Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di novembre

  • DEFINIZIONE AMBITO SOGGETTIVO ART. 80 E SVOLGIMENTO VERIFICHE SULLE DICHIARAZIONI RESE MEDIANTE UTILIZZO DEL DGUE (80.1 - 80.2 - 80.3 - 85)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Indicazioni alle stazioni appaltanti e agli operatori economici sulla definizione dell’ambito soggettivo dell’art. 80 del d.Lgs. 50/2016 e sullo svolgimento delle verifiche sulle dichiarazioni sostitutive rese dai concorrenti ai sensi del d.P.R. 445/2000 mediante utilizzo del modello di dgue. sostituisce il comunicato del presidente del 26/10/2016.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA SOTTOSCRIZIONE OFFERTA TECNICA - SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Ferma restando la riconducibilità dell’offerta al concorrente è sanabile con il soccorso istruttorio ogni ipotesi di mancanza, incompletezza o irregolarità, ivi incluso l’elemento della sottoscrizione dell'offerta stessa.
    Download Richiedi il documento
  • SCHEMA DI DISCIPLINARE DI GARA CONTRATTI PUBBLICI DI SERVIZI E FORNITURE NEI SETTORI ORDINARI SOPRA SOGLIA COMUNITARIA (213.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’autorità, ha approvato lo schema di disciplinare di gara per la procedura aperta per l’affidamento di contratti pubblici di servizi e forniture nei settori ordinari sopra soglia comunitaria con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo.
    Download Richiedi il documento
  • DIFFERENZA TRA LOCAZIONE OPERATIVA E PATTO DI RISERVATO DOMINIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Ammissibile un’offerta di noleggio operativo in presenza di una prescrizione della lex specialis che vieta la presentazione di proposte contrattuali che prevedano un patto di riservato dominio.
    Download Richiedi il documento
  • ALLEGAZIONE CERTIFICAZIONE DI QUALITA' - SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La mancata allegazione della certificazione di qualità alla domanda di partecipazione è sanabile ex art. 38 comma 2-bis del d.Lgs. 163/2006 mediante soccorso istruttorio. La mancata integrazione legittima un provvedimento di esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • EFFETTI DELLA CESSIONE AZIENDA SULLA QUALIFICAZIONE DEL CESSIONARIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La cessione di ramo di azienda non comporta un automatico trasferimento di questi requisiti (né delle attestazioni relative) dalla cedente alla cessionaria.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA SOTTOSCRIZIONE OFFERTA - SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Legittima l’esclusione del concorrente che non ha sanato la mancata sottoscrizione autografa dell'offerta.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE OFFERTA - PROFILI DI CARATTERE SOGGETTIVO (95.6)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Nella valutazione delle offerte possono essere valutati profili di carattere soggettivo introdotti qualora consentano di apprezzare meglio il contenuto e l’affidabilità dell’offerta.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINI DEPOSITO ISTANZA DI PRECONTENZIOSO - DECADENZA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La facoltà di presentare istanza di precontenzioso non è soggetta ai termini decadenziali previsti per l’esercizio dell’azione di annullamento e non viene meno nel caso di inoppugnabilità, per decorso del richiamato termine, del provvedimento contestato.
    Download Richiedi il documento
  • ELENCO AMMINISTRAZIONI AGGIUDICATRICI - TERMINE ISCRIZIONE - PROROGATO (192)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'Anac ha prorogato la data di avvio del sistema per la presentazione delle domande di iscrizione all’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società “in house” previsto dall’art. 192 del d.Lgs. 50/2016 al 15 gennaio 2018.
    Download Richiedi il documento
  • NOMINA DIRETTORE TECNICO - DECORRENZA DEI 5 GIORNI - DALLA COMUNICAZIONE DELL'ATTO DI NOMINA (24.2 - 24.5)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il termine per la trasmissione all’autorità della delibera di nomina del direttore tecnico, fissato dalla norma in cinque giorni dall’iscrizione dell’atto di nomina sul registro delle imprese, deve ritenersi decorrere dalla comunicazione dell’atto di nomina del direttore tecnico al registro delle imprese, indipendentemente dall’intervenuta registrazione
    Download Richiedi il documento
  • GARANZIA DEFINITIVA - CALCOLO IMPORTO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’iva, imposta accessoria, non è parte dell’importo contrattuale e dunque non va considerata per calcolare l'importo della garanzia provvisoria.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE ALBO GESTORI AMBIENTALI - REQUISITO DI PARTECIPAZIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’autorità ha modificato la propria posizione interpretativa ritenendo che il requisito di iscrizione all’albo dei gestori ambientali sia un requisito di partecipazione e non di esecuzione.
    Download Richiedi il documento
  • INDIVIDUAZIONE DELLE CATEGORIE NELLA PROCEDURA DI GARA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’individuazione della categoria prevalente e della classifica alla quale appartengono le opere da appaltare non rientra nella discrezionalità della s.A. Ma deve essere effettuata dal progettista secondo vincolanti prescrizioni.
    Download Richiedi il documento
  • COMPOSIZIONE COMMISSIONE AGGIUDICATRICE (77.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’illegittima composizione della commissione giudicatrice vizia in radice la procedura selettiva e ne comporta l’integrale rinnovazione.
    Download Richiedi il documento
  • QUALIFICAZIONE MANDANTI IN UN RTI ORIZZONTALE CON ASSUNZIONE QUOTE DI IMPORTO INFERIORE A 150.000 EURO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le mandanti in un rti orizzontale che assumano lavorazione di importo inferiore a 150.000 devono solo dimostrare i requisiti tecnici, finanziari ed organizzativi previsti dalla normativa di settore, così come dichiarata in sede di gara.
    Download Richiedi il documento
  • DIVIETO DI AVVALIMENTO ALBO IMPRESE DI PULIZIA (89)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il requisito dell’iscrizione all’albo delle imprese di pulizia alla fascia di classificazione indicata nella lex specialis non è suscettibile di avvalimento.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLAMENTO PER GLI APPALTI ALL'ESTERO (1.7)
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicato il decreto che regolamenta le procedure di scelta del contraente e l’esecuzione del contratto da svolgersi all’estero, ai sensi dell’articolo 1, comma 7, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50
    Download Richiedi il documento
  • CARATTERISTICHE ESSENZIALI DELLE PRESTAZIONI PRINCIPALI DELLE CONVENZIONI - BENCHMARK
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Definizione delle caratteristiche essenziali delle prestazioni principali costituenti oggetto delle convenzioni stipulate da consip s.P.A.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI DI AGGIUDICAZIONE – PREZZO PIU’ BASSO – NOMINA COMMISSIONE DI GARA –ANCHE DOPO SCADENZA TERMINE PRESENTAZIONE OFFERTA (77)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di aggiudicazione di una gara bandita secondo il criterio del prezzo più basso, va ritenuta legittima la procedura anche laddove la commissione di gara sia stata nominata dopo il termine di scadenza per la presentazione delle offerte, posto che ai sensi dell'art. 77 del nuovo codice tale nomina va fatta prima solo per le gare che prevedono il criterio di aggiudicazione secondo l'offerta economicamente più vantaggiosa.
    Download Richiedi il documento
  • SUDDIVISIONE IN LOTTI FUNZIONALI – FINALITA’ – ACCESSO A MICRO, PICCOLE MEDITE IMPRESE – ILLEGITTIMO BANDO A LOTTO UNICO SENZA MOTIVAZIONE (51)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 51 pone un principio di preferenza della suddivisione degli appalti in lotti funzionali al fine di favorire l'accesso alle microimprese, piccole e medie imprese. Tale principio è derogabile solo in presenza di apposita motivazione, con la conseguenza che è illegittimo un bando con cui sia stata indetta, in unico lotto e senza motivazione, una gara per la gestione sia degli asili nido sia della refezione scolastica, perchè cosi facendo si inibisce la partecipazione della maggior parte di imprese operanti in settori diversi da quello di gestione degli asili, stante la palese divergenza dei due servizi.
    Download Richiedi il documento
  • NOZIONE GENERALE DI PUBBLICAZIONE DI CUI ALL'ART. 216 DEL D.LGS. 50/2016
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sia il profilo committente, sia il sito informatico dell'osservatorio regionale sui contratti pubblici che l'albo pretorio della città metropolitana rappresentano strumenti appositamente volti a diffondere, mediante l'impiego delle tecnologie digitali, presso una platea vasta e indeterminata di soggetti le informazioni afferenti le procedure ad evidenza pubblica adottate dall'amministrazione. Ne consegue la loro riconducibilità alla nozione generale di pubblicazione di cui all'art. 216 del d.Lgs. 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • REVISIONE DEI PREZZI - CLAUSOLA OBBLIGATORIA SOCIETÀ A PARTECIPAZIONE PUBBLICA - NON SUSSISTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La clausola obbligatoria prevista dall'art. 6 comma 4 d.L. 537/1993 revisione periodica del prezzo non si applica alle società a totale o parziale partecipazione pubblica.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLA ILLEGITTIMA DELLA LEX SPECIALIS MA NON IMPEDITIVA DELLA PARTECIPAZIONE - IL CONCORRENTE NON È ANCORA TITOLARE DI UN INTERESSE ATTUALE ALL’IMPUGNAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    A fronte di una clausola ritenuta illegittima della lex specialis di gara, ma non impeditiva della partecipazione, il concorrente non è ancora titolare di un interesse attuale all'impugnazione, poiché non sa ancora se la potenziale illegittimità della predetta clausola si risolverà in un esito negativo della sua partecipazione alla procedura concorsuale e, quindi, in un'effettiva lesione della situazione soggettiva che solo da tale esito può derivare.
    Download Richiedi il documento
  • CONCESSIONI - OBBLIGATORIO L’INSERIMENTO NELLA LEGGE DI GARA DEL "VALORE DI UNA CONCESSIONE” - ILLEGITTIMITÀ DELLA SOLA INDICAZIONE DEL CANONE DI CONCESSIONE (167.1 - 167.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'indicazione del valore della concessione nel bando è essenziale ed obbligatoria e ciò per garantire al partecipante alla procedura la possibilità di formulare la propria offerta nella più completa conoscenza dei dati economici del servizio da svolgere. E' illegittimo il bando di gara che non ha dato applicazione alla previsione dell'art. 167, comma 1 e 2 del d.Lgs. 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA - CRITERI PUNTUALI FISSATI DALLA LEX SPECIALIS - VALUTAZIONE MEDIANTE ATTRIBUZIONE DI PUNTEGGI SENZA LA NECESSITÀ DI UNA ULTERIORE MOTIVAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare d'appalto improntate al criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, la valutazione dell'offerta tecnica, in presenza di criteri puntuali e stringenti fissati dalla lex specialis, può estrinsecarsi mediante l'attribuzione di punteggi senza la necessità di una ulteriore motivazione, esternandosi in tal caso il giudizio della commissione nella graduazione e ponderazione dei punteggi assegnati in conformità ai criteri
    Download Richiedi il documento
  • REGOLARITÀ FISCALE - CARTELLA DI PAGAMENTO - PENDENZA TERMINI DI IMPUGNATIVA ALLA DATA DI SCADENZA DELLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE - LA VIOLAZIONE È ACCERTATA ATTRAVERSO LA STESSA EMANAZIONE DELLA CARTELLA (80.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai fini dell’esclusione dalle pubbliche gare per carenza dei requisiti generali, può dirsi “definitivamente accertato” un insoluto fiscale fatto oggetto di cartella di pagamento ritualmente notificata laddove, alla data ultima per la presentazione della domanda di partecipazione, siano ancora pendenti i termini per l’impugnativa; difatti, la possibilità di impugnativa della cartella non pone in discussione la definitività della violazione tributaria, la quale risulta accertata attraverso la emanazione della cartella.
    Download Richiedi il documento
  • ORGANISMO DI DIRITTO PUBBLICO - NOZIONE - FONDAZIONE POLICLINICO UNIVERSITARIO AGOSTINO GEMELLI - ESCLUSIONE (3.1)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’art. 3, c. 1, definisce le «amministrazioni aggiudicatrici» includendovi gli enti pubblici non economici e gli «organismi di diritto pubblico» individuati in «qualsiasi organismo, anche in forma societaria, il cui elenco non tassativo è contenuto nell’allegato iv»; la norma riprende l’elencazione contenuta nell’allegato iii al previgente codice il quale, all’art. 3, c. 26, dettava una definizione dell’istituto identificato con qualsiasi organismo, anche in forma societaria: a) istituito per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; b) dotato di personalità giuridica; c) la cui attività sia finanziata in modo maggioritario da stato, enti pubblici territoriali o altri organismi di diritto pubblico o la cui gestione sia soggetta al controllo di questi o il cui organo di amministrazione, direzione o vigilanza sia costituito da membri dei quali più della metà è designata dallo stato, dagli enti pubblici territoriali o da altri organismi di diritto pubblico.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI GENERALI - REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA - GRAVI VIOLAZIONI ALLE NORME PREVIDENZIALI/ASSISTENZIALI - NOZIONE DI "VIOLAZIONE GRAVE" DEMANDATA AGLI ISTITUTI DI PREVIDENZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Costituiscono causa di esclusione le gravi violazioni alle norme in materia previdenziale e assistenziale: la nozione di "violazione grave" non è rimessa alla valutazione caso per caso della stazione appaltante, ma si desume dalla disciplina previdenziale, in particolare da quella del durc. Pertanto, in capo alle stazioni appaltanti non residuano margini di valutazione o di apprezzamento in ordine ai dati ed alle circostanze in esso riportati.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO PER REQUISITO DI CAPACITÀ TECNICA (FATTURATO) - NON PUÒ VALERE PER IMPRESA AVENTE SEDE LEGALE IN INDIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il contratto di avvalimento non può valere per integrare il requisito di capacità tecnica del fatturato, laddove l’ausiliaria abbia sede legale in un paese non aderente all’accordo sugli appalti pubblici né ad altri accordi internazionali che assicurino condizioni di reciprocità concorrenziale agli operatori economici dell’unione europea nel settore degli appalti.
    Download Richiedi il documento
  • BANDO DI GARA - IMPUGNAZIONE IMMEDIATA PER QUESTIONI INERENTI LA MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL CONFRONTO CONCORRENZIALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il criterio dell’oepv viene ad essere svuotato laddove la documentazione di gara preveda criteri talmente stringenti da vanificare l’iniziativa propositiva delle concorrenti, assicurando la quasi totalità del punteggio tecnico all’offerta che aderisca a tali requisiti minimi. Ciò si risolve in una contestazione avverso il metodo di gara ritenuto tale da impedire un reale confronto concorrenziale, in quanto impostato, di fatto, sul massimo ribasso. Diviene dunque applicabile il principio secondo cui, quando è contestato il metodo di gara, è necessaria la tempestiva impugnazione del bando.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO IN HOUSE - RISARCIMENTO DANNO - NON CONCESSO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Niente danno «da perdita di chance» in caso di scelta in house dopo l'annullamento di un affidamento diretto.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI DI SICUREZZA AZIENDALI - RILEVANZA FORMALE - OMESSA INDICAZIONE - NO ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’obbligo di indicazione dei costi della sicurezza aziendale non può ritenersi un elemento essenziale dell’offerta quando l’impresa ha “sostanzialmente” rispettato tali obblighi e la omissione ha solo rilevanza formale.
    Download Richiedi il documento
  • ASSEGNAZIONE DEI BENI SOCIALI - SENZA GARA PUBBLICA - LEGITTIMO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' legittima l'assegnazione dei beni sociali residui tra due soci di una società di diritto privato in liquidazione senza effettuazione di una gara pubblica, in quanto l'operazione in esame non costituisce all'evidenza forma di vendita di beni pubblici, ma assegnazione dei beni sociali residui tra due soci di una società di diritto privato in liquidazione, secondo quanto previsto dagli artt. 2484 e ss. Del codice civile.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - LIMITE DISCREZIONALITA' TECNICA PA NELLA VALUTAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In sede di giudizio di verifica dell’offerta anomala, sussiste l’impossibilità del ga di sostituirsi all’amministrazione ritenendo illegittima una determinazione plausibile e non manifestamente illogica.
    Download Richiedi il documento
  • CARATTERE IMMEDIATAMENTE LESIVO DELLE CLAUSOLE - ONERE DI IMMEDIATA IMPUGNAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le clausole del bando attinenti ai requisiti di capacità economico-finanziaria che rivestono un carattere immediatamente lesivo alla partecipazione sono soggette all'onere di immediata impugnazione,
    Download Richiedi il documento
  • ILLECITI PROFESSIONALI - SIGNIFICATIVE CARENZE NELL'ESECUZIONE DI UN PRECEDENTE CONTRATTO DI APPALTO - ESCLUSIONE (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai sensi della nuova disposizione contenuta nell'art.80, comma 5, lett. C) del d.Lgs. 50 del 2016 è legittima l’esclusione dei concorrenti in presenza di significative carenze nell'esecuzione di un precedente contratto di appalto o di concessione che ne hanno causato la risoluzione anticipata
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE ONERI SICUREZZA - RDO MEPA - FORNITURA SENZA POSA - NON ESCLUSIONE (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’omessa indicazione degli oneri di sicurezza in un appalto di mera fornitura non determina l'automatica esclusione della ditta poichè tale obbligo non è previsto per gli appalti di forniture senza posa in opera.
    Download Richiedi il documento
  • GRAVI ILLECITI PROFESSIONALI - ELENCAZIONE NON TASSATIVA (80.5.C)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per determinare una causa di esclusione per grave illecito professionale, l’inadempimento deve aver comportato un provvedimento di risoluzione anticipata del contratto, al quale sia stata prestata acquiescenza, che sia stato confermato in sede giurisdizionale ovvero, alternativamente, una condanna al risarcimento del danno o altre sanzioni.
    Download Richiedi il documento
  • ISTANZA DI ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI - CORRISPONDENZA INTERCORSA CON LA CORTE DEI CONTI - DINIEGO - ILLEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È legittima l'istanza di accesso formulata da un consigliere comunale relativa alla corrispondenza intrapresa con la corte dei conti, la quale, peraltro, non aveva in alcun modo segnalato il carattere riservato degli atti in parola.
    Download Richiedi il documento
  • AVVISO DI PREINFORMAZIONE - DOMANDA DI ACCESSO - DEVE RIFERIRSI A SPECIFICI DOCUMENTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Per costante giurisprudenza, la domanda di accesso ai documenti della p.A. Deve riferirsi a specifici documenti esistenti e non a dati, notizie o informazioni, non potendo comportare la necessità di un'attività di elaborazione di dati da parte del soggetto destinatario della richiesta
    Download Richiedi il documento
  • PREVALENZA DEL BANDO SUI MODULI ALLEGATI E OBBLIGO DI INDICAZIONE SEPARATA ONERI SICUREZZA E COSTI DELLA MANODOPERA (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'operato della commissione giudicatrice deve ritenersi immune da vizi ove, quand ' anche possa ravvisarsi un contrasto tra bando (ovvero, come nel caso di specie, il disciplinare di gara) e modulo allegato, questa abbia attribuito prevalenza al primo ed il bando non sia stato fatto oggetto di impugnazione con la conseguenza che le prescrizioni in esso contenute siano comunque divenute inoppugnabili.
    Download Richiedi il documento
  • GESTIONE DEI RIFIUTI - NO AFFIDAMENTO IN HOUSE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La scelta del comune di mantenere l’affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti in house, pur dopo il termine del periodo transitorio stabilito dagli artt. 198 co. 1 d.Lgs. N. 152/2006 e 68 l.R. Toscana n. 77/2013 è illegitttima.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTI PUBBLICI - SOCCORSO ISTRUTTORIO - ORIGINARIA MANCANZA DELLE REFERENZE BANCARIE - DIVIETO DI SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’istituto del soccorso istruttorio è limitato agli elementi “formali” della domanda. Le referenze bancarie consistono nella dichiarazione dell’istituto bancario in merito alla «qualità dei rapporti in atto con le società…». Consentirne la sanatoria mediante soccorso istruttorio, significherebbe sanare non la mancanza delle dichiarazioni quanto l’insussistenza dei requisiti stessi, consentendone una maturazione postuma rispetto al termine di partecipazione con alterazione della par condicio dei partecipanti.
    Download Richiedi il documento
  • ONERE DI IMPUGNAZIONE IMMEDIATA AVVERSO CLAUSOLE CHE IMPONGONO, AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE, ONERI MANIFESTAMENTE INCOMPRENSIBILI O SPROPORZIONATI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ ammessa la possibilità di impugnare immediatamente le condizioni negoziali, previste negli atti di indizione della procedura, che rendano il rapporto contrattuale eccessivamente oneroso e non conveniente. Rivestono carattere immediatamente lesivo sia le clausole che concernono i requisiti di partecipazione in senso stretto che quelle che impongono, ai fini della partecipazione, oneri manifestamente incomprensibili, sproporzionati, ovvero che impediscono il calcolo di convenienza tecnico o economico.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI DI SICUREZZA AZIENDALI - OMESSA INDICAZIONE - SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso in cui l’ obbligo di indicazione separata dei costi di sicurezza aziendale non fosse espressamente previsto nel bando di gara deve operare il soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE - ONERE DI TEMPESTIVA IMPUGNAZIONE - INCERTEZZA GIURISPRUDENZIALE - RIMESSIONE ALL’ADUNANZA PLENARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Viene rimessa all'adunanza plenaria la questione relativa all’impugnazione immediata della clausola del bando che prevede l’aggiudicazione con il criterio del prezzo più basso.
    Download Richiedi il documento
  • VERIFICA CONGRUITA' OFFERTA - VALUTAZIONE COMPLESSIVA OFFERTA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di inadeguatezza della verifica di congruità per carenze istruttorie non deve essere disposta l’esclusione dell’offerta sospetta di anomalia, ma solo la regressione della procedura alla fase di verifica dell’anomalia stessa.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE CCIAA - REQUISITO DI IDONEITÀ PROFESSIONALE - ATTINENZA OGGETTO CONTRATTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La necessità di una congruenza contenutistica, tendenzialmente completa, tra le risultanze descrittive della professionalità dell’impresa, come riportate nell'iscrizione alla camera di commercio, e l’oggetto del contratto d'appalto non deve tradursi in una perfetta ed assoluta sovrapponibilità tra tutte le componenti dei due termini di riferimento.
    Download Richiedi il documento
  • RAPPORTO TRA RICORSO PRINCIPALE E RICORSO INCIDENTALE - RIMESSIONE ADUNANZA PLENARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sulla rimessione all'adunanza plenaria del consiglio di stato sull'ordine di esame del ricorso principale e di quello incidentale nel caso in cui in gara ci sono più di due concorrenti le cui offerte non sono state oggetto di impugnazione.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE DI GARA - CARICHE E POTERI (77.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'approvazione degli atti di gara integra proprio una “funzione o incarico tecnico o amministrativo relativamente al contratto del cui affidamento si tratta” il cui svolgimento è precluso ai componenti la commissione giudicatrice.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI PARTECIPAZIONE - NECESSARI DALLA FASE DI PARTECIPAZIONE FINO ALLA CHIUSURA DELL'APPALTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I requisiti di partecipazione alla gara devono essere posseduti dall'operatore economico per tutto lo svolgimento della procedura di affidamento sino alla stipula del contratto.
    Download Richiedi il documento
  • GRAVI ILLECITI PROFESSIONALI - INADEMPIMENTO CONTRATTUALE (80.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'elencazione dei gravi illeciti professionali contenuta nell'art. 80, comma 5, lett. C), non è tassativa, ma meramente esemplificativa.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA ISCRIZIONE ALLA WHITE LIST: IMMEDIATA IMPUGNATIVA DEL PROVVEDIMENTO DI ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’incapacità di contrarre con la p.A. Per l’assenza dell’iscrizione alla white list rientra nell’ambito dei requisiti soggettivi contemplati dall’art. 120, comma 2 bis, c.P.A., la cui assenza impone l’immediata impugnativa del provvedimento di ammissione alla procedura di gara.
    Download Richiedi il documento
  • TASSA SULLE GARE - TARDIVO PAGAMENTO - CONDIZIONI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il versamento contributivo all'Anac può essere anche tardivo, con possibilità di sanatoria non avendo richiesto la lex specialis il suddetto versamento.
    Download Richiedi il documento
  • PIENA ASSIMILAZIONE DEI CONSORZI DI COOPERATIVE AI CONSORZI STABILI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    I giuidici attestano la piena assimilazione dei consorzi di cooperative ai consorzi stabili.
    Download Richiedi il documento
  • TERMINE NOTIFICA RICORSO INCIDENTALE AVVERSO AMMISSIONE RICORRENTE - DATA NOTIFICA DEL RICORSO PRINCIPALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il termine per la proposizione del ricorso incidentale contro l'ammissione alla gara del ricorrente principale decorre dalla notificazione del ricorso principale e non dalla pubblicazione del provvedimento di ammissione sul profilo del committente.
    Download Richiedi il documento
  • SOCIETÀ COOPERATIVA COSTITUITA DA UN COMUNE E DA ALTRI ENTI PUBBLICI, CON PARTECIPAZIONE MINORITARIA DI ALCUNI PRIVATI – APPLICABILITÀ DISPOSIZIONI SU ACCESSO AGLI ATTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le disposizioni della legge n. 241 del 1990, e nello specifico l'art. 22 che disciplina l'interesse ai fini di una istanza di accesso agli atti, si applica anche alle società con totale o prevalente capitale pubblico.
    Download Richiedi il documento
  • RTI - POSSIBILITA’ DI MODIFICARE QUOTE DI ESECUZIONE AL FINE DI RENDERLE COERENTI CON I REQUISITI DI QUALIFICAZIONE - AMMISSIBILITA’
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La stazione appaltante deve concedere all'operatore economico membro di un raggruppamento temporaneo di imprese la possibilità di modificare le quote di esecuzione al fine di renderle coerenti con i requisiti di qualificazione posseduti.
    Download Richiedi il documento
  • ESTENSIONE ONERE DI IMMEDIATA IMPUGNAZIONE CLAUSOLE DEL BANDO - RIMESSIONE ALLA ADUNANZA PLENARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il consiglio di stato rimette alla adunanza plenaria la esatta definizione dei casi in cui nelle procedure di gara sussiste l'onere di immediata impugnazione.
    Download Richiedi il documento
  • CARENZA DI QUALIFICAZIONE NELLE CATEGORIE SCORPORABILI - POSSIBILITA’ DI UTILIZZARE LA QUALIFICAZIONE NELLA CATEGORIA PREVALENTE PER LA TOTALE COPERTURA DELL’IMPORTO DEI LAVORI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Un operatore economico non può qualificarsi con il possesso frazionato dei requisiti di certificazione nelle categorie non prevalenti, se non in quelle superspecialistiche.
    Download Richiedi il documento
  • IMPRESA DEFINITIVAMENTE ESCLUSA - NO LEGITTIMAZIONE AD IMPUGNARE LE ULTERIORI FASI DELLA PROCEDURA CONCORSUALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'impresa definitivamente esclusa dalla gara pubblica non è legittimata ad impugnare le ulteriori fasi della procedura concorsuale perché versa in condizioni analoghe a chi è rimasto estraneo alla gara.
    Download Richiedi il documento
  • RICORSO GIURISDIZIONALE - DIMIDIAZIONE DEI TERMINI PROCESSUALI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di applicazione del rito abbreviato di cui all’art. 119, secondo comma cod. Proc. Amm., il termine dimidiato di deposito del ricorso è di gg. 15.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA INDICAZIONE ONERI DI SICUREZZA NELL’OFFERTA - ESCLUSIONE NON PRIMA DELL’ATTIVAZIONE DEL SOCCORSO ISTRUTTORIO (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Rispetto agli effetti della previsione di cui all’art. 95, co. 10, d.Lgs. 50/2016, la giurisprudenza si è divisa tra chi ritiene che tale previsione giustifichi l’automatica esclusione del concorrente il quale non abbia evidenziato la specifica voce di costo nell’offerta e chi invece sostiene che, nell’ipotesi in cui gli atti di gara non contengano l’espressa menzione di tale obbligo e della sanzione espulsiva collegata alla sua inosservanza e in cui non siano adombrati dubbi sulla congruità dell’offerta, neppure l’art. 95, comma 10, serva a superare i rilievi ripetutamente sollevati dalla corte di giustizia dell’unione europea, che richiamano i principi espressi nella precedente sentenza della stessa sezione 2 giugno 2016, c-27/15.
    Download Richiedi il documento
  • RESPONSABILITÀ PRECONTRATTUALE PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - DUBBIO SULLA SUA CONFIGURABILITÀ ANTERIORE ALLA SCELTA DEL CONTRAENTE - RIMESSIONE ALL’ADUNANZA PLENARIA DEL CONSIGLIO DI STATO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Viene rimessa alla adunanza plenaria la questione se sia configurabile anteriormente alla scelta del contraente una sua responsabilità precontrattuale della stazione appaltante.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURA RISTRETTA - IDENTITÀ GIURIDICA ED ECONOMICA FRA GLI OPERATORI PREQUALIFICATI E QUELLI CHE PRESENTERANNO OFFERTE - RIMESSIONE ALLA CORTE DI GIUSTIZIA UE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ rimessa alla corte di giustizia la questione se l’art. 28, par. 2, primo periodo della direttiva 2014/24/ue, debba essere interpretato nel senso di imporre una piena identità giuridica ed economica fra gli operatori prequalificati e quelli che presenteranno offerte nell’ambito della procedura ristretta.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICA - SOCCORSO ISTRUTTORIO - LIMITI (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Legittima la conferma dell’aggiudicazione provvisoria a fronte di una offerta che non rientra in una ipotesi di incertezza assoluta, bensì di poca intellegibilità di quanto reso in lettere e a mano libera rispetto a quanto reso in numeri.
    Download Richiedi il documento
  • ACCETTAZIONE DELLE REGOLE DI PARTECIPAZIONE - NO ACQUIESCENZA IMPLICITA ALLE CLAUSOLE DEL PROCEDIMENTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare pubbliche l'accettazione delle regole di partecipazione non comporta l'inoppugnabilità di clausole del bando regolanti la procedura che fossero, in ipotesi, ritenute illegittime.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO DI GARANZIA - INAMMISSIBILITÀ’ DI AVVALIMENTO MERAMENTE CARTOLARE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell'avvalimento di garanzia impegno della impresa ausiliaria a diventare un garante dell’impresa ausiliata sul versante economico-finanziario non può risultare nel contratto in modo generico e quale semplice formula di stile, ma deve essere in qualche modo determinato o, quantomeno, determinabile.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI - LIMITI - PRINCIPIO DI SEPARAZIONE TRA OFFERTA TECNICA ED OFFERTA ECONOMICA (95.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel potere di determinazione del criterio per l’attribuzione dei punteggi la stazione appaltante è soggetta a dei limiti tra cui il rispetto del principio di separazione tra offerta tecnica ed offerta economica.
    Download Richiedi il documento
  • OMESSA INDICAZIONE COSTI DI SICUREZZA AZIENDALE - SOCCORSO ISTRUTTORIO (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle ipotesi in cui l'obbligo di indicazione separata dei costi di sicurezza aziendale non sia stato specificato dalla legge di gara, e non sia in contestazione che dal punto di vista sostanziale l'offerta rispetti i costi minimi di sicurezza aziendale, l'esclusione del concorrente non può essere disposta se non dopo che lo stesso sia stato invitato a regolarizzare la propria offerta.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA - MANCATA PREVISIONE DI SUB-PESI E SUB-PUNTEGGI PER CIASCUN CRITERIO DI VALUTAZIONE QUALITATIVA DELL’OFFERTA - EFFETTI (95.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La scelta operata dall’amministrazione appaltante, in una procedura di aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, relativamente ai criteri di valutazione delle offerte compreso il peso da attribuire a tali singoli elementi è espressione dell’ampia discrezionalità attribuitale dalla legge sindacabile in sede di legittimità solo allorché sia macroscopicamente illogica, irragionevole ed irrazionale.
    Download Richiedi il documento
  • SEGNALAZIONE ALL’ANAC PER ANNOTAZIONE NEL CASELLARIO INFORMATICO - ATTO PRODROMICO NON IMPUGNABILE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La segnalazione all'anac per l'inserimento di un'annotazione nel casellario informatico delle imprese non è impugnabile, poiché non dotato di autonoma lesività; potrà essere impugnato dunque solo il provvedimento finale dell'autorità di vigilanza, unico atto avente natura provvedimentale e carattere autoritativo,
    Download Richiedi il documento
  • GIUDIZIO VERIFICA ANOMALIA - AFFIDABILITÀ COMPLESSIVA OFFERTA - VALUTAZIONE DELLA ADEGUATA, LOGICA E COERENTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La giurisprudenza pressoché univoca ritiene che il giudizio di attendibilità dell’offerta deve avere a oggetto la congruità dell’importo complessivo offerto. Da tale giurisprudenza si ricava che il risultato della valutazione di anomalia dell’offerta operato dalla stazione appaltante può essere assoggettato alla verifica del giudice amministrativo solo in termini di adeguatezza, illogicità e non incoerenza.
    Download Richiedi il documento
  • SOCIETA’ DI PROGETTO - AFFIDAMENTO A TERZI - RISPETTO EVIDENZA PUBBLICA (184.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'art. 184, comma 3, d.Lgs. N. 50/2016 non ha affatto introdotto una norma speciale per cui, dopo il collaudo, sarebbe arbitrariamente consentita la modificabilità dei soci selezionati con gara, e quindi autorizzata l’indiscriminata sostituzione degli operatori individuati inizialmente all’esito della procedura di gara per la gestione dei servizi con nuovi soggetti.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA PUBBLICITÀ DELLE SEDUTE DI GARA - VIZIO DELLA PROCEDURA - MANCATO RISPETTO DEI PRINCIPI DI IMPARZIALITÀ E DI BUON ANDAMENTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di gara per l'affidamento di un appalto pubblico, la mancata pubblicità delle sedute di gara costituisce di per sé un vizio della procedura senza che sia necessario provare un'effettiva manipolazione della documentazione prodotta dai concorrenti.
    Download Richiedi il documento
  • SETTORI SPECIALI - CAUZIONE PROVVISORIA - SOLO SE PREVISTA DAL BANDO (114)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Le disposizioni in materia di cauzioni dettate per i settori ordinari, in virtù dell’art. 114 del nuovo Codice dei contratti pubblici, possono trovare applicazione nei settori speciali solo se la lex specialis espressamente le richiami.
    Download Richiedi il documento
  • DIRITTO DI ACCESSO EX ART. 43, COMMA 2, TUEL - NON PUÒ ESTENDERSI ANCHE ALLE SOCIETÀ PARTECIPATE IN FORMA MINORITARIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il diritto di accesso ex art. 43, comma 2, del d. Lgs. N. 267 del 2000 non può estendersi anche alle società partecipate dal comune in forma minoritaria.
    Download Richiedi il documento
  • ECCESSIVA DIMENSIONE ECONOMICA DEI SINGOLI LOTTI - EFFETTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’eccessiva dimensione economica ed operativa dei singoli lotti integra una violazione sia del art. 2 c.1-bis del d.Lgs. N. 163/2006 in base al quale le stazioni appaltanti devono, ove possibile ed economicamente conveniente, suddividere gli appalti in lotti funzionali.
    Download Richiedi il documento
  • CAUZIONE PROVVISORIA - IMPORTO INSUFFICIENTE - SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La presentazione di una cauzione provvisoria d'importo insufficiente, incompleta o deficitario rispetto a quello richiesto dalla "lex specialis", non costituisce mai causa di esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • SPECIFICHE TECNICHE - PRINCIPIO DI EQUIVALENZA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il riscontro delle specifiche tecniche in una gara è agganciato non al formale riscontro della specifica certificazione tecnica, ma al criterio della conformità sostanziale delle soluzioni tecniche offerte.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - ESCLUSIONE AUTOMATICA - PREVISIONE NELLA LEX SPECIALIS
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'esclusione automatica delle offerte anomale deve essere espressamente prevista nella documentazione di gara.
    Download Richiedi il documento
  • VALUTAZIONE CONDOTTA PRECEDENTE CONTRAENTE - COMPETE ALLA SOLA AMMINISTRAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La valutazione della condotta precedente compete alla sola amministrazione ed è connotata da ampia discrezionalità.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA IMPRECISA - ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Un'offerta formulata in modo impreciso (o vago, sommario, generico) non può che essere considerata inammissibile.
    Download Richiedi il documento
  • SCELTA DI UNA REGIONE DI RICORRERE ALLA GARA PUBBLICA, ANZICHÉ ALL'ACCORDO CON LE FARMACIE PER LA FORNITURA DEI DISPOSITIVI MEDICI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Legittima la scelta di una regione di ricorrere alla gara pubblica, anziché all'accordo con le farmacie per la fornitura dei dispositivi medici.
    Download Richiedi il documento
  • SOSTITUZIONE IMPRESA AUSILIARIA - EFFICACIA DELLA NORMA (89.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' ammessa la possibilità di sostituire, in pendenza di procedura, l’impresa ausiliaria che abbia perduto i requisiti di partecipazione.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISSIONE GIUDICATRICE - DESIGNAZIONE COMPONENTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Alla luce del vecchio codice non sussisteva la necessità di far precedere la designazione dei componenti interni da qualsiasi procedura comparativa e seguendo il criterio della rotazione all’interno di albi o di rose di candidati.
    Download Richiedi il documento
  • ACCORDO QUADRO - SERVIZIO PUBBLICO CONNETTIVITA’ - INTERPELLO POST-COMPETITIVO
    Tipo Documento: CORSI
    Descrizione:
    Nell'accordo quadro, l’interpello post-competitivo non dà luogo ad una procedura negoziata al di là dei casi previsti dalla legge ovvero ad un’inammissibile (ri)negoziazione successiva all’aggiudicazione, quanto piuttosto all’accettazione di una proposta irrevocabile a termine da parte dei concorrenti non risultati primi graduati, ai fini dell’assegnazione di ulteriori parti dell’accordo quadro.
    Download Richiedi il documento