolezza o di decisivo errore di fatto.
    Download Richiedi il documento
  • GIUDIZIO DI VERIFICA OFFERTA ANOMALA - PRINCIPI GENERALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudice amministrativo riepiloga i principi elaborati dalla giurisprudenza sul tema della anomalia dell'offerta.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE COSTI DELLA MANODOPERA E ONERI SICUREZZA AZIENDALE - DIVIETO DI SOCCORSO ISTRUTTORIO (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata indicazione degli oneri di sicurezza e/o costi di manodopera non può essere integrata a mezzo del soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI DELLA SICUREZZA INTERNI - OMESSA INDICAZIONE SEPARATA - NO SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Anche se la documentazione di gara faccia solo un riferimento anche molto generico ai costi relativi alla sicurezza, l'eventuale richiamo all'art. 87, comma 4, del d.Lgs. N. 163/2016 onera sempre la concorrente, quale operatore professionale del settore, ad una diligente verifica del testo di tale norma e dell'interpretazione da darvi con la conseguenza che l'eventuale omessa indicazione di tali costi costituisce un errore non scusabile e sanzionabile con l'esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • PROJECT FINANCING – INDIVIDUAZIONE PROMOTORE - DISCREZIONALITA'
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Una volta individuato il promotore la scelta di dar corso o meno alla procedura di gara ricade nel potere discrezionale della pa.
    Download Richiedi il documento
  • RTI VERTICALE - INDIVIDUAZIONE NELLA LEX SPECIALIS DI PRESTAZIONI “PRINCIPALI” E “SECONDARIE”
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' possibile dar vita a raggruppamenti di tipo verticale (o, più correttamente, di ammetterli a una gara) solo laddove la stazione appaltante abbia preventivamente individuato negli atti di gara, con chiarezza, le prestazioni principali e quelle secondarie.
    Download Richiedi il documento
  • RITIRO AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA - NON RIENTRA TRA GLI ATTI DI AUTOTUTELA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'aggiudicazione provvisoria è un atto endoprocedimentale, per il quale il provvedimento di ritiro non soggiace alla disciplina dettata per gli atti di autotutela.
    Download Richiedi il documento
  • CITTA' CON MAGGIOR FLUSSO TURISTICO - AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La natura di servizio di trasporto pubblico locale non viene meno per il fatto che la città sia interessata da importanti flussi turistici.
    Download Richiedi il documento
  • AEROPORTO FRIULI VENEZIA GIULIA QUALE IMPRESA PUBBLICA (3.T)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La s.P.A. Aeroporto friuli venezia giulia non può essere qualificato come organismo di diritto pubblico; ad esso va invece attribuita la natura di impresa pubblica.
    Download Richiedi il documento
  • DIFETTO DI PUBBLICAZIONE ATTO DI AMMISSIONE/ESCLUSIONE - TERMINE IMPUGNAZIONE - DECORRENZA (29.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nella disciplina del rito super-speciale previsto per l’impugnazione degli atti di esclusione e di ammissione, ai fini della decorrenza del termine d’impugnazione di trenta giorni, in difetto della formale comunicazione dell’atto, il termine decorre dal momento dell’avvenuta conoscenza dell’atto stesso, purché siano percepibili i profili che ne rendano evidente la lesività per la sfera giuridica dell’interessato in rapporto al tipo di rimedio apprestato dall’ordinamento processuale.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURA DI GARA - REQUISITI - POSSESSO DI UN CENTRO COTTURA – REQUISITO DI ESECUZIONE E NON DI PARTECIPAZIONE – PRINCIPIO DI CONCORRENZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È illegittima la clausola del bando di gara indetta per l'affidamento del servizio di refezione scolastica che richieda alle imprese partecipanti, come requisito di ammissione, la disponibilità di un centro di cottura ubicato nel territorio comunale, in quanto sproporzionata e distorsiva del principio di concorrenza tra imprese. Il richiedere l'effettiva disponibilità di un centro di cottura nel territorio comunale sin dalla data di presentazione della domanda, senza consentire all'impresa di organizzarsi all'esito della vittoriosa partecipazione, equivale a riservare la gara alle sole imprese che già operano nel territorio.
    Download Richiedi il documento
  • MERO DEPOSITO IN GIUDIZIO DEL PROVVEDIMENTO PREGIUDIZIEVOLE – NO DIES A QUO PER DECORRENZA TERMINI IMPUGNAZIONE – SERVE CONOSCENZA EFFETTIVA E CONCRETA DEL PROVVEDIMENTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il mero deposito in giudizio del provvedimento pregiudizievole di aggiudicazione definitiva non è di per sé idoneo ad integrare la conoscenza dell’atto ai fini della decorrenza del termine per la sua impugnazione, in quanto non vi è un onere di consultazione quotidiana degli atti del fascicolo d'ufficio da parte del difensore, che consenta di presumere la conoscenza (peraltro da parte del solo procuratore costituito, e non della parte) di ogni documento depositato in giudizio, sicché il “dies a quo” del termine di decadenza per l'impugnazione deve essere identificato in quello in cui risulti provato che la parte abbia, effettivamente e concretamente, acquisito la sua conoscenza.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - POTERE DI AVVIARE LA VERIFICA DI NATURA TECNICO-DISCREZIONALE – VALUTAZIONE GLOBALE DELL'OFFERTA - LIMITI DEL SINDACATO GIUDIZIALE E INAMMISSIBILITÀ VALUTAZIONI DI MERITO (97.6)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Quanto alla mancata attivazione del potere di verifica disciplinato dall’art. 97 co. 6 d.Lgs. 50/2016, vanno applicati i principi secondo cui il potere di avviare la verifica della fondatezza del sospetto di anomalia ha natura tecnico-discrezionale e deve tener conto della globalità dell’offerta. Il sindacato giudiziale attiene alla verifica della logicità e ragionevolezza dell’istruttoria, senza potere di sostituzione del “merito” della valutazione riservata all’amministrazione. Inoltre, l’eventuale previsione di costi del materiale o del lavoro inferiori ai minimi tabellari, “perché assuma rilevanza ai fini del giudizio di anomalia, (…) deve essere considerevole e palesemente ingiustificata”.
    Download Richiedi il documento
  • CALCOLO COSTI MANODOPERA – MINIMI TABELLARI – MANCATO RISPETTO – INDICE DI INATTENDIBILITA’ DELL’OFFERTA (95)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Una determinazione complessiva dei costi del lavoro basata su un costo inferiore ai livelli economici minimi tabellari e al ccnl per i lavoratori del settore, costituisce indice di inattendibilità economica dell’offerta ed è fonte di pregiudizio per le altre imprese partecipanti che abbiano correttamente valutato i costi delle retribuzioni da erogare.
    Download Richiedi il documento
  • GIUDIZIO DI VERIFICA - COSTO ORARIO DEL PERSONALE - NON VA ASSUNTO A CRITERIO DI CALCOLO IL “MONTE-ORE TEORICO” - VA CONSIDERATO IL “COSTO REALE” (O COSTO ORE LAVORATE EFFETTIVE, COMPRENSIVE DEI COSTI DELLE SOSTITUZIONI)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per il costo orario del personale da dimostrare in sede di verifica dell’anomalia dell’offerta non va assunto a criterio di calcolo il “monte-ore teorico”, comprensivo cioè anche delle ore medie annue non lavorate, ma va considerato il “costo reale” (o costo ore lavorate effettive, comprensive dei costi delle sostituzioni).
    Download Richiedi il documento
  • GRAVI ILLECITI PROFESSIONALI - "ALTRE SANZIONI" (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Relativamente alle “altre sanzioni”, tra cui anche le penali contrattuali, devono soddisfare, per poter efficacemente integrare la tipizzazione legislativa il requisito della definitività o conferma giurisdizionale.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTI MISTI DI CONCESSIONE - CONCESSIONE IN USO DI UN TEATRO COMUNALE – PARTI DEL CONTRATTO NON SEPARABILI – DISCIPLINA: COMMA 8 ART. 169, D.LGS. 50/2016 (169.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ove le diverse parti di un contratto di concessione in uso di un teatro comunale da eseguire non siano oggettivamente separabili si applica il comma 8 dell’art. 169, d.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, secondo cui il regime giuridico applicabile deve essere determinato in base all'oggetto principale del contratto in questione.
    Download Richiedi il documento
  • CHIARIMENTI AUTO INTERPRETATIVI DELLA STAZIONE APPALTANTE - NON POSSONO MODIFICARE O INTEGRARE EX POST LA LEX SPECIALIS
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’amministrazione, a mezzo di chiarimenti auto interpretativi, non può modificare o integrare la disciplina di gara, pervenendo ad una sostanziale disapplicazione della lex specialis della procedura.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE GIUDICATRICE - VALUTAZIONI TECNICHE - SINDACATO DEBOLE DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudice amnministrativo ai fini del decidere dovrà ottenere esclusivamente la dimostrazione della non equivalenza delle offerte, e della non manifesta irragionevolezza della valutazione tecnica compiuta dall’amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • VARIANTI IN CORSO D'OPERA - SOLO SE CONTRATTO EFFICACE E IN CORSO DI VALIDITÀ (106.12)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’articolo 106 sulle varianti si applica solo se il contratto è efficace e in corso di validità.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI TECNICI - CERTIFICATO DI ESECUZIONE LAVORI - NECESSARIO PER ESSERE AMMESSO (86.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’impresa che alla data di presentazione della domanda ha contabilizzato i lavori, ma non ottenuto ancora il certificato di esecuzione dei lavori, non è da considerare in possesso del requisito richiesto dal bando, per cui non può essere ammessa alla procedura.
    Download Richiedi il documento
  • GLOBAL SERVICE - UNICITA’ DELLA CAUSA - LEGITTIMITA’ ACCORPAMENTO PLURALITA’ DI PRESTAZIONI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La scelta da parte dell’amministrazione del global service non si pone in contrasto col principio, comunitario e nazionale, di tutela della concorrenza, nonché con quello del libero accesso alle gare, ogniqualvolta venga individuato l’oggetto dell’appalto in modo che ne risultino valorizzati gli aspetti della gestione, e del risultato da ottenersi mediante la gestione.
    Download Richiedi il documento
  • GIUDIZIO SULL’ANOMALIA - APPREZZAMENTO GLOBALE E SINTETICO SULL’AFFIDABILITÀ DELL'OFFERTA NEL SUO COMPLESSO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il giudizio sull’anomalia postula un apprezzamento globale e sintetico sull’affidabilità dell'offerta nel suo complesso.
    Download Richiedi il documento
  • NOTIFICA TELEMATICA RICORSO - VALIDA SOLO PEC INSERITA REGISTRO DEL MINISTERO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per la notifica telematica di un atto processuale ad una amministrazione pubblica non può utilizzarsi qualunque indirizzo pec, ma solo quello inserito nell'apposito registro tenuto dal ministero della giustizia.
    Download Richiedi il documento
  • PRINCIPIO DI ROTAZIONE- NON HA CARATTERE ASSOLUTO MA RELATIVO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'applicazione in termini assoluti del principio di rotazione limiterebbe eccessivamente la discrezionalità dell'ente appaltante, che non sarebbe più nelle condizioni di scegliere liberamente chi invitare alla gara, costituiendo nel contempo una preclusione per l'aggiudicatario uscente, superabile solo in presenza di circostanze eccezionali.
    Download Richiedi il documento
  • SETTORI SPECIALI - IMPRESA PUBBLICA - DISCIPLINA DEI SETTORI SPECIALI - IN BASE A CRITERI SIA SOGGETTIVI CHE OGGETTIVI, SULLA BASE DELLA RIFERIBILITÀ DEL SERVIZIO ALL’ATTIVITÀ SPECIALE (3.1.t - 117)
    Tipo Documento: CORSI
    Descrizione:
    L’assoggettabilità dell’affidamento di un servizio alla disciplina dettata per i settori speciali non può essere, quindi, desunta sulla base di un criterio solo soggettivo, relativo cioè al fatto che ad affidare l’appalto sia un ente operante nei settori speciali, ma anche in applicazione di un parametro di tipo oggettivo, attento alla riferibilità del servizio all’attività speciale
    Download Richiedi il documento