Principali novità normative e giuridiche sugli Appalti Pubblici mese di ottobre

  • LINEE GUIDA NR. 6 ATTUATIVE DEL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI E DELLE CONCESSIONI - ILLECITO PROFESSIONALE (80.5.C)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Linee guida attuative del nuovo codice degli appalti e delle concessioni: indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. C del codice, aggiornate al d.Lgs. 56/2017 ed approvate con deliberazione del consiglio n. 1008 dell'11 ottobre 2017, in vigore dal 22 novembre 2017.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO PARTECIPAZIONE E RICHIESTA LEGITTIMA DI REFERENZE BANCARIE (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La clausola dei bandi di gara che prevede la produzione di idonee referenze bancarie non può considerarsi quale requisito rigido, stante la necessità di contemperare l'esigenza della dimostrazione dei requisiti partecipativi con il principio della massima partecipazione alle gare di appalto. La previsione della lex specialis che prevede il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • COMPENSO PROGETTISTI - OBBLIGO DETERMINAZIONE IN SEDE DI GARA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non appare conforme la determinazione del corrispettivo da porre a base di gara in quanto non è stato evidenziato nella documentazione di gara, il procedimento adottato per il calcolo dei compensi, inteso come elenco dettagliato delle prestazioni e dei relativi corrispettivi.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERIO DEL MINOR PREZZO - PARAMETRI (95.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Nel criterio di aggiudicazione del minor prezzo, viene valutata la sola convenienza economica, senza alcuna valutazione di fattori qualitativi.
    Download Richiedi il documento
  • DIRETTORE LAVORI E DIRETTORE OPERATIVO (101.2 - 101.3)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I compiti e le funzioni di direzione dei lavori devono essere attribuiti ad un solo soggetto, mentre i direttori operativi e gli ispettori di cantiere collaborano con il direttore dei lavori nel vigilare sulla corretta esecuzione dei lavori.
    Download Richiedi il documento
  • LINEE GUIDA NR. 3 ATTUATIVE DEL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI E DELLE CONCESSIONI - RUP (31)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Linee guida n. 3 di attuazione del d.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 recanti "nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalto e concessioni", aggiornate al d.Lgd. 56/2017 con deliberazione del consiglio n. 1007 dell’11 ottobre 2017, in vigore dal 22 novembre 2017.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI PARTECIPAZIONE - RICHIESTA ISO - AMMESSA SE COLLEGATA OGGETTO DEL CONTRATTO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non è sproporzionato richiedere certificazioni riferite specificamente all’attività oggetto del bando di gara; non appare logico, tuttavia, richiedere la certificazione iso 9001/2008 per il settore it29a.001, riferito al “commercio all’ingrosso, al dettaglio e intermediari del commercio” e quindi non pertinente con l’oggetto dell’affidamento
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI TECNICI DI INGEGNERIA - OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA – DISCREZIONALITÀ TECNICO-AMMINISTRATIVA- ATTRIBUZIONE PUNTEGGIO NUMERICO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il sindacato giurisdizionale sui contenuti e sugli esiti di valutazione delle offerte tecniche, tipiche espressioni di discrezionalità tecnico-amministrativa, è consentito unicamente in casi di abnormità, sviamento e manifesta illogicità.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA - ERRORI DI SCRITTURAZIONE E DI CALCOLO - EFFETTI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Le offerte di gara contenenti eventuali errori di scritturazione e di calcolo, possono essere rettificate a condizione che si possa pervenire con ragionevole certezza alla effettiva volontà del dichiarante.
    Download Richiedi il documento
  • CALCOLO SOGLIA DI ANOMALIA - OFFERTE CON IDENTICO RIBASSO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E’ illegittimo accorpare due offerte aventi il medesimo ribasso posizionate all’interno dell’ “ala” dei massimi ribassi.
    Download Richiedi il documento
  • INDICAZIONE CATEGORIE DI QUALIFICAZIONE SOA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La stazione appaltante ha l'obbligo di individuare la categoria prevalente e le categorie scorporabili di importo superiore al dieci per cento, ai fini della qualificazione alla procedura di affidamento.
    Download Richiedi il documento
  • DIRETTORE LAVORI E DIRETTORE OPERATIVO (101.2 - 101.3)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I compiti e le funzioni di direzione dei lavori devono essere attribuiti ad un solo soggetto, mentre i direttori operativi e gli ispettori di cantiere collaborano con il direttore dei lavori nel vigilare sulla corretta esecuzione dei lavori.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA COMPROVA REQUISITI - LEGITTIMA L'ESCLUSIONE DALLA GARA (86.4)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' legittima l'esclusione dell'operatore economico che non abbia prodotto alcun documento dal quale possa evincersi il possesso del requisito della capacità economica - finanziaria, né abbia esplicitato fondati motivi per i quali non sia stato in grado di presentare referenze richieste.
    Download Richiedi il documento
  • CLAUSOLE BANDO NON CONFORMI AI PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI APPALTI PUBBLICI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non sono conformi ai principi generali in tema di appalti pubblici le clausole del bando che richiedano l'iscrizione all’albo gestori ambientali solo quale requisito di esecuzione e non anche di partecipazione, la previsione di produrre due referenze bancarie, il divieto indiscriminato al subappalto.
    Download Richiedi il documento
  • CASI DI INAPPLICABILITA' DELL'ART. 12 D.LGS. 39/2013 SULL'INCOMPATIBILITA' TRA INCARICHI DIRIGENZIALI INTERNI ED ESTERNI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Negli enti di diritto privato in controllo pubblico, l’art. 12 del d.Lgs. N. 39/2013 sull'incompatibilità delle cariche non trova applicazione.
    Download Richiedi il documento
  • ERRONEA APPLICAZIONE METODO CALCOLO ANOMALIA (97.2.B)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La commissione non ha applicato correttamente il metodo sorteggiato (art. 97, comma 2, lett. B), e comma 8, d.Lgs. N. 50/2016 ) in quanto non prevede che la media dei ribassi sia incrementata dello scarto medio dei ribassi che superano detta media.
    Download Richiedi il documento
  • LIVELLO DI PROGETTAZIONE - COMPETE ALLA PA LA SCELTA (23.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Spetta alla stazione appaltante, valutare se i servizi che intende affidare presentano o meno le caratteristiche indicate dall’art. 23, comma 2 del d.Lgs. 50/2016 e s.M.I.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI DI PARTECIPAZIONE - DEVONO ESSERE POSSEDUTI DA TUTTI I COMPONENTI DEL RAGGRUPPAMENTO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Non è consentita l’ammissione del concorrente che partecipando in rti, risulti sprovvisto del possesso dei requisiti richiesti in capo a tutte le imprese che lo compongono.
    Download Richiedi il documento
  • ANNOTAZIONE CASELLARIO INFORMATICO - DECORSO TERMINE - NO OBBLIGO DICHIARARLA (80.5.FTER)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’annotazione in questione ha perso la propria efficacia in quanto intervenuta nell’anno 2006 e quindi deve intendersi tamquam non esset, in vista dell’attuale regime normativo dell’art. 80 dlgs 50/2016.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO - CERTIFICAZIONE DI QUALITA' - AMMESSO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Deve essere ammesso l’avvalimento della certificazione di qualità, alla luce e nei limiti degli orientamenti più recenti.
    Download Richiedi il documento
  • DETERMINAZIONE RIBASSO OFFERTO - CALCOLO ARITMETICO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il mancato rispetto di tali modalità di quantificazione del prezzo offerto non è riconducibile a una causa escludente espressamente prevista negli atti di gara e che quindi, la difformità della modalità di calcolo adottata avrebbe potuto essere corretta automaticamente, ovvero tramite applicazione del soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI DI PARTECIPAZIONE - REQUISITI ULTERIORI - AMMESSI SE NON DISCRIMINANTI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    I bandi di gara possono prevedere requisiti di capacità particolarmente rigorosi, purché non siano discriminanti e abnormi rispetto alle regole proprie del settore.
    Download Richiedi il documento
  • CENTRO COTTURA - DISTANZA CHILOMETRICA - ILLEGITTIMO PARAMETRO OFFERTA TECNICA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L’ente, ponendo il centro di cottura come punteggio dell’offerta tecnica, ha omesso di tener conto della variabile temporale oltre che della distanza kilometrica per misurare la celerità di consegna, operando cosi un’illegittima preclusione alla partecipazione e tale previsione ha violato il divieto di commistione tra requisiti soggettivi e oggettivi dell’impresa concorrente.
    Download Richiedi il documento
  • ESCLUSIONE AUTOMATICA - DEVE ESSERE ESPRESSAMENTE PREVISTA NEGLI ATTI DI GARA (97.8)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La procedura di esclusione automatica, qualora risulti in modo espresso e inequivoco dagli atti di gara, può praticarsi senza ledere i principi di parità di trattamento tra i concorrenti, tutti ugualmente posti a conoscenza dell’intendimento dell’ente committente di avvalersi della possibilità di praticare tale procedura dal primo momento di avvio della selezione, con l’avviso di manifestazione di interesse.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE CCIAA - DEVE SUSSISTERE AL MOMENTO DELLA PARTECIPAZIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il requisito di idoneità professionale di iscrizione alla c.C.I.A.A. Deve sussistere fin dalla data di presentazione delle offerte, mentre non incide ai fini partecipativi come requisito di esperienza tra i requisiti di capacità professionale la data di inizio dello svolgimento dell’attività
    Download Richiedi il documento
  • ISO 14001 - OFFERTA TECNICA - LEGITTIMO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La iso 14001 può costituire un elemento utile a differenziare le offerte nell’ottica di perseguire il miglior rapporto qualità prezzo e quindi essere valutato anche per apprezzare e valorizzare l’offerta tecnica.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERIO DEL MINOR PREZZO - TAGLIO DELLE ALI - NECESSARIO PER NON DEVIARE LA MEDIA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    E' corretto che lo scarto medio dei ribassi sia calcolato solo sulle offerte che residuano dopo il taglio delle ali.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO SIOS - VIETATO (89.11)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'art. 89, co. 11 d.Lgs. 50/2016 pone un limite all’avvalimento delle categorie cd. Superspecialistiche di importo superiore al dieci per cento.
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO DIRETTO - RISPETTO PRINCIPI COMUNITARI E ADEGUATA MOTIVAZIONE (36.1 - 36.2)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Se la stazione appaltante, ha adeguatamente motivato, sia in ordine alla procedura seguita che alla scelta del contraente e la stessa ha agito nel rispetto dei principi di economicità, efficacia e tempestività sanciti dall’art. 30 del codice, assicurando un leale e trasparente confronto competitivo tra gli operatori economici del settore, ha agito correttamente nel attivare un affidamento diretto.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE ALLA CCIAA - REQUISITO INDISPENSABILE E NON DISCREZIONALE (83.3)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'iscrizione alla cciaa non fa parte dei requisiti discrezionalmente richiesti dalla stazione appaltante ma rappresenta una previsione non sindacabile sotto il profilo della legittimità.
    Download Richiedi il documento
  • RDO MEPA - SCELTA CATEGORIA MERCEOLOGICA DI RIFERIMENTO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'operato della stazione appaltante è conforme alla disciplina normativa di settore, nell'aver indicato come categoria merceologia di riferimento nella rdo mepa per la fornitura di armadi metallici per il deposito di sostanze infiammabili la mis 104.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - RICHIESTA GIUSTIFICATIVI - CONTRADDITTORIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Qualora un errore di quantificazione del dato economico, riconfermato in sede di giustificativi, è sufficiente a determinare l’incongruità dell’intero impianto degli elementi dell’offerta economica.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI DELLA SICUREZZA - CARENZA SOLO FORMALE - SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Laddove si contesta soltanto che l’offerta non specifichi la quota di prezzo corrispondente agli oneri della sicurezza, la carenza non è sostanziale ma solo formale e pertanto in questa potesi, il soccorso istruttorio è doveroso.
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTE - DISCREZIONALITA' PA - LIMITE DELLA RAGIONEVOLEZZA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'iter logico motivazionale seguito dalla stazione appaltante nella scelta dei criteri e nella valutazione delle offerte non può assolutamente infrangere il limite della logicità e della ragionevolezza.
    Download Richiedi il documento
  • ISCRIZIONE ALBO GESTORI AMBIENTALI QUALE REQUISITO DI PARTECIPAZIONE E POSSESSO REFERENZE BANCARIE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali quale requisito di partecipazione e non di esecuzione è conforme all’orientamento consolidato formatosi sulla questione.
    Download Richiedi il documento
  • SERVIZI DI PUNTA - NON FRAZIONABILITA' - POSSEDUTO PER INTERO DA UN SOLO COMPONENTE - AMMESSO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    La non frazionabilità del requisito dei servizi di punta non può essere interpretata nel senso che ciascun componente del raggruppamento debba possedere il requisito per intero.
    Download Richiedi il documento
  • ATI - QUOTE DI PARTECIPAZIONE - CAPOGRUPPO SEMPRE IN MISURA MAGGIORITARIA
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    L'impresa capogruppo deve essere dotata dei requisiti necessari per la partecipazione e per l’esecuzione delle prestazioni in misura maggioritaria.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE COSTI SICUREZZA AZIENDALI - INCIDE SULLA FORMA - NO ESCLUSIONE (95.10)
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Sulla base del principio generale che deve condurre a dare preminenza alla sostanza sulla forma, purché ciò non comporti una lesione dei principi di trasparenza e imparzialità che informano ogni attività della pubblica amministrazione, la mancata indicazione dei costi della sicurezza aziendale non determina l'esclusione dalla gara,
    Download Richiedi il documento
  • COLLEGAMENTO IMPRESE - ASSENZA PROCEDIMENTO DI VERIFICA DELLA PA - ILLEGITTIMO OPERATO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Nelle ipotesi di controllo e collegamento tra imprese, l’operato della stazione appaltante che prima della definitiva esclusione non abbia aperto alcun sub-procedimento di verifica né abbia chiesto ulteriori chiarimenti è illegittimo.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI SICUREZZA AZIENDALI - MANCATA INDICAZIONE - AMMESSO SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    In una gara indetta in vigenza del d.Lgs. N. 50/2016, la mancata indicazione dei costi della sicurezza aziendali non determina immediata esclusione e la pa è tenuta ad applicare il soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • COMMISTIONE ELEMENTI OFFERTA ECONOMICA E TECNICA - VIOLAZIONE PRINCIPIO SEGRETEZZA OFFERTE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il divieto di inserimento di documentazione di carattere economico nella busta contenente la documentazione amministrativa o tecnica trova proprio fondamento nella tutela della par condicio, dell’imparzialità e del conseguente principio di segretezza dell’offerta.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI DA INTERFERENZA PARI A 0 - MANCATA PREDISPOSIZIONE DUVRI - LEGITTIMO
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Qualora la pa stimi che gli oneri per la sicurezza derivanti da rischi di interferenza non soggetti a ribasso sono pari a euro zero, in quanto a seguito di valutazione effettuata non si sono riscontrate lavorazioni interferenti, correttamente non andrà a predisporre il duvri.
    Download Richiedi il documento
  • ALBO GESTORI AMBIENTALI - REQUISITO DI PARTECIPAZIONE E NON DI ESECUZIONE
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Il requisito di iscrizione all’albo gestori ambientali viene considerato quale requisito di partecipazione e non di esecuzione.
    Download Richiedi il documento
  • PROFESSIONALIZZAZIONE DEGLI APPALTI PUBBLICI
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Raccomandazione della commissione europea relativa alla professionalizzazione degli appalti pubblici.
    Download Richiedi il documento
  • ESONERO CONTRIBUTO GARE A SEGUITO DI EVENTI SISMICI 2016/2017
    Tipo Documento: PRASSI
    Descrizione:
    Esonero dal pagamento del contributo in favore dell’autorità per l’affidamento di lavori, servizi e forniture espletati nell’ambito della ricostruzione, pubblica e privata, a seguito degli eventi sismici del 2016 e del 2017
    Download Richiedi il documento
  • CRITERI AMBIENTALI MINIMI PER SERVIZI DI PROGETTAZIONE E LAVORI (34)
    Tipo Documento: NORMATIVA
    Descrizione:
    Pubblicati i criteri ambientali minimi per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici, in vigore dall'11 novembre 2017.
    Download Richiedi il documento
  • NOMINA DEL RUP A MEMBRO DELLA COMMISSIONE DI GARA - INCOMPATIBILITÀ GENERALE - ESCLUSIONE - NECESSITÀ DI DIMOSTRAZIONE DEGLI ELEMENTI DI INTERFERENZA (77.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La nuova formulazione dell’articolo77, comma 4, dlgs n. 50 del 2016 (in vigore dal 20 maggio 2017), esclude la figura del rup dalla generale incompatibilità prevista nel medesimo comma 4, prevedendo ora al contrario che la nomina del rup a membro delle commissioni di gara è valutata con riferimento alla singola procedura.
    Download Richiedi il documento
  • CODICE AMMINISTRAZIONE DIGITALE - PARERE FAVOREVOLE DEL CDS
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il consiglio di stato ha espresso parere favorevole, con osservazioni, sullo schema di decreto legislativo correttivo del codice dell’amministrazione digitale.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO A CASCATA – VIETATO – CIRCOLAZIONE MERAMENTE CARTOLARE DEI REQUISITI (89.6)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Va esclusa da una procedura di gara una concorrente - sotto forma di associazione temporanea d'imprese - che nella presentazione dell’offerta ha fatto ricorso all’istituto dell’avvalimento secondo il seguente schema: la mandante, ha "prestato" il proprio fatturato all’altra mandante ed a sua volta si è avvalsa dei requisiti di un soggetto terzo. Un siffatto schema ricade nel divieto di avvalimento “a cascata” tendente ad evitare la circolazione meramente cartolare dei requisiti, con conseguente esclusione dell'intera compagine.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICA – ONERI SICUREZZA SPECIFICI – OMESSA SPECIFICA INDICAZIONE - NO SOCCORSO ISTRUTTORIO (95.10-83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Va esclusa da una gara la ditta che, pur avendo concretamente considerato nella propria offerta gli oneri per la sicurezza specifici per la propria attività, non abbia indicato formalmente ed espressamente detta relativa voce.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO SOA - DETERMINATEZZA CONTRATTO AVVALIMENTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di avvalimento di requisiti di capacità tecnica e professionale è necessaria l’indicazione dei mezzi aziendali messi a disposizione per l’esecuzione dell’appalto a pena di esclusione del concorrente dalla gara.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA SOTTOSCRIZIONE OFFERTA - NO SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata sottoscrizione dell'offerta non può essere sanata con il soccorso istruttorio.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA ECONOMICA – RIBASSO SU COSTO PERSONALE – AMMISSIBILE SE BANDO NON LO VIETA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Ai sensi della normativa vigente, confermativa del precedente codice, non esiste alcuna disposizione che vieti un ribasso in sede d'offerta dei costi del personale, fermo restando il rispetto dei limiti tabellari.
    Download Richiedi il documento
  • RUP - NON INCOMPATIBILITA’ CON COMMISSIONE DI GARA (77.4)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    A seguito della modifica intervenuta con il dlgs 19 aprile 2017, n. 56, la nuova formulazione dell’articolo77, comma 4, dlgs n. 50 del 2016 (in vigore dal 20 maggio 2017), si esclude la figura del rup dalla generale incompatibilità prevista nel medesimo comma 4, prevedendo ora al contrario che la nomina del rup a membro delle commissioni di gara è valutata con riferimento alla singola procedura.
    Download Richiedi il documento
  • QUALIFICAZIONE NELLA SCORPORABILE OG11 - LIMITI AL SUBAPPALTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E' legittima la prescrizione del possesso dell’attestazione soa nella categoria scorporabile OG11 in misura non inferiore al 70%, viste le peculiarità della fattispecie, a prescindere dalla possibilità di ricorrere al subappalto per tali lavori, quale che ne sia la misura consentita.
    Download Richiedi il documento
  • PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO - OPERATORE ECONOMICO DEL SETTORE - LEGITTIMAZIONE AD IMPUGNARE PROVVEDIMENTO DI AFFIDAMENTO A TRATTATIVA PRIVATA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Un operatore economico del settore è legittimato ad impugnare il provvedimento di affidamento a trattativa privata.
    Download Richiedi il documento
  • IMPUGNAZIONE IMMEDIATA - ESCLUSA NELL'IPOTESI DI CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DEL MASSIMO RIBASSO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Deve ritenersi inammissibile l'impugnazione immediata della clausola del bando di gara che prevede, quale criterio di aggiudicazione prescelto, quello del massimo ribasso.
    Download Richiedi il documento
  • UTILE APPARENTEMENTE MODESTO - PUÒ COMPORTARE UN VANTAGGIO IMPORTANTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Un utile esiguo può essere un elemento favorevole per l'impresa in termini di prestigio, specie se è avvenuta l'aggiudicazione e la buona riuscita di un appalto importante.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO - PROGETTISTA INDICATO - RIMESSIONE ALLA CORTE DI GIUSTIZIA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Deve essere rimessa alla corte di giustizia dell'ue la questione se sia compatibile con l'art. 48 direttiva ce 31 marzo 2004, n. 18, una norma come quella di cui all'art. 53, c. 3, d.Lgs. 16 aprile 2006, n. 163, che ammette alla partecipazione un'impresa con un progettista "indicato" il quale ultimo, a sua volta, non essendo concorrente, non può ricorrere all'istituto dell'avvalimento.
    Download Richiedi il documento
  • REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA - REGOLARIZZAZIONI POSTUME - LEGITTIMA ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    È legittima l’ esclusione dalla gara per durc irregolare alla data di partecipazione in quanto non sono ammesse le regolarizzazioni postume.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - ESCLUSIONE AUTOMATICA - FACOLTA' ECCEZIONALE PREVISTA DAGLI ATTI DI GARA (97.8)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Anche nel nuovo sistema delineato dall’articolo 97, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016 la facoltà di contemplare ipotesi di esclusione automatica delle offerte anomale - e a prescindere da qualunque verifica in concreto circa l’effettiva sostenibilità delle offerte stesse - rappresenti una facoltà eccettuale che deve pertanto risultare da inequivoche disposizioni della legge di gara.
    Download Richiedi il documento
  • DECORRENZA TERMINE - ACCESSO AGLI ATTI - CONSAPEVOLEZZA DEL PROVVEDIMENTO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non in ogni situazione la decorrenza del termine è spostata al momento in cui sia stato consentito l’accesso agli atti di gara, ma solo nel caso in cui tale circostanza costringerebbe ad un ricorso “al buio”.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO - PROGETTISTA INDICATO EX ART. 53, D.LGS. N. 163 DEL 2006 - POSSIBILITÀ DI RICORRERE ALL’AVVALIMENTO - RIMESSIONE ALLA CORTE DI GIUSTIZIA UE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Va rimessa alla corte di giustizia la questione se sia compatibile con l’art. 48 direttiva ce 31 marzo 2004, n. 18 una norma come quella di cui all’art. 53, comma 3, d.Lgs. 16 aprile 2006, n. 163, che ammette alla partecipazione un’impresa con un progettista “indicato” il quale ultimo, a sua volta, non essendo concorrente, non può ricorrere all’istituto dell’avvalimento.
    Download Richiedi il documento
  • RITO SUPERACCELERATO - OMESSA PUBBLICAZIONE ELENCO AMMESSI - NO ONERE IMMEDIATA IMPUGNAZIONE MA FACOLTÀ DI IMPUGNAZIONE DEGLI AMMESSI PRIMA DELL’AGGIUDICAZIONE (29)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’omessa formale pubblicazione dei provvedimenti di ammissione delle imprese controinteressate, non preclude la facoltà di impugnazione di tali provvedimenti prima dell’aggiudicazione della gara; la norma in questione ha inteso qualificare tali atti come immediatamente lesivi e come tali suscettibili di immediata contestazione (sull’onere di immediata impugnazione v. Tar Molise 21 agosto 2017, n. 280).
    Download Richiedi il documento
  • AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE SENZA CORRISPETTIVO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In caso di affidamento di incarico professionale senza corrispettivo, il potenziale ritorno di immagine per il professionista è visto quale utilità economicamente apprezzabile in sostituzione del compenso.
    Download Richiedi il documento
  • DISCIPLINA EUROPEA - FINANZIAMENTO DI SCOPO - RIMESSIONE ALLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Viene rimessa alla valutazione della corte di giustizia dell’unione europea la questione se la disciplina europea in materia di affidamento dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture e, segnatamente, gli articoli 1 e 2 della direttiva 2004/18/ce, comprenda nel proprio ambito applicativo anche le operazioni complesse mediante le quali un’amministrazione pubblica aggiudicatrice intenda attribuire direttamente ad un determinato operatore economico un finanziamento di scopo.
    Download Richiedi il documento
  • COSTO DEL LAVORO - INDICAZIONE VALORI INFERIORI ALLE TABELLE MINISTERIALI - EFFETTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nella valutazione dell’offerta economica, con riferimento al costo del lavoro, l’indicazione di valori inferiori alle tabelle ministeriali non comporta ex se carattere anomalo dell’offerta.
    Download Richiedi il documento
  • IMPUGNAZIONE ESITO CONTROLLO REQUISITI - LIMITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L'impugnazione contro l'esito del controllo non può, comunque, costituire una remissione in termini per la tutela dell'interesse all'aggiudicazione non fatto valere a tempo debito. In ogni caso, la fase di verifica del possesso dei requisiti in capo all'aggiudicatario può formare oggetto di contestazione solo per vizi propri e non può dar luogo all'emersione di contestazioni che dovevano essere fatte valere contro l'atto di aggiudicazione.
    Download Richiedi il documento
  • VIOLAZIONE DEL PRINCIPIO DI ROTAZIONE - IMPUGNA SOLO CHI PARTECIPA ALLA GARA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Dell’eventuale violazione del principio di rotazione, può dolersi solamente l’appaltatore che abbia partecipato alla competizione e non chi, invece - anche su questo presupposto -, abbia deciso di non parteciparvi.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA SOTTOSCRIZIONE OFFERTA TECNICA PROGETTISTI INDICATI - NO ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata sottoscrizione di elaborati dell’offerta tecnica da parte dei progettisti non può provocare l’automatica esclusione, se la documentazione è regolarmente sottoscritta dalla ditta partecipante ma non dai progettisti da esso indicati.
    Download Richiedi il documento
  • GARE TELEMATICHE - SEDUTE PUBBLICHE - NON NECESSARIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’obbligo delle sedute pubbliche non sussiste nelle procedure telematiche in quanto la gestione telematica della gara offre il vantaggio di una maggiore sicurezza nella conservazione dell'integrità delle offerte.
    Download Richiedi il documento
  • REQUISITI GENERALI - VERIDICITA' DICHIARAZIONI NON RILEVANTI PER LA PARTECIPAZIONE - NON ESCLUSIONE (80)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In materia di requisiti generali, il principio della veridicità delle dichiarazioni non trova spazio a fronte di dichiarazioni certamente irrilevanti ai fini della partecipazione, pertanto l’eventuale esclusione deve essere dichiarata nulla per violazione del principio di tassatività.
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO - REQUISITI ISCRIZIONE ALBI SPECIALISTICI - AMMESSO (89)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’avvalimento è consentito in via generale anche per integrare requisiti economico - finanziari o tecnici od organizzativi in presenza dell'iscrizione agli albi professionali ovvero il possesso di requisiti di iscrizione ad albi specialistici.
    Download Richiedi il documento
  • IMPUGNAZIONE - OBBLIGO PRECISA INDICAZIONE OGGETTO DOMANDA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Sussiste un dovere di specificazione dell’oggetto della domanda introduttiva del ricorso in quanto non può ritenersi assolta la richiesta mediante la generica indicazione di “tutti i verbali di gara”.
    Download Richiedi il documento
  • ONERE IMMEDIATA IMPUGNAZIONE - CLAUSOLE ESCLUDENTI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’onere di immediata impugnazione sussiste nelle ipotesi di clausole escludenti, quali ad esempio il caso in cui siano previsti oneri incomprensibili o del tutto sproporzionati per eccesso rispetto ai contenuti della procedura concorsuale.
    Download Richiedi il documento
  • CONCESSIONE DI SERVIZI - PRINCIPI SOTTESI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In materia di concessione di servizi, l’amministrazione aggiudicatrice ha il dovere di stimare il volume dei ricavi che il servizio può generare, allo scopo di orientare gli operatori economici circa la dimensione economica del servizio da affidare.
    Download Richiedi il documento
  • TASSATIVITÀ DELLE CAUSE DI ESCLUSIONE - LEGALIZZAZIONE SOTTOSCRIZIONE FIDEIUSSORE - OBBLIGO FORMALE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio di tassatività delle cause di esclusione deve essere inteso come correttivo per esclusioni derivanti da violazioni puramente formali e che pertanto sono in contrasto con le esigenze di ordine imperativo di massima concorrenzialità delle procedure di gara. E tra gli oneri formali ingiustificatamente aggravatori a carico dei concorrenti può essere incluso anche quello della legalizzazione della sottoscrizione apposta dal fideiussore che rilascia la cauzione provvisoria ai sensi dell'art. 75 d.Lgs. N. 163 del 2006.
    Download Richiedi il documento
  • TASSATIVITÀ DELLE CLAUSOLE DI ESCLUSIONE - MANCATO POSSESSO DEL TITOLO DI STUDIO - ILLEGITTIMA ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nell'ambito di una gara di affidamento di servizi infermieristici, il mancato possesso del titolo di studio previsto dall' art. 6, co. 4, l. 43/2006, non può essere considerato causa di esclusione per mancanza di un requisito soggettivo/specifica tecnica minima richiesta dal bando. Diversamente si violerebbe il principio della tassatività delle cause di esclusione, stabilito dall'art. 46, co. 1-bis d.L.Vo 163/06 che è chiaramente ispirato al principio del favor partecipationis: il disposto dell'art. 6, l. 43/06 citato, ha natura cogente solo per le aziende pubbliche che applicano il ccnl comparto sanità pubblica, ciò che non riguarda i concorrenti in gara in quanto organizzazioni/strutture sanitarie e socio-sanitarie private.
    Download Richiedi il documento
  • IRREGOLARITÀ FORMALI - SOCCORSO ISTRUTTORIO - LEGITTIMITÀ
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il rispetto degli standard di qualità previsti per una specifica procedura di affidamento da parte di una stazione appaltante costituisce un adempimento alle prescrizioni previste dal codice ai sensi dell'art. 46, comma 1-bis, d.Lgs. N. 163 del 2006, e precisamente previsto dall' art. 43, la cui mancanza legittima l'esclusione dalla gara.
    Download Richiedi il documento
  • ACCESSO CIVICO A DATI E DOCUMENTI - LIMITI
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    L’istituto dell’accesso generalizzato, introdotto dal d.Lgs. 25 maggio 2016, n. 97, che ha modificato il comma 2 dell’art. 5, d.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33, non può essere utilizzato in modo disfunzionale rispetto alla finalità per la quale è stato introdotto nell’ordinamento (id est, favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico) ed essere trasformato in una causa di intralcio al buon funzionamento dell’amministrazione.
    Download Richiedi il documento
  • GIUDIZIO DI VERIFICA OFFERTA ANOMALA - SINDACABILE SOLO ENTRO I RISTRETTI LIMITI (97.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La stazione appaltante ha un ampio potere tecnico-discrezionale nella valutazione dei chiarimenti presentati dall’operatore economico in sede di verifica dell’anomalia dell’offerta, potere sindacabile solo entro i ristretti limiti della macroscopica illogicità o abnormità della valutazione, ovvero di evidenti errori di fatto.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - CONTRADDITTORIO E RUOLO DI SUPPORTO DEL RUP ALLA COMMISSIONE (97.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso di aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa il rup è competente a verificare la congruità delle offerte con il supporto della commissione giudicatrice
    Download Richiedi il documento
  • NO AL MASSIMO RIBASSO PER APPALTI ALTA INTENSITÀ DI MANODOPERA (95.3)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Anche se l'appalto ha natura seriale e ripetitiva, laddove riguardi attività a elevata intensità di manodopera, deve essere aggiudicato con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa (oepv) e non con il criterio del prezzo più basso.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTA TECNICA - NUMERO PAGINE SUPERIORE - NO ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il principio di tassatività delle cause di esclusione vieta di escludere l'offerta presentata con un numero di pagine differente da quello previsto dal bando, a meno che la pa non abbia predisposto una clausola comminatoria di esclusione a riguardo.
    Download Richiedi il documento
  • MANCATA INDICAZIONE COSTI SICUREZZA - NO IMMEDIATA ESCLUSIONE - REGOLARIZZAZIONE (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata indicazione nell'offerta degli oneri di sicurezza non può essere disposta se non dopo che lo stesso sia stato invitato dalla stazione appaltante, nel doveroso esercizio dei poteri di soccorso istruttorio, a regolarizzare l'offerta.
    Download Richiedi il documento
  • NOMINA COMMISSARI DI GARA - INCOMPATIBILITA' CARICHE - NON RIGUARDA IL PRESIDENTE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Soltanto i commissari diversi dal presidente non devono aver svolto nè possono svolgere alcun’altra funzione o incarico tecnico o amministrativo relativamente al contratto del cui affidamento si tratta.
    Download Richiedi il documento
  • ACCESSO AI DOCUMENTI - DIFFERITO ALL’AGGIUDICAZIONE SOLTANTO PER LE OFFERTE TECNICO-ECONOMICHE (53.2)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In materia di accesso agli atti il differimento all'aggiudicazione dell'appalto vige solo per le offerte tecnico-economiche, per la tutela del segreto industriale e commerciale.
    Download Richiedi il documento
  • ACCESSO DIFENSIVO - SOLO SE COLLEGATO ALLA PROCEDURA DI GARA (53.5)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In sede di accesso agli atti di gara, il diritto all’accesso difensivo- non può essere esercitato nel caso in cui il concorrente chieda di accedere a documenti che contengano segreti tecnici o commerciali per utilizzarli in giudizi diversi da quelli concernenti direttamente la procedura di gara
    Download Richiedi il documento
  • AVVALIMENTO - SOSTITUZIONE AUSILIARIA PER CARENZA REQUISITI - AMMESSA
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    E’ ammissibile la sostituzione dell’impresa ausiliaria priva dei requisiti.
    Download Richiedi il documento
  • VARIANTI AL PROGETTO ESECUTIVO - DEVONO ESSERE PREVISTE NEL BANDO - FACOLTÀ DI PROPORRE PROPOSTE MIGLIORATIVE (95.14.A)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non può ritenersi che qualsiasi modifica, anche se comportante l’eliminazione di talune voci di spesa dal computo metrico, sia suscettibile (di per sé) di integrare una variante progettuale, ciò anche nel caso in cui il bando preveda l’aggiudicazione secondo il criterio dell’offerta economica più vantaggiosa sulla base di un progetto esecutivo.
    Download Richiedi il documento
  • NIENTE SOCCORSO ISTRUTTORIO PER DICHIARAZIONI A SUPPORTO DELL’OFFERTA TECNICA (83.9)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nel caso in cui il bando di gara esiga una dichiarazione su aspetti “qualitativi” dell’offerta tecnica - da “autocertificare/autodichiarare” - le eventuali carenze devono essere configurate in termini di irregolarità essenziali non sanabili con il soccorso istruttorio integrativo (art. 83, comma 9 del codice) in quanto afferenti direttamente le offerte.
    Download Richiedi il documento
  • CARATTERE NON ECCEZIONALE DEGLI AFFIDAMENTI IN HOUSE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il collegio ha confermato il venir meno del principio della eccezionalità del modello in house per la gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - SOGLIA DI ANOMALIA - TAGLIO DELLE ALI (97.2e)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    In tema di appalti, relativamente alla determinazione della 'offerta bassa in modo anomalo', occorre scartare le offerte destinate a turbare la corretta determinazione del prezzo medio offerto, ovvero le 'offerte di appoggio' attuando il 'taglio delle ali'.
    Download Richiedi il documento
  • ACCESSO AGLI ATTI - INTERESSE CONCRETO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Il vaglio dell’amministrazione sull’istanza di accesso è per costante giurisprudenza limitato in un perimetro ristretto dalla legge e non contempla alcuna valutazione dell’utilizzo che il privato intenda fare del documento.
    Download Richiedi il documento
  • CONTRATTO AVVALIMENTO - OBBLIGO SPECIFICAZIONE RISORSE E MEZZI MESSI A DISPOSIZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Nelle gare pubbliche non può ritenersi valido ed efficace il contratto di avvalimento che si limiti ad indicare genericamente che l’impresa ausiliaria si obbliga nei confronti della concorrente a fornirle i propri requisiti e a mettere a sua disposizione le risorse necessarie, di cui essa è mancante, per tutta la durata dell’appalto, senza precisare in cosa consistano materialmente tali risorse.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI DI SICUREZZA AZIENDALI - MANCATA INDICAZIONE - NO IMMEDIATA ESCLUSIONE (95.10)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata indicazione da parte del concorrente ad una gara d’appalto degli oneri di sicurezza interni alla propria offerta non consente l’esclusione automatica di quest’ultima, senza il previo soccorso istruttorio, tutte le volte in cui non sussista incertezza sulla congruità dell’offerta stessa.
    Download Richiedi il documento
  • OFFERTE ANOMALE - MODIFICHE GIUSTIFICAZIONI - AMMESSE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Non sono a priori inammissibili modifiche delle giustificazioni ovvero giustificazioni sopravvenute, poiché la valutazione dell’offerta si fonda su stime previsionali e dunque su apprezzamenti e valutazioni implicanti un ineliminabile margine di opinabilità ed elasticità.
    Download Richiedi il documento
  • ONERI SICUREZZA AZIENDALI - MANCATA INDICAZIONE SEPARATA NELL’OFFERTA ECONOMICA - REGOLARIZZAZIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata indicazione separata nell’offerta economica degli oneri di sicurezza aziendali nelle gare indette anteriormente all’entrata in vigore del dlgs. 50/2016 determina la regolarizzazione.
    Download Richiedi il documento
  • CERTIFICATI RILASCIATI DA ORGANISMI INDIPENDENTI - PROVE ALTERNATIVE - AMMESSE (87)
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    le pa ammettono altre prove relative all’impiego di misure equivalenti di garanzia della qualità, qualora gli operatori economici interessati non avessero la possibilità di ottenere tali certificati entro i termini richiesti per motivi non imputabili agli stessi operatori economici, a condizione che gli operatori economici dimostrino che le misure di garanzia della qualità proposte soddisfano le norme di garanzia della qualità richieste
    Download Richiedi il documento
  • ONERI SICUREZZA AZIENDALI - MANCATA INDICAZIONE NELL’OFFERTA - ESCLUSIONE
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    La mancata indicazione nell’offerta degli oneri sicurezza aziendali determina immediata esclusione.
    Download Richiedi il documento
  • PROVVEDIMENTO DI CONFERMA - VALORE INNOVATIVO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Solo in presenza di un provvedimento amministrativo meramente confermativo non è necessaria una specifica impugnativa giudiziale e il ricorso continua ad essere rivolto avverso l’originario provvedimento
    Download Richiedi il documento
  • CARENZA DICHIARAZIONE REQUISITI GENERALI - SOCCORSO ISTRUTTORIO
    Tipo Documento: GIURISPRUDENZA
    Descrizione:
    Alla luce del dominante principio di tassatività delle cause di esclusione di cui all'art. 46, comma 1 bis, d.lgs. n. 163 del 2006, che preclude interpretazioni analogiche in danno, la mancata previsione nel bando di gara preclude l'automatismo dell'esclusione. Così in caso di cessione di azienda, in relazione all'obbligo di dichiarazione dei requisiti di moralità, il bando non richieda in termini espressi e specifici anche in relazione alla cessione del ramo d'azienda, l'eventuale omessa presentazione, non può essere considerata causa di esclusione automatica del concorrente.
    Download Richiedi il documento